...

NUMERO LIMITE DI ASSENZE PER LA VALIDITA` DELL`ANNO

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

NUMERO LIMITE DI ASSENZE PER LA VALIDITA` DELL`ANNO
LICEO SCIENTIFICO STATALE "FILIPPO LUSSANA"
Via Angelo Maj, 1 – 24121 BERGAMO
035 237502 Fax: 035 236331 Sito e contatti: www.liceolussana.com
Codice fiscale: 80026450165
NUMERO LIMITE DI ASSENZE PER LA VALIDITA' DELL'ANNO SCOLASTICO
AI FINI DELLA VALUTAZIONE FINALE DEGLI ALUNNI
Il Collegio Docenti del Liceo “Lussana”, riunito il giorno 10 Settembre 2013,
VISTI:
−
l´art. 14, comma 7 del DPR 122/2009, per cui "A decorrere dall´anno scolastico di entrata in
vigore della riforma della scuola secondaria di secondo grado, ai fini della validità dell´anno
scolastico, compreso quello relativo all´ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale
di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell´orario annuale
personalizzato. Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, analogamente a
quanto previsto per il primo ciclo, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Tale deroga
è prevista per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assenze non
pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli
alunni interessati. Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle
deroghe riconosciute, comporta l´esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe
successiva o all´esame finale di ciclo".
−
La C.M. 20 del 4 marzo 2011, “Assenze alunni per la validità dell'anno scolastico”, in base alla quale
“ il monte ore annuale delle lezioni,(…) consiste nell’orario complessivo di tutte le discipline e non
nella quota oraria annuale di ciascuna disciplina (...)
E che precisa: L’istituzione scolastica comunica all’inizio dell’anno scolastico ad ogni studente e
alla sua famiglia il relativo orario annuale personalizzato e il limite minimo delle ore di presenza
complessive da assicurare per la validità dell’anno; pubblica altresì all’albo della scuola le deroghe
a tale limite previste dal collegio dei docenti. Si segnala inoltre la necessità di dare, secondo una
periodicità definita autonomamente da ciascuna istituzione scolastica e comunque prima degli
scrutini intermedi e finali, informazioni puntuali ad ogni studente e alla sua famiglia perché sia loro
possibile avere aggiornata conoscenza della quantità oraria di assenze accumulate. Per l’anno
scolastico in corso la scuola, salve restando le altre indicazioni contenute nella presente nota,
definirà nella sua autonomia organizzativa modalità e tempi di comunicazione alle famiglie. “
DELIBERA
Per l'anno scolastico 2013 – 2014 il limite minimo di ore di presenza che ne garantiscono la validità viene
determinato calcolando i tre quarti dell'orario curricolare obbligatorio annuale (33 settimane) secondo la
seguente tabella:
Ore
settimanali
Monte ore
annuale
N°
N° minimo di
ore di presenza massimo
(75% del totale) assenza
N° minimo
presenze per
alunni che non
si avvalgono
dell IRC
Prime e Seconde del Liceo
scientifico e del Liceo delle
Scienze Applicate
27
891
669
222
644
Prime e Seconde del Liceo
scientifico con integrazione
della seconda lingua
Terze e quarte Liceo
scientifico
Terze liceo delle scienze
applicate
30
990
743
247
718
Classi
LICEO SCIENTIFICO STATALE "FILIPPO LUSSANA"
Via Angelo Maj, 1 – 24121 BERGAMO
035 237502 Fax: 035 236331 Sito e contatti: www.liceolussana.com
Codice fiscale: 80026450165
Quinte naturalistico
Quinte linguistico
Quinte PNI
31
1023
768
255
743
Terze e quarte del Liceo
scientifico con integrazione
della seconda lingua
32
1056
792
264
768
N.B.: poiché la disposizione si riferisce alle ore di assenza sono da computare anche gli ingressi
posticipati e le uscite anticipate.
Non sono da computare come ore di assenza:
• Gli ingressi posticipati e le uscite anticipate stabilite dalla scuola per motivi organizzativi
• La partecipazione alle attività extrascolastiche organizzate dalla scuola in orario scolastico (inserite
nel POF e/o approvati del Consiglio di classe), assemblee di Istituto o della Consulta
• Impegni sportivi a livello agonistico certificati e organizzati da federazioni riconosciute dal CONI
• La partecipazione ad esami di certificazione esterna o concorsi
• La partecipazione ad attività di orientamento universitario per le classi quarte e quinte.
• Assenze o ritardi per causa di forza maggiore (previa autorizzazione del Dirigente scolastico)
• Assenze per donatori sangue
Si considerano assenze continuative che possono consentire di derogare ai limiti sopra riportati:
• Assenze per malattia: assenze continuative (da 5 giorni) o ricorrenti dovute a malattia grave che
deve essere debitamente documentata dal certificato del medico curante o dall'eventuale struttura
sanitaria.
• Assenze per gravi motivi personali e/o di famiglia (gravi patologie dei componenti del gruppo
familiare, lutto familiare entro il II grado, rientro nel paese d'origine per motivi legali
• Frequenza di una parte dell'anno scolastico presso scuole all'estero.
• Assenze continuative dovute ad altri motivi che il Consiglio di classe, con il parere favorevole del
Dirigente scolastico, riconosca come gravi e non dipendenti da negligenza dello studente.
N.B.: tali deroghe sono concesse a condizione che” tali assenze non pregiudichino, a giudizio del
consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati”.
Il Consiglio di classe si esprime nel merito con specifica delibera motivata.
Come previsto dal DPR 122/90, gli studenti che non abbiano raggiunto il limite minimo di frequenza,
anche tenendo conto delle deroghe stabilite, non vengono ammessi allo scrutinio finale e pertanto non
sono ammessi alla classe successiva.
Note operative
La nostra scuola utilizza da tempo una procedura per il monitoraggio di assenze, ingressi posticipati e uscite
anticipate. Il coordinatore, che controlla la situazione desumendo i dati dal registro elettronico, informa le
famiglie qualora gli studenti presentino un numero di assenze elevato. In ogni caso tutte le famiglie vengono
informate del numero di assenze dei figli attraverso la pagella del primo periodo.
Secondo quanto richiesto dalla C.M. 20 del 4 marzo 2011, all’inizio dell’anno scolastico il Liceo
comunicherà con specifica circolare ad ogni studente e alla sua famiglia il relativo orario annuale
personalizzato e il limite minimo delle ore di presenza complessive da assicurare per la validità dell’anno;
pubblicherà altresì all’albo della scuola le deroghe a tale limite previste dal Collegio dei docenti.
Studenti e famiglie verranno informati delle decisioni assunte dal Collegio mediante una circolare del
Dirigente. Sarà cura dei coordinatori illustrare la comunicazione agli studenti, accertandosi che tutti ne siano
informati.
Fly UP