...

Notre Communauté souhaite la bienvenue à Monsieur le Curé Elio

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Notre Communauté souhaite la bienvenue à Monsieur le Curé Elio
Saint-Christophe
Anno XIV - n. 2 2013 - Registrazione Tribunale di Aosta nr 9/2000 del 24/11/2000 - Comune di Saint-Christophe
notiziario comunale • nouvelles de la commune
é
t
u
a
n
u
m
m
o
C
e
r
t
o
N
e
u
n
e
v
n
e
i
b
a
l
e
t
i
a
souh
é
r
u
C
e
l
r
u
e
i
s
n
o
M
à
Elio Vittaz
Informazioni & numeri utili
ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
Da lunedì a giovedì 8,30-13,00 - venerdì 8,30-14,00
Numeri telefonici degli Uffici Comunali
Centralino 0165 26 98 11
Anagrafe 0165 26 98 05-26 98 00
Commercio/stato civile 0165 26 98 06-834
Polizia locale/Messi 0165 26 98 09-26 98 10
Ufficio tecnico - Segreteria 0165 26 98 32
Personale - Segreteria 0165 26 98 13-814
Tributi 0165 26 98 19
IMU 0165 26 98 33
Protocollo 0165 26 98 21
Asilo nido 0165 26 98 20
Servizi sociali 0165 26 98 20
Ragioneria 0165 26 98 16-26 98 18
Scuole infanzia e primaria Pallein 0165 54 25 35
Scuole infanzia e primaria Bret 0165 54 25 69
Microcomunità per anziani 0165 54 20 07
Asilo nido 0165 54 17 91
Per i decessi sul territorio comunale
nei giorni festivi e prefestivi contattare
l'Ufficiale dello Stato Civile al n. 329 75 09 326
oppure il Sindaco al n. 366 68 71 404
Biblioteca 0165 54 28 08
dal lunedì al venerdì 14.00-18.00
sabato chiuso
Ufficio postale 0165 54 19 51
Ufficio della USL 0165 54 12 73
Medico di Sanità Pubblica
(dott. Domenico Pedà)
Giovedì 9,00-10,00
Assistente sanitaria (Giulia Cheraz)
solo su appuntamento al numero 0165 25 68 85
Logopedista (Sylvie Blanc) - su app. 334 66 62 020
solo su appuntamento
Ufficio dei consorzi di Saint-Christophe
(sotto l’androne del Municipio)
servizio segreteria 0165 26 98 17
lunedì 18,00-19,30
Vigili del fuoco volontari di Saint-Christophe
Capo distaccamento Giachino Corrado
335 65 59 961 - 0165 42 207
Vice capo distaccamento Branche Livio
328 4738190
Capi squadra
Bredy Germano 0165 541220
Breuvé Enrico 0165 54 16 45
Marcellan Danilo 0165 54 11 71
Turin Paolo 0165 54 13 52
www.comune.saint-christophe.ao.it - [email protected] - [email protected] - [email protected]
AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Paolo CHENEY Sindaco 366 68 71 404
riceve il mercoledì dalle 8.30 alle 11 e tutti i giorni su appuntamento
ASSESSORI:
ricevono il lunedì dalle 9.30 alle 11 e tutti i giorni su appuntamento:
Corrado GIACHINO
Assessore Lavori Pubblici 329 75 09 325
Leo NEX
Assessore Agricoltura e Foreste 320 42 32 122
Dino BARMASSE
Assessore Politiche Sociali 366 68 71 402
Patrick TIBONE
Assessore Protezione civile, Ambiente,
Territorio, Energie rinnovabili 366 68 71 403
Elisa CASALE-BRUNET
Assessore Bilancio, Istruzione e Cultura 329 75 09 313
(riceve il giovedì dalle 14 alle 15 e tutti i giorni su appuntamento)
Luca ZUCCOLOTTO
Assessore Turismo, Commercio,
Trasporti e Sport 366 68 71 405
Éditorial
Elisa CASALE-BRUNET
alcuni dei quali si trovano illustrati nel notiziario.
A settembre, come la scuola, anche la biblioteca riparte con le proprie attività lasciandosi
alle spalle la precedente stagione. Per questa
ragione non avrebbe avuto molto senso rinviare la manifestazione a dopo l’estate.
Ma già aspettiamo con entusiasmo l’arrivo del
mese di maggio del prossimo anno, chiaramente a Veynes!
Sforzandoci di essere sempre più attenti alle
esigenze e alle preferenze dei nostri utenti di
biblioteca, pur in un momento in cui i mezzi a
disposizione diminuiscono, abbiamo già predisposto un fitto calendario di iniziative, corsi
ed eventi.
Auspicando di far cosa gradita, abbiamo reso
alcuni di questi disponibili in visione sul sito
del nostro comune e, sul retro di copertina,
ne facciamo gustare a tutti una piccola anticipazione.
Buon proseguimento di lettura.
Solitamente questo numero del nostro bulletin è dedicato al resoconto e alla descrizione
della buona riuscita della manifestazione “A’
la découverte de nos bourgs”. Quest’anno
l’evento, che si sarebbe svolto nel caratteristico borgo di Veynes, purtroppo non si è
potuto realizzare (… il maltempo ci ha messo
lo zampino). Ne siamo tutti molto dispiaciuti
perché ormai tutto era pronto: le esposizioni
dei lavori dei corsi organizzati dalla biblioteca
e delle attività svolte dalle scuole durante l’anno scolastico, i banchetti dei nostri Cretoblèn
espositori alla Foire de Saint Ours, i Badeun
con la loro pièce preparata per l’occasione,
gli alpini, i musicisti, i vigili volontari e i nuovi
intrattenimenti per il pubblico che avremmo
ricevuto come gradito ospite.
Colgo quest’opportunità per ringraziare tutti coloro che impegnano sempre le proprie
energie nel progetto.
Eventi dolorosi e tristi, ma anche gioiosi hanno
poi caratterizzato il trascorrere dei mesi estivi,
Sommario
25 luglio: il nuovo Parroco4
Pomeriggio in compagnia per gli "over65" 6
Convenzione con il Comune di Aosta
6
Serata sulla sicurezza del cittadino
7
Prova generale annuale
dei vigili del fuoco volontari
31a rencountro di -z-alpeun
Festa Patronale
R-estate in Oratorio
Notre-Dame-des-Neiges
7
8
10
12
14
«A più mani, a più menti: narrazione collettiva»15
Spectacle final des classes cinquièmes
19
Hanno collaborato:
Associazione micologica,
Dino Barmasse, Massimo Bétemps,
Lea Boccaleri, Elisa Casale Brunet, Corrado
Chabloz, Paolo Cheney,
Serena De Pascalis, Riccardo Diemoz,
Corrado Ferrarese, Corrado Giachino,
Guichet Linguistique, Giorgio Marguerettaz,
Jeanette Ollier-Chaissan,
Scuole di Bret e Pallein
Comunicare con la biblioteca?
20
Corso di massaggio
21
Conosciamo i funghi
23
Concerto al castello
24
Scuole artigianato ad Antey
25
"Direzione e versi. Le poesie del venerdì"
26
Serata olii essenziali
27
Fiolet28
Tsan29
Palet30
Gara 5000 metri in pista
31
Immagini fotografiche:
Roberto Armenghi, Dino Barmasse,
Mirko Bétemps, René Bétemps, Biblioteca,
Lea Boccaleri, Cesare Bovet,
Elisa Casale-Brunet, Paola Congiu,
Riccardo Diemoz, Scuole di Bret e Pallein,
Maria Elisabetta Vuillermoz
Saint-Christophe
Les nouvelles, le notizie
Anno XIV n. 2 - 2013
Registrazione Tribunale
di Aosta nr 9/2000
del 24/11/2000
Comune di Saint-Christophe
11, località Chef-Lieu
Saint-Christophe
telefono 0165269888
Direttore responsabile
Alexis Bétemps
Caporedattore
Marco Gheller
Stampa
Tipografia Duc srl
località Grand Chemin, 16
11020 Saint-Christophe
4 - DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
25 luglio: il nuovo Parroco
Nel giorno della festa patronale con la chiesa
gremita di parrocchiani Mons. Franco Lovignana vescovo di Aosta ha celebrato la cerimonia di nomina a Parroco della Comunità di
Saint-Christophe Don Elio Vittaz che va così
a colmare il vuoto lasciato dalla prematura ed
improvvisa scomparsa di Don Attilio Pession.
Don Elio è stato ordinato sacerdote il 24 giugno del 1964 ed ha incominciato il suo ministero come vice parroco di Châtillon da luglio
Paolo CHENEY
del 1964 fino ad agosto del 1970.
È stato poi Parroco di Champdepraz dal 1970
fino al 24 luglio 2013.
L’Amministrazione comunale ha voluto partecipare alla cerimonia esprimendo l’augurio a
Don Vittaz di un proficuo lavoro, sicuramente
impegnativo per la comunità di Saint-Christophe, facendogli dono di un messale come atto
di vicinanza e sostegno al suo nuovo servizio.
Ecco i saluti di benvenuto del Sindaco:
DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE - 5
Caro Don Elio
In qualità di sindaco ed in rappresentanza di
tutta la comunità desidero esprimerle il piu’
sincero e partecipato benvenuto a ricoprire
questa carica di parroco della parrocchia di
Saint-Christophe.
Non esiste incertezza di pensiero alcuno, che
provenga da cattolici praticanti o meno, nel
riconoscere il ruolo determinante della chiesa
e in particolare dei suoi sacerdoti sparsi nelle comunità e nei piccoli paesi, non solo nel
riconoscere l’azione del raggiungimento del
benessere spirituale ma anche del benessere
sociale, attraverso varie forme organizzative.
Forme organizzative ed iniziative che molte volte trovano soddisfazione nelle sinergie
messe in atto dalla chiesa e dalle amministarzioni pubbliche nell’attenzione particolare alle
categorie più deboli di questa società, giovani, anziani, ammalati, emarginati e anche
di chi semplicemente ha bisogno di essere
ascoltato e compreso.
Non entro nel merito del benessere spirituale,
in quanto questo è un compito prettamente
suo, ma mi soffermo sul ruolo del benessere
materiale e sociale che non può essere disgiunto da quello spirituale e questo è fondamento dell’azione pubblica dell’amministrazione che presiedo nel servire la comunità e
che qui oggi riconfermiamo all’atto di questa
sua investitura.
Non intravediamo vero progresso senza la
centralità dell’operare nel messaggio del
Gesù di Nazzaret, certo siamo più che coscienti delle enormi difficoltà che si incontra-
no ogni giorno e che lei nel suo ministero ha
ben presente attraverso la sua esperienza ed
il suo impegno, riconosciuto da tutti.
Le profonde trasformazioni che ha subito
la società con lo sviluppo economico degli
ultimi decenni, ci pongono oggi di fronte a
delle vere sfide di confronto sui valori culturali
della legalità, del rispetto, della speranza, del
futuro stesso le due organizzazioni che rappresentiamo, quella civica e quella religiosa (il
Comune e la Chiesa) hanno ruoli ben codificati, ma in sintesi si occupano entrambi delle
persone e delle loro famiglie e quindi lo sforzo
che facciamo per il loro benessere non può
che continuare nella concordia e nel dialogo.
In questo senso, pensiamo che sia importante che oggi siamo a rappresentare in questo
giorno di festa la riconferma di questo impegno civico e di collaborazione con la parrocchia come nel passato, a servizio dell’intera
comunità.
A noi piace, caro don Elio, riconoscere al popolo di Saint-Christophe ancora la funzione
di comunità, la presenza nelle feste religiose
e sociali sono punti di forza che danno un
senso di appartenenza, il prete ed il sindaco
partecipano insieme.
Termino queste brevi note di benvenuto, augurandole ancora tutto il bene possibile per
questo suo nuovo servizio sacerdotale e
come semplice atto di vicinanza e di sostegno, l’amministrazione ha il piacere di offrirle
un piccolo strumento del mestiere, in rappresentanza della comunità di Saint-Christophe,
che la potrà accompagnare nel suo lavoro.
6 - DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Pomeriggio in compagnia per gli “over 65”
L’Amministrazione Comunale ha organizzato
uno dei periodici e consueti incontri programmati, nell’ambito delle attività socio-ricreative,
per i “diversamente giovani”.
Sabato 1° giugno, nel pomeriggio, in località
Sorreley nella struttura comunale “ Lo Grand
Tzan- Prou Barbeleun” si è svolta la festa. La
manifestazione ha visto la partecipazione di
una sessantina di baldi ultra 65enni, alcuni hanno ballato, altri hanno preferito giocare a carte
o a pétanque e altri ancora hanno trascorso
questo piacevole momento scambiandosi due
chiacchiere.​
Dino BARMASSE
Il mercoledì pomeriggio dalle ore 14,00 alle ore
18,00 il centro anziani vi aspetta.
A tale proposito su richiesta degli utenti, a breve, si potrebbe decidere di cambiare il giorno
d’apertura e inserire dei servizi aggiuntivi sicuramente graditi.
Convenzione con il Comune di Aosta
Il Consiglio comunale del 24 aprile u.s ha
riapprovato la convenzione per il periodo
01.01.2013/31.12.2015 con il Comune di
Aosta, per permettere agli anziani di SaintChristophe di usufruire dei servizi offerti dalla
Cooperativa sociale per l’autogestione di
Aosta.
La quota rimane invariata rispetto agli anni
scorsi. Fissata in euro 3000.
La cooperativa mette a disposizione 4 centri
(via Vuillerminaz 7; via Valli valdostane n.39;
centro estivo di via Vuillerminaz; Cral Cogne
in via Battaglione Aosta). Queste sedi sono un
punto d’incontro, di ritrovo, di socializzazione,
inoltre offrono occasioni di vacanza e di coltura,
pranzi, gite, tornei, attività in piscina,corsi di
ballo….
I centri sono strutture di servizio socio-assi-
stenziali rivolti alla terza età che hanno lo
scopo di prevenire i rischi di isolamento e di
emarginazione.
Questi luoghi di ritrovo sono destinati agli
anziani ultra sessantacinquenni autosufficienti,
pensionati,cassintegrati, invalidi autosufficienti
che abbiano compiuto cinquantacinque anni e
siano residenti in uno dei Comuni facenti parte
del” Conseil de la Plaine” convenzionati con il
Comune di Aosta.
Dalla relazione finale per l’anno 2012, inviata al
Comune di Saint-Christophe si è potuto appurare che 98 nostri concittadini usufruiscono dei
servizi prediligendo le gite e i pranzi.
Si ricorda che per usufruire dei servizi è necessario presentarsi in Comune all’ufficio servizi
sociali, al 4°piano, per effettuare a titolo gratuito
l’adesione, come prevede la convenzione.
DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE - 7
Serata sulla sicurezza del cittadino
Giovedi 20 giugno scorso, promossa ed organizzata dall’Amministrazione comunale, si è
svolta una serata in biblioteca sulla sicurezza
del cittadino.
La serata ha visto la partecipazione attiva della
Questura di Aosta con la relazione del dott. Nicola Donadio, dirigente della squadra mobile.
La sala gremita di cittadini, conferma la grande
preoccupazione della popolazione sull’aumento esponenziale degli atti criminosi (furti nelle
case, truffe, ecc.) che mettono in forte apprensione la Comunità che non è preparata a questa insicurezza diffusa.
Il fatto della violazione sistematica della propria
abitazione nelle ore più disparate, anche in pieno sonno crea situazioni di vera angoscia. La
relazione del dott. Donadio ampia e precisa,
si è sviluppata in un panorama di riferimenti
sia regionali che nazionali, con statistiche sugli interventi e sull’azione delle forze dell’ordi-
Paolo CHENEY
ne, entrando anche, con dettagli molto utili, su
semplici accorgimenti ancora avulsi dalla nostra realtà, che se attuati possono aumentare
effettivamente il grado di sicurezza della vita
quotidiana. La serata ha evidenziato come la
prevenzione deve essere intesa non solo attraverso specifici accorgimenti tecnici ma anche
adeguando la nostra cultura sulla sicurezza,
affrontando la realtà delle cose che ci vede
purtroppo impegnati ancora ampiamente impreparati in un sistema globale che quasi culturalmente rifiutiamo in quanto è dura abbandonare l’abitudine della tranquillità di poter uscire
di casa lasciando la chiave nella serratura. Un
altro concetto evidenziato dal dott. Donadio è
quello di non tralasciare la forza della comunità. Fare comunità facendo attenzione a quello
che succede attorno a noi e se ci si accorge
di qualcosa di insolito e di strano avvisare i vigili urbani, la polizia e/o carabinieri segnalando
movimenti sospetti, targhe delle auto, ecc.
NOTIZIE DAL COMUNE
Prova generale annuale
dei vigili del fuoco volontari
Sabato 27 luglio, nel torrente di Bagnère, si è svolta
l’esercitazione generale dei
Vigili del Fuoco Volontari
del nostro distaccamento.
Vi hanno partecipato un
gran numero di volontari
che, durante le varie simulazioni d’ intervento, hanno
utilizzato l’attrezzatura in
dotazione.
Corrado GIACHINO
8 - NOTIZIE DAL COMUNE
31a rencountro di -z-alpeun
NOTIZIE DAL COMUNE - 9
Martse a pià: 1° Xavier Chevrier,
2° Davide Sapinet e 3° Michele Saba. Tour du fiolet: 1° classificato Simon Charbonnier.
L'Equipaggio di Saint-Christophe vincitore
del Trofeo: Nadir Bionaz e Alberto Branche.
10 - NOTIZIE DAL COMUNE
Edizione 2013 della 24 ore di calcio a 5 con 29 squadre
Minuto di raccoglimento in memoria di Valérie Trione
(foto Gazzetta Matin - www.newsvda.it)
NOTIZIE DAL COMUNE - 11
I volontari in cucina
Una serata
Distribuzione dei dolci
LA PREMIAZIONE DELLE TORTE
Le torte vincitrici di Hilde, Paola e Cristina
12 - ORATORIO
R-estate in Oratorio
E anche quest’anno in Oratorio abbiamo programmato un’estate da trascorrere
insieme; abbiamo iniziato
con l’Estate Ragazzi che,
grazie anche alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale che ci ha permesso
di utilizzare l’area del Croux
(come avremmo fatto se no
a trovarci in 230 bambini e
ragazzi in Oratorio?) e alla
solita disponibilità di Animatori e Genitori è stata, per chi
l’ha vissuta, un’esperienza come sempre indimenticabile.
Giochi ed Attività ci hanno trasportato nel mondo di Narnia in cui abbiamo imparato a cono-
Riccardo Diemoz
scere meglio Gesù partendo
da un punto di vista, forse
inusuale, ma certamente
accattivante per bambini e
ragazzi.
Poi sono seguiti i campi in
montagna dove ancora una
volta abbiamo imparato a
vivere insieme come una
grande famiglia e comunità
approfondendo anche qualche riflessione sul rapporto
con i nostri genitori prendendo spunto dal film “Ribelle”…
e soprattutto divertendoci un sacco insieme.
Insomma, anche quest’estate…
R-Estate in Oratorio… vi aspettiamo!!!
ORATORIO - 13
14 - LE GUICHET LINGUISTIQUE
Notre-Dame-des-Neiges
Projet financé par la Loi
482/99 portant sauvegarde et soutien des
langues minoritaires historiques.
Écrit par :
Lea BOCCALERI
Su lo calandriì lo
sinque d’oute l’è pa
marcoù eun rodzo,
ma pe bién de valdotèn l’et eun dzor de
fita é sourtoù de foué.
N’eumpourte pa lo
ten que fi, prestoun
lo saque é partoun
d’ovoua lo mateun
eun prochechoùn pe alì i noutre santouéo Mizereun, Cunéy, Verdoun-a, Vagrezentse é d’atre ipetaillà pe la Val d’Aousta, pe dévochoùn a Notre-Dame-des-Neiges.
Eun groupe de cretoblèn l’et alló a Nus, i santouéo de Cunéy dédià a la Sente Vierje que, eun se trouén a 2650 métre, l’è lo pi ate
d’Oropa.
La tsapella l’è itaye batia l’an 1661 é la léjande counte que de
berdzì l’an trouoù eunna statua de la Vierje é l’an pourtou-la ba a
l’iillize de Lignan, a Saint-Barthélemy, ma lo dzor aprì la statua l’è
tournaye su a Cunéy. So l’è capitoù pe eun per de cou.
Lé dzi di poste l’an disidoù adón de fie eunna tsapella ioù lé berdzì
l’an acapoù la statua de laVierje.
Tcheu lé-z-àn, lo sinque d’oute, se fi la
méssa é an prochechoùn se vat ver lo
ru pe la bénédichoùn de la creu, que
veun blétia pe l’ive trèi cou. Aprì se bèi
l’ive bén-ia.
Pe l’ovoua de maenda lé dzi se plasoun
itor de la tsapella é tsaque fameuille n’a,
dèi eun mouì de jénérachoùn, la mima
plase. La dzournoù l’è belle a la feun é
aprì l’ancher l’è lo momàn de tournì a
mèizoùn é no dimandì se eun vatte pe
foué, tradichoùn ou pe eunna prouminada eun mountagne...
Le texte en francoprovençal a été révisé par le Guichet linguistique
« Lo gnalèi » se propose de publier des textes en patois afin de stimuler tous les lecteurs à entrer
en contact avec ses collaborateurs : souhaitez-vous contribuer au travail du guichet pour que votre
patois reste toujours vivant ?
Nous sommes à votre disposition pour suggestions, conseils, documentation !
Assessorat de l’éducation et de la culture
Lo Gnalèi - Guetset Leungueusteucco :
16/18, rue Croix-de-Ville - 11100 Aoste - Tél. 0165 32 413 - Fax 0165 44 491
Usager Skype : gnalei - [email protected] - [email protected]
Site Internet : www.patoisvda.org
15 - DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
A più mani, a più menti: narrazione collettiva
16 - DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
SCUOLE - 19
Spectacle final des classes cinquièmes
di
Classi quinte
Bret e Pallein
Mardi, le 11 juin 2013, dans l’après-midi, à
l’école de Bret, les enfants des classes de
cinquième de Bret et Pallein ont présenté le
spectacle final “Nos peurs”, après avoir travaillé
avec le Groupe Approches sur les peurs des
enfants.
L’activité d’atelier théâtral s’est déroulée pendant les mois de mars, avril et mai pour un total
de 12 leçons.
Les animations concernaient toujours un moment de jeu et exercices de socialisation, de
confiance, de concentration et d’écoute, d’expression orale et dramatique.
parents ont apprécié le sujet choisi, la pièce et
les chansons que nous avons inventés à l’aide
du Groupe Approches.
Nous, les élèves, nous avons participé avec
engagement et enthousiasme dans la création
de la pièce, en utilisant leurs phrases inventées
vis à vis du vècu personnel.
Nous avons eu la possibilité de nous exprimer
en langue française dans un contexte différent,
de socialiser entre nous et de nous retrouver
tous ensemble, Bret et Pallein, chaque semaine.
Le spectacle final a donné un quadre de expression corporelle, de rythme et mouvement,
de chansons et de textes.
Nos familles ont participé au spectacle et lnos
Nous remercions le Groupe Approches qui a
bien organisé et nous a donné beaucoup de
suggestions pour le contrôle corporel en respectant nos capacités et compétences .
Les Instituteurs et les élèves remercient l’Administration Communale et la Bibliothèque de
Saint-Christophe pour avoir financié cette activité.
A più mani, a più menti: narrazione collettiva
Il ciclo del racconto si è concluso, per chi volesse
raccogliere gli inserti contenuti nei notiziari
precedenti ecco allegata la copertina.
Ci sono anche righe vuote per aprire nuove strade...
e il gioco continua...
Auguriamo a tutti i bambini,
i ragazzi e gli insegnati
un buon anno scolastico!
20 - DALLA BIBLIOTECA
Comunicare con la biblioteca?
La biblioteca, come ogni organismo di promozione sociale, vuole rapportarsi non solo agli
utenti, che la utilizzano e che per “contatto”
vengono a conoscenza dei servizi e delle attività proposte (attraverso vetrine espositive create per promuovere le raccolte della biblioteca;
pieghevoli e locandine a divulgazione di eventi,
laboratori, corsi e incontri organizzati…), ma
anche a quelli che non la usano, attivando forme di promozione e informazione quali locandine e manifesti affissi nelle bacheche o posti
in luoghi di “passaggio” (bar, negozi…), comunicati stampa diffusi agli organi di informazione
locale (giornali, bollettini…); ma ultimamente è
soprattutto attraverso l’uso della posta elettronica e internet che si tenta di superare le barriere temporali e spaziali.
Chiunque fosse interessato a ricevere le newsletter del Comune di Saint-Christophe può richiederlo alla biblioteca (0165/54280; [email protected]) o iscriversi
online al servizio gratuito.
Gli eventi, i corsi, le serate organizzati dalla Biblioteca comunale sono sempre pubblicati nella home page del sito istituzionale dell’Amministrazione comunale, all’indirizzo Internet http://
www.comune.saint-christophe.ao.it/homepage.asp?l=1 che è aggiornato giornalmente.
La Biblioteca comunale di Saint-Christophe
è anche visitabile dal portale del Sistema Bibliotecario Valdostano dal sito della Regione
Autonoma Valle d’Aosta (www.regione.vda.it,
http://vda.comperio.it/).
Jeanette Ollier-Chaissan
Dal portale è possibile:
• effettuare ricerche autonome. Inserendo nel
campo cerca un qualsiasi termine (nome
dell’autore, parola del titolo, argomento o
altro) puoi avviare una ricerca per trovare
più libri, dvd o altro materiale, e raffinarla
con ulteriori specifiche;
• sbirciare e scegliere più facilmente grazie
alla ricerca per scaffali;
• visualizzare la sezione del catalogo dedicata
agli eventi e alle iniziative organizzati da tutte le biblioteche del sistema;
• accedere alle funzioni per gli utenti (verificare lo stato dei tuoi prestiti, controllare lo stato delle prenotazioni, gestire scaffali virtuali,
interagire attraverso forum di discussione e
commenti/recensioni...).
• consultare le nostre bibliografie http://vda.
comperio.it/profile/view/BIBLIOSCH
La promozione della lettura, delle collezioni e
dei servizi della Biblioteca avviene anche attraverso le proposte didattiche rivolte ai bambini degli asilo nido e garderie, e delle scuole
dell’infanzia e primarie con sede nel Comune
di Saint-Christophe. Vista la buona adesione
dell’anno scorso viene riproposto il progetto
“La scuola in Biblioteca”, ideato e diretto dalla bibliotecaria, con lo scopo di incentivare e
consolidare l’abitudine all’uso della Biblioteca.
Gli incontri, dalle nuove tematiche e adattati per
fasce d’età, offriranno agli alunni l’opportunità
di avvicinarsi al mondo dei libri attraverso letture ad alta voce e piccole attività.
DALLA BIBLIOTECA - 21
Corso di massaggio
Le esperienze di unione del bambino col corpo della madre, costituiscono il suo primo e
fondamentale mezzo di comunicazione, il suo
primo linguaggio, il suo primo CONTATTO con
un altro essere umano.
Il bambino si identifica con le ESPERIENZE
TATTILI che fa nei primi sei mesi di vita. Col
massaggio lo aiutiamo a prendere coscienza
del suo corpo. Solo acquisendo la coscienza
dei propri CONFINI, all’inizio costituiti dal CORPO, può allargarli, acquisire autonomia, andare verso spazi sempre più aperti. In un’epoca
sempre meno tattile e sempre più virtuale, il
massaggio infantile si muove contro corrente
perché aiuta nello sviluppo e nella conoscenza
dei sensi che sono le “porte” dell’esperienza
umana e che ci riporta ai veri valori di una tradizione conosciuta fin dagli albori dell’umanità. Presso l’asilo nido di Saint-Christophe si
è concluso i primi giorni di giugno il corso di
massaggio infantile A.I.M.I. che ha visto protagonisti Laurent, Annie, Marvin, Aurora, Arianna, Alice e Gabriel con le rispettive mamme.
Durante i cinque incontri ho mostrato loro la
sequenza di massaggio proposta dall’Associazione Italiana di Massaggio Infantile e tutti
hanno potuto apprendere un nuovo modo di
interagire con i propri piccoli, individuare nuovi
aspetti caratteriali e dinamici, interpretare i loro
segnali di piacere, disagio, interesse, fame,
sonno. Il massaggio non è solo contatto fisico,
sebbene il senso maggiormente stimolato sia
il TATTO, ma è molto di più: è AMORE che
viene trasmesso attraverso le mani calde della
mamma, lo sguardo, le espressioni facciali, la
Serena De Pascalis
voce. Il bambino osserva il volto, i contorni ed
i particolari, ne ascolta la voce, per imitazione
produce dei suoni ed il genitore li rinforza creando così un primo dialogo verbale.
Tanti sono i teneri momenti che potrei raccontare, lo stupore delle mamme e dei piccoli meravigliati ad osservare quei gesti, i benefici che
entrambi hanno potuto sperimentare, l’armonia che hanno saputo creare: ne riporto qualcuno in modo da raccontarvi un po’ di questi
piccoli protagonisti.
Penso ancora alle risate di Annie quando la
sua mamma prova il rolling delle gambe e delle
braccia, oppure quando le massaggia le ascelle o il pancino. E che dire dei suoi sorrisi smaglianti fino al secondo prima della foto ricordo?
Come le modelle davanti alla macchina fotografica non sa dire di no, ma non si concede
facilmente... e poi il suo piedino è molto più
interessante e saporito...
Aurora ama esplorare il mondo che la circonda avendo imparato a girarsi su se stessa e
viene attirata dagli oggetti intorno a lei. In questo modo però ha stimolato mamma Elisa a
trovare modi diversi per poterla massaggiare.
Certo a casa è tutta un’altra cosa, ma quando
la mamma le massaggia il viso può guardarla
negli occhi scuri e leggere tutto il suo amore.
Marvin adora la sua mamma; i suoi occhi fissi su di lei hanno permesso a mamma Nicole
di massaggiarlo dappertutto senza problemi. Spesso mi è parso affascinato da questo
22 - DALLA BIBLIOTECA
modo di essere accarezzato, purché ci fosse
sempre il viso di mamma. Avrebbe potuto continuare tutto il pomeriggio… e così è stato fino
al quarto incontro, quando ha conosciuto Alice, la sua vicina di corso..… i maschi…
Alice ha colto uno dei tanti benefici del massaggio: l’aumento dell’appetito; infatti se si confrontano le foto tra il primo e l’ultimo incontro si
percepisce la differenza. Ha apprezzato il massaggio fin dal primo momento in particolare le
gambe, un po’ meno l’addome ma il suo pancino era quasi sempre pieno di buon latte. Mamma Audrey è riuscita a massaggiarla tutti i giorni
durante il corso e credo che lo faccia ancora!
Arianna è la più piccola e per questo le braccia
della mamma sono ancora di conforto ed indispensabili. Attraverso il contatto con il seno non
si nutre solo della sua linfa, ma anche del suo
amore, calore e del suo odore che riconosce
benissimo e che la fa sentire a “casa”. Il massaggio è molto leggero, come una carezza sulla
sua pelle ancora delicata, ma mamma Monique
tra una poppata ed un cambio riesce a capire
quali sono le parti del corpo che preferisce.
Gabriel è il contendente di Marvin, infatti anche lui adora Alice che non sa ancora di essere
desiderata da questi due maschietti. Gli piace
in particolar modo il massaggio alle gambe,
ma per il resto mette mamma Francesca alla
prova. E poi non c’è niente di meglio che un
riposino ristoratore ed una buona merenda...
alla sua “locanda” preferita!
Laurent è il più grande e dà del filo da torcere a
mamma Denise. Anche lui è attratto dagli oggetti che lo circondano, soprattutto quelli degli
altri, ma il massaggio alle gambe è stato gradito grazie al rumore interessante delle salviette
che ha permesso alla mamma di tranquillizzarlo. Purtroppo per problemi di salute ha dovuto
sospendere il corso, ma appena si riprende
verranno recuperate anche le lezioni.
Lo scopo dell’associazione è “FAVORIRE IL
CONTATTO E LA COMUNICAZIONE ATTRAVERSO CORSI, FORMAZIONE E RICERCHE IN MODO CHE I GENITORI, I BAMBINI
E CHI SI OCCUPA DI LORO SIANO AMATI,
VALORIZZATI E RISPETTATI DALL’INTERA
COMUNITÀ MONDIALE”. Spero che questa
esperienza abbia raggiunto l’obiettivo, che sia
aumentata la capacità di mettersi in ascolto
con il cuore, di osservare con occhi diversi, di
interpretare e quindi di agire sempre con amore e rispetto. Un abbraccio ai partecipanti che
porterò sempre nel mio cuore e che ringrazio
ed un ringraziamento alla biblioteca che ha
permesso la realizzazione del corso e all’asilo
di Saint-Christophe che ci ha ospitato. “Sempre in contatto!”
(insegnante di massaggio infantile
certificata A.I.M.I.)
DALLA BIBLIOTECA - 23
Conosciamo i funghi
Il 3 giugno scorso la biblioteca ha organizzato una serata sui funghi presentata
dall'Associazione micologica valdostana. L'associazione Micologica Valdostana nasce nell'anno 1997 ed è stata
riconosciuta ed inserita all'interno delle Associazioni di Promozione Sociale
della Valle d'Aosta. Annovera circa 80
e 120 soci a seconda degli anni. Tutto
questo grazie ai suoi soci fondatori che
con volontà, determinazione e passione
per la micologia si sono costituiti in una
Associazione, con l'intento di far aderire persone amanti delle materie delle
scienze naturali e che desiderano ritrovarsi, partecipando alle varie iniziative
sociali. L'intento dei fondatori è quello
di far mantenere ed ampliare le proprie
conoscenze micologiche ai diversi livelli
(dal semplice raccoglitore appassionato,
allo studioso, al professionista) ma tutti comunque accomunati dall'amore verso la
natura, al rispetto per essa, educando ad un
comportamento corretto in generale anche nel
quotidiano della propria vita vita in materia ambientale. Nelle attività dell'associazione rientra
l'insegnamento ed il riconoscimento dei funghi
a quanti vogliono cimentarsi in questa difficile materia concretizzando l'approfondimento
della conoscenza delle specie, dell'habitat di
crescita per i propri soci, ma anche per turisti,
prendendo in esame i vari aspetti quali: ambientale, culinari, ecologico, igienico-sanitario
proponendo incontri di studio e classificazione,
serate diapositive, mostra micologica, corsi di
micologia di base. L'Associazione inoltre fa
parte del CAMPAL (Coordinamento delle Associazioni delle regioni Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta) dove ci si confronta su base scientifica sul ritrovamento e sui funghi in genere.
È da rilevare l'Associazione ha organizzato
in Valle d'Aosta il primo convegno sulla coltivazione degli ortaggi senza l'utilizzo di alcun
concime neppure i naturali e senza lavorare il
terreno (fruttando dei funghi denominato Micromiceti arbuscolari sono loro infatti che col-
Associazione Micologica
laborano in simbiosi con gli ortaggi per cui li
aiutano a crescere e a svilupparsi senza rotazioni o vangature.
Tale tecnica che arriva da lontano dai nostri
avie usata anche in Giappone ed è stata esposta dall'azienda Manenti di Sostegno (BI).
Molto si potrebbe dire dei funghi ma limitiamoci a guardarli se non li conosciamo ed a rispettarli. Non calciamoli e non distruggiamoli,
anche i funghi non buoni servono al bosco. Si
raccomanda di raccoglierli interi e solo un kg
procapite. Usare sempre un cestino areato o
in casi di emergenza buste traforate: i funghi
devono respirare.
Tra i lavori dell'Associazione troviamo i posters
dei funghi della Valle d'Aosta pubblicati grazie
al patrocinio della Regione Valle d'Aosta, i pieghevoli con tutte le informazioni utili per il raccoglitore di funghi da portare nel bosco.
L'attività annuale che rappresenta tutto il lavoro dell'Associazione è la mostra Micologica di
Settembre.
L'Associazione ha un proprio sito web www.
poudzo.it una propria mail [email protected] e
risponde al numero di cellulare 333 23 66 497.
24 - DALLA BIBLIOTECA
Concerto al castello
Il concerto al Castello Passerin d’Entrèves è ormai diventato un “classico” dell’estate musicale
della piana di Aosta ed un piacevole modo per
concludere le attività della biblioteca di SaintChristophe Abbiamo iniziato tre anni fa con gli
Orage, abbiamo proseguito l’anno scorso con
Naif mentre quest’anno abbiamo avuto il piacere di “ospitare” gli Iubal Kollettivo musicale. Una
Band emergente dell’ etnor-ock valdostano ma
che conta già due Cd all’attivo ed una serie impressionate di concerti nella nostra regione ed
in tutto il nord-ovest.
Un rock energico e potente alternato da testi
cantautorali impegnati, insomma un bel mix che
fa di questa band una delle realtà più interessanti del panorama musicale valdostano.
Permettetemi in chiusura di ringraziare nuovamente la famiglia Passerin d’Entrèves che
anche quest’anno ha aperto con cordialità ed
amicizia le porte di casa e che ci ha permesso
di godere per una serata di un meraviglio giardino e di una vista mozzafiato sull’Emilius.
Marco GHELLER
DALLA BIBLIOTECA - 25
Scuole artigianato ad Antey
Anche quest’anno i corsi di artigianato di tradizione
organizzati dalla biblioteca con il contributo dell’amministrazione regionale hanno ottenuto ottimi risultati alla
mostra di Antey-Saint-André. Il corso di pelle e cuoio,
tenuto dall’insegnante Felice Apostolo, ha ottenuto il 2°
premio con Nicole Voulaz del 1° e 2° anno e il 1° premio
con Nadia Bovet per il 3° e 4°anno. Ottimi risultati anche
per i corsisti di attrezzi agricoli con 1° premio per Giovanni Iamonte del 1° e 2°anno e per Carlo Bortolotti del
3° e 4° anno. Va segnalato anche il 1°premio del cretoblèn Andrea Balzo nell’intaglio per il 4° anno, che ha
frequentato il corso di Saint-Pierre. Numerosi sono stati
gli artigiani di Saint-Christophe che hanno partecipato
con le loro opere alla 60a mostra concorso dell’artigianato di tradizione; i loro lavori d’intaglio, di vannerie, di
pelle e cuoio e di scultura hanno fatto bella mostra nel
padiglione di Piazza Chanoux ad Aosta.
Lea BOCCALERI
26 - DALLA BIBLIOTECA
“Direzioni e versi. Le poesie del venerdì”
La collaborazione tra la
Commissione di Gestione
della Biblioteca Comunale di Saint-Christophe
e l’associazione letteraria “Circolo del Cardo”
di Aosta ha vissuto un primo incontro culturale lo scorso venerdì 31 maggio quando nella
Sala Conferenze della Biblioteca comunale si è
svolto il primo di tre appuntamenti dedicati alla
promozione della poesia. Il ciclo, denominato
“Direzione e versi, le poesie del venerdì” ha visto l’interessata partecipazione di alcuni autori
dell’associazione letteraria aostana che hanno
coinvolto il pubblico con la lettura di propri testi composti per l’occasione sul tema “i popoli
della Terra”.
Un filo conduttore che unisce tutti gli incontri
poetici promossi nel corso del 2013 dal “Circolo del Cardo” compresi, quindi, i prossimi
due appuntamenti alla Biblioteca comunale di
Saint-Christophe previsti i prossimi venerdì 27
settembre e venerdì 29 novembre 2013. L’incontro, presentato dal Presidente del “Circolo
del Cardo”, Corrado Ferrarese, ha visto gli interventi di saluto dell’Assessore comunale Elisa
Casale Brunet e del Presidente della Commissione di Biblioteca, Marco Gheller che, nei loro
interventi, hanno sottolineato l’importanza della
promozione di momenti culturali nel proprio
territorio. Prima degli interventi iniziali, il gruppo
della cooperativa scolastica “Les jeunes flûtistes”, composto di alcuni studenti delle classi seconda e terza della scuola secondaria di
primo grado “Emile Lexert” di Aosta, diretti e
accompagnati alle tastiere dall’insegnante Federico Marchetti, ha proposto l’esecuzione di
un brano di musica classica seguita, nel corso della serata poetica, da altri applauditi intermezzi: una proposta musicale che ha permesso di apprezzare la valenza di giovanissimi
musicisti che, nel corso del mese di maggio,
avevano conseguito importanti riconoscimenti
in una rassegna nazionale giovanile a Trento.
La parte letteraria ha visto inizialmente la lettura di testi proposti da due poeti residenti a
Saint-Christophe, Maria Elisabetta Vuillermoz e
Corrado Ferrarese
Raffaele Caputo, come doveroso omaggio al
comune ospitante, cui hanno fatto seguito gli
interventi di alcuni autori del “Circolo del Cardo”. Nell’ordine si sono alternati alla lettura i
poeti Gisèle Bovard, Serenella Venturini, Lia
Mascioni, Anita Abbramo, Claudia Camedda, Ubaldo Loiero, Clara Bosonetto, Fabrizio
Marcoz, Raffaella Tomassetto, Jean-Christophe Casu, Valentina Bionaz, Loredana Faletti,
Evelyne Parouty e Massimo Longo.
Nella logica del tema caratterizzante l’attività dell’associazione letteraria, “i popoli della
Terra”, è stato riservato uno spazio ad alcuni
rappresentanti della comunità romena residente in Valle d’Aosta che hanno parlato, in particolare, delle attività promosse dalla Parrocchia
“Sant’Eleuterio” della Chiesa Ortodossa Romena di Aosta, presente il Prete Alin Mihail Neagu,
e dell’associazione “I.lumina”, rappresentata
nell’occasione dal Vice presidente Dan Sturzu
e dai soci Stefan Simioana e Tina Moraru.
Si svolgerà venerdì 27 settembre 2013
alle 21.00 nella sala conferenze della Biblioteca comunale di Saint-Christophe, il
secondo appuntamento del ciclo di serate
poetiche “Direzioni e versi. Alla serata interverrà anche Christiane Dunoyer, Direttrice
del Centre d’Etudes Francoprovençales di
Saint-Nicolas che proporrà una disamina
sulla letteratura poetica in patois. Sarà presente, inoltre, la Presidente dell’Associazione Alzheimer Valle d’Aosta, Lucia Pontarollo
che parlerà dell’attività dell’organizzazione.
Uno spazio sarà riservato, infine, alla presentazione della collana “Racconti da banco”, pubblicata recentemente da Edizioni
Vida di Gressan; nell’occasione interverrà
l’ideatore e curatore Amedeo Bologna, autore anche di uno dei quattro testi, “Settenni” che fa parte di una produzione che
unisce pittura e letteratura.
Il terzo e ultimo appuntamento del ciclo si
svolgerà venerdì 29 novembre 2013 sempre alle 21.00 nella sala conferenze della
Biblioteca comunale di Saint-Christophe.
DALLA BIBLIOTECA - 27
Serata olii essenziali
Serata molto particolare quella organizzata dalla biblioteca in collaborazione con il titolare di una azienda
agricola di Champorcher, che produce e trasforma piante officinali e aromatiche.
L’incontro ha avuto come tema principale gli oli essenziali e le loro proprietà terapeutiche oltre ad una dimostrazione pratica con l’alambicco
per l’estrazione dell’olio essenziale
al timo, attraverso una distillazione in
corrente di vapore .
Gli oli essenziali sono i principi aromatici contenuti nei vegetali; la materia
vegetale da distillare cede al vapore
le sue sostanze volatili che, dopo la
refrigerazione, si separano di nuovo
e possono essere raccolte in preziose goccioline: gli oli essenziali.
Nei vari oli essenziali, per esempio
al timo, rosmarino, lavanda, menta,
limone ed altri ancora possiamo trovare proprietà balsamiche, antibiotiche, antisettiche, digestive, stimolanti e rilassanti.
Il pubblico molto numeroso è parso
subito interessato e partecipe, rivolgendo parecchie domande al relatore della serata.
La biblioteca anche per i prossimi
mesi intende proseguire con altre
serate in materia di piante officinali e
metodi di cura naturali.
Vi anticipiamo quella di ottobre
sull’argilloterapia.
Lea Boccaleri
28 - POLISPORTIVA
Fiolet
Campionati poveri di risultati per le nostre
cinque squadre! Bene nelle gare individuali.
Il campionato primaverile 2013 passerà alla
storia come primo ad avere anche per la serie
A, come nelle altre categorie, un quorum fisso
stabilito dalla commissione. Questa imposizione è arrivata per dare un po' di equilibrio anche
nella massima categoria dove il Porossan ha
vinto da 9 anni consecutivi con ampio margine.
Con questa nuova regola viene ovviato anche
il discorso “stranieri” cioè quelli non residenti
nel comune dove si gioca. La squadra potrà
essere composta da giocatori di vari comuni
purché la somma delle medie individuali non
superi il “quorum” stabilito che, per il 2013 era
di 40 punti! Si ricorderà anche quest'anno per
l'abolizione della quinta categoria.
SERIE A
Un campionato con alti
e bassi giocato più per
passione che per ambizione sportiva. I troppi
impegni della vita quotidiana hanno rubato lo
spazio agli allenamenti
e tolto quella concentrazione necessaria per raggiungere i risultati
sperati e così i soliti Ezio Gemelli, Ezio Marguerettaz, Simon Charbonnier, Giorgio Marguerettaz con l'innesto dei giovani Loris Marguerettaz
e Jean Ursida si sono arresi in semifinale 1318
a 1193 contro i futuri campioni della valle del
Saint-Oyen scesi in campo in ottima condizione fisica e mentale. Dei granata nell'occasione si sono distinti solo Simon con 270 punti e
Loris che grazie a 226 punti ha stabilito il suo
record personale.
SERIE C
Una sorte di maledizione! Ogni primavera al
momento dell'iscrizione sembra di avere una
super squadra e poi ogni volta qualcosa va
storto e compromette il campionato. Quest'anno è toccato a Jean-Paul Voulaz, Lorenzo Voltolin, Devis Jacquemod, Ivan Rosaire, Battista
Negri, Paolo Ursida ed Ezio Ansermin a subire
questa maledizione!
Giorgio MARGUERETTAZ
SERIE D
Poca gloria anche per Sergio Mathiou, Daniele
Maggiori, Lucrezio Bionaz, Stefen Ceca, Bruno
Desandré, Ives Riban ed Ezio Pasquettaz che
hanno pagato lo scotto della nuova categoria.
JUNIORES B
Due belle squadre di giovani promesse hanno
partecipato al campionato facendo tanta esperienza e dimostrando buona volontà. Il prossimo anno sarà l'ora di raccogliere i frutti di questo impegno. Le squadre erano cosi composte:
Mattia Berger, François Chamonin, André Chatrian, Simone Gemelli, Andrea Pasquettaz, Samuele Ponticelli, Elia Seminara e Nicolò Tibone
con Capitano Paolo Pasquettaz.
Alessio e Simone Boch, Julien Clappey, Thierry Enchoz, Manuel Lanaro, Nicolas Marcellan,
Matteo Tibone, Francesco e Davide Vescio con
capitano Livio Tibone.
GIOCHI DELLA GIOVENTÙ
A Saint-Oyen nel cuore della coumba freida ed
ora terra dei campioni si sono svolti i giochi della gioventù . I piccoli Granata nella categoria
“ragazzi” hanno dato spettacolo raccogliendo
ottimi risultati. Al 2° posto si è piazzato Simone
Gemelli con 29 punti, 3° Nicolò Tibone con 24,
4° Julien Clappey con 22 e 5° Simone Boch
con 19. Anche il vincitore Federico Bredy autore di 36 punti ha un po' di sangue granata, è
infatti il nipotino del mitico Eriberto Pasquettaz
campione in serie A con la propria squadra per
4 anni consecutivi 85-86-87-88!
TROFEO CONSIGLIO VALLE
Quest'anno a causa del tempo inclemente il
“baton d'or“ è stato rinviato per ben 2 volte e
perciò si sono giocate prima le 20 “bastonate”.
In serie A la miglior prestazione è stata di Ezio
Marguerettaz 8° con 170 punti in un pomeriggio di forte vento che ha disturbato molto in
fase di alzata il fiolet. In serie C il neo acquisto
di Saint-Chistophe Devis Jacquemod conquista un buon 4° posto con 127 punti.
Nei Juniores B è Mattia Berger ha conquistare
un ottimo 2° posto con ben 116 punti che fanno capire quanto vale questo ragazzo quando
trova l'equilibrio tra alzata e tiro! Bene anche
POLISPORTIVA - 29
Samuele Ponticelli che conquista il 4° posto
con 78 punti e Simone Boch 10° con 30 punti.
BATON D'OR
Finalmente una giornata bella e calda permette lo svolgimento della gara più prestigiosa del
fiolet. I 10 tiri che possono cambiare una stagione! Serie A: con una prestazione magistrale
la nostra squadra conquista il primo posto con
425 punti e piazza i 4 Big nei primi 6 classificati.
Simon Charbonnier 2° con ben 100 punti ed
un po' di amarezza per quei 104 punti di Gabriel Madonna che con 2 super tiri da 13 che
gli strappa dalle mani il baton, 3° per il secondo
anno consecutivo Ezio Marguerettaz con 94
punti, 5° Ezio Gemelli con 90, 6° Giorgio Marguerettaz con 89. In serie C colpo grosso di
Jean Ursida che vince alla grande con 77 punti,
3° Devis Jacquemod con 71. Anche la serie D
si comporta bene e conquista il 3° posto con
197 punti sopratutto grazie a Daniele Maggiori
che con 68 punti conquista il 2° posto. Terzi
di squadra anche i juniores 1 con 59 punti, 4°
Mattia Berger con 40 e 9° Julien Clappey con
22.
MASTER ESTIVO
La bella gara sui 5 tiri dove si sfidano i migliori
del campionato primaverile a visto ancora pro-
Tsan
Partita genitori-figli
tagonisti i nostri portacolori!
Simon
Charbonnier
vincitore del 2012 ha
sfiorato il bis arrendendosi solo nella finale
contro Ivo Nex per 46
a 44. Aveva eliminato nell'ordine Mathieu
Cerisey 54 a 46, Fabio
Cretaz 56 a 45 (entrambe le volte con il miglior
punteggio di tutti), Alberto Collé 47 a 42 e Michel Ronc in semi finale 41 a 31. Un'altra gara
ad alto livello per questo ragazzone di Arpuilles che da anni “per fortuna” milita nel SaintChristophe. Completa il podio il nostro specialista dei 5 tiri Ezio Marguerettaz che malgrado
qualche errore si regala il terzo posto eliminando nell'ordine Roberto Forrè 41 a 33, Michel
Denarier 50 a 44, Ezio Gemelli (matatore negli
ottavi di Carlo Francesia dopo lo spareggio,
52 a 52) per 38 a 30 e poi nella finalina per il
3° posto Michel Ronc per 28 a 20 ...risultato
maturato da un calo di concentrazione dopo la
sconfitta allo spareggio in semi finale contro Ivo
Nex dopo un 47 pari.
Ora l'attività è rimandata al trofeo autunnale
dove per ora siamo campioni uscenti!!!
30 - POLISPORTIVA
Palet
Il 2012 era terminato con
i campionati di società,
dove avevano preso parte
una squadra per la categoria AB e tre per la categoria
CD senza ottenere risultati
di rilievo.
Tra dicembre e febbraio si
è disputato il campionato
invernale, torneo di 10 tappe, in cui Marco Cheney si
è messo in evidenza classificandosi nei primi otto
nella classifica finale
A inizio 2013 si sono svolte
le elezioni del nuovo direttivo, si è riconfermato Chabloz Corrado presidente e Merlo Maurizio vice presidente. Fanno
parte del direttivo anche Elio Desandré, Dario
Vuillermoz, Aldo Magnin, Didier Grosjean e Anselmo Franco.
Si sono conclusi ad inizio agosto i vari campionati a coppie dove i portacolori della sezione
hanno ottenuto risultati discreti nelle varie categorie. Grazie ai risultati ottenuti nel campionato a coppie hanno preso parte al campionato
italiano individuale, svoltosi il 1° settembre sui
campi di Donnas e Issogne, due portacolori
Corrado CHABLOZ
di categoria A, due nella categoria B e due in
categoria C. In questa manifestazione è da segnalare il grande risultato di Voulaz Jean-Paul,
nella cat.B, che si è arreso in semifinale
Inoltre nella 12 ore svoltasi a Brissogne il 12
agosto hanno partecipato una squadra in categoria AB e quattro in categoria CD, dove la
squadra composta da Cheney Marco, Berger
Roberto, Glacier Valentino e Lale Demoz Stefano si sono arresi in semifinale.
A livello sezionale è stato organizzato il 29 agosto il trofeo Pasquettaz Gaston, che ha visto 62
partecipanti, dove hanno trionfato Chapel Ivo e Henriod Fabio
battendo in finale David Aldo e
D’Herin Ermes.
Venerdì 6 settembre si è svolta la gara di chiusura delle gare
sociali, gare organizzate a livello sezionali libere a tutti con
12 tappe, accompagnata dalla
cena e le premiazioni finali.
A trionfare è stato Aldo David,
seguito da Adriano Perrod . A livello sezionale il migliore è risultato Corrado Chabloz, terzo in
classifica generale, segnando
nuovamente il proprio nome sul
albo d’oro della sezione.
POLISPORTIVA - 31
Gara 5000 metri in pista
Massimo BÉTEMPS
ATLETICA
Nell’ambito della festa patronale si è svolta il 24
luglio scorso, nell’ambito della giornata inaugurale della festa patronale di Saint-Christophe,
la 20a edizione della gara di atletica denominata “Meeting di Saint-Christophe - 5000 metri
in pista”, organizzata dalla locale Polisportiva
in collaborazione con l'U.S. Pont-Donnas, che
nel corso degli anni ha acquisito una notorietà crescente tale da richiamare anche atleti di
fuori Valle.
La gara è nata nell’ormai lontano 1992, con la
partecipazione di circa 50 concorrenti, che nel
corso di poche edizioni è raddoppiata fino a
superare le 100 presenze.
A decorrere dal 2004 alcune edizioni della gara
sono state svolte ad Aosta, al campo di atletica
Tesolin, essendo in corso a Saint-Christophe i
lavori di rifacimento del Campo sportivo che
è stato inaugurato nel 2008, con una manifestazione caratterizzata dalla tanta pioggia ma
con tanti concorrenti desiderosi di correre sulla
nuova e bellissima pista a 6 corsie, rispetto alle
4 precedenti.
Successivamente sono state aggiunte anche
le categorie giovanili, con distanze di gara ridotte a seconda delle età, che hanno contribuito al perfezionamento della manifestazione,
grazie alla partecipazione di bambini e ragazzi, andando nel complesso a superare le 150
presenze. Un elogio particolare va fatto alla locale Sezione atletica, nata all’interno della Po-
lisportiva nel 2008, che grazie al suo operato
ha permesso di formare agonisticamente tanti
giovani.
Riguardo alla distanza sui 5000 metri è da
segnalare la presenza di atleti di buon livello
dato che in tutte le edizioni il tempo del vincitore è sempre stato molto vicino ai 15 minuti,
che significa correre a 20 km orari. Nel 1994
(3a edizione) Luciano Magnin aveva vinto con il
tempo di 14’ 47” 2 che nel corso degli anni a
seguire nessuno riusciva più a battere, fino allo
scorso anno (19a edizione) quando finalmente
il bravo René Cuneaz ha concluso la gara con
il tempo di 14’ 41” 9 siglando il nuovo record
della manifestazione.
Anche in campo femminile era stato siglato nel
2000 un notevole tempo da parte di Margherita Grosso da Formia in 16’ 52” 1 che è stato
poi battuto nel 2010 dall’altrettanto brava Valeria Roffino da Biella in 16’ 47’ 2.
Quello che rende particolare questa gara è la
nutrita premiazione a base di prodotti gastronomici, caratterizzata da cestini allestiti per i
primi classificati di ogni categoria e da premio
di partecipazione per tutti i concorrenti, oltre a
prodotti floreali per tutte le atlete.
In considerazione del buon esito della manifestazione, la locale Polisportiva in collaborazione con l’Amministrazione comunale, manda a
tutti un arrivederci per il prossimo anno anche
al fine di ritrovarsi per i festeggiamenti della festa patronale.
ALCUNE PROPOSTE DALLA BIBLIOTECA
PER L'AUTUNNO-INVERNO 2013
Direzioni e Versi: le poesie del venerdì
27 settembre e 29 novembre
Gita socio-culturale: Bergamo Creattiva
5 ottobre
Corso di argilloterapia 11-18 ottobre
"Atelier tricot": corso di maglia ai ferri
Castagnata 26 ottobre
Corso di fisarmonica per ragazzi e adulti
Serata "Tor des Réfuges 2013" 22 novembre
"Samedi à la Biblio" per bambini
Fumetti per ragazzi
Serate decorazioni natalizie
Corso "Presepe in lana cardata"
Concerto di Natale 14 dicembre
Fly UP