...

una descrizione della contea di gorizia

by user

on
Category: Documents
8

views

Report

Comments

Transcript

una descrizione della contea di gorizia
MIROSLAV
PREMROU
UNA DESCRIZIONE
DELLA CONTEA DI GORIZIA
D E L 1648
DALL' A R C H I V I O S E G R E T O
VATICANO
Estratto dagli « S t u d i Goriziani» - Voi. VII
EDITRICE
TIPOGRAFIA
SOCIALE
1930-Vili
-
GORIZIA
MIROSLAV
PREMROU
UNA DESCRIZIONE
DELLA CONTEA DI GORIZIA
D E L 1648
DALL'ARCHIVIO SEGRETO
VATICANO
Estratto dagli « S t u d i Goriziani» - Voi. VII
EDITRICE
TIPOGRAFIA
SOCIALE
1930-Vili
-
GORIZIA
Proprietà
letteraria
- Riservati
tutti i
diritti
MIROSLAV PREMROU
UNA DESCRIZIONE DELLA CONTEA DI GORIZIA
OHE risulta dalla «Istoria di G o r i z i a » del Morelli, III, 245, gli
stati goriziani impedirono la vendita della Contea a Cristoforo
Frangipane nel 1513, coli'inviare a questo scopo alla Corte di
Vienna Girolamo d'Attemis come ambasciatore. (Archivio provine,
goriziano P. 1, f 1-6). A questa petizione l'Imperatore Massimiliano
rispose col dire di non aver alcuna intenzione d' alienare la contea (1. c. P. 1 f 5).
Anche la Repubblica veneta sembra aver avuto qualche interesse per la Contea di Gorizia, perchè nel 1643 (1. c. R. 14 f. 6,
79, 87) si sparse la voce che il S o v r a n o intendesse venderla ai
V e n e t i ; ma anche ciò non corrispose alla realtà per quanto si
facesse «conoscere alla Repubblica di Venezia la s o m m a utilità
che essa ne ricaverebbe dall' aver sotto il suo dominio Gorizia
e G r a d i s c a » come si legge nell'opuscolo di G. V. « C o p i a tratta
da un prezioso manoscritto (codice) esistente nella Biblioteca di
S . Marco in V e n e z i a » - Torino 1861.
Ma in quell' epoca correvano ben altre trattative, che, se si
fossero realizzate, avrebbero costellato tutt' altrimenti la configurazione politica delle nostre regioni e fors' anche dell' Europa
centrale.
Di queste trattative fa cenno Palladio degli Olivi nella sua
« Historie del Friuli» (Udine 1660, II, 317), dicendo : « S i maneggiava
tra tanto in R o m a affare di rilievo atteso che si trattava la vendita del Castello di Duino, dell' Urbario di Goritia e di altri beni
esistenti in Friuli sotto il dominio arciducale, i quali rilevavano
s o m m a considerabile di denaro.
«Trattava di far di essi l'acquisto dall'Imperatore il Prencipe
Borghese Romano, la prattica si avanzò a segno, che altro impedimento non ritardava la risolutione, che di concedere al Principe la investitura coi vantaggi, eh' egli addimandava sopra di che
nate gravi difficoltà, si disciolse il trattato».
S o p r a queste trattative esiste nell' archivio segreto vaticano un
codice del fondo Borghese III, 112 g. *) contenente lettere ed abbozzi
di lettere intorno alle prememorate trattative, delle quali parleremo più estesamente in altra occasione. Oggi basti il cenno che
-) Vedi anche A . L A S C I A C I Vendita
di Gorizia
al princ. Borghese,
in
«Squille Isontine» 1929, agosto, pg. 463 sq. 11 L. pubblica alcune lettere tolte dal
codice dello stesso fondo Borghese IV 221, 222,
4
Una descrizione della Contea di Gorizia del 1648
si trattava di costituire uno stato sovrano per il principe Borghese,
nipote del papa (Paolo V), comprendente come centro e capitaleresidenza Gorizia con il suo contado e con Gradisca, Aquileia,
Duino, Trieste e Pisino, quindi uno stato rispettabile.
Fra gì' informatori del principe Borghese sopra questi territori
v' era anche il vicario di Cormons, G i a c o m o Avolio, che gli mandò
a R o m a una minuta descrizione del contado di Gorizia con lettera dd. C o r m o n s 1648 - 18 - VI (fondo Borghese III, 112 g. f. 19 sq).
E qui presento l'interessante lettera colla quale trasmise al
Principe la descrizione della Contea di Gorizia, nonché la descrizione stessa. Essendo entrambi in lingua italiana non credo sia
necessaria alcuna spiegazione. •
*
*
*
G I A C O M O A V O L I O AL P R I N C I P E
BORGHESE
Cormons, 1648 - 18 - VI (f. Borgh. Ili, 112, g. f. 19 sq.)
Haverei sino ad hora inviata all'Eccellenza Vostra l'informatione già nelle mie precedenti scritta, se mi fusse stato concesso,
non solo dalla mia longa infìrmitade, ma ancora dall'esser io passato in altro Regimento come Vicario nella Giurisditione di Cormons, dove che stimo non sarà grave alla gentilezza di Vostra
Eccellenza al presente ricevere, si come humilmente quivi congiunta, mando nota distinta di tutte le Giurisditioni,
et Villaggi
del Contado di Goritia, et da chi quelle sono possedute, parimente la nota delle regaglie aspettanti al Castello di questa città
di Goritia.
Ma per dare pienna notitia di questo paese all' Eccellenza Vostra oltre quello che nelle precedenti mie, con ogni riverenza ho
scritto, sappia l'Eccellenza Vostra che Goritia è situata al P i a n o
contigua al fiume Lisoncio, Cittade aperta, sottoposta in spirituale
al Patriarcha d' Aquileia contentioso però fra la Casa d'Austria, et
la Republica di Venetia. Perilche sono sopra di ciò rigorosissime
Comissioni Cesaree a non dovere non solo obedire al Patriarcha,
m a ne tan poco ricorrere in qualsivoglia cosa ad esso Patriarcha,
che ciò solo servirà per semplice aviso, essendo negotii d'interesse
di grandissima conseguenza de Principi ; è però Città Mercantale,
et habundante per il transito, è Paese fertile di quantità di Salvaticine et altre carni domestice, d'ogni sorte di pessi di fiume, abbundante di diversità di Vini, et di esquisita varietà, bontà, de quali,
la Carinthia, et altri Paesi, mandano a levarli mediante il loro
pagamento; quivi sono molte famiglie Illustri, et di Nobil sangue
titulate, come li conti Turriani, conti Lanthieri, conti Atthimis, conti
Rabatti, conti di Strassoldo et altre assai famiglie Nobili et illustri
col titulo di Barone.
Il populo. et la Città vien governata in questo modo, S u a
Maestà Cesarea mantiene quivi un rappresentante sotto nome di
Capitaneo, il quale hora è il sig. Conte F r a n c e s c o Lanthieri con
5 U n a descrizione della C o n t e a di Gorizia del 1648
provisione di mille fiorini in circa di stipendio all' anno, c o n le
regalie, et ribotte del Castello, et le C o n d a n n e Criminali aspettanti
ad esso Capitaneo. Il sig. C a p i t a n e o ordinariamente tiene un logotenente nella giudicatura del Civile, lo salaria del suo proprio.
In oltre esso sig. C a p i t a n e o tienne un Auditore a cui c o n c e d e la
q u a r t a parte delle condanne, et un salario c o m p e t e n t e alle fatiche.
In oltre esso sig. C a p i t a n e o tienne un Gastaldo del Paese, il quale
ha obligo di assistere alle esecutioni da farsi nel paese c o n la
Corte de Corsi, c o n f o r m e all' occorrenza, et a questo non dà altra
provisione che parimente un altra quarta parte delle c o n d a n n e .
11 sig. C a p i t a n e o giudica tutte le cause criminali, de deliti c o m m e s s i nel c o n t a d o da persone ignobili, et Nobili, purché non siano
P r o v i n c i a l i s o t t o p o s t i al Paese, e c c e t t u a t o li delinquenti quali s o n o
s o t t o p o s t i a G i u s d i c e n t i che h a n n o il mero, et misto impero.
Q u e s t o signor C a p i t a n e o h a b i t a di c o n t i n u o nel castello di
q u e s t a Città quale è situato da una una parte, fra colli, et monti,
in un loco, over b o r g o c h i a m a t o la Terra di sopra, nella quale
dalla C a m e r a C e s a r e a vien m a n t e n u t a certa s o l d a t e s c h a c o n il logotenente sargente, et quatro Caporali in c o n f o r m i t à della dispo
sitione della predetta C e s a r e a C a m e r a , et t a n t o l ' a n t e d e t t o sig. Capitanio, q u a n t o la soldatescha, et suoi ministri vengono pagati
dalla Muda over G a b e l l a di questa Città.
La giudicatura nel Friuli Vienne esercitata da sei g e n t i l l i u o m i n i
Provinciali, o Paesani, li quali si c h i a m a n o Assessori nel Tribunale appropriato a tal esercititio (!) con 1' assistenza del sig. Capitanio, o suo sig. logotenente.
P a r i m e n t e le cause criminali de Nobili P r o v i n c i a l i vengono
spedite dopo la f o r m a t i o n e de processi formati mediante il sopran o m i n a t o Auditore da quatro deputati della C o n v o c a t i o n e , et dalli
assessori, remossi li parenti, et suspetti c o n l'aggiungervi altri de
Nobili, non sospetti, ne parenti, et le c o n d a n n e se s o n o pecuniarie
s o n o del predetto sig. Capitanio.
La C o n v o c a t i o n e di tutto il P a e s e è quella che mediante quatro
gentilliuomini a ciò deputati, r i s q u o t o n o alcune c o n t r i b u t i o n i et
steure rurali, quali servono al Prencipe, se bene queste ascendevano al N.o di 14 milla fiorini i n c i r c a avanti che S . M a e s t à Cesarea alienasse il stato di Gradisca
al sig. Prencipe
d'Echenpergh i n c o r p o r a t o già nel m e d e s i m o c o n t a d o di Goritia. H o r a
ridotte in p o c a quantità et di questi denari vengono pagati alcuni
stipendiati a n c o r a della C i t t à ; oltre li quatro deputadi et sopra
n o m i n a t i Assessori di questa C o n v o c a t i o n e , vi è un S e c r e t a n o
T h o d e s c o per c o m m o d i t à de negotij li quali c o n t i n u a m e n t e c o n viensi trattare c o n li ministri C e s a r e i ; vi è parimente un E s s a t o r e
il quale parimente è Nobile P a e s a n o , et tutti li sopra n o m i n a t i
s o n o salariati, dal denaro di questa C o n v o c a t i o n e .
La Città per antichi e diversi Privileggi Cesarei crea ogn' a n n o
un G a s t a l d o , et il G a s t a l d o crea il suo Magistrato segliendone
12" Giudici c o m e suo Magistrato, per giudicare tanto le cause
criminali, q u a n t o le cause civili de Cittadini solamente, r e m o s s e
6
Una descrizione della Contea di Gorizia del 1648
le persone de Nobili Provinciali, et Privilegiate. Le seconde instanze
nelle cause civili si aspettano al Tribunale de Nobili, et il ricorso
nelle cause criminali all'Eccelso Regimento di Graz si come ancora
devolvono le appellationi del Tribunale de Nobili all' antedetto
Eccelso Regimento.
Il sig. Capitaneo poi è Giudice competente nelle cause Camerali, il qual sig. Capitaneo si serve nelle giudicature tanto civili
quanto criminali del suo Auditore.
La Muda o Dacio del paese una volta era di qualche consideratione, ne di ciò posso dare securo raguaglio all'Eccellenza V o s t r a
per esser statte levate alcune Mude, quale corrispondevano a questa Muda di Goritia, cioè parte donate, et parte alienate, dove che
per l'esperienza la qual si tienne dell'incertezza rissulta poco pagate che s o n o ; il sig. Capitanio del suo stipendia, la soldatescha,
et la Compagnia di dieci Corsi.
Il Populo per la lontananza dell'occhi del suo Prencipe è un
poco mal avezzo ad obedire, massime essendo loco aperto mancante del timore del fischo governato da Paesani, et licentioso
assai nella dilatione d' arme prohibiti, non ostante li rigorosi Generali di S. Maestà Cesarea sopra ciò emanati, et ancora sopra
molti altri casi bisogniosi di correttione, et castigo, li quali G e nerali quando compiacesse all' Eccellenza V o s t r a haverli riceverò
per singolarissimo favore, mi sia gratiosamente c o m m e s s o il farli
recapitare, et se bene mi ritrovo Vicario in Cormons, e mio fratello in Ferrara, qual riceve per singoiar favore il farine capitare
sicuri li gratiosi commandi di V o s t r a Eccellenza, non essendo io
distante da Goritia più di due scharse legge, dove che non sapendo
per hora in che più di oltre informare di questo l'Eccellenza Vostra,
faccio per fine profondissima riverenza.
Cormons
li 18 giugno
1648.
G i a c ° Frane» Avolio m. p.
*
*
*
Notitie intorno al acquisto di Goritia.
Et prima la Signoria et Capitanato di Tolmino sotto l'illustriss i m o C o n t a d o di G o r i t i a , il quale ha criminale maggiore, 1' appellationi in Civile vengano all'inclito Tribunale di Goritia.
Satulmino
Doglia
Gabria
Vollaria
Selleschia
Sheuz^
Tolmino con il suo Castello Metropoli
della Signoria et Capitanato
Camigna
R a u n a inferiore
Libusgna
Ravna superiore
Smast
Jessemzack
Ladra
Damagost
Dresniza grande
Caporetto
Dresniza piccola
Idrischa
7 U n a descrizione della C o n t e a di Gorizia del 1648
Gnivach
Taviniza
Rauna
Salass
Zadra
Suina
Susid
Starasella
Creda
Stanovisza
B o r i a n a inferiore
B o r i a n a superiore
Schedula
Potbella
Volzana
Zigin
Cossarza
Modreiaz
Sella inferiore
Gnivischi vrh
Gnivizach
Doblar
Loch inferiore
Loch superiore
Dobaznica
Lom
Lipeso
Logischa inferiore
Logischa superiore
Lubin
Podmeuz
Sabich
Pollubin
Praprotna
Modreia
Crisizach
Stopiz
B a z z a inferiore
Idria
Slap
Rozach
Praprot
Goriach
S.to Vito
Sacrai
Varti
Polliza
Pagliach
Pechinach
Lasech
Paniqua
Raccoviz
Recha
Sabreglia
Dolegna vas
G o r e g n a vas
Nautrach
Ruth Todescho
Coritniza inferiore
Coritniza superiore
Grant
Stresisze inferiore
Stresisze superiore
Brauniza
Chnesa
Grachova
Bucova
Cortezena
Loiza
Potcoza
Sacoiza
Orecha
S a chris
Ravna
Circhna
Slamovia
Labigna di sotto
Labigna di sopra
Novach
Coth
Jasbina
Mlacha
Plusna
Rutia
Shellin
B a z z a superiore
Podberda
Tretnig superiore
Tretnig inferiore
Chuch
Snoilech
Obloche
Petrova berda
Tamlin
Losech
Cau
Sella superiore
Queste sono le ville distinte in detta signoria ma mentre li
Novalli fossero congionti in ville, farebbero quasi altretante ville.
Q u e s t a signoria confina con la signoria di Canale, con la serenissima repub. Veneta, con la Carinthia, Capitanato di Plez, et con
l'Idria Todescha dove sono le miniere dell'argento vivo.
Q u e s t a signoria ha havuta il quondam illustrissimo si gnor Massimiliano B a r o n e Prainer.
Segue la signoria di Canale :
Canale borgo
Auza
Aiba
Nechova inferiore
Nechova superiore
Na Cremanci
Na Marinsceno
Castagnaviza
Vgrebene
Mocillech
Podrovenem
Cossecho
Narote
Na Vogrinche
Na Pusina
Na Sredgnem
Na O u s h e m
Jasbinach
8
Naberde
Vcresse
C o m p r e s c h a di sotto
C o m p r e s c h a super.
Loch
Morscha
Bodres
Pegno
Losiech
Annicava
Prelessia
Piava
Samedveiem
Vertazach
Camenze
Gulieviz
Rubidnig
Goragnepollie
Scalla
Goragnavas
Idria
Ravne
Vedrignano
Descla
Globina
Sagon
Na travnem
Verch
Roncina
Piava
Rodes
Sagomillo
Palliava
S e g u o n o i Comuni di S.to Spirito e S.to Stefano in Bainsiza
Illoviz et S a b l i c h
Vbrese
Podcrasie
Nacrassi
Ochoie
Narosze
Dou
Vprese par Capriviszach
Savercham
Seniza
Bisiaci
Oushie
Leupa
Narobe
Vgrasizach
Bresovim
Vcalle
Vcalle na lasech
Capriviszach
Saberdam
Verchauz
Chum
Lom
Lochach
Marzi nach
Queste ville et hoggi tutte possede con criminale maggiore la
Eccellenza dell'illustr. sig. Conte Antonio da Rabatta, in civile
vengono l'appellationi all'inclito Tribunale di Goritia.
Segue la signoria di Cormons assoluta con criminal maggiore
et civile, posseduta dall'illustr. sig. Conte Matthias della T o r r e :
C o r m o n s borgo con
Castello dishabitato
Mariano
Chiopris
Borgnan
Bigliana
Barbana
Dolegna
Medana
Cosana
Floiana
Imegna
Montona
Plessiva
Gneula
Villa O r b a
Crasna
Sanosetna
Gradina
Possede Monsigr. Giorgio Conti di Cividale.
S.to Martino tabaro
in forma di fortezza
Nosna
Vipulzano c a s t e l l o
con il villaggio
Cosbana
Savogna
Possedono gì' illustmi. signori B a r o n i di O r z o n o con
nale di prima instanza.
crimi-
9 U n a descrizione della C o n t e a di G o r i z i a del 1648
Medea
Corona
Moraro
Giurisdittione di prima instanza dell Illustr. signor Conte Rizzardo di Strassoldo.
S.to R o c c o
S to Pietro
Vertoiba di sopra
Vertoiba di sotto
S o n o sotto la giurisdittione dell'illustr. sig. O t t m a n o
gliere di guerra con criminal maggiore.
Visgnavich
consi-
Dornavich
Giurisdittione del molte illustre sig. Federico R o n c h o n e con
criminal di prima instanza.
Dobra
Gaugnaza
Vercoglio
Brestia
Giurisdittione dell'illustmi. sigri. Conti di Colloreto
minal maggiore.
Cerou di sopra
con
cri-
Cronperch
Giurisdittione dell'illustmi. sigri. eredi del quondam ill.o sigr.
Lodovico B a r o n e Coronino.
Culscha
Podsabotino
Podseniza
Idria schiava
Giurisdittione dell' ill.o sig. B a r o n e Rodolfo Coronino.
Spessa
Giurisdittione dell'ill.i sigri. Conti Carlo et fratelli (sic!)
criminal minore.
con
Russiz
Delli sigri. heredi del quondam ill.o sig. B a r o n e Giov. B à t t a
Chiesa senza giurisdizione.
Capriva
S.to Lorenzo con criminai minore
S.to Daniele
Cobdil
Hrussaviza
Vuzigrad
Cobila glava con criminal maggiore è giurisdittione
sig. Gio. G a s p a r o Cobenzl B a r o n e di Prossecho.
Rubia
dell' ill.o
S.to Martino
Giurisdittione dell' ill.o sig. B a r o n e Gio. Pietro C o r o n i n o con
criminal di prima instanza.
10
U n a descrizione della C o n t e a di G o r i z i a del 1648
Pech
Doberdo
Giurisdittione dell' ili i sigri. B a r o n i de Atthimis a Petzenstain
con criminal minore.
Lucinis
Giurisdittione d e l l ' i l i o sig. H e r m a n o de Atthimis.
Potgora
dell'ilio sig. Conte Gio. G i a c o m o d'Atthimis
con criminal maggiore.
ambedue
ville
dell'ill.i sigri. heredi del quondam ill.o sig. Dorimbergo
criminal minore.
con
S . t o Floriano
il castello di Albana.
dell'ill.i sig.ri Melsi B a r o n i di Valsa
R a n z a n o borgo con
castello
Castagnaviza
Tamniza
Giurisdittione dell'ill.i sig.ri Conte Matthias della Torre heredi
del quondam i l i o sig. B a r o n e Vito Hàis de Chemburg, la quale
godono u n ' a n n o per uno di questi signori con criminal di prima
instanza.
Prebacina
Gradiscutta
Giurisdittione de criminal maggiore dell'ill.i sigri. B a r o n i Gio.
Pietro, et Gio. Antonio Coronini.
Locha
Giurisdittione di prima instanza dell'ilio sig. Gio. R a i m o n d o
Dorimbergo.
Oselliano
Vitoglia
Ossecho
Shempassio
Ternova
Dolegna
S.to Michele
Giurisdittione
Batta Vaccano.
di criminal
S.ta Croce fortezza
con il castello
Haidussina
Locaviz
S a b l a picciola
Vertovino
maggiore del molto ill.e sig. Gio.
Dobrauglia
Sella
Battuglia
Rauna
S.to T h o m a s o
Desziza
Scrilla
Camigna
Pottozach
Goiazza
Malouzsa
Cernizza
11 U n a descrizione della C o n t e a di Gorizia del 1648
Tutte queste ville con il criminal maggiore sono dell'ili.o sig.
Conte Ferdinando de Atthimis.
Dorimbergo T a b a r o overo Castello con il villaggio sotto con
il criminal maggiore, possede l'ill.o sig. Conte Michele da Rabatta.
Raiffembergo Castello con il borgo et villa di qua, et di là del
torrente Breniza molto habitato.
Cornell con un tabaro
Sutta
Juvagni grat
Lippa
Scherbina
Danigna
Copriva
Sabla
Samaria
S.to Martino
S.to Jach
Dol
Pliscaviza
Dottellian
Chrisch
Auber
Gabraviza
Thomazavica
Gabria
Brian
S.ta Catherina
Pedriava
Queste possedono gli ill.i signori Conti Bernardino, Lorenzo,
e G a s p a r o fratelli Lanthieri con l'ili.a signora loro madre con
criminal maggiore.
Prebolt
O b l i s c h a superiore
O b l i s c h a inferiore
Posseduto con criminal maggiore dal signor Rossetti di Lubiana.
S.to Vito di Vipaco
Gozza
Possede l ' i l i o sig. F r a n c e s c o de Lanthieri con il criminal maggiore.
Segue la Signoria di Sborzenech
pur sottoposta al contado
di Goritia posseduta dall'ilio sig. conte Petazzo con il criminal
maggiore.
S b o r z e n e c h castello
con il suo villaggio
Radichio
Chosig
Casla
Croze
S.to Canziano
O s t r o z n o berdo
Pavir
Divazza
Pliscoviza
Dol
Sesana
Corgnal
Cruschiza
Ville che ancora sono sottoposte all'ilio sig. Capitano et suo
C a s t a l d o come segue:
La D e c a n i a d i S . t o L o renzo in Bainsizza
Podlocha
Suaton
Batta
Dragovizza
Buccavizza fuori della Centa
S.to Andrea
Salchano
Reuma di la del fiume
Isonzo
Bittes
Capoanno
Gargaro
Vogrischa fuori del
Tabar.
Tutte queste giurisdittioni sono possedute come distintamente
scritto, 1'appellatione in civile di tutte viene all'inclito Tribunale
di Goritia.
12
U n a descrizione della C o n t e a di Gorizia del 1648
In ogni occorrenza tutti li sudditi delle predette signorie et giurisdittioni sono obblighi prestar rabotte alla fortezza, et castello di
Goritia cosi manuali come con carri.
Regalie del Castello di Goritia.
Paga il Principe di P a m b e r g a di feudo ogn' anno Astori doi.
Paga la Gastaldia d'Agello hora posseduta dall'ilio sig. Conte
Francesco G a m b a r a Pernici para 8 N o 16.
H a prati proprij dalli quali si raccoglie fieno in circa cara 150.
Q u e s t o fieno lo segano, et c o n d u c o n o in Castello li sudditi
nominati n e l l ' U r b a n o del Castello mediante certa regalia.
P a g a n o li sudditi di queste ville al sodetto Castello, et Capitolo
legne le quattro tempore ogn' anno carra incirca 200, somme di
legna li colli pagano medesimamente de quattro tempore ogni
anno 200.
P a g a un ronco dietro il castello à questa misura formento
pisinali 12.
Qui S u a Maesta Cesarea mantieni un B o l t m a s t e r o overo prefetto delli B o s c h i con un Contrascrivano al quale officio sono
sottoposti li B o s c h i alti sopra Goritia, li B o s c h i di S.ta Croce,
il datio delle Tavole, che di quelli si cavano con legnami di fabrica
paga d' annuale affìtto fiorini 200.
A questo offitio sono sottoposti li B o s c h i di Trieste, Starada,
Claniz, et Mune con quelli di Piuca.
All'istesso officio sono sottoposti li B o s c h i di Valoscha, Fiume,
Segna, et Ciana, con li boschi di Guetenech et Jablianaz.
Più all' istesso officio sono soggetti li B o s c h i di Tolmino, Trebussa, et Plez con le miniere et fotine delli sigri. Baroni G r o t t a
dentro la Soza, et Trenta.
Fly UP