...

Berlino Capodanno FAI

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

Berlino Capodanno FAI
Viaggio con
accompagnatore
i viaggi musicali per gli iscritti FAI
Il FAI, in collaborazione con Il Sipario Musicale, propone brevi soggiorni in città d’arte in occasione di
importanti appuntamenti operistici e concertistici nei più prestigiosi teatri. Il Sipario Musicale, con la sua
esperienza pluriennale nel campo del turismo lirico, seleziona i più importanti eventi musicali; il FAI, grazie
anche alla collaborazione di guide esperte e storici dell’arte, apporta il suo contributo all’ideazione di
affascinanti itinerari artistici.
Partite con una piccola valigia, tornerete con un grande bagaglio.
Berlino
30 dicembre 2014 – 4 gennaio 2015
Il capodanno più frizzante all’insegna della più grande
musica con alcuni dei suoi più straordinari interpreti.
Sir Simon Rattle sul podio dei Berline Philharmoniker e Daniel
Barenboim in due magnifici concerti con la Staatskapelle
Berlin.
Berlino - Philharmonie
mercoledì 31 dicembre 2014 (17.30)
Les Indes galantes: Suite di J. P. Rameau
Concerto per pianoforte e orchestra in la magg. KV 488
di W. A. Mozart - Háry János: Suite di Z. Kodály
Danza slave di A. Dvořák
Berliner Philharmoniker
Direttore: Sir Simon Rattle - Pianoforte: Menahem Pressler
Staatsoper im Schiller Theater
giovedì 1 gennaio 2015 (16.00)
Tango argentino
Staatskapelle Berlin
Direttore: Daniel Barenboim - Tenore: Rolando Villazón
Konzerthaus
sabato 3 gennaio 2015 (20.00)
Concerto per violino e orchestra in re magg. op. 35
di P. I. Čajkovskij - Ibéria – La mer di C. Debussy
Staatskapelle Berlin
Direttore: Daniel Barenboim - Violino: Lisa Batiashvili
Su richiesta
Staatsoper im Schiller Theater
venerdì 2 gennaio 2015 (19.30)
Deutsche Oper Berlin
venerdì 2 gennaio 2015 (19.30)
Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini
Il Lago dei Cigni di P. I. Čajkovskij
Staatskapelle Berlin - Staatsopernchor
Direttore: Domingo Hindoyan - Regia: Ruth
Berghaus
Interpreti: Kenneth Tarver, Katharina Kammerloher,
Bruno de Simone, Jan Martiník, Alfredo Daza
Orchester der Deutschen Oper Berlin
Solisten und Corps de ballet des Staatsballetts Berlin
Musiche: Pëtr Il'ič Čajkovskij
Coreografie: Marius Pepita e Lew Iwanow
E’ un’iniziativa de:
IL SIPARIO MUSICALE
Via Molino delle Armi 11 – 20123 Milano. Tel. +39 02 5834941 Fax. +39 02 89950108
[email protected] - www.ilsipariomusicale.com
Viaggio con
accompagnatore
i viaggi musicali per gli iscritti FAI
martedì 30 dicembre 2014
Arrivo individuale e sistemazione presso l’Hotel
The Westin Grand***** (camera deluxe)
Ore 19.15: incontro nella hall dell’hotel con la
guida e trasferimento in pullman al ristorante
Käfer, per la cena di benvenuto.
Situato all’interno della cupola di vetro del Reichstag
(il Parlamento tedesco - foto a sinistra) progettata
dall’architetto Sir Norman Forster, il Ristorante Käfer
offre una vista panoramica unica su tutta Berlino.
Al termine della cena, rientro in hotel in pullman
e pernottamento.
mercoledì 31 dicembre 2014
Prima colazione in hotel e incontro con la guida per una visita guidata della Berlino ebraica,
con visita al Museo Ebraico e alla fabbrica di scope e spazzole Otto Weidt.
Alla vigilia della seconda guerra mondiale, Berlino ospitava la più
grande comunità ebraica dell'intera Germania. Seppur privi di un
ghetto vero e proprio, gli ebrei berlinesi si concentravano in alcuni
quartieri che, una volta restaurati, hanno riacquistato il loro antico
splendore. Cuore della Berlino ebraica è lo Hackescher Markt, un
complesso di otto cortili comunicanti, il cui restauro ha creato forse
il più vitale luogo di aggregazione dalla riunificazione della città:
una vivace mescolanza di attività commerciali, uffici, abitazioni
residenziali, luoghi di intrattenimento, gallerie d’arte, bei negozi,
bar e ristoranti. Storicamente, il complesso dei cortili prese forma a
partire dal 1700 e si sviluppò di pari passo con l’evoluzione della
città. Con l’arrivo dei migranti ebrei e degli ugonotti francesi, il
quartiere acquistò quel respiro cosmopolita che non avrebbe più
perso. Qui fu costruita la prima sinagoga e a pochi passi il primo
cimitero ebraico. Sempre qui, prima dell’ultima guerra, si
stabilirono anche un’associazione di poeti espressionisti chiamata
Der Neue Club, un comitato di ragazze ebree, il Cinema Imperial e
un locale per studenti ebrei.
Altro luogo simbolo è la fabbrica di scope e spazzole Otto
Weidt, l"Oskar Schindler di Berlino", che assunse nella sua
fabbrica, anche falsificando documenti per ingannare la
Gestapo, molti ebrei, anche con carenze di vista o di
udito, unicamente allo scopo di salvarli dalle
deportazioni. Oggi la fabbrica è stata trasformata in un
museo, in cui attraverso fotografie e interviste ai
sopravvissuti si racconta la vita di questo eroico cittadino.
E’ un’iniziativa de:
IL SIPARIO MUSICALE
Via Molino delle Armi 11 – 20123 Milano. Tel. +39 02 5834941 Fax. +39 02 89950108
[email protected] - www.ilsipariomusicale.com
Viaggio con
accompagnatore
i viaggi musicali per gli iscritti FAI
Appartiene invece al nostro recente passato il memoriale per
gli ebrei sterminati e il museo ebraico. Il memoriale è una
monumentale opera formata da un percorso labirintico di
2.711 parallelepipedi di cemento disposti a scacchiera,
camminando tra i quali i visitatori provano quel senso di
smarrimento e angoscia proprio degli ebrei nel periodo
dell’olocausto.
Il museo ebraico, opera dell’architetto americano Daniel
Libeskind, è probabilmente l'esempio più emozionante di
architettura contemporanea a Berlino. Il suo aspetto esterno a
zig zag, "ripido" e quasi privo di finestre ricorda una stella di
David decomposta e destrutturata. Al suo interno l’edificio si
compone di tre percorsi altamente concettuali ed emozionali
che ripercorrono la storia degli ebrei in Germania.
Rientro in hotel previsto per le 13.30.
Ore 16.45: incontro nella hall con la guida e trasferimento in pullman alla Philharmonie.
Ore 17.30: concerto dei Berliner Philharmoniker diretto da Sir Simon Rattle.
Al termine del concerto, rientro in hotel in pullman e Cenone di San Silvestro nelle sale dell’hotel.
giovedì 1 gennaio 2015
Prima colazione in hotel e giornata a disposizione.
Ore 15.00: incontro nella hall con la guida e trasferimento in pullman allo Schiller Theater.
Ore 16.00: concerto della Staatskapelle Berlin diretto da Daniel Barenboim.
Al termine del concerto, rientro in hotel in pullman.
Cena libera.
venerdì 2 gennaio 2015
Prima colazione in hotel e incontro con la guida per un’escursione di un’intera giornata a
Potsdam, con visita al Palazzo di Sanssouci e al Castello di Cecilienhof.
Situata a pochi chilometri di distanza da
Berlino, Potsdam è una incantevole cittadina
ricca di storia e d’arte: fu infatti scelta dai reali
Hohenzollern come loro residenza estiva e
come quartiere per le truppe dell'esercito
Prussiano. Viene spesso denominata la
“Versailles
prussiana”
poiché
custodisce
l'eccezionale eredità storica della residenza
prussiana con i suoi numerosi e spettacolari
castelli e giardini. Splendore e gloria prussiani,
Potsdam fu anche la patria di grandi architetti
e scienziati ed ebbe un ruolo cruciale durante
la Guerra Fredda: è nel Castello di Cecilienhof,
infatti, che si tenne la famosa Conferenza di
Potsdam al termine della Seconda Guerra
Mondiale.
E’ un’iniziativa de:
IL SIPARIO MUSICALE
Via Molino delle Armi 11 – 20123 Milano. Tel. +39 02 5834941 Fax. +39 02 89950108
[email protected] - www.ilsipariomusicale.com
Viaggio con
accompagnatore
i viaggi musicali per gli iscritti FAI
Potsdam è particolare perché sembra raccogliere in sé
più città: una città prussiana (l'antico centro della città),
con le case basse che in parte ricordano ancora i tempi
in cui la città era una enorme caserma prussiana; una
pittoresca città olandese, costruita a metà del '700 per
ospitare i lavoratori olandesi; una piccola città russa, la
Alexandrowka, che sembra uscita da un racconto di
Puškin, costruita all'inizio dell'800 per i cantanti del coro
russo. A cornice di questa deliziosa cittadina, vi è il
meraviglioso parco di Sanssouci con i castelli "Neues
Palais", "Charlottenhof" e la residenza estiva dei re
prussiani, il Palazzo di Sanssouci. Postdam con tutti i suoi
palazzi e giardini è stato inserito nel 1990 nella lista dei
patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.
Il grandioso Palazzo di Sanssouci, con i suoi vasti
giardini e i suoi vigneti terrazzati, era l’abitazione
estiva di Federico il Grande (Federico II di
Prussia). Il nome francese significa “senza
preoccupazioni”: un rifugio di quiete per il re
prussiano, la cui ultima volontà fu quella di essere
qui seppellito. Il palazzo, costruito tra il 1745 e il
1747, è conosciuto per i suoi tesori, come la sala
dei ricevimenti con stucchi e ori ispirata al
Pantheon di Roma; la sala Voltaire, con motivi
intagliati di uccelli, fiori e frutti, dedicata al
filosofo francese che fu spesso ospite del palazzo
e i quadri di uno dei pittori preferiti di Federico il
Grande, Antoine Watteau;. Il grande parco
panoramico è punteggiato di fontane, false
rovine antiche e statue classicheggianti.
Costruito tra il 1913 ed il 1917, il Castello di Cecilienhof è il più
recente castello di Potsdam. Re Guglielmo II fece realizzare il
complesso per il figlio e principe elettore Guglielmo e la
moglie Cecilia (da qui il nome). Su desiderio della coppia,
Cecilienhof venne realizzato nello stile delle residenze di
campagne inglesi. Tramite l’impiego di materiali tradizionali
come il legno e il laterizio, l’intera struttura si inserisce
armonicamente nel paesaggio. L’architetto integrò
abilmente i diversi cortili interni in modo tale che da fuori non
ci si potesse immaginare che dietro la facciata si
nascondono ben 176 stanze. Un grande soggiorno
rappresenta il cuore della casa.
Pranzo leggero incluso al Potsdam Zur Historischen
Mühle.
Rientro in hotel nel tardo pomeriggio e tempo libero a
disposizione
Su richiesta: Il Barbiere di Siviglia o Il Lago dei Cigni.
E’ un’iniziativa de:
IL SIPARIO MUSICALE
Via Molino delle Armi 11 – 20123 Milano. Tel. +39 02 5834941 Fax. +39 02 89950108
[email protected] - www.ilsipariomusicale.com
Viaggio con
accompagnatore
i viaggi musicali per gli iscritti FAI
sabato 3 gennaio 2014
Prima colazione in hotel e incontro nella hall con la guida per una visita guidata dedicata alla
Berlino Moderna.
La Berlino moderna. Dopo la distruzione data dalla
Seconda Guerra Mondiale, un’intensa opera di
ricostruzione trasformò Berlino in un luogo di enormi
edifici. Con l’aiuto di architetti di diverse nazioni la
città acquistò molte strutture moderne e complessi
residenziali tra i migliori al mondo. La riunificazione
della città nel 1990 e il ripristino a Berlino della sede
principale del governo diede inizio a una seconda
ondata di lavori, dalle proporzioni mai raggiunte in
Europa. I migliori architetti (Renzo Piano, Norman
Foster, Arata Isozaki, Frank O Gehry, tanto per citarne
alcuni) hanno partecipato al progetto per una
nuova Berlino e le zone del centro rimaste vuote
sono state riempite con magnifici nuovi edifici.
Pranzo libero e pomeriggio a disposizione.
Ore 19.30: incontro nella hall con la guida e passeggiata verso la Konzerthaus, sita a pochi passi
dall’hotel.
Ore 20.00: concerto della Staatskapelle Berlin diretto da Daniel Barenboim.
A seguire, cena di fine viaggio al ristorante VAU sito nel caratteristico quartiere
Gendarmenmarkt.
Al termine della cena, rientro a piedi in hotel e pernottamento.
domenica 4 gennaio 2014
Prima colazione in hotel.
Check-out e partenze individuali.
La quota comprende:
-Cinque pernottamenti in camera doppia deluxe con prima colazione inclusa presso l’Hotel
The Westin Grand*****
-Biglietto di categoria superiore per i tre concerti
-Visite guidate ed escursioni inclusive dei biglietti d’ingresso come da programma
-Cena di benvenuto presso il Ristorante Käfer nel Deutscher Bundestag a Berlino il 30 dicembre
-Cenone di San Silvestro in hotel il 31 dicembre (menu di cinque portate con acqua minerale,
vini di accompagnamento alla cena, caffè e brindisi di mezzanotte con champagne inclusi)
-Pranzo nel ristorante Potsdam Zur Historischen Mühle a Potsdam il 2 gennaio
-Cena di fine viaggio nel ristorante VAU a Berlino il 3 gennaio
-Nostro accompagnatore durante il viaggio
Quota individuale di partecipazione: € 1970
Supplemento camera singola nei due hotel: € 260
E’ un’iniziativa de:
IL SIPARIO MUSICALE
Via Molino delle Armi 11 – 20123 Milano. Tel. +39 02 5834941 Fax. +39 02 89950108
[email protected] - www.ilsipariomusicale.com
Viaggio con
accompagnatore
i viaggi musicali per gli iscritti FAI
Hotel The Westin Grand. 5 stelle lusso
Situato lungo la famosa via commerciale Friedrichstrasse nel cuore di Berlino, questo hotel a cinque stelle
offre lussuose sistemazioni nei pressi della Porta di Brandeburgo, della Staatsoper, della Gendarmenmarkt
e delle principali attrazioni turistiche. Il classico ed accurato arredamento degli interni e la maestosa hall
riproducono lo stile del XIX secolo. L'hotel si distingue per il piacevole equilibrio tra fascino d'altri tempi e
moderni comfort, ottenuto grazie all'accurata combinazione tra elementi storici e strutture moderne.
Un'accogliente reception dà il benvenuto agli ospiti 24 ore su 24. Il settore gastronomico prevede un
accogliente bar e 2 ristoranti che vi invitano a godere dei piaceri del palato.
Il viaggio sarà accompagnato da Angelo Pirrera, ricercatore della Fondazione SPSG (STIFTUNG
PREUSSISCHE SCHLÖSSER UND GÄRTEN BERLIN- BRANDENBURG) per la cura e la conservazione del
patrimonio culturale UNESCO di Potsdam Sanssouci, Berlino- Grunewald e Charlottenburg e collaboratore
di pubblicazioni d'arte per l'editore Kunst Verlag München-Berlin
Per motivi di sicurezza il Parlamento Tedesco richiede che tutti gli ospiti del Ristorante Käfer forniscano i seguenti dati prima di
accedere alla cupola: nome, cognome e data di nascita. Preghiamo dunque tutti gli interessati al viaggio di indicarci i suddetti dati
contestualmente alla prenotazione.
E’ un’iniziativa de:
IL SIPARIO MUSICALE
Via Molino delle Armi 11 – 20123 Milano. Tel. +39 02 5834941 Fax. +39 02 89950108
[email protected] - www.ilsipariomusicale.com
Fly UP