...

Betadine® unguento disinfettante per le ferite

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

Betadine® unguento disinfettante per le ferite
Informazione destinata ai pazienti del Compendio svizzero dei medicamenti®
Betadine® unguento disinfettante per le ferite
Mundipharma Medical Company
OOMed
Che cos'è l'unguento disinfettante per le ferite Betadine e quando si usa?
L’unguento disinfettante per le ferite Betadine è un unguento non grasso, idrosolubile per l’uso esterno. Uccide batteri, funghi, virus ed altri agenti che
provocano infezioni.
L’unguento disinfettante per le ferite Betadine si usata per prevenire le infezioni in caso di piccole ferite della pelle e delle mucose, bruciature leggeri di piccole
superficie (senza formazione di vescicole), lesioni cutanee, lacerazioni e scalfitture.
Solamente su prescrizione del medico, l’unguento disinfettante per le ferite Betadine si utilizza per il trattamento di ferite infettate.
Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?
Le ferite estese, molto sporche e profonde, nonché le ferite severe provocate da bruciature, da morsicatura o da punta richiedono un trattamento medico
(tra gli altri rischio di tetano). La consultazione del medico è ugualmente necessaria, se il diametro della ferita rimane invariato per qualche tempo o se la
ferita non guarisce nello spazio di 10 a 14 giorni. Lo stesso vale anche nel caso in cui i bordi della ferita presentino degli arrossamenti, se la ferita si gonfia
improvvisamente, se è molto dolorosa o se la lesione è accompagnata da febbre (pericolo di setticemia).
Quando non si può usare l'unguento disinfettante per le ferite Betadine?
L’unguento disinfettante per le ferite Betadine non si può usare:
in caso di un’iperfunzione della tiroide o di altre malattie presenti della tiroide
in caso di dermatite erpetiforme di Duhring (malattia cutanea molto rara, simile all’herpes)
in caso di ipersensibilità all’iodio, al macrogolo 400 o ad un altro costituente
per i pazienti che devono fare una radioterapia con iodio marcato
per i neonati ed i lattanti di meno di 6 mesi.
Non applicare sugli occhi.
Quando è richiesta prudenza nell'uso dell'unguento disinfettante per le ferite Betadine?
Nei casi seguenti, l’unguento disinfettante per le ferite Betadine può essere utilizzata solo secondo prescrizione medica:
dopo una malattia della tiroide
in caso di limitazione della funzione renale
nei lattanti di più di 6 mesi.
L’unguento disinfettante per le ferite Betadine non deve essere usata per un periodo di tempo prolungato salvo su prescrizione espressa del medico.
L'impiego contemporaneo dell’unguento disinfettante per le ferite Betadine con preparati contenenti argento sulfadiazina, perossido di idrogeno, taurolidina o
agenti enzimatici per il trattamento delle ferite, può causare una reciproca riduzione dell'attività.
Non usare l’unguento disinfettante per le ferite Betadine contemporaneamente o immediatamente dopo aver usato agenti disinfettanti contenenti mercurio.
Non usare l’unguento disinfettante per le ferite Betadine contemporaneamente o immediatamente dopo aver usato antisettici contenenti octenidina sulle
stesse parti o su parti vicine.
Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere nel caso in cui soffre di altre malattie, soffre di allergie o assume o applica esternamente altri
medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).
Si può usare l'unguento disinfettante per le ferite Betadine durante la gravidanza o l'allattamento?
Durante la gravidanza e l’allattamento si può usare l’unguento disinfettante per le ferite Betadine solo su esplicita prescrizione medica. Se è incinta oppure
allatta ne informi il medico, il farmacista o il droghiere.
Come usare l'unguento disinfettante per le ferite Betadine?
Bambini da 6 mesi a 6 anni
Nei bambini piccoli a partire da 6 mesi, l’unguento disinfettante per le ferite Betadine può essere usata solo su prescrizione medica.
Adulti, adolescenti e bambini a partire di 6 anni
Salvo diversa prescrizione del suo medico, deve usare l’unguento disinfettante per le ferite Betadine come segue:
Applicare l’unguento direttamente dal tubo sulla zona da trattare o su un tampone risp. su una garza; distribuire con attenzione sulla ferita. Se necessario,
coprire con una benda.
Finché è visibile il colore bruno-oro di Betadine, l’unguento possiede il suo effetto disinfettante. Uno scolorimento significa una diminuzione d’efficacia e indica
che bisognerebbe procedere ad una nuova applicazione. Quindi, quando osserva un evidente scolorimento, riapplicare dell’unguento disinfettante per le ferite
Betadine. Rinnovare l’unguento disinfettante per le ferite ad ogni cambio di medicazioni.
L’unguento disinfettante per le ferite Betadine può essere utilizzato più volte al giorno. Continuare il trattamento fino alla guarigione.
In caso di ingestione accidentale occorre avvertire subito il medico.
Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte
ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere. Quali effetti collaterali può avere l'unguento disinfettante per le ferite Betadine?
Se soffre di disturbi della tiroide, dopo l’applicazione prolungata di grande quantità del preparato, possono comparire in casi isolati reazioni quali sudorazione,
nervosismo, palpitazioni cardiache. In casi di questo genere, non usi più l’unguento disinfettante per le ferite Betadine e informi il medico.
Occasionalmente possono verificarsi irritazioni cutanee, raramente reazioni di ipersensibilità (per es. arrossamenti cutanei, raffreddore dovuta allo ioido,
congiuntivite), molto raramente accompagnata da sintomi respiratori e circolatori. In questi casi bisogna interrompere il trattamento ed informare il medico.
Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.
Di che altro occorre tener conto?
Tenere lontano dalla portata dei bambini.
Conservare a temperatura ambiente (15–25 °C).
Non ingerire.
Le macchie di Betadine possono essere asportate dalle fibre naturali con acqua e sapone, dalle fibre sintetiche con ammoniaca diluita o con soluzione di sodio
tiosolfato.
Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.
Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di un’informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.
Cosa contiene l'unguento disinfettante per le ferite Betadine?
1 g d’unguento disinfettante per le ferite contiene 10 mg di iodio sotto forma di povidone iodato.
Sostanze ausiliarie: base d’unguento di macrogolo 400 come anche altre sostanze ausiliarie.
Numero dell'omologazione
35644 (Swissmedic).
Dove è ottenibile l'unguento disinfettante per le ferite Betadine? Quali confezioni sono disponibili?
In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica.
Tubetti da 30 e 100 g.
Titolare dell’omologazione
Mundipharma Medical Company, Hamilton/Bermuda, Filiale Basilea.
Pagina 1
Informazione destinata ai pazienti del Compendio svizzero dei medicamenti®
Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel febbraio 2012 dall’autorità competente in materia di medicamenti
(Swissmedic).
Pubblicato il 09.07.2013
Pagina 2
Fly UP