...

Refactoring Un semplice esempio Refactoring Principi del refactoring

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

Refactoring Un semplice esempio Refactoring Principi del refactoring
Refactoring
Un semplice esempio
• E’ il processo che cambia un sistema software in modo che
• Il comportamento esterno del sistema non cambi
• Consolidare (ovvero eliminare) frammenti di codice condizionale duplicati
if (isSpecialDeal()) {
total = price * 0.95;
• Ovvero i requisiti funzionali sono gli stessi
• La struttura interna sia migliorata
send();
• Chiamato anche
• Miglioramento del design dopo che è stato scritto il codice
• Ovvero, i cambiamenti sono della categoria di modifiche preventive
} else {
total = price * 0.98;
send();
}
• Diventa
if (isSpecialDeal()) {
total = price * 0.95;
• Libro Consigliato
} else {
• Fowler et al. Refactoring: Improving the Design of Existing Code. Pearson
total = price * 0.98;
Addison-Wesley. 1999
}
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
1
send();
Refactoring
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
2
Principi del refactoring
• Refactoring
• L’idea del refactoring è di riconoscere che è difficile fare fin
dall’inizio un buon design (e codice) e, mano a mano che i requisiti
cambiano, il design deve essere cambiato
• Un cambiamento alla struttura interna del sistema software per
• Il refactoring fornisce tecniche per evolvere il design in piccoli passi
• Vantaggi
rendere più facile capirlo e modificarlo senza cambiarne il
comportamento osservabile
• Lo scopo del refactoring è
• Rendere il software più facile da capire e modificare
• Spesso la dimensione del codice si riduce dopo il refactoring
• In contrasto, migliorare le performance
• Le strutture complicate si trasformano in strutture più semplici più
• Non cambia le funzionalità ma la struttura interna spesso rendendo il
codice più difficile da capire
facili da capire e manutenere
• In genere, durante lo sviluppo si hanno due fasi
• Si evita di introdurre un debito tecnico all’interno del design
• Aggiungere una funzionalità, senza ripulire il codice
• Refactoring, non aggiungere funzionalità, ma rendere più facile
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
3
capire e modificare il codice
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
4
Come si fa?
Perché fare refactoring?
• Refactoring
• Come si fa refactoring
• Migliora il design del software
• Usare pattern di refactoring [Fowler]
• Senza refactoring il design si deteriora mano a mano che si apportano
• Fare test costantemente
modifiche al software
• Come in extreme programming, prima scrivere i test, dopo fare
• Rende il software più facile da capire
refactoring e verificare che tutti i test siano ancora superati
• Perché la struttura del software viene migliorata, il codice duplicato
• Se un test non è superato, il refactoring ha compromesso
rimosso, etc.
qualcosa che funzionava, si è subito avvertiti e bisogna subito
intervenire
• Aiuta a scoprire bug
• Fare refactoring promuove la comprensione profonda del codice e
questo aiuta il programmatore a trovare bug o anticipare potenziali bug
• Permette di programmare più velocemente
• Perché un buon design è più facile da cambiare
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
5
Quando?
Refactoring 1 Estrai Metodo
• Fare refactoring in queste occasioni
• La terza volta che hai a che fare con la stessa cosa
• Un frammento di codice può essere raggruppato
• Far diventare quel frammento un metodo il cui nome spiega lo
scopo del frammento
• La prima volta la implementi
• La seconda volta che la vedi o la modifichi ti accorgi che non va bene
• La terza volta che la vedi o la modifichi fai refactoring
void printOwing(double amount) {
printBanner();
System.out.println(“name: ” + _name);
• Quando si aggiunge una nuova funzionalità
System.out.println(“amount: ” + amount);
• Prima di aggiungerla in modo da rendere più facile l’inserimento
• Oppure dopo, per ripulire il codice dopo l’aggiunta
}
• Diventa
• Quando occorre correggere un bug
• Quando si ispeziona il codice, per verificarne la correttezza
• Ovvero
• Cercare “bad smell” nel codice ed applicare una delle tecniche di
void printOwing(double amount) {
printBanner();
printDetails(amount);
}
void printDetails(double amount) {
refactoring per curare il problema
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
6
System.out.println(“name: ” + _name);
7
System.out.println(“amount: ” + amount);
}
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
8
1 Estrai Metodo
• Motivazioni
• Cercare metodi lunghi o codice che necessita di commenti per essere
comprensibile
1 Estrai Metodo
void printOwing() {
Enumeration e = orders.elements();
double out = 0;
• Metodi piccoli sono con più probabilità usabili da parte di altri metodi
• I metodi di alto livello, quelli che invocano altri metodi, sono più facili da
// print banner
System.out.println(“-----------------”);
System.out.println(“- Customer Owes -”);
System.out.println(“-----------------”);
comprendere, se il nome dei metodi è scelto bene
• Fare overriding è più semplice se si hanno metodi piccoli
• Valutare se il nome del metodo esprime ciò che il metodo fa
• Meccanica
• Creare un nuovo metodo il cui nome comunica l’intenzione del metodo
• Copiare il codice estratto dal metodo sorgente sul nuovo metodo
• Guardare se il codice estratto ha variabili che sono locali al metodo
sorgente e far diventare tali variabili parametri
• Se delle variabili sono usate solo all’interno del codice estratto farle
diventare variabili del nuovo metodo
• Se una variabile locale è modificata dal codice estratto assegnare risultato 9
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
• Sostituire il codice estratto con una chiamata al metodo
// calculate out
while (e.hasMoreElements()) {
Order each = (Order) e.nextElement();
out += each.getAmount();
}
// print details
System.out.println(“name: ” + _name);
System.out.println(“amount: ” + out);
}
void printOwing() {
printBanner();
double out = getOwe();
printDetails(out);
}
double getOwe() {
Enumeration e = orders.elements();
double out = 0;
while (e.hasMoreElements()) {
Order each = (Order) e.nextElement();
out += each.getAmount();
}
}
void printDetails(double amount) {
System.out.println(“name: ” + _name);
System.out.println(“amount: ” + amount);
}
void printBanner() {
System.out.println(“-----------------”);
System.out.println(“- Customer Owes -”);
System.out.println(“-----------------”);
}
E. Tramontana - Refactoring - Ott 2008
10
Fly UP