...

Giovane e senza lavoro Che fare?

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

Giovane e senza lavoro Che fare?
Giovane e
senza lavoro
Che fare?
Ma tu cosa vuoi fare dopo
l’apprendistato?
Primavera...
Fai attenzione, se aspetti l’estate magari poi è troppo tardi…
Pensaci e pianifica per tempo ciò che intendi fare a
fine tirocinio.
Ciao
Lisa, com’è?
Tutto ok?
E tu chi
sei?
STOP!
Sono Caty, la gatta che
conosce a fondo il tema
della disoccupazione.
Alla grande,
grazie. Cosa ti
porto, Patrick?
Un tè
freddo, per
favore.
2
Non lo so
ancora. Ci
penserò poi
in estate.
•Al più tard
della fine d i 3 mesi prima
chiedi al tu el tirocinio,
lavoro se ti o datore di
un posto. può offrire
•Se l’azien
a in cui stai
svolgendo d
ti offre un pl’apprendistato una confermosto, chiedi
dell’offerta a scritta .
3
Invece no, è utile anche un impiego
temporaneo, ti aiuta a raccogliere esperienze professionali. Se poi devi annunciarti
alla disoccupazione, avrai diritto a un’indennità più elevata rispetto a coloro
che si rivolgono all’assicurazione
direttamente dopo il tirocinio.
Ma perché? Io ero convinto
che tutte le persone disoccupate ricevessero
lo stesso importo.
Non è così?
Eh no, la
faccenda è molto
più complessa…
Oggi il mio capo mi ha detto che per me
dopo l’apprendistato non c’è più posto nella ditta…
Tutt’al più potrò restare ancora quattro mesi
come temporanea, durante il congedo di
maternità di una collega.
Già, mia zia aveva un negozio in
proprio. Poi ha dovuto chiudere e non
ha ricevuto nessuna indennità
di disoccupazione.
Quattro mesi? Che te
ne fai di quattro mesi? E
dopo? Meglio cercare subito
qualcosa di più serio.
4
5
Chi ha diritto all’indennità di disoccupazione?
Quale importo ti puoi aspettare?
Tutte le persone impiegate in Svizzera sono assicurate obbligatoriamente
contro la disoccupazione non appena il loro reddito mensile supera i 500
franchi; le persone che svolgono un’attività indipendente invece non sono
assicurate.
Se hai diritto alle indennità di disoccupazione (ID), queste ti saranno
versate mensilmente dalla cassa di disoccupazione.
Se ti annunci come persona disoccupata, ti assegnano un ufficio regionale
di collocamento (URC) nelle tue vicinanze, che ti aiuta nella ricerca di un
posto lavoro. Inoltre - se ciò può esserti di aiuto – puoi partecipare a corsi,
svolgere uno stage o frequentare un semestre di motivazione.
Tuttavia, per far valere il tuo diritto all’indennità di disoccupazione, devi
soddisfare le seguenti condizioni:
• essere parzialmente o totalmente disoccupato/a (è considerato
«parzialmente disoccupato» chi ha un posto di lavoro a tempo
parziale e cerca un posto di lavoro a tempo pieno)
• essere in grado ti presentare la prova di una perdita di lavoro di
almeno due giorni e di una perdita di salario
• avere il domicilio in Svizzera
• avere concluso la scuola dell’obbligo
• essere in grado di comprovare almeno 12 mesi di contribuzione negli
ultimi due anni che precedono il primo annuncio (in presenza di
determinate circostanze puoi essere esonerato/a dal periodo
contributivo, per esempio dopo una formazione, a condizione che
tu abbia vissuto almeno 10 anni in Svizzera)
• essere idoneo/a al collocamento (disposto/a, capace e autorizzato/a
ad accettare un’occupazione adeguata)
6
• adempiere le prescrizioni di controllo dell’URC.
L’ammontare dell’indennità dipende dal tuo «guadagno assicurato» (il reddito medio realizzato negli ultimi 6 mesi o, se ciò è più vantaggioso, negli
ultimi 12 mesi).
Tuttavia, subito dopo l’apprendistato il guadagno assicurato non è calcolato
in base al reddito effettivo percepito, bensì sulla base di importi forfetari
fissi. Tali importi variano secondo la durata della formazione, l’età e gli
eventuali obblighi di mantenimento nei confronti di figli.
Di regola, l’ammontare dell’indennità di disoccupazione corrisponde al 70 %
del guadagno assicurato.
Nei seguenti casi ricevi l’80 %:
• se hai obblighi di mantenimento nei confronti di figli
• se il tuo guadagno assicurato non è superiore a 3’797 franchi
• se benefici di una rendita di invalidità (grado d’invalidità almeno del 40 %)
La durata del tuo diritto alle ID dipende dal periodo di contribuzione e dall’età.
Numero di indennità
giornaliere
Periodo di contribuzione
(in mesi)
Età
200 12 a 24
fino a 25
260
12 a < 18
da 25
400
18 a 24
da 25
7
L’anno scorso mio cugino si
è iscritto alla disoccupazione dato
che dopo la scuola non ha trovato
un posto di apprendistato.
Ma si
può?
E si ricevono ugualmente dei
soldi?
Certo: dopo la
scuola dell’obbligo o dopo aver
terminato una formazione sei considerato «esonerato
dall’obbligo di contribuzione»; significa che puoi
annunciarti
come disoccupato anche se non
hai versato nessun contributo
assicurativo.
Tu sei fortunata, puoi
rimanere nella ditta che
ti ha formato.
Fortunata? Non lo so,
non è che abbia una gran
voglia di rimanere lì. Preferirei
cercarmi qualcosa di diverso.
Anzi, magari mi licenzio e
mi metto in disoccupazione.
Te lo sconsiglio.
A quelli che disdicono il
rapporto di lavoro di propria
iniziativa la CD infligge fino a
60 giorni di sospensione.
Non subito, perché è previsto un
«periodo di attesa» di 120 giorni.
Comunque l’assicurazione contro
la disoccupazione ti aiuta a superare questo momento, ad esempio proponendoti un periodo di
pratica professionale o un
semestre di motivazione.
Però se ho già
lavorato, non mi
vengono affibbiati
«giorni di attesa»,
vero?
Invece sì, nella maggior parte
dei casi 5 o 10 giorni di attesa sono
considerati una sorta di franchigia. Vengono
stabiliti tenendo conto anche del guadagno
assicurato e di eventuali obblighi
di mantenimento.
8
Estate, siamo al lago...
È un periodo
durante il quale ti
viene tolto il diritto
alle indennità. Eh
sì, perché se sei
senza lavoro non
hai solo dei diritti,
bensì anche dei
doveri…
Scusa?… e cosa
sarebbero questi
«giorni di sospensione»?
Quindi
chi non compie questi
doveri non ha
diritto alle
prestazioni?
Esatto.
9
Il mio datore di lavoro mi chiede degli
straordinari praticamente ogni giorno. Mi sta
distruggendo. Dormo male e ho mal di schiena.
Sto persino pensando di licenziarmi.
Caty, questa è
la mia amica Sophie,
ha un problema sul posto
di lavoro, magari tu puoi
darle una mano…
A cosa devi fare attenzione?
Se ti licenzi,
però, ti possono
sospendere le
indennità.
No. Se il lavoro ti rende
davvero ammalata e sei in
grado di dimostrarlo con un certificato medico, probabilmente i giorni di sospensione ti verranno condonati. Comunque ne devi parlare
con il tuo medico prima di rescindere il rapporto di lavoro.
Durante il tuo periodo di disoccupazione devi ottemperare a diversi doveri
nei confronti dell’assicurazione contro la disoccupazione. Devi…
• attivarti nella ricerca di un nuovo impiego, inviando delle lettere
di candidatura mirate già durante il termine di disdetta
• conservare le tue lettere di candidatura nonché eventuali
risposte negative e mostrarle in occasione dei colloqui di
consulenza presso l’URC
• accettare un’eventuale occupazione «adeguata»
• attenerti alle istruzioni dell’URC e presentarti a tutti i colloqui fissati
• prendere parte a provvedimenti inerenti al mercato del lavoro
autorizzati dall’URC
• trasmettere tempestivamente all’assicurazione disoccupazione
tutte le informazioni rilevanti ai fini del tuo diritto alle indennità,
ad esempio in caso di malattia o se hai accettato un
impiego temporaneo.
Se vieni meno ai tuoi obblighi, puoi essere sospeso provvisoriamente dal
diritto all’indennità. Possono esserti inflitti dei «giorni di sospensione» se
• hai disdetto di tua iniziativa l’ultimo rapporto di lavoro
• non ti impegni in misura sufficiente per trovare un’occupazione
• non osservi le istruzioni dell’URC
• non osservi l’obbligo di informare o di annunciare
• ottieni indebitamente l’indennità di disoccupazione
La durata della sospensione può estendersi da 1 a 60 giorni a
seconda della colpa.
10
Tra i doveri dell’assicurato figura
anche quello
di accettare
un’occupazione «adeguata». Cosa
significa?
Un lavoro è ritenuto adeguato se…
•non compromette il reinserimento nella professione
•è conforme alla tua situazione personale
(età, salute, situazione in famiglia)
•richiede uno spostamento di quattro ore al giorno
al massimo
•vengono rispettate le condizioni di lavoro usuali
nel settore e nel luogo.
Non sei tenuta ad accettare un impiego
che ti procura una remunerazione
inferiore al 70 % del tuo guadagno
assicurato, a meno che
tu non percepisca
delle indennità
compensative nell’ambito
di un guadagno intermedio.
11
Cos’è un «guadagno
intermedio»?
Se durante la disoccupazione
percepisci un reddito inferiore
all’ammontare della tua indennità di disoccupazione, si parla appunto di guadagno
intermedio.
Ma com’è possibile?
Fine novembre...
Come vanno
le tue ricerche
d’impiego?
Ecco, un’altra
risposta negativa; andando
avanti di questo passo a
dicembre dovrò annunciarmi come disoccupata.
Non aspettare il
momento in cui sei davvero
disoccupata. Puoi annunciarti
già da oggi.
Ad esempio, se per due settimane,
mentre sei disoccupata, svolgi un’attività temporanea oppure se trovi
un’occupazione con uno stipendio
inferiore alla prestazione di
disoccupazione cui
avresti diritto.
Ma ne vale
la pena?
Sì, certo, in quanto la somma
del guadagno intermedio e dell’indennità compensativa versata dalla
cassa di disoccupazione è sempre più
elevata rispetto all’indennità di disoccupazione. Inoltre ti consente di raccogliere ulteriori esperienze professionali e di maturare nuovi
periodi di contribuzione.
Già… e come bisogna
procedere?
12
È vero, Caty, ormai conosciamo vari
aspetti della disoccupazione,
ma non ci hai mai spiegato
come ci si annuncia.
13
Nella maggior parte dei cantoni ci si iscrive presso uno degli
uffici regionali di collocamento (URC), in altri occorre rivolgersi alle autorità del comune di residenza.
www.ch.ch
Sì…
Hai la tua carta d’identità,
il tuo certificato di assicurazione
AVS e il certificato di domicilio?
Io chiamerei l’URC per
annunciare che fra poco
sei senza lavoro.
Mi sento da morire.
Se potessi tornerei
subito a casa.
È proprio
quello che
farò.
No, non puoi né chiamare
né inviare e-mail. Per annunciarti
disoccupata devi andarci di persona nota bene! - al più tardi il primo
giorno per il quale fai valere il
diritto alle indennità di
disoccupazione.
14
Ti capisco, ma non
è certo una vergogna essere
disoccupati. Può capitare a
chiunque. Attualmente in Svizzera i giovani senza impiego
sono circa 20’000.
15
Caty. E io mi
chiamo Lisa.
Che bel
gatto, come si
chiama?
Piacere,
Felix… Sei
anche tu disoccupata?
Sì. Mi danno congedo
per i colloqui di consulenza
presso l’URC e per i
colloqui di lavoro.
E le indennità di
disoccupazione…?
Sì, dalla
prossima settimana… E tu?
Dall’estate. Dopo l’apprendistato non ho trovato niente. Ho fatto 6
settimane di guadagno intermedio lavorando per un’impresa edile… Trovare
un’occupazione adesso è
un’impresa difficile.
Se poco prima di arruolarti nella scuola reclute
ti annunci come disoccupato, non hai diritto alle
prestazioni perché non
sei «idoneo al collocamento». Se invece ti iscrivi
già diversi mesi prima della
scuola reclute e soddisfi le
condizioni previste
per avere diritto alle
prestazioni, puoi contare
sulle indennità di disoccupazione.
Stai facendo
la scuola
reclute?
16
17
Scegliere una
cassa. Perché, ne esiste
più di una?
La prego di
compilare questo
modulo. E di scegliere una cassa
disoccupazione..
Al bar...
Dai, ti tengo i
pugni, vedrai che
ti prendono!
Ieri sono andato a
presentarmi in una piccola impresa di giardinaggio. Il posto sembra fatto per me.
Sì, in ogni cantone vi sono
diverse casse. Sei tu a decidere quale sarà la cassa che ti
assisterà durante il tuo periodo
di disoccupazione.
Io sono iscritto alla CD di Unia.
Posso raccomandartela, finora
sono molto soddisfatto.
E tu? Ti sei annunciata alla disoccupazione?
Saggia decisione!
Sì. Devo inviare solo
ancora alcuni moduli alla mia
cassa disoccupazione, tutto
il resto è a posto.
Vi segnalo che tutti i moduli che riguardano la
disoccupazione si trovano anche in internet su
www.area-lavoro.ch
Vorrei la CD
di Unia.
18
19
Bello! Sono contenta
per te, Patrick… Sì, anch’io
sto andando a un colloquio di
lavoro… Grazie… Ciao.
Cosa devi fare per ottenere il versamento dell’importo?
Per consentire alla cassa disoccupazione di verificare il tuo diritto alle
indennità, nel primo mese di disoccupazione devi presentarle i seguenti
documenti:
• il modulo «Domanda d‘indennità di disoccupazione»
• una copia dei dati d’iscrizione
• gli attestati del datore di lavoro concernenti gli ultimi due anni
(modulo «Attestato del datore di lavoro»)
Eventualmente anche:
• il modulo «Obblighi di mantenimento nei confronti di figli»
• il modulo «PD U1», se provieni da un Paese dell’EU/AELS
• copia del permesso di soggiorno valido, se non hai la cittadinanza
svizzera o un permesso di domicilio.
In seguito, ogni fine del mese la Segreterie di Stato dell’economia (SECO)
ti invierà direttamente il modulo «Indicazioni della persona assicurata».
Dovrai compilarlo immediatamente e spedirlo alla tua cassa disoccupazione. Se durante il mese hai esercitato un’attività lucrativa, se hai dovuto
prestare servizio militare o civile o se sei stato ammalato, dovrai inoltrare il
modulo corrispondente.
Di regola, se la cassa disoccupazione ha ricevuto tutti i tuoi documenti
debitamente compilati, entro pochi giorni ti vengono versate le indennità
di disoccupazione.
20
Patrick ha trovato un
nuovo impiego.
Bravi!… ti faccio
gli auguri e ti tengo i pugni, Lisa.
Grande! Adesso
spero che sia
la volta buona
anche per te.
21
Toh… ma vi
conoscete già?
Già da bambino riprodu
cevo su carta i tratti
caratteristici di molte
figure fantastiche come
Asterix, Obelix o Lucky
Luke. La mia passio
ne per il disegno mi a
portato, dopo il primo
apprendistato come
carpentiere, ad intrapren
dere il percorso attuale
e a riqualificarmi come
grafico. Inoltre, durante
il tempo libero, eseguo
incarichi come illustratore, come ad esempio per il
presente opuscolo-fumetto. Anche nell’ambito della
street art ho già realizzato diversi progetti e vari graffiti.
Eggià, giocavamo
a calcio insieme
una volta.
Ti piace il tuo
nuovo posto di
lavoro, Lisa?
In qualità di responsabile della
comunicazione della CD Unia, cerco
di adeguare la forma dei messaggi
della nostra istituzione (la più grande
Cassa disoccupazione della Svizzera)
al pubblico che li deve recepire. L’idea
di creare una pubblicazione speciale mi
è venuta ricordando gli anni delle mia
infanzia. Da ragazza preferivo leggere fumetti e non libri seri. All’epoca avevamo
anche un gatto nero dagli occhi gialli,
una sorta di amico per ogni situazione
che mi consolava.
Molto! Anche tu
Felix hai trovato un
nuovo posto?
Sì, ma solo a tempo
determinato, fino ad autunno.
Ma va bene così, in ogni caso
dopo faccio conto di andarmene in Inghilterra per
sei mesi.
Grazie per il tuo
aiuto, Caty!
I disegni di questo fumetto sono stati
eseguiti da Reto Meyer, la storia è stata
scritta e ideata da Barbara Rebsamen.
Non c’è di che. Se avete
altre domande, chiamatemi
o rivolgetevi al vostro ufficio di
pagamento della Cassa disoccupazione Unia - vi assisteranno
con piacere.
Ottima idea. La
formazione continua
e il perfezionamento
aumentano le tue
opportunità sul mercato del lavoro!
Per ulteriori informazioni sull’attività di
Reto Meyer e Barbara Rebsamen:
www.reto-meyer.ch e www.textmitstil.ch.
Impressum
Concezione e testo: Barbara Rebsamen
Disegni e veste grafica: Reto Meyer
Traduzione in italiano: Rolando Stocker (www.erre-esse.ch)
Traduzione in francese: André Wander ([email protected])
Edizione:
Cassa disoccupazione Unia
e Unia Giovani
Amministrazione centrale
Weltpoststrasse 20
3000 Berna 15
www.cd.unia.ch
www.unia.ch/giovani
1a edizione: marzo 2015, 30’000 esemplari
Stampa: Unionsdruckerei Schaffhausen AG
Carta: Munken Lynx della Papyrus
© 2015 Cassa disoccupazione UNIA
22
23
Informazioni utili
sul tema «giovane e senza
lavoro» si trovano su
www.cd.unia.ch
Fly UP