...

A proposito di Customer Alliance

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

A proposito di Customer Alliance
PER LA
STAMPA
A proposito di
Customer Alliance
1
Customer Alliance è un’azienda di Berlino che offre
Dal momento della nostra fondazione nel
soluzioni cloud per l’industria alberghiera. In Germania,
2009 fino ad oggi, siamo arrivati a servire
siamo leader nella gestione della reputazione online
migliaia di strutture in più di 35 paesi nel
e ci stiamo espandendo velocemente. Vantiamo una
mondo. Oggi Customer Alliance è un’azienda
presenza importante nel mercato francese e abbiamo
internazionale composta da un team di 70
cominciato a lavorare con il settore alberghiero
professionisti dell’ospitalità provenienti da
italiano.
tutto il mondo.
“Il nostro software è progettato per
rendere più semplice la vita degli
albergatori”
dice Torsten Sabel, il nostro COO.
“Il nostro obiettivo è aiutare gli addetti del settore a gestire la reputazione online e la relazione con il cliente
rendendoli più indipendenti dalle OTA. Il tutto in maniera efficiente.”
2
Presenti in più di 35 Paesi
e in continua crescita
Attivi in più
di 35 Paesi
Scelti da migliaia di strutture
ricettive nel mondo
Team internazionale
I NOSTRI PARTNER
In Germania siamo partner della IHA e dell’Hospitality Sales and Marketing Association. In Austria della
Camera Economica Federale Austriaca, in Francia dell’Union métiers des industries de l’hôtellerie e in Italia di
Nea Xenia Lab, Teamwork Rimini e Digital Marketing Turistico.
3
Le nostre soluzioni
REVIEW ANALYTICS
Review Analytics Review aiuta gli albergatori a
web, il tasso di conversione del sito aumenta e la
gestire la reputazione online a 360°. Consente
struttura ottiene più prenotazioni dirette. Grazie
di incrementare la visibilità online della struttura
alle prenotazioni dirette senza commissioni la
e di costruire un rapporto di fiducia con gli ospiti.
struttura aumenta il proprio revenue.
Attraendo più clienti potenziali sulla propria pagina
4
PERCHÈ REVIEW ANALYTICS
> I viaggiatori condividono sempre più
spesso le loro esperienze di viaggio, creando
Con la sempre maggior rilevanza dei feedback
contenuto online che ispira altri utenti.
e dei portali di recensione per il settore alberghiero,
Secondo uno studio del 2014 condotto da
la gestione della reputazione online fa parte della
ShareThis, il 19% degli utenti in procinto di
strategia marketing dell’azienda. Statistiche e studi
compiere un viaggio usufruisce di contenuto
recenti sottolineano come oggi le recensioni e
condiviso online e clicca su una media di 25
la presenza online siano necessari per il settore
recensioni prima di prendere una decisione.1
alberghiero:
> Il 93% dei potenziali clienti considera
25 condivisioni di
le recensioni online determinanti nella
viaggio visualizzate
scelta dell’hotel e il 53% sostiene che non
prenoterebbe mai prima di aver consultato
la reputazione della struttura.2
> Secondo uno studio condotto dalla Cornell
53% degli utenti non
University, se un hotel riuscisse a far salire
prenota senza prima
aver consultato
la reputazione
dell’hotel
il proprio rating medio di un punto su una
scala di 5 (essendo quest’ultimo il valore
massimo), potrebbe aumentare i propri
prezzi dell’11.2% continuando a mantenere
22 pagine
web consultate
lo stesso tasso di occupazione.3
> Il viaggiatore medio visita 22 siti web
9 sessioni
durante 9 sessioni diverse prima di prenotare.
di ricerca
1 ShareThis Travel Study (ShareThis), 2014
http://www.sharethis.com/learn/knowledge-center/
research-2/travelers-sharing-critical-componentresearch-planning/#sthash.N7AukXCo.dpbs
2 Tratto da Insights to Global consumers Travel interests in
2014, TripBarometer Insights, TripAdvisor
http://dtxtq4w60xqpw.cloudfront.net/sites/all/files/pdf/
tripadvisor_presetntation_joel_fisher_ph_may_2014.pdf
3 Tratto da The Impact of Social Media on Lodging
Performance, Cornell University, Chris Anderson Ph.D.
5
BOOKED
Booked è il booking engine di Customer Alliance,
sito e vende i propri servizi accessori. Dal backend
pensato per essere semplice e mobile friendly sia
è possibile gestire le prenotazioni, i prezzi e la
per il gestore che per l’ospite. Grazie al widget di
disponibilità delle camere mantenendo il controllo
prenotazione integrato nella homepage, l’hotel
sulle prenotazioni in entrata e sul revenue generato.
converte più facilmente in prenotazioni le visite al
6
PERCHÈ BOOKED
Le commissioni da pagare alle OTA incidono sempre
> Durante tutte le fasi del processo di
di più sul bilancio delle strutture ricettive. È evidente
prenotazione, essere “mobile-friendly”
che ottenere un maggior numero di prenotazioni
influenza positivamente la decisione finale
dirette è fondamentale. Le statistiche che seguono
del consumatore. Se il 67% dei viaggiatori
evidenziano quanto sia necessario, per un’impresa
leisure e il 78% di quelli business utilizza lo
alberghiera, avere un proprio booking engine:
smartphone per finalizzare la prenotazione,
quasi metà di coloro che ricercano la meta
> Nel 2014 il Priceline Group (composto da Priceline,
di viaggio con il cellulare, prenotano poi con
Booking.com, Agoda, KAYAK, Rentalcars.com, e
un altro dispositivo. Questo anche perchè
OpenTable) ha fatturato 8.4 miliardi di dollari. Booking.
l’83% dei viaggiatori leisure si è trovato a
com da sola ha fatturato più dei due terzi del totale. 4
navigare su un sito di viaggi non ottimizzato
Il 38% dei viaggiatori leisure utilizza
il dispositivo mobile per ricercare
informazioni sul proprio viaggio
per smartphone e tablet. Solo il 23% di loro
ha deciso di non abbandonare la pagina.5
2 miliardi di utenti
come anche il 57% dei
viaggiatori business
nel mondo navigano
con lo smartphone
Il 60% degli utenti che
naviga con lo smartphone
non raccomanda un hotel
sprovvisto di sito web
mobile friendly
$6.8 mln $
di commissioni pagati
dalle strutture ricettive
4 Tratto da Priceline Beats On Profit And Revenue,
5 Tratto da Travel Statistics for Tour Operators
Boosted By 38.8% Increase In Bookings (Forbes)
https://www.rezdy.com/resource/travel-statistics-for-tour-operators/
http://www.forbes.com/sites/maggiemcgrath/2014/02/20/pricelinebeats-on-profit-and-revenue-boosted-by-38-8-increase-in-bookings/
7
PRICE ANALYTICS
Price Analytics consente di ottimizzare e aumentare
informazioni sulla variazione dei prezzi del mercato
il revenue della struttura attuando una politica
e la strategia dei competitor. In questo modo
di prezzo intelligente. Grazie alla collezione dei
ciascun albergatore è in grado di gestire la propria
dati provenienti dai portali di booking online, gli
politica di prezzo, pianificandone le variazioni
albergatori hanno a disposizione le più recenti
secondo l’andamento del mercato.
8
PERCHÈ PRICE ANALYTICS
A cosa serve avere una buona reputazione online
> Lo studio rivela inoltre che offrire sul
e aumentare le prenotazioni dirette, se l’hotel viene
mercato un prezzo inferiore rispetto a
poi penalizzato dal prezzo? Studi recenti dimostrano
quello dei competitor non necessariamente
che un’efficace strategia di pricing aiuta gli albergatori
porta ad un incremento del RevPAR. Gli
a migliorare la propria performance, a incrementare
hotel che hanno abbassato i prezzi rispetto
il revenue e ad avere la meglio sui competitor.
ai concorrenti hanno infatti registrato una
maggiore occupazione relativa, ma questo ha
> Uno studio durato 10 anni, pubblicato dal Center for
comportato un ADR relativamente più basso
Hospitality Research (CHR) e condotto sui prezzi e sul
e un RevPAR in definitiva inferiore rispetto
fatturato di oltre 4000 hotel europei, evidenzia come le
alla concorrenza 7.
strutture che hanno mantenuto un prezzo giornaliero
medio per camera più alto rispetto ai loro competitor
(Average Daily Room Rate, ADR), hanno registrato un
fatturato per camera disponibile maggiore rispetto ai
competitor 6 (Revenue Per Available Room, RevPAR).
Un fatturato per camera disponibile
maggiore rispetto ai competitor
6 Tratto da Competitive Hotel Pricing in Europe: An Exploration of Strategic
Positioning, https://www.hotelschool.cornell.edu/chr/pdf/showpdf/4539/
chr/research/enzcaninavanderrest.pdf
7 Ibid.
9
Maggiori ricavi
I fondatori
Torsten Sabel e Moritz Klussmann fondano Customer Alliance nel 2009, unendo le competenze di Torsten
nel settore alberghiero e quelle di Moritz di programmatore.
“Non ci riteniamo una Software House”
sostiene Torsten. “Siamo consulenti prima di tutto. Consulenti che semplificano il lavoro degli albergatori.”
MORITZ
KLUSSMANN
Co-founder
e
CEO
TORSTEN
SABEL
di
Co-founder
e
COO
di
Customer Alliance, Moritz
Customer Alliance, Torsten
programma
Sabel vanta una lunga
dall’età di 15 anni. Dopo
esperienza nel settore
la
Business
dell’ospitalità. Comincia a
Computer Science presso la Humboldt Universität
15 anni in hotel al Front Office arrivando ad occupare
di Berlino, lavora per la Deutsche Bank a Singapore
posizioni di grande responsabilità. Consegue una
e Francoforte. Dopo il rientro in Germania, fonda
laurea in Business Administration e Management
un’agenzia online, la Netspire GmBH, e infine
alberghiero
intraprende insieme a Torsten Sabel l’ambizioso
Collabora con marchi come Accor e Bilderberg, lavora
progetto di Customer Alliance.
per Design Hotels™ e si interessa al branding e alla
Klussmann
laurea
in
presso
l’Università
di
Maastricht.
reputazione delle strutture alberghiere. La sua
missione oggi continua con Customer Alliance.
10
Contattaci.
Guglielmo Luigi Cigolini | Marketing Italy
e-mail: [email protected]
telefono: +49 30 762 89 00-50
sito web: www.customer-alliance.com/press
Fly UP