...

L`allenamento del sistema d`attacco per l`azione di cambio palla

by user

on
Category: Documents
7

views

Report

Comments

Transcript

L`allenamento del sistema d`attacco per l`azione di cambio palla
L’allenamento del sistema
d’attacco per l’azione di cambio
palla
Corso Allenatori di Primo Grado
Cremona 15 Maggio 2011
Relatore : Roberto Romani
L’allenamento del sistema di attacco per il cambio
palla
PREMESSA
La prestazione è la capacità di ADATTAMENTO della TECNICA a
SITUAZIONI INDETERMINATE e non predefinite che variano
continuamente in tempi brevissimi e che l’atleta deve
fronteggiare con risposte adeguate, con rapidità e se possibile
con precisione.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Nel sistema di attacco sono importanti :
- Ricezione
- Cambio palla
Bisogna identificare :
-
-
Identificazione delle zone di competenza del ricettore attaccante
Identificazione delle zone e delle traiettorie di eventuale
COMPETENZE del CENTRALE ( allenamento situazionale della ricezione del
centrale )
Allenamento situazionale della ricezione in palleggio
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Bisogna identificare :
Relazione e scelta della direzione di rincorsa ottimale :
Schiacciatore = in funzione del punto di ricezione
Centrale = salvaguardia dell’anticipo
-
Valutazione della ricezione e cambio soluzione di attacco :
● ricezione spostata lungo la rete
● ricezione staccata da rete
-
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Importante per l’attacco è la sequenza temporale dei vari tempi di
attacco :
3°
2°
o
1°
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
1° tempo : tutti i palloni che sono 1 metro sopra la rete e vengono
colpiti nella fase ascendente della traiettoria.
2° tempo : tutti i palloni dove il centrale avversario, avendo scelto la
tipologia di muro ad opzione sul primo tempo anticipato, non ha
la possibilità di risaltare e quindi di murare.
3° tempo : il centrale salta sul primo tempo, riesce a risaltare e
murare.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Le chiamate più diffuse per i tempi di attacco sono :
-
Centrale = 1, 2 , 7 , C , CC
Opposto di prima linea = 6 ( mezza ) , 4 , SUPER , QUICK
Schiacciatore di prima linea = 3 , 5 ( mezza ) , 9 , SUPER , QUICK
Schiacciatore di seconda linea e opposto = 8 ( mezza ) , PIPE
La QUICK è una palla più rapida della SUPER con traiettoria
parallela alla rete.
Importante quindi l’uso dello spazio e del tempo :
- Tempo = di palleggio che utilizza una forte componente verticale
; anticipo e altezza.
- Spazio = ha una forte componente orizzontale nella traiettoria.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Punti rete, approssimativi, per l’attacco :
8
PIPE
5
9
7
3
cc
c
1
2
o
Punti rete attacco
4
6
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
L’utilizzo dello SPAZIO e del TEMPO creano le combinazioni
d’ATTACCO.
La base delle combinazioni d’attacco è il PRIMO TEMPO :
- Avanti
- Dietro
- Tesa al centro
Considerare :
- Zona di ingresso del centrale
P2 è difficile giocare la TESA
P4 è difficile giocare una 2
- Il primo tempo stretto costringe il Centrale avversario a saltare in
opzione o lettura in mezzo alla rete
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
La base delle combinazioni d’attacco è il PRIMO TEMPO :
- I primi tempi spostati sono fatti per facilitare il passaggio del
centrale in una certa zona.
- Giocare i primi tempi spostati : scopo è di scaricare uno dei tre
attaccanti principali ; cercare di creare un SOPRANNUMERO di
attaccanti in rapporto ai giocatori a muro avversari.
P
P
P
C
C
C
Veloce
avanti
Veloce
spostata
avanti
Veloce più
spostata avanti (
CC )
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
La base delle combinazioni d’ attacco è il PRIMO TEMPO :
P
P
P
C
C
Veloce
dietro
Veloce
spostata
dietro B
C
Tesa al
centro
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Le rincorse dei centrali devono sottostare a due aspetti :
-
La zona di entrata vincolata dagli schemi di ricezione
Il primo tempo deve essere credibile
In linea teorica, esistono 3 modelli di rincorsa :
-
Rincorsa spezzata
Rincorsa obliqua
Rincorsa a semicerchio
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Rincorsa spezzata :
- Consiste nel portarsi davanti al palleggiatore con una
traslocazione quasi parallela a rete, quindi taglio veloce
all’interno. E’ la più facile e che garantisce il maggior numero di
colpi, ma difficile poiché il tempo per una traslocazione del
genere è raramente sufficiente.
Rincorsa obliqua :
- Consiste nell ‘andare direttamente dal punto di partenza a
quello di arrivo. Si utilizza in caso di ritardo, ricezioni tese e
situazioni analoghe.
Rincorsa a semicerchio :
- È a metà tra le due precedenti, nonché quella più utilizzata nella
pratica
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Inoltre ogni centrale può usare , in base al tempo che ha a
disposizione, le finte per poter giocare contro il muro avversario
:
- Staccare in un punto e colpire la palla in un altro ( C , CC , Due , B )
P
C
P
C
Spezzata
C
C
Obliqua
P
C
P
C
Semicerchio
C
C
Passaggio
dal centro
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
La rincorsa dell’attaccante che ha ricevuto ha un problema
tempistico che si manifesta quando la palla che deve giocare è
molto veloce. Il modello classico prevede di effettuare una
buona apertura sull’esterno del campo ed entrate con traiettoria
rettilinea in direzione del posto 6/5 avversario. Questa è la
rincorsa che deve essere appresa per prima ed utilizzarla ogni
qualvolta sia possibile.
S
Apertura
verso
l’esterno ridotta ; si
usa per attaccare una
palla rapida ( super )
anche
dopo
aver
ricevuto.
S
Entrata a rete con
traiettoria
quasi
perpendicolare
alla
stessa. Si usa dopo
ricezioni molto interne,
si
attaccano
palle
chiuse ( nove ).
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Su ricezione negativa l’attacco sarà scontato e quindi ci sarà anche
un cambio di schema d’attacco, con preparazione di una palla
alta o mezza. In questo caso ci sarà da adattare la rincorsa in
funzione del punto di partenza dell’alzata, per poter vedere il
palleggiatore e avere un’entrata a rete tale da poter vedere la
palla e poi se possibile il muro e il campo avversario.
S
P
S
R-
P
R-
Si
parte
più
lontano da rete e
larghi tanto più
l’alzata
partirà
da lontano.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Cosa guardo prima di effettuare l’attacco…
Due fattori su tutti :
- Rendimento della ricezione
- Rendimento degli attaccanti ( tecnico – mentale )
Lo schema di attacco viene chiamato dal Palleggiatore prima del
servizio avversario. La zona e la qualità della ricezione sono
determinanti al fine ultimo di una buona riuscita dello stesso,
influenzano la qualità e la realizzazione di una combinazione.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Rendimento della ricezione :
A
B
X
A ) : tutti i primi tempi
B ) : 25/30% di primi tempi
C ) : gioco sempre il 2° tempo e il 3°
tempo
Valuto quindi :
- Posizione dei giocatori che possono attaccare
- Posizione del muro avversario
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Fattori che determinano la riuscita :
- Qualità dell’alzata ( precisione )
PRECISIONE
Essere corretto
Versante tecnico
Versante tattico
Rispettando principi :
Nel raggiungere :
Biomeccanica
Obiettivo tattico
Coordinazione
Precisione
decisione )
stile
nella
scelta
(
Il posizionamento del Palleggiatore sotto la palla permette di
EVITARE che il muro avversario legga facilmente le sue scelte
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
INOLTRE
MANTENERE un’elevata efficacia nell’esecuzione delle azioni per
tutta la durata della partita è difficile perché in funzione di due
elementi .
↓
Complessità di carico
vs
Precisione tecnicoesecutiva
INOLTRE
- l’attaccante deve saper gestire un’alzata non ottimale
- rapporto con il muro avversario
- una non idonea posizione per attaccare ( schiacciatore- ricettore ; centrale )
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Cosa influenza la distribuzione di un alzatore ??????
Nella pallavolo di alto livello l’anticipo e l’esigenza di altezza di
colpo sulla palla sono elementi prioritari . Occorre una perfetta
padronanza delle differenti opzioni tattiche e delle combinazioni
preparate in allenamento sulle differenti rotazioni della propria
squadra in contrapposizione a quelle avversarie.
Ricerca del muro :
- Più basso
- Difficoltà di spostamenti
- Posizione di partenza ( aperto ; chiuso )
- Tattica del centrale
Importanza di Ricezione # e Ricezione +
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Cosa influenza la distribuzione di un alzatore ??????
Distribuzione legata ad un momento importante ( nei momenti cruciali del
set e della gara bisogna far ricorso alle combinazioni più efficaci e quindi non essere troppo
prevedibili ).
La varietà in attacco è un elemento determinante della
gestione offensiva del palleggiatore.
Distribuzione legata ad un momento decisivo → ATTACCANTE DI
RIFERIMENTO .
La conoscenza dei punti forti e punti deboli dei propri attaccanti sia
dal punto di vista tecnico ma anche sul piano mentale deve
influenzare le scelte. Certi attaccanti sono più efficaci in certe
situazioni rispetto ad altre.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
CRITERI DI COSTRUZIONE DEL GIOCO
Prima della battuta
Qualità della battuta avversaria
Studio della rotazione
Rendimento della ricezione
Rendimento degli attaccanti
Struttura del muro avversario
Atteggiamento a muro centrali/ali
Sistema tattico del muro avversario
Momento del set e/o della partita
Scelta dello schema; fattori non situazionali
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
CRITERI DI COSTRUZIONE DEL GIOCO
Dopo la battuta
Eventuale intervento sul net
Zona e Qualità della Ricezione
Eventuale spostamento da punto-rete
Zona di costruzione
Valutazione anticipo del 1° tempo
Gestione del ricettore/attaccante
Variazione struttura del muro
Variazione schema di muro
Finta del palleggiatore
Adattamento alle varie situazioni
Adattamento schema alla situazione-fattori situazionali
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Criteri di distribuzione dell’alzata
Qual è lo strumento principale dell’alzatore per sviluppare il proprio
gioco ??????
Le basi del centrale
Due dietro ( fast, 2-B
)
Due avanti ( 1, 7 )
C
Due Vicino ( 1, 2-B )
Due lontano ( fast, 7 )
Solo se valutiamo la base possiamo parlare di percentuali di
distribuzione
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Criteri di distribuzione dell’alzata
Solo se valutiamo la base possiamo parlare di :
Tendenza al gioco in apertura
Tendenza al gioco sovrapposto
s
c
c
Es: base 7 e super
in zona 2
Es: base 1, 2 e super
in zona 4
Gioco in apertura
s
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Criteri di distribuzione dell’alzata
c
ss
s
c
Es : base 2 e super in
zona 2
Es : base 7 e super in
zona 4
Gioco sovrapposto
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
Giocare i primi tempi spostati di molto ( 7, Fast, 2, B ) ha come
scopo quello di scaricare uno dei tre attaccanti principali :
esempio giocando la sette, il centrale avversario deve scegliere
se spostarsi di fronte all’attaccante ( rischiando di non arrivare a
chiudere sull’opposto ) o restare al centro ( rischiando di non
arrivare a murare il primo tempo ).
La pallavolo contemporanea tende a creare schemi di attacco che
costringono il muro avversario SEGUIRE tutta la rete : per
questo motivo è raro vedere schemi che liberino completamente
dall’attacco una zona e sempre per questo motivo, con l’avvento
della FAST nel femminile, si vedono molti opposti attaccare da
zona 6, piuttosto che da zona 1.
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
L’allenamento ad obiettivi :
Come facciamo il punto, attraverso lo studio del gioco individuiamo
i seguenti fondamentali che sono la Battuta, l’attacco e il Muro .
In ogni fondamentale si tende a controllare :
- Battuta : la positività ; i punti persi a set ; sul servizio in salto i
punti persi
- Ricezione : la percentuale di ricezioni perfette ; impatto tra il
servizio float e salto
- Attacco : valutare i numeri sui primi tempi ; valutazione della
palla alta
- Muro : l’efficienza positiva
L’allenamento del sistema di attacco per il
cambio palla
L’allenamento ad obiettivi :
In allenamento bisogna aumentare la quantità dei contatti con il
pallone per migliorare la tecnica individuale e di squadra,
correggere e ripetere, trovare sempre lo spazio nell’allenamento
per la tecnica individuale.
Nel settore maschile il primo tempo ha un’importanza elevata,
quando lo si allena bisogna curare ( analitici e sintetici )
l’anticipo e lo stacco lontano da rete per poi intervenire sulle
abilità dell’utilizzo del polso e sul posizionamento del gominto.
Gestire la palla alta : con esercizi contro muro sintetico e lavoro
analitico sulla palla alta con il 6-6
Domande e considerazioni
?
Fly UP