...

1 Un punto materiale descrive una traiettoria circolare di raggio R

by user

on
Category: Documents
122

views

Report

Comments

Transcript

1 Un punto materiale descrive una traiettoria circolare di raggio R
1
Esercizio
(tratto dal Problema 2.12 del Mazzoldi 2)
Un punto materiale descrive una traiettoria circolare di raggio R = 14 cm, inizialmente con moto
uniforme di velocità angolare ω0 = 0.4 s−1 . All’istante t = 0 il moto diventa accelerato con accelerazione angolare che cresce nel tempo secondo la legge α(t) = c t con c = 0.2 s−3 . Calcolare all’istante
t = 8 s:
1. la velocità angolare;
2. il modulo dell’accelerazione;
3. l’angolo che l’accelerazione forma con la tangente alla circonferenza
Fabrizio Dolcini (http://staff.polito.it/fabrizio.dolcini/)
Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia, Politecnico di Torino - Esercitazioni di Fisica I
2
SOLUZIONE
Dati iniziali:
R = 0.14 m
ω(t = 0) = ω0 = 0.4 s−1
α(t) = c t t ≥ 0 con c = 0.2 s−3
• Stabiliamo anzitutto l’andamento nel tempo della velocità angolare ω(t). A tale scopo integriamo
la definizione di accelerazione angolare
α(t) =
dω
dt
(1)
da t = 0 fino ad un generico tempo t, ottenendo
Z
t
ω(t) = ω(t = 0) +
α(t0 ) dt0
0
Z t
c t0 dt0
= ω0 +
(2)
(3)
0
ossia
ω(t) = ω0 +
c 2
t
2
(4)
• Le componenti tangenziale e radiale dell’accelerazione
dω
2
ûθ −Rω
a=R
| {z } ûr
dt
| {z }
=ar
(5)
=aθ
variano dunque nel tempo secondo

dω
 aθ (t) = R dt = Rc t

(6)
ar (t) = −Rω 2 (t) = −R ω0 + 2c t2
2
Pertanto abbiamo
1. la velocità angolare all’istante t = 8 s vale
0.2 s−3
(8 s)2 =
2
= 0.4 s−1 + 6.4 s−1 =
ω(t = 8 s) = 0.4 s−1 +
= 6.8 s−1
(7)
Le due componenti dell’accelerazione valgono
aθ (t = 8 s) = 0.14 m ·
0.2
m
· 8 s = 0.224 2
3
s
s
ar (t = 8 s) = −R ω 2 (t = 8 s) = −0.14 m · (
(8)
6.8 2
m
) = −6.474 2
2
s
s
(9)
e notiamo che aθ ar .
Fabrizio Dolcini (http://staff.polito.it/fabrizio.dolcini/)
Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia, Politecnico di Torino - Esercitazioni di Fisica I
3
2. il modulo dell’accelerazione varia nel tempo secondo
q
|a(t)| =
a2θ (t) + a2r (t)
(10)
In particolare, all’istante t = 8 s, vale
q
a2θ (t = 8 s) + a2r (t = 8 s) =
r
m 2
m 2 + −6.474 2 =
=
0.224 2
s
s
m
= 6.48 2
s
|a(t = 8 s)| =
(11)
3. l’angolo che l’accelerazione forma con la tangente alla circonferenza vale
φ = arctan
|ar |
|aθ |
(12)
ed in particolare, all’istante t = 8 s, vale
|ar (t = 8 s)|
=
|aθ (t = 8 s)|
6.474 sm2
= arctan
=
0.224 sm2
φ(t = 8 s) = arctan
= arctan(28.9) = 1.53 '
π
2
(13)
Pertanto l’accelerazione a è praticamente diretta radialmente verso il centro, visto che aθ ar .
Fabrizio Dolcini (http://staff.polito.it/fabrizio.dolcini/)
Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia, Politecnico di Torino - Esercitazioni di Fisica I
Fly UP