...

Trofeo Rally Terra - Csai

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

Trofeo Rally Terra - Csai
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
Regolamento di Settore
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
Aggiornamento del 22/1: art. 3 e art. 9.1.3
Aggiornamento del 26/2: art. 23
Aggiornamento 07/03/2016: art. 23 (precisazione)
Aggiornamento 17/03/2016: art. 32
Aggiornamento 24/03/2016: art. 22.1
Aggiornamento 24/03/2016: art. 22.2
Aggiornamento 26/05/2016: art. 23.1 (precisazione)
Aggiornamento 26/05/2016: art. 27 (precisazione)
Aggiornamento 22/06/2016: art. 23.1 (in grassetto)
1) Gare
Il Trofeo Italiano Rally Terra sarà articolato su un numero massimo di 6 (sei) gare su terra, comprese quelle valevoli per il
Campionato Italiano Rally Assoluto, distanziate da almeno tre settimana (21 giorni teorici) l’una dall’altra, salvo deroghe
necessarie ad assicurare la comunicazione televisiva.
Le gare della stagione sportiva 2016 sono le seguenti:
1)
2)
3)
4)
5)
6)
Liburna Rally Terra. Coeff. 0,75
Rally dell’Adriatico. Coeff. 1,5
Rally di San Marino. Coeff. 1,5
Il Nido dell’Aquila. Coeff. 0,75
Rally Costa Smeralda. Coeff. 1
Rally Val D’Orcia. Coeff. 0,75
2) Vetture ammesse
Concorreranno all’aggiudicazione del Trofeo esclusivamente le vetture delle seguenti Classi: Gruppo N, Gruppo A fino a
2000 cm³, Gruppo R, Super 1600, Super 2000 (2.0 Atmosferico 1.6 Turbo), Racing Start, R1 Nazionale.
Non saranno ammesse a partecipare alle gare le vetture: WRC, A8, K11, RGT, FGT.
3) Iscrizione al Trofeo
Potranno concorrere all’aggiudicazione del Trofeo Italiano Rally Terra, soltanto i Conduttori iscritti al Trofeo stesso. La
presente disposizione non si applica ai Secondi Conduttori ed ai Conduttori che intendono partecipare esclusivamente
alla Coppe istituite nell’ambito del Trofeo. La domanda d’iscrizione dovrà essere presentata ad ACI-Sport - Commissione
Rally, entro i termini di chiusura delle iscrizioni di una qualsiasi delle prime due gare, fermo restando quanto previsto
dalle “condizioni particolari” indicate successivamente nel presente articolo, accompagnata da una documentazione che
attesti l’avvenuto versamento della tassa di iscrizione al Trofeo ACI-Sport Rally Terra.
Tassa di iscrizione
a) La tassa di iscrizione al Trofeo Italiano Rally Terra 2016, che comprende la tassa di iscrizione all’ultima gara del
Trofeo (indicata nell’ art. 1) che si disputerà, dovrà essere versata ad ACI Sport S.p.a mediante:
- bonifico bancario presso ACI Sport S.p.a, Banca di Credito Cooperativo di Formello - Viale Umberto I, 4 - 00063
Campagnano di Roma (RM) - IBAN IT63S0881238950000000050986 - BIC ICRAITRRMK0;
- assegno circolare o bancario intestato ad ACI Sport S.p.a, Via Solferino 32, 00185 Roma.
- Nel caso in cui, in seguito a variazioni di calendario, l’ultimo rally dovesse avere un coefficiente diverso,
l’integrazione della tassa d’iscrizione dovrà essere versata all’organizzatore al momento dell’iscrizione alla gara.
b) La mancata partecipazione all’ultima gara di TRT che si disputerà, non importa per quale motivo, non darà diritto ad
alcuna restituzione della tassa di iscrizione già versata.
Tabelle delle tasse di iscrizione al Trofeo Italiano Rally Terra (in Euro, IVA esclusa)
1
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
Racing Start – R1 A - R1 A Naz.
365
EQUIPAGGI UNDER 23 (Sia Primo
che Secondo conduttore nati dopo il 31
Dicembre1992
220
NO - N1 - A0 (K0) - A5 (K9) - R1 B – R1 B Naz.
385
230
N2 - A6 - K10 – R1 C Naz. R1 T Naz.
Super 1600 - R3 C - R3 T - R3 D - R2 B - R2 C –
N3 - A7
400
235
425
250
N4
N4 - Super 2000 (2.0 Atmosferico / 1.6 turbo) R4-R5
450
260 (refuso)
495
285
Classi di appartenenza
CONCORRENTE PERSONA
FISICA
Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.
3.1) Condizioni particolari
a) I Concorrenti avranno l’obbligo di perfezionare l’iscrizione alle singole gare mediante l’invio, nei termini di chiusura
delle iscrizioni, del modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte. Nell’ultima gara di Trofeo Italiano Rally Terra non
dovrà essere allegata alcuna tassa d’iscrizione, essendo questa già stata versata in sede di iscrizione.
b) Le iscrizioni al Trofeo Italiano Rally Terra non avranno validità retroattiva. I Conduttori acquisiranno punteggio
soltanto nelle gare successive alla loro iscrizione.
c) Il Conduttore iscritto al Trofeo Italiano Rally Terra non potrà essere sostituito.
d) I Conduttori iscritti al Trofeo Italiano Rally Terra non potranno essere considerati riserve gli uni degli altri, anche se
sono stati iscritti dallo stesso concorrente Persona Giuridica.
e) Se un Conduttore si iscriverà al Trofeo Italiano Rally Terra con la propria licenza di Concorrente Persona Fisica e
successivamente la sua iscrizione verrà fatta propria da un Concorrente Persona Giuridica, la maggiorazione del 20%
dovrà essere versata, entro i termini delle verifiche ante gara, direttamente all’organizzatore dell’ultima gara del
Trofeo.
In caso di cambiamento di un Conduttore in un equipaggio Under 23 ed il nuovo Conduttore non corrisponda ai
requisiti richiesti per gli Under 23, l’integrazione del 50%, relativo al nuovo equipaggio costituito, dovrà essere
versata, entro i termini delle verifiche ante gara, direttamente all’organizzatore dell’ultima gara di Trofeo.
f) Le eventuali maggiorazioni delle tasse di iscrizione per mancata accettazione della pubblicità dell’Organizzatore
dovranno essere versate, entro i termini delle verifiche ante gara, direttamente all’organizzatore dell’ultima gara di
Trofeo Italiano Rally Terra.
4) Punteggio di gara
In base alla classifica generale ai Conduttori iscritti al TRT sarà assegnato
15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1.
Ai fini dell’assegnazione del punteggio, verranno considerati i coefficienti indicati nell’art. 1.
il
seguente
punteggio:
5) Classifica finale
La classifica finale sarà stabilita in base al numero delle gare organizzate meno una.
Nei Rally di Trofeo Italiano Rally Terra valevoli anche per il Campionato Italiano, i Conduttori iscritti al Campionato
Italiano Assoluto non prenderanno né toglieranno punti ai fini del punteggio per il Trofeo Italiano Rally Terra.
6) COPPE ACI-SPORT RALLY - TRT
6.1) Saranno aggiudicate le seguenti Coppe ACI-Sport - TRT:
- Super 2000 (2.0 Atmosferico e 1.6 Turbo), R5, R4
- Gruppo N 2 ruote motrici
- Gruppo N 4 ruote motrici
- R3 (R3 C, R3 T, R3 D)
- R2 (R2 B, R2 C)
- R1 (R1 A, R1 B, R1 A Naz., R1 B Naz.)
2
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
- Under 25.
I Titoli non sono cumulabili con il Trofeo Italiano Rally Terra.
7) Caratteristiche del Percorso – durata del rally
Riepilogo lunghezza e durata
PERCORSO
PROVE SPECIALI
Min.
Km
Max.
Km
Max.
Ore
Max
numero
Min.
P.S.
Min.
Km
Max.
Km
Lunghezza
Max. Km
una P.S.
400
-
-
2
8
120
-
-
48(*)
-
6
100
-
-
6
45
RALLY NAZIONALI
Lunghezza
Durata
Tappe
Numero
Lunghezza Totale
Rally Nazionali A Titolati
in terra Coeff. 1,5
Rally Nazionali B Titolati
in terra Coeff. 1
Rally Nazionali B Titolati
in terra Coeff. 0,75
300
48(*)
7.1) I Rally di TRT – Nazionali B, devono svolgersi, dall’inizio delle verifiche fino alla premiazione, nell’arco
massimo di 48 ore.
Ai fini del calcolo della durata massima della gara, se la premiazione sarà fatta all’arrivo sul podio, l’inizio della
premiazione sarà
convenzionalmente considerato coincidente con l’orario di esposizione della classifica, maggiorato di 30’.
8) CONCORRENTI E CONDUTTORI
8.1) Possono partecipare in qualità di concorrenti e conduttori, i titolari delle licenze e delle priorità di seguito
indicate:
RALLY
Internazionali
ISCRIZIONE A CALENDARIO
Internazionale non titolato FIA
Nazionale
Nazionali
Nazionale
LICENZE AMMESSE
Internazionale: A - B - C/R(a)
A - B - C/R
C Nazionale
C Nazionale Senior
D Nazionale (b)
A - B - C/R
C Nazionale
C Nazionale Senior
D Nazionale (b)
(a)
La Licenza Internazionale C/R consente di partecipare indistintamente alle gare iscritte al Calendario FIA
previste per il grado C e per il grado R Internazionale.
(b) La Licenza D Nazionale consente di partecipare esclusivamente con vetture del gruppo Racing Start.
ENPEA
(gare nazionali a
partecipazione straniera)
Nazionale
A - B - C/R
C Nazionale
C Nazionale Senior
D Nazionale (b)
8.2) Per condurre le seguenti vetture occorre almeno la licenza C/R Internazionale o C Nazionale Senior (solo per le
gare nazionali):
- Gruppi A/N con cilindrata superiore a 2000 cm³.
- Super 1600
- R4
- R3C
3
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
- R3T
La presente disposizione non si applica alle vetture turbo diesel con cilindrata geometrica fino a 2000 cm³. e alle
vetture turbo benzina di Gruppo A e N con cilindrata geometrica fino a 1600 cm³.
8.3) Per condurre le seguenti vetture, oltre alla licenza C/R internazionale o C Senior, è necessario avere superato
un test di abilitazione.
- Super 2000
- R5.
Il test potrà essere effettuato presso la Scuola Federale, oppure in località differenti, più vicine alla residenza dei
richiedenti, per tramite della Scuola Federale.
I Concorrenti e i Piloti STRANIERI che desiderano partecipare ad una Gara nazionale o internazionale organizzata in
Italia (le gare devono essere iscritte a calendario nazionale o internazionale) devono avere l’autorizzazione della propria
ASN (Autorita' Sportiva estera che ha rilasciato la licenza). L'autorizzazione deve essere presentata all'Organizzatore
che ha l'obbligo di richiederla. L'assenza di tale documento, se portata a conoscenza dell'ACI-Sport o della FIA
costituisce una violazione ai sensi degli artt. 2.3.10 e 3.9.4 del Codice Sportivo Internazionale, e comporta una
sanzione.
9 )TASSE DI ISCRIZIONE:
9.1) Concorrenti Persone Fisiche:
1
9.1.2) RALLY NAZIONALI B con validità per il TROFEO ITALIANO RALLY TERRA – TRT COEFF.1
- Racing Start – R1A - R1 A Naz.
€ 635
- N0 - N1 - A0 (K0) - A5 (K9) - R1B - R1 B Naz.
€ 710
- N2 - A6 - K10 - R1 C Naz. – R1 T Naz.
€ 870
- N3 - A 7
€ 995
- Super 1600 - R3C - R3T - R3D - R2B - R2C
€ 1045
- N4 -
€1190
- Super 2000(2.0 atmosferico-1.6 turbo) - R4 - R5
€ 1245
Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA
Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.
RALLY NAZIONALI B con validità per il TROFEO RALLY TERRA - TRT COEFF.1 per equipaggi Under 23
(sia Primo Conduttore che Secondo conduttore nati dopo il 31 Dicembre 1992)
- Racing Start – R1A - R1 A Naz.
€ 355
- N0 - N1 - A0 (K0) - A5 (K9) - R1B - R1 B Naz.
€ 390
- N2 - A6 - K10 - R1 C Naz. – R1 T Naz
€ 470
- N3 - A 7
€ 535
- Super 1600 - R3C - R3T - R3D - R2B - R2C
€ 560
- N4 -
€ 630
- Super 2000(2.0 atmosferico-1.6 turbo) - R4 - R5
€ 660
Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA
Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.
9.1.3) RALLY NAZIONALI B con validità per il TROFEO ITALIANO RALLY TERRA – TRT COEFF. 0,75
4
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
- Racing Start – R1A - R1 A Naz.
€ 365
- N0 - N1 - A0 (K0) - A5 (K9) - R1B - R1 B Naz.
€ 385
- N2 - A6 - K10 - R1 C Naz. – R1 T Naz.
€ 400
- N3 - A7
€ 425
- Super 1600 - R3C - R3T - R3D - R2B - R2C
€ 425
- N4 -
€ 450 refuso
- N4 - Super 2000(2.0 atmosferico-1.6 turbo) - R4 - R5
-A8/K11 (escluse dal punteggio del TRT)
-WRC (escluse dal punteggio del TRT)
€ 495
€ 495
€ 550
Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA
Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.
RALLY NAZIONALI B con validità per il TROFEO RALLY TERRA - TRT COEFF. 0,75 per equipaggi Under 23
(sia Primo Conduttore che Secondo conduttore nati dopo il 31 Dicembre 1992)
- Racing Start – R1A - R1 A Naz.
€ 220
- N0 - N1 - A0 (K0) - A5 (K9) - R1B - R1 B Naz.
€ 230
- N2 - A6 - K10 - R1 C Naz. – R1 T Naz
€ 235
- N3 - A 7
€ 250
- Super 1600 - R3C - R3T - R3D - R2B - R2C
€ 250
- N4 -
€ 285
- Super 2000(2.0 atmosferico-1.6 turbo) - R4 - R5
€ 285
-A8/K11 (escluse dal punteggio del TRT)
€ 285
-WRC (escluse dal punteggio del TRT)
€ 310
Tutti gli importi non sono comprensivi di IVA
Concorrenti Persone Giuridiche: Tutte le tasse di iscrizione sopra indicate saranno maggiorate del 20%.
10) Numero massimo di iscrizioni ammissibili
Il numero massimo di iscrizioni ammissibili non può essere complessivamente superiore a 170, comprese le iscrizioni
relative ai conduttori con vetture storiche, e/o dei Trofei di Marca (quando previsti) e ai conduttori stranieri. In ogni
caso, quando il numero complessivo delle domande di iscrizione è superiore a 170 e oltre alle vetture moderne (Gruppi
A ed N) sono ammesse anche le vetture storiche, il numero massimo di iscrizioni, fermo restando il tetto massimo di
170, non potrà essere superiore a 140 per le vetture moderne e a 50 per quelle storiche.
Nelle gare valevoli per i titoli nazionali il limite per le auto storiche è aumentato a 70 vetture.
In caso di minore partecipazione di auto moderne o di auto storiche, il tetto massimo potrà essere raggiunto con le
vetture della diversa tipologia.
Nei Rally su più giorni, il numero massimo delle iscrizioni deve essere rispettato nel primo giorno.
Nelle gare su fondo sterrato non sono ammesse le vetture storiche al seguito.
5
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
11) Tracking Sistem
Nei Rally con validità TRT è obbligatorio un “sistema di localizzazione” di sicurezza per tutte le vetture in gara,
Tracking Sistem, con finalità di ausilio alla Direzione di Gara, così come previsto alla NG Rally.
12) Delegato ACI-Sport alla sicurezza
Il Presidente dell’ACI nomina il Delegato ACI-Sport alla sicurezza.
Il Delegato ACI-Sport alla Sicurezza, prima di ogni gara, verifica l’idoneità del percorso. L’approvazione del RPG di
ogni gara è subordinata all'accoglimento, da parte dell’Organizzatore, di quanto richiesto dal Delegato. In fase di gara
il Delegato qualora dovesse constatare la mancata osservanza di quanto da lui prescritto e concordato, potrà, con la
collaborazione del Direttore di Gara, adottare le misure necessarie e conseguenti per il corretto adempimento del suo
mandato. Nel corso della gara l’Organizzatore dovrà provvedere alla sua identificazione mediante placca, applicata
alla vettura, recante la dicitura “Delegato alla Sicurezza”
e dovrà dotarlo di un sistema radio collegato con la direzione di gara.
Il Delegato ACI-Sport alla sicurezza è coperto - a cura ACI-Sport - da adeguata polizza assicurativa a copertura di
ogni eventuale responsabilità penale o civile che potessero derivargli dall’espletamento della attività come prevista
dal presente articolo.
L’orario d ingresso nelle prove speciali della vettura del Delegato ACI-Sport alla sicurezza deve essere concordato con il
Direttore di Gara.
13) Targhe e numeri di gara
Ad ogni equipaggio iscritto saranno forniti, gratuitamente, i numeri di gara e il seguente materiale:
- una targa di gara da applicare nella parte anteriore della vettura;
- una targa porta numero, trasparente e adesiva, da applicare sul lunotto;
- due pannelli porta numeri da applicare sulle portiere.
Le vetture dovranno essere presentate alle verifiche tecniche con i numeri di gara e le targhe ufficiali applicate.
14) Assicurazioni
Per quanto riguarda le assicurazioni del Comitato Organizzatore e dei Conduttori si rimanda alla disposizioni previste dal
RSN.
15) Pubblicità
15.1) Nessuna maggiorazione può essere imposta ad un concorrente per rifiuto di pubblicità facoltativa rappresentante
marche di automobili, di pneumatici, di carburanti e lubrificanti.
15.2) Pubblicità facoltativa: i concorrenti che accetteranno la pubblicità facoltativa proposta dall'Organizzatore
dovranno riservare ai seguenti Sponsor spazi pubblicitari per un totale di 1600 cm2.
L’Organizzatore si riserva di comunicare mediante circolare informativa la posizione che la pubblicità facoltativa dovrà
avere sulle vetture.
Le infrazioni alle norme sulla pubblicità saranno penalizzate a discrezione dei Commissari Sportivi.
16) - Camera Car
I Concorrenti potranno essere obbligati a montare una Camera Car fornita da ACI Sport S.p.a, che fornirà loro, al
termine della gara, le immagini girate.
Il Concorrente potrà montare anche una propria Camera Car nel rispetto delle seguenti condizioni:
la Camera Car di sua proprietà non dovrà impedire la realizzazione delle immagini idonee alla messa in onda da
parte di ACI Sport S.p.a;
le immagini registrate dalla Camera Car del concorrente dovranno essere messe a disposizione di ACI Sport S.p.a a
semplice richiesta di quest´ultima.
E’ fatto divieto al Concorrente di diffondere in alcun modo e con qualsiasi mezzo le immagini della propria Camera Car.Il
mancato rispetto del divieto comporterà un’ammenda di €. 10.000.
17) Verifiche
Gli equipaggi ammessi dovranno presentarsi al completo e con la propria vettura alle verifiche sportive e tecniche antegara secondo il programma (art. 1 del presente Regolamento) e gli orari di convocazione individuale. Ogni ritardo
6
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
sull’orario di presentazione sarà penalizzato a discrezione dei Commissari Sportivi.
Le verifiche ante-gara hanno lo scopo di accertare la conformità dei documenti amministrativi e sportivi richiesti per
l’ammissione alla gara (licenze, associazione ACI, certificato di idoneità fisica, patente, ecc.) e la conformità delle vetture
alla regolamentazione tecnica e di sicurezza..
In sede di verifiche tecniche ante gara i Commissari Tecnici provvederanno al controllo del corretto posizionamento e
della conformità delle cinture e degli attacchi delle stesse, del sedile, dell’ancoraggio del dispositivo di ritenzione della
testa sul casco, del casco stesso e dell’abbigliamento ignifugo.
18) Sicurezza dei conduttori
- Durante le prove speciali i conduttori dovranno obbligatoriamente indossare un casco di tipo omologato allacciato ed
avere le cinture allacciate, unitamente al dispositivo di ritenzione della testa e relativi dispositivi di sicurezza, pena
l’esclusione.
- Tutti i Piloti che venissero trovati non conformi alla normativa internazionale o nazionale
relativamente all'abbigliamento/dispositivi di sicurezza devono essere esclusi dalla gara e deferiti alla Giustizia Sportiva.
- Ogni vettura ammessa dovrà avere a bordo un triangolo rosso catarifrangente che, in caso di arresto della vettura
lungo il percorso di gara, dovrà essere posto, in posizione di visibilità, almeno a 50 metri dietro la vettura.
- In caso di incidente che non richieda un intervento medico immediato, il cartello “OK” a bordo della vettura dovrà
essere chiaramente esposto almeno alle tre vetture che seguono.
- Se invece un intervento medico si rendesse necessario, il cartello con il simbolo SOS rosso a bordo della vettura dovrà
essere esposta, con il numero di gara, se possibile, almeno alle tre vetture che seguono.
- Gli equipaggi costretti al ritiro dovranno darne comunicazione nel più breve tempo possibile alla Direzione di Gara.
- A carico dei conduttori che non osserveranno le disposizioni del presente articolo i Commissari Sportivi o il Giudice
Unico adotteranno provvedimenti disciplinari.
19) Ricognizioni
L’organizzatore dovrà mettere i Conduttori nella condizione di poter effettuare le ricognizioni in una unica giornata. Nel
caso in cui preveda una seconda giornata di ricognizioni, essa dovrà essere programmata nel fine settimana precedente
allo svolgimento del rally.
Le ricognizioni dovranno essere effettuate, dopo la consegna del Road Book e della scheda di ricognizione, con vetture
strettamente di serie, senza alcun allestimento da gara. Per ogni Prova Speciale è ammesso un numero massimo di tre
passaggi; nelle gare titolate FIA sono ammessi un numero massimo di due passaggi. Sono vietate le vetture “staffetta”
che precedono quelle in ricognizione e i collegamenti radio sulle vetture in ricognizione. Ogni ricognizione effettuata al di
fuori del giorno e degli orari stabiliti sarà considerata una infrazione molto grave e verrà segnalata al Direttore di Gara
per i provvedimenti di conseguenza.
20) Test con vetture da gara (shake down)
Possono prendere parte allo shake down soltanto i concorrenti e i conduttori che hanno effettuato le verifiche
sportive e tecniche ante-gara.
20.1) I test sono regolati dalle seguenti disposizioni:
Gli Organizzatori hanno l’obbligo di prevedere almeno un test per le vetture da gara dei piloti prioritari e di quelli
partecipanti con vetture delle classi Super 2000 e R5/ (WRC/A8/K11 ove ammesse) oppure, in alternativa, la
facoltà di prevederlo per tutti i verificati. Nel primo caso, la tassa di iscrizione potrà essere maggiorata fino a 155,00
euro per i conduttori interessati; nel secondo caso fino a 100,00 Euro per tutti i conduttori.
7
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
I conduttori che non appartengono agli elenchi prioritari e quelli che partecipano con vetture diverse dalle classi
Super 2000 e R5 hanno la facoltà di effettuare i test con vetture da gara. In questo caso la loro tassa di iscrizione
potrà essere maggiorata fino a 155,00 euro.
20.2) Il percorso deve avere una lunghezza massima di 3 Km, deve essere chiuso al traffico e deve essere organizzato
come una prova speciale (medici, ambulanza, decarcerazione, carro attrezzi, Commissari, collegamenti ecc.).
Durante l’effettuazione dei test con vetture da gara è obbligatoria la presenza di un’ambulanza di rianimazione completa
di equipaggio con a bordo un medico esperto in manovre rianimatorie.
È possibile prevedere lo shake down su tratti di strada utilizzati per le Prove Speciali del Rally, a condizione che non
vengano interessati dal trasferimento ulteriori tratti di Prova Speciale.
20.3) La polizza RCT del Comitato Organizzatore deve coprire anche i rischi derivanti dallo svolgimento di test con
vetture da gara, In alternativa deve essere stipulata, con gli stessi massimali, una apposita polizza RCT.
20.4) Il regolamento particolare deve precisare che ai concorrenti verificati è consentito di effettuare test con vetture
da gara, e indicare esattamente il percorso, gli orari di svolgimento e il contributo che i concorrenti interessati devono
versare.
20.5) I conduttori interessati devono effettuare il test utilizzando soltanto il percorso predisposto dall’Organizzatore,
indossando l’abbigliamento ignifugo e i caschi, unitamente al dispositivo di ritenzione della testa e relativi dispositivi
di sicurezza.
20.6) Le vetture incidentate durante i test devono avere la possibilità di essere sottoposte nuovamente a verifica se
l’incidente dovesse comportare la necessità di sostituire parti piombate.
21) Assistenza
Si rimanda alla NG rally
E’ definita assistenza ogni intervento, lavoro e rifornimenti effettuati su di una vettura in gara. Sono considerati
assistenza anche la presenza, nel raggio di un kilometro dalla vettura in gara, di personale o di qualsiasi mezzo di
trasporto appartenente al concorrente o alla squadra di assistenza tecnica dell’equipaggio (fatte salve le eccezioni
previste nell’art. 13.2 Norme Generali) e l’abbandono a qualsiasi titolo del percorso di gara indicato nel Road Book.
Durante lo svolgimento della gara l’assistenza dovrà essere effettuata esclusivamente all’interno dei parchi di
assistenza. L’assistenza al di fuori dei parchi di assistenza, accertata dagli Ufficiali di gara, comporterà l’esclusione
dalla gara e, se la gara è valevole per un titolo nazionale, la perdita dei punti fino a questa gara acquisiti.
22) Rifornimento di carburante o refuelling
22.1) Rifornimento di carburante o refuelling (applicazione nei Rally di Campionato Italiano Assoluto, di Trofeo
Italiano Rally Terra a coeff. 1 e in tutte le gare Nazionali C (con o senza validità) inserite nei Rally di Campionato
Italiano Assoluto e di Trofeo Italiano Rally Terra.
Vetture a benzina: tutti i concorrenti e i conduttori, compresi gli stranieri, devono utilizzare unicamente il carburante
ufficiale che verrà loro distribuito all’interno della zona refuelling. I concorrenti e i conduttori che non ottempereranno
all’obbligo di utilizzare il carburante unico, non saranno ammessi alla gara. La zona refuelling è indicata
dall’organizzatore nel road-book, con eccezione di quanto è indicato nel precedente art. 12.1.4.
I concorrenti appartenenti alle classi N0, N1, N2 e N3, R1A, R1B, Racing Start, R1 Nazionale(nelle gare titolate FIA
la classe RC5 e le vetture Gruppo N da 1600 a 2000cc inserite nella classe RC4) hanno la facoltà di utilizzare sia il
carburante di tipo “A” (RON 98,0) sia il carburante di tipo “B” (RON 102,00); quelli appartenenti alle altre classi
devono utilizzare soltanto il carburante di tipo “B” (RON 102). I concorrenti dovranno ordinare il carburante alla ditta
incaricata della sua distribuzione (fornitore ufficiale) entro il giovedì della settimana precedente la manifestazione.
La ditta incaricata della distribuzione carburante, sarà presente nella zona dove si svolge lo shakedown, indicata
dall’organizzatore nel RPG, per la distribuzione, a mezzo fusti, del carburante necessario ai concorrenti per lo
shakedown e per la partenza della gara. La distribuzione del carburante per lo shakedown sarà effettuata negli
orari indicati nel Regolamento particolare di gara.
Il primo rifornimento deve essere effettuato presso il fornitore ufficiale. Tale rifornimento deve avvenire prima della
prima Prova Speciale in un’area appositamente attrezzata e sotto il controllo di Ufficiali di gara. Nei Rally dove non
fosse possibile effettuare il primo rifornimento, è fatto obbligo di prevedere un prelievo di carburante a sorteggio,
presso il riordino che precede il primo parco di assistenza, tra le vetture che risultano tra le prime dieci classificate.
Sono esonerate dall’applicazione di quest’ultima disposizione le gare la cui struttura prevede soltanto una Super
Prova Speciale nella prima sezione.
Durante lo svolgimento della gara la distribuzione del carburante avverrà solo esclusivamente all’interno della zona
di refuelling con introduzione dello stesso all’interno del serbatoio della vettura tramite personale della ditta
incaricata.
La rispondenza del carburante utilizzato a quello previsto dal regolamento potrà essere accertata, in via
preliminare, in qualunque momento della competizione, per mezzo di apparecchiature poste nella disponibilità dei
8
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
Commissari Tecnici, in grado di verificare per comparazione la conformità al campione di carburante di riferimento
consegnato all’atto delle verifiche ante gara dal fornitore unico.
a) Vetture Diesel e GPL: ai concorrenti che partecipano alla gara con vetture diesel e GPL non sono applicabili le
disposizioni della precedente lettera a). Tuttavia, anche il rifornimento di tali vetture, nel corso della gara, deve
avvenire all’interno della zona refuelling dove i concorrenti provvederanno a rifornirsi con mezzi propri. Le vetture
a GPL nel caso d’impossibilità a rifornirsi con mezzi propri all’interno della zona refuelling potranno anche fare
rifornimento in aree di servizio pubbliche (distributori di carburante), che l’organizzatore avrà eventualmente
individuato
lungo
il
percorso
e
comunicato
ai
concorrenti.
All’interno delle stazioni di servizio l’assistenza è proibita.
b) Le zone di refuelling devono essere poste all’uscita del parco di assistenza e, comunque, nei due chilometri
successivi. L’Organizzatore ha la facoltà di prevedere una o più zone di refuelling supplementari. In questo caso i
costi relativi devono essere a carico dell’Organizzatore, previo accordo con la ditta incaricata del servizio di
distribuzione del carburante. L’ingresso e l’uscita saranno indicati da un cartello di rifornimento su sfondo blu.
c) All’interno della zona di refuelling ogni operazione non direttamente connessa al rifornimento di carburante è
vietata.
d) All’interno della zona di refuelling dovrà essere rispettato un limite di velocità di 5 Km/h.
e) Durante le operazioni di refuelling i motori devono essere spenti.
f) È raccomandato che l’equipaggio non rimanga a bordo durante le operazioni di refuelling; nel caso ciò non
avvenga, le cinture di sicurezza devono essere non allacciate.
g) In caso di mancata messa in moto, la vettura può essere spinta fuori dalla zona di refuelling e rimessa in moto
seguendo le procedure previste nei paragrafi 12.3.1, 20.1.4 e 20.1.5.
h) La zona di refuelling dovrà avere una superficie di almeno 30 mt. (larghezza) x 50 mt. (lunghezza); all’interno di
questa area dovrà essere presente una superficie di almeno 15 mt. (larghezza) x 30 mt. (lunghezza)
obbligatoriamente asfaltata.
La restante parte dovrà essere libera da ogni tipo di impedimento strutturale in modo da rientrare nelle norme di
sicurezza previste dalla legge per la distribuzione del carburante, norme che la Ditta incaricata del rifornimento si
impegna a rispettare, comprese quelle antincendio.
La zona refuelling deve essere ben delimitata. Sono sufficienti anche le sole transenne ma dovranno garantire
l’isolamento completo.
Nella zona refuelling l’organizzatore non dovrà prevedere zone per la punzonatura dei pneumatici, o la presenza di
mezzi non riconducibili alla ditta incaricata della distribuzione del carburante.
l) L’organizzatore dovrà prevedere la presenza di almeno due ufficiali di gara nella zona refuelling.
m) Al solo scopo di assistere alla procedura di rifornimento della loro auto, due membri del team di ogni equipaggio
possono accedere alla zona refuelling.
"22.2) Rifornimento di carburante o refuelling (applicazione nei Rally di Trofeo Italiano Rally Terra a coeff. 0,75, validi
anche per lo Challenge Raceday)
L’obbligatorietà dell’utilizzo del carburante descritto all’articolo 22.1 è previsto solo per i concorrenti partecipanti al
Trofeo Rally Terra che vogliono acquisire il relativo punteggio. A tale proposito dovranno utilizzare effettivamente
durante la gara il carburante in oggetto."
23 Numero pneumatici e loro verifiche
23.1 Sarà possibile un utilizzo massimo di:
- 12 pneumatici nei rally a coeff. 1,5;
- 10 pneumatici nei rally a coeff. 1;
- 6 pneumatici nei rally a coeff. 0,75.
Prima della chiusura delle verifiche tecniche ante gara tutti i concorrenti dovranno fornire ai commissari tecnici,
mediante apposito modulo, l’elenco dei codici a barre degli pneumatici che saranno utilizzati nella manifestazione
Tutti i Concorrenti all’uscita del C.O. di partenza nel caso la prima Prova Speciale non sia preceduta dal Parco
Assistenza, o all’uscita di ogni Parco Assistenza e di ogni Remote Service, dovranno fornire ai Commissari Tecnici,
mediante apposito modulo, l’elenco dei codici a barre degli pneumatici presenti a bordo della propria vettura.
Nel caso in cui dopo la partenza sia prevista una Super Prova Speciale, non sarà necessario fornire ai
Commissari Tecnici, mediante apposito modulo, l’elenco dei codici a barre degli pneumatici presenti a bordo
della propria vettura.
L’elenco dei codici a barre degli pneumatici presenti a bordo della vettura deve includere, nell’apposita sezione del
9
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
modulo (vedere Appendice 1^), anche i codici già indicati in precedenza, sino al raggiungimento del numero massimo
degli pneumatici consentiti.
Il conteggio del numero massimo degli pneumatici utilizzabili decorre dal momento in cui è prevista la prima fornitura ai
Commissari Tecnici del modulo contenente i codici a barre e comunque non sono da conteggiare quelli per lo
shakedown e per la Super Prova Speciale.
I Commissari Tecnici potranno verificare, in qualsiasi momento della manifestazione la corrispondenza tra gli
pneumatici dichiarati e quelli effettivamente presenti a bordo, anche mediante sistemi d’identificazione aggiuntivi
all’uso dei codici a barre.
E’ responsabilità del Concorrente assicurarsi della corretta fornitura dei codici a barre degli pneumatici da utilizzare. I
Concorrenti ai quali fossero contestati errori e/o discrepanze saranno sanzionati con l’esclusione dalla
manifestazione dei propri Conduttori.
24.) Cambi e differenziali
24.1 Cambi e differenziali
Per tutte le vetture la sostituzione del cambio e/o del differenziale è proibita.
Tutti i conduttori dovranno presentare le vetture predisposte per la piombatura dei cambi e dei differenziali alla
scocca.
Per tanto dovranno essere predisposti un foro in una nervatura del cambio e del differenziale e un altro sulla
scocca della vettura in modo da permettere di apporre un filo con sigillo tra questi due punti.
In caso di necessità di smontaggio o di sostituzione di pezzi del cambio/differenziale nei parchi assistenza, detto
sigillo potrà essere rotto solo a cura dei Commissari Tecnici che provvederanno ad apporne uno nuovo al termine
delle operazioni.
In ogni caso, la punzonatura e /o la piombatura dovranno rimanere intatte per tutta la durata del Rally ed i
Commissari Tecnici hanno la facoltà di controllarle in ogni momento della gara, per verificare la loro conformità.
La piombatura di eventuali altre vetture potrà essere decisa dai Commissari Sportivi o dal Giudice Unico.
24.2 Piombatura cambi e differenziali .
Saranno piombati i cambi e differenziali almeno di tutte le vetture dei conduttori prioritari FIA e ACI-Sport del 1° e
del 2° elenco internazionale.
24.3 Sanzioni
Le infrazioni alle disposizioni previste comporteranno l’esclusione dalla gara con decisione dei Commissari Sportivi
o del Giudice Unico.
25) Paraspruzzi
Nei rally su fondo sterrato è consentito l’utilizzo di paraspruzzi.
26) Parco partenza
Vedere norma generale
27) Ordine di partenza
Salvo diverse disposizioni della FIA, per l’assegnazione dell’ordine di partenza, gli organizzatori dovranno attenersi alle
disposizioni contenenti nei paragrafi seguenti.
Ad eccezione delle gare titolate FIA i Piloti Prioritari FIA verranno equiparati ai Piloti Prioritari del Primo Elenco
Internazionale. Essi comunque mantengono le prerogative della priorità FIA.
a) Piloti prioritari del primo e secondo elenco internazionale in base alla classifica provvisoria del Trofeo Italiano
Rally Terra in corso. Nelle gare del CIR valevoli anche per il Trofeo Italiano Rally Terra avrà la precedenza la
classifica del Campionato Italiano assoluto in corso. Nella prima gara di Trofeo Italiano Rally Terra, l’ordine di
partenza sarà stabilito in base alla classifica del Trofeo Italiano Rally Terra dell’anno precedente;
b) Piloti prioritari del 1° elenco Internazionale ACI-Sport non compresi nella classifica provvisoria del Trofeo Italiano
Rally Terra in corso;
c) Piloti prioritari del 2° elenco internazionale non compresi nella classifica provvisoria del Trofeo Italiano Rally
Terra in corso;
d) assegnati i numeri di partenza con i criteri indicati nelle lettere precedenti, si procederà alle successive
10
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
assegnazioni con il seguente ordine di classe:
(WRC ove previste nelle gare a coeff. 0.75) - R5 - Super 2000 (2.0 atmosferico - 1.6 turbo) - R4 - N4 – (A8/K11 ove
previste nelle gare a coeff. 0.75) Super 1600 - R3C / R3T - R2C - R2B - A7 - R3D - N3 – K10 - A6 - R1T Naz - RSTW
1.6 - RSTB 1.6 – R1C Naz - RS 2.0 – RSTB1.4 - A5 - N2 –- R1B Naz.- R1B - RS1.6- RSD2.0 - A0 - N1 - R1A Naz - R1A
- N0 – RS1.4 - RS1.15;
- L’ordine di partenza deve essere approvato dalla Commissione Rally prima della sua pubblicazione.
- Nei rally a coefficiente 1,5 abbinati al CIR l’ordine di partenza della seconda tappa (gara2) rimane invariato
rispetto all’ordine di partenza della prima tappa (gara1).
28) Rilevamento del tempo (Prove Speciali)
Il rilevamento del tempo sarà effettuato al decimo di secondo.
29) Parco chiuso di fine gara
Al termine della gara, le vetture dovranno essere portate in parco chiuso e ivi parcheggiate fino allo scadere dei termini
per la presentazione dei reclami o all’apertura del parco chiuso da parte degli Ufficiali di Gara.
La mancata o tardiva consegna delle vetture al parco chiuso oppure il loro allontanamento dallo stesso senza
autorizzazione, comporterà una sanzione che potrà arrivare fino all’esclusione dalla classifica.
Il parco chiuso, dopo la sua apertura, non sarà/sarà sorvegliato a cura dell'Organizzatore.
30) PENALITA'
Vedere RSN
31) RECLAMI E APPELLI
31.1) Reclami
Gli eventuali reclami dovranno essere presentati nei modi e nei termini previsti Norma Generale.
Il deposito cauzionale da versare per ogni reclamo sarà di Euro 350,00. Se il reclamo sarà di natura tecnica dovrà
essere versata anche una cauzione per le spese di smontaggio e montaggio il cui ammontare sarà deciso
inappellabilmente dai Commissari Sportivi, sentiti i Commissari Tecnici, sulla base del Tariffario della Norma Generale.
Le decisioni comunicate mediante affissione nell’Albo ufficiale di gara avranno valore di notifica a tutti gli effetti.
31.2) Appelli
Gli eventuali ricorsi in appello dovranno essere presentati nei modi e nei termini previsti nella Norma Generale. Il
deposito cauzionale da versare per ogni appello sarà di Euro 1.500,00
32) CLASSIFICHE
Saranno redatte le seguenti classifiche:
- Generale;
- Gruppo;
- Classe;
- Femminile;
- Under 25;
- Scuderie;
- Scuderia appartenente al primo classificato. In ogni Rally sarà redatta una classifica sommando, per ciascuna
Scuderia, i tempi delle migliori tre vetture classificate. In questa classifica saranno comprese, a seguire, anche le
Scuderie con due vetture classificate.
- Speciali
11
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
33) PREMI
33.1 Premi d’onore: dotazione minima
I premi d’onore, almeno due per equipaggio, devono essere di valore congruo. Essi devono essere previsti
a) almeno ai primi tre della classifica generale e di quella di gruppo, di classe e speciali (se previste).come minimo
b) Ai primi tre classificati di ogni classe della Racing Start
Nelle classi con meno di 4 (quattro) vetture verificate i premi sono facoltativi.
Nelle classi con più di 20 vetture verificate è raccomandato di prevedere premi d’onore almeno fino alla 5ª
posizione di classifica.
I premi d’onore attribuiti allo stesso conduttore, delle classifiche generale, di gruppo e di classe, non sono tra loro
cumulabili, pertanto ai vincitori di più classifiche verrà assegnato solo il premio della classifica più rilevante.
La premiazione di almeno i primi tre equipaggi deve essere fatta sul podio immediatamente dopo l’arrivo.
Al termine della premiazione i primi tre equipaggi della classifica generale sono obbligati a presentarsi in sala
stampa per presenziare alla conferenza stampa di fine gara. La mancata partecipazione comporterà un’ammenda di
2.583 Euro.
RALLY DI CAMPIONATO ITALIANO 2016 – FORMAT E CAHIER DE CHARGES
Nelle gare del TRT inserite nel Campionato Italiano occorre applicare il format previsto per quest’ultimo. (Vedere RDS
Settore Rally – Campionato Italiano).
APPENDICE 1^ - MODULO DICHIARAZIONE PNEUMATICI
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
DICHIARAZIONE PNEUMATICI
DECLARATION TYRES
VETTURA
CAR
N°
DENOMINAZIONE RALLY
PARCO PARTENZA/START
12
RALLY – RDS
TROFEO ITALIANO RALLY TERRA 2016
PARCO ASSISTENZA/SERVICE PARK
REMOTE SERVICE
PNEUMATICO
TYRE
1
BARCODE FIA
NUOVO
BARCODE FIA
GIA’ DICHIARATO
2
3
4
5
6
Firma/Signature
______________
13
Fly UP