...

ins. Barbera IL PIACERE DI LEGGERE

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

ins. Barbera IL PIACERE DI LEGGERE
“IL PIACERE DI LEGGERE”
ANNO SCOLASTICO 2015/2016
PROGETTO DI : VIOLETA BARBERA
INTRODUZIONE
Il progetto “IL PIACERE DI LEGGERE” si propone di realizzare percorsi di lettura per le classi delle
scuole primarie De Amicis e Zamola dell’Istituto comprensivo G. Lucio di Muggia. L’insegnante si
propone di consigliare libri per una lettura finalizzata al piacere di leggere, di suscitare l’attenzione
e l’interesse dei bambini, educare all’ascolto e alla comprensione orale stimolando l’interesse
verso la lettura, inoltre si cercherà di arricchire le competenze trasversali di tutte le discipline. La
lettura dei libri costituirà la condivisione di un’esperienza, in tal modo l’atto di leggere diverrà un
fattore di socializzazione. L’incontro con i libri permetterà ai bambini di sperimentare viaggi
fantastici, grazie anche alla visione di significative illustrazioni, di sviluppare competenze logiche,
linguistiche e di rafforzare la consapevolezza spazio-temporale.
FINALITA’
Con “IL PIACERE DI LEGGERE” si vuole perseguire l’obiettivo generale di far acquisire il piacere
della lettura e il comportamento del “buon lettore”, ovvero una disposizione permanente che fa
rimanere dei lettori per tutta la vita. Sarà dato uno spazio costante alla lettura dell’insegnante, dal
momento che il bambino soprattutto nelle prime e nelle seconde classi non ha ancora acquisito
una competenza tecnica sufficiente. Inoltre ascoltare la lettura fatta dall’insegnante è sempre un
piacere per il bambino e favorisce un approccio positivo all’oggetto libro.
ACCESSO ALLA BIBLIOTECA SCOLASTICA
Gli alunni potranno accedere liberamente alla biblioteca sotto la guida dell’insegnante. I libri
verranno prelevati periodicamente da ogni classe. I bambini verranno responsabilizzati nella
scelta, nella registrazione e nella cura dei libri. Inoltre, all’interno della biblioteca verranno
realizzate varie attività e laboratori come animazioni alla lettura, semplici drammatizzazioni,
consultazione, ricerca.
OBIETTIVI EDUCATIVI
Sviluppare il piacere della lettura come diritto e non come dovere.
Acquisire un gusto personale nelle scelte delle letture.
Sapersi confrontare ed accettare idee diverse dalle proprie.
Saper mettere a confronto opinioni e/o punti di vista diversi .
Sviluppare una mentalità aperta alla ricerca e all’indagine.
Migliorare la creatività della propria produzione, sia verbale che grafico–iconico-espressiva.
Stimolare la fantasia e l’immaginazione.
Sviluppare il senso critico ed estetico.
Scoprire la funzione comunicativa del libro attraverso il piacere di raccontarlo liberamente.
OBIETTIVI DIDATTICI
Stimolare nel bambino la capacità di ascolto, attenzione, comprensione .
Arricchire il proprio lessico, anche con la terminologia specifica dei linguaggi settoriali .
Migliorare la capacità espressiva sia orale che scritta.
Conoscere la struttura di un testo.
Apprendere la tecnica della lettura attraverso la varietà dei caratteri e linguaggi.
Comprendere i contenuti espliciti di un testo.
Scoprire i diversi generi letterari proposti dalla produzione letteraria per ragazzi per stimolare una
prima capacità di valutazione critica.
Saper scegliere autonomamente i testi in funzione di esigenze diverse.
Ricercare, attraverso la lettura soggettiva, percorsi di riflessione personale finalizzati a migliorare il
proprio modo di stare e di essere.
METODOLOGIA
Momento fondamentale sarà la lettura dell’insegnante che sarà molto spesso fine a sé stessa.
Le attività che potranno seguire la lettura saranno principalmente ludiche, e creative. L’attività
prevede lettura ad alta voce per creare un rapporto affettivo con il libro, per suscitare la passione
per la lettura, per fornire una motivazione coinvolgente e attività di trasformazione, gioco,
manualità attraverso proposte legate al tipo di libro e di lettura in modo tale che i bambini
imparino giocando che i libri riservano loro sempre sorprese molto interessanti.
La scelta dei libri sarà fatta in modo che i bambini li possano comprendere e trovino piacevole la
lettura possano fare delle riflessioni, proprio grazie al fatto che li capiscano e li appassionino.
Particolare attenzione verrà dedicata all’osservazione delle illustrazioni come parte integrante dei
vari testi.
Si lavorerà per gruppi di classe e di ciclo secondo le attività proposte.
ATTIVITA’
Visita/conoscenza dei “luoghi” dove vivono i libri (libreria, biblioteca) .
Costruzione di nuove storie utilizzando immagini, illustrazioni o didascalie ritagliate.
Letture animate
Il progetto verrà sviluppato in modo costante per tutto l’arco dell’anno scolastico
attraverso :
Attività per classi e gruppi di classe.
Attività individuali .
VERIFICA
Le modalità di verifica saranno differenziate a seconda delle finalità perseguite e delle attività
svolte. Tutta la serie degli obiettivi educativi inerenti alla motivazione, al piacere , all’abitudine del
leggere e alle valenze affettivo-relazionali legate alla lettura, verranno valutate attraverso
osservazioni sistematiche generali. L’ atteggiamento verso la lettura può essere valutato mediante
la rilevazione di comportamenti osservabili quali :
L’incremento del tempo dedicato a letture personali.
L’aumento di prestiti di materiale librario.
La formazione di gusti personali in riferimento a generi, autori ecc.
Osservazioni sistematiche dei comportamenti di lettura (come, dove, quando
leggono).
Misurazione dell’interesse ( perché e quanto leggono ).
Fly UP