...

Come diventare “AEO: Operatore Economico

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

Come diventare “AEO: Operatore Economico
Come diventare “AEO: Operatore Economico Autorizzato”
Scenario di riferimento
o Esigenza di rispondere alle minacce del terrorismo globale e lotta al commercio di
materiali pericolosi e beni contraffatti
o Maggiore attenzione rivolta alla sicurezza del commercio internazionale nell’ambito
dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane (“OMD”)
o Pubblicazione del “SAFE” (Supply chain) Framework da parte dell’OMD e introduzione
a cura dei Paesi membri di nuove procedure doganali per garantire l’affidabilità delle
supply chain mediante controlli rigorosi in frontiera
AUMENTO DEI CONTROLLI
MAGGIORI TEMPI DI
SDOGANAMENTO
CRESCENTE TURN OVER DELLE CONSEGNE
PERDITA NEGLI SCAMBI COMMERCIALI
2
Istituzione della certificazione AEO
o
o
o
Sviluppo da parte di numerosi Paesi (Cina, Giappone, Brasile, etc.) di un sistema di
mutuo riconoscimento di affidabilità internazionale delle supply chain.
Previsione da parte degli USA delle prime e nuove misure di sicurezza attraverso
l’introduzione del “Customs Trade Partnership Against Terrorism” (“C‐TPAT”).
Istituzione dell’Operatore Economico Autorizzato (“AEO”) a cura dell’Unione
Europea.
La certificazione AEO
o AEO è una certificazione di affidabilità degli operatori economici,
rilasciata dalle Autorità doganali comunitarie, che soddisfa la necessità di
crescente sicurezza, con la conseguente concessione di agevolazioni per
gli “operatori certificati AEO”.
o Dall’01/01/08 l’Unione Europea riconosce lo status di AEO tra tutti gli stati
membri (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia,
Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania,
Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia,
Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Unito).
3
 Maggiore facilità nella gestione delle esportazioni verso i paesi che
riconoscono la certificazione AEO.
 Acquisizione di uno status di affidabilità e di sicurezza con validità illimitata e
comunitaria;
 Riduzione dei controlli Doganali;
 Semplificazioni doganali;
 Facilitazioni nel settore della sicurezza;
 Migliori relazioni con le autorità doganali;
 Maggiore velocità nelle operazioni doganali;
 Mutuo riconoscimento con altri programmi di affidabilità e sicurezza di Paesi
terzi ;
4
Possono ottenere la certificazione AEO:

Gli operatori economici stabiliti nel territorio doganale della Comunità, che compiono
attività inerenti alle operazioni doganali (fabbricanti, esportatori, speditori/imprese di
spedizione, depositari, agenti doganali, vettori, importatori);

Gli operatori economici extracomunitari, qualora vi sia un accordo di mutuo
riconoscimento del certificato AEO tra la Comunità ed il Paese Terzo ove è insediato il
richiedente

Le società aeree o marittime non comunitarie, ma che dispongono di una sede locale
o che usufruiscono delle semplificazioni di cui agli artt. 324 sexies, 445 o 448 del Reg.
(CEE) 2454/93
5
Le Società certificate saranno riconosciute sui mercati come partner affidabili e sicuri PARTNER AFFIDABILI
MINORI CONTROLLI
Le spedizioni da parte di operatori certificati AEO subiranno minori controlli doganali alle frontiere
PRIORITA’ NELLE ISPEZIONI DOGANALI
Le spedizioni AEO selezionate per l’ispezione doganale avranno priorità sulle spedizioni non‐AEO
6
Effetto negativo sul brand
IMMAGINE AZIENDALE
SUPPLY CHAIN
Effetto negativo nel rapporto con le autorità doganali
Effetto negativo nel rapporto con i clienti
INACCESSIBILITA’ AD AGEVOLAZIONI DOGANALI
Inaccessibilità ad alcune agevolazioni doganali per gli operatori non‐AEO (es. procedura semplificata, etc.)
Aumento del tempo di consegna della merce
Aumento dei costi indiretti  Aumento delle ispezioni fisiche nei locali di entrata e di uscita della merce
7
Esistono tre diverse tipologie di certificazione:
 Certificato AEOC (Customs) – Semplificazioni doganali,
per fruire delle semplificazioni previste dalla normativa doganale
 Certificato AEOS (Security) – Sicurezza,
per beneficiare di agevolazioni sui controlli doganali di sicurezza per
operazioni in entrata e uscita di merci dal territorio doganale
 Certificato AEOF (Full) – Semplificazioni doganali + Sicurezza,
per fruire sia delle semplificazioni doganali sia delle agevolazioni sui
controlli di sicurezza
È possibile optare per livelli di certificazione minori (minori oneri di compliance), per accedere successivamente a livelli di certificazione maggiori.
8
Benefici
Accesso più facile alle semplificazioni doganali, AEOC
AEOS

AEOF

Facilitazioni per i controlli di sicurezza


Possibilità di preavvertire l’operatore in caso di selezione per il controllo


Riduzione della quantità di dati da fornire per la dichiarazione sommaria


Minori controlli fisici e documentali



Priorità di trattamento del carico, in caso di selezione per il controllo





AEOC
AEOS
AEOF
Compliance doganale



Solvibilità finanziaria



Appropriati standard di tenuta delle registrazioni contabili





Possibilità di scelta del luogo di effettuazione del controllo (soggetto ad accordo con la dogana)
Criteri da soddisfare
Standard in materia di sicurezza
9
Procedure “standard” Aree di intervento
Informazioni sull’azienda
Registrazioni e scritture contabili
• Analisi della gestione aziendale
• Analisi della eventuale struttura
del gruppo
• Analisi del settore commerciale
di appartenenza
• Analisi della gestione delle procedure
doganali
L’autorità doganale effettua il controllo di conformità delle scritture tenute in materia doganale nei tre anni precedenti
alla data di presentazione della richiesta, per assicurarsi che l’azienda rispetti le condizioni per l’ottenimento del certificato
Attività e deliverable
•
•
•
•
Caratteristiche organizzative
Organizzazione interna
Volume d’affari
Statistiche sulle questioni doganali
Analisi dei processi doganali (es. metodologia di classificazione delle merci, per la determinazione dell’origine e del valore in dogana).
10
Procedure “standard” Attività e deliverable
Aree di intervento
Sistema aziendale della contabilità e della logistica
La solvibilità finanziaria
L’azienda richiedente deve dimostrare
il possesso di un soddisfacente sistema di gestione dei dati commerciali e di trasporto con riferimento alle procedure e ai controlli doganali
L’azienda richiedente deve dimostrare una Buona situazione finanziaria e di solvibilità
riferita agli ultimi tre anni di attività commerciale
•
•
•
•
•
•
•
Traccia audit
Sistema contabile
Sistema di controllo interno
Flusso delle merci
Procedure doganali
Procedure back up, recupero, arch.zione
Sicurezza delle informazioni (protezione Sist.Inf., sicurezza della documentazione)
Controllo del saldo e dei movimenti finanziari
dell’azienda per analizzarne la solvibilità; in caso di insolvenza o di recupero, raccolta delle
Info sulle cause dell’avvio della procedura di recupero e sugli importi dovuti. Analisi degli eventuali effetti negativi dell’insolvenza sul rispetto degli impegni e sui processi aziendali
11
Procedura “standard” Aree di intervento
Requisiti di sicurezza e di protezione
L’azienda dovrà dimostrare un alto grado
di consapevolezza riguardo alle misure di sicurezza, sia al suo interno che nel suo rapportarsi con i partner commerciali
Attività e deliverable
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Entrata e accesso ali locali
Sicurezza fisica
Unità di carico
Processi logistici
Requisiti non fiscali (es. licenza di importazione)
Merci in entrata
Magazzinaggio delle merci
Requisiti di sicurezza per i fornitori stranieri
Sicurezza del personale
Servizi esterni
12
ANALISI DEI REQUISITI
ASSESSMENT
•Analisi dei requisiti •Analisi della minimi di accesso situazione attuale, alla certificazione
delle aree di rischio e delle procedure di controllo.
•Identificazione delle criticità e delle proposte di miglioramento per la certificazione AEO
SOLUZIONE CRITICITA’ CON IMPLEMENT
AZIONE MODIFICHE
•Supporto all’azienda nella implementazione delle azioni di miglioramento rilevanti per la certificazione AEO
PREDISPOSIZI
ONE E PRESENTAZI
ONE RICHIESTA
•Assistenza nella predisposizione e presentazione della domanda di certificazione e nell’iter di certificazione.
•Assistenza in fase di verifica delle autorità doganali
MANTENIME
NTO
•Assistenza all’azienda nell’audit interno periodico di verifica delle condizioni per il mantenimento della certificazione
13
Contenuti
1
Elementi identificativi del richiedente
2
Obiettivo dell’Audit
3
4
Unità visitate / personale coinvolto della società e durata dell’Audit
Rilevazioni da Orientamenti comunitari
5
Esito finale dell’Audit
a)
b)
c)
d)
e)
Anagrafica richiedente e ruolo nella catena
Certificato richiesto Procedure doganali utilizzate
Precedenti certificazioni doganali
Dichiarazioni di esperti
a) Livello di compliance dell’Operatore ai criteri previsti dal regolamento 1875/2006
a) Gruppo di Audit: Area amministrativa fiscale, ICT, Logistica, Sicurezza, etc.
a)
b)
c)
d)
e)
Informazioni sull’azienda
Osservanza degli obblighi doganali
Sistema contabile, logistico dell’azienda
Solvibilità finanziaria
Requisiti di sicurezza
a) Concessione dello status con indicazione del grado di affidabilità
b) Mancata concessione dello status con indicazione delle azioni correttive da intraprendere
6
Sorveglianza
a) Controlli a campione delle dichiarazioni doganali
b) Monitoraggio del comportamento e delle operazioni doganali AEO
14



Fondata a Roma nel 1991
5 soci e 30 consulenti
Alcuni settori di specializzazione
•
•
•
•
•
•

Financial institutions
Controllo di Gestione
Sanità
Sistemi Amministr.vi
Pubblica amministrazione
Trasporti e logistica
Sistemi Informativi
Turismo e alberghiero
Immobiliare e costruzioni
Organizz.ne e R.U.
Respons.tà Sociale
Marketing
Formazione
Assistenza
Tecnica
Certificazione di qualità dal 2002:
Corporate finance
Strategie
Business Planning
15
BUSINESS VALUE
Via di Panico, 54 00186 Roma
Telefono:
+39 06 686 1458 (r.a.)
Fax: +39 06 686 1592
Sito :
www.businessvalue.it
Contatti:
Massimo Nardini: [email protected]
Barbara Sperelli: [email protected]
16
Fly UP