...

cause di morte improvvisa nei bovini adulti

by user

on
Category: Documents
25

views

Report

Comments

Transcript

cause di morte improvvisa nei bovini adulti
CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
NEI BOVINI ADULTI
AUTUNNO BUIATRICO BERGAMASCO
17-novembre-06
Mario Luini
Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed dell’Emilia Romagna
- Sezione di Lodi -
MORTE IN STALLA DI BOVINI ADULTI
Morte sopraggiunta senza che sia stato
possibile l’invio al macello
Decorso della malattia
Precisione nella prognosi
Tentativi terapeutici
Valore dell’animale
Osservazione degli animali
Ritiro per il macello
MORTE IMPROVVISA
Morte sopraggiunta senza che
siano stati rilevati sintomi
premonitori
•Frequenza delle osservazioni
•Attenzione nell’osservazione
DEFINIZIONE ESTESA
Morte sopraggiunta nelle ultime 12/24 ore
non preceduta da gravi sintomi premonitori
•Evidenti difficoltà motorie
•Anoressia
•Forte calo di latte
•Diarrea, dispnea, altri sintomi evidenti.
PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
(da: F. Schelcher e P. Cabanie, 2002, modificato)
PATOLOGIE CARDIACHE
•
•
•
•
Pericardite traumatica
Degenerazione / necrosi del miocardio
Endocardite valvolare
Infarto
PATOLOGIE METABOLICHE
• Ipomagnesemia
• Ipocalcemia
PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
INTOSSICAZIONI
• Pesticidi (Organofosforici, Organoclorurati,
Carbammati)
• Urea – Nitrati - Ammoniaca
• Arsenico – Piombo – Cianuri
• Glicole etilenico
• Stricnina – Metaldeide
• Gas tossici (H2S, CO)
• Piante tossiche
PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
PATOLOGIE MAMMARIE
• Mastiti iperacute
PATOLOGIE GENITALI
• Metriti iperacute
• Rottura uterina
PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
PATOLOGIE RESPIRATORIE
•
•
•
•
Polmoniti iperacute (M. haemolytica, VRSB)
Ostruzioni laringotracheali
Polmoniti “ab ingestis”
Enfisema polmonare acuto
PATOLOGIE NERVOSE
• Meningiti batteriche (H.somnus,
L.monocytogenes)
• Encefaliti virali (Malattia di Aujeszky)
PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
PATOLOGIE CUTANEO-MUSCOLARI
• Edema maligno (C. septicum ed altri)
• Carbonchio sintomatico (C. chauvoei)
PATOLOGIE INFETTIVE GENERALIZZATE
• Setticemie batteriche (E.coli, Salmonella
sp, L. monocytogenes, B. antracis,
Leptospira sp, Streptococcus sp)
• Ittero- emoglobinurie (Anaplasmosi,
Babesiosi, C. haemolyticum)
PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IMPROVVISA
PATOLOGIE GASTROENTERICHE
•
•
•
•
•
Ostruzioni esofagee
Acidosi lattica acuta / Meteorismo acuto
Dislocazioni dell’abomaso con torsione
Torsioni e invaginamenti intestinali
Infezioni enteriche iperacute (BVD,
Salmonellosi, Adenovirus)
• Enterotossiemia (C. perfringens tipo A ed
altri)
• Haemorrhagic bowel syndrome (HBS)
ASL DELLA PROVINCIA DI LODI
ISZLER – SEZIONE DI LODI
INDAGINE SULLE CAUSE DI MORTE IN
ALLEVAMENTO DI VACCHE ADULTE
IN PROVINCIA DI LODI
Ricerca eseguita con il contributo de:
CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI LODI
Osservatorio Provinciale sulle Attivita’ Zootecniche sottoposte a controllo veterinario
COLLABORAZIONI AVVIATE
ANALISI DEI DATI - Osservatorio Epidemiologico Veterinario Regionale
della Lombardia ( Dott. Giorgio Zanardi, Dr. Massimo Tranquillo, Dott.ssa
Dominga Avisani)
ANALISI DELLE RAZIONI ALIMENTARI - I.Z.S.L.E.R. Sede di Brescia Centro Produzioni Zootecniche (Dott. Luigi Bertocchi)
MANAGEMENT E STRUTTURE AZIENDALI - Istituto di Ingegneria
Agraria - Università degli Studi di Milano - (Prof. Franco Sangiorgi,
Dott.Enrico Ferrari, Dott.ssa Loredana Dioguardi)
INDAGINI ISTOPATOLOGICHE - Dipartimento Patologia Animale
Veterinaria - Sezione di Anatomia Patologica - Università degli Studi di Milano
( Prof. Mario Finazzi, Prof. Eugenio Scanziani, Dott. Pietro Riccaboni)
AGGIORNAMENTO DELLA BASE DATI - Associazione Provinciale Allevatori
di Milano e Lodi (Dott. Stefano Zuliani e Dott.ssa Nicoletta Colombo),
STRUMENTI E FASI DELLA RICERCA
• Analisi del database regionale OEVRL
• Raccolta dati su base provinciale.
• Raccolta dati in azienda
STRUMENTI E FASI DELLA RICERCA
Analisi del database regionale OEVRL
Origine dei dati:
diagnosi BSE su bovini di età > 24 mesi
morti in stalla (anni 2001/2004)
DATA DI MORTE
ALLEVAMENTO
ETA’
La dimensione del ‘problema’
Nel periodo 2001-2004:64369 decessi in stalla
Provincia
BG
BS
CO
CR
LC
LO
MI
MN
PV
SO
VA
pop. a
rischio
58562
151594
7241
125637
4129
51751
44403
103684
19180
11135
7548
n.morti
6270
17862
979
13940
546
4146
4578
11276
2157
1628
987
rischio
medio annuo
0.027
0.029
0.034
0.028
0.033
0.020
0.026
0.027
0.028
0.037
0.033
Fonte OEVRL (Elaborazione Dr Massimo Tranquillo)
La dimensione del ‘problema’
Nel periodo 2001-2004:64369 decessi in stalla
distribuzione del numero di morti per provincia nel periodo 2001-2004
2001
2002
2003
2004
PV
SO
VA
LC
LO
MI
5000
4000
3000
2000
1000
MN
5000
n.morti
4000
3000
2000
1000
BG
BS
CO
CR
5000
4000
3000
2000
1000
2001
2002
2003
2004
2001
Anno
2002
2003
2004
Fonte OEVRL (Elaborazione Dr Massimo Tranquillo)
Fonte OEVRL (Elaborazione Dr Massimo Tranquillo)
Fonte OEVRL (Elaborazione Dr Massimo Tranquillo)
Fonte OEVRL (Elaborazione Dr Massimo Tranquillo)
STRUMENTI E FASI DELLA RICERCA
Raccolta dati su base provinciale.
Origine dei dati:
Scheda anamnestica allegata al mod.
3 di prelievo tronco encefalico
(anno 2004)
TIPOLOGIA ANIMALE
STATO FISIOLOGICO
FASE DI LATTAZIONE
LIVELLO PRODUTTIVO
SINTOMATOLOGIA OSSERVATA
Ruolo Degli Allevatori
Nella Realizzazione Del Progetto
1. Adesione al progetto dopo proposta informativa da parte dei
Veterinari Ufficiali.
2. Collaborazione attiva nel permettere libero accesso alle
strutture,
nel fornire gli animali per la necroscopia e
nell’assistenza durante l’esecuzione delle operazioni.
3. Percezione positiva del livello di gradimento.
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
ANALISI DEL DATABASE REGIONALE OEVRL
- PROVINCIA DI LODI 2001
2002
2003
2004
Totale
Gennaio
Febbraio
Marzo
91
106
97
68
362
79
84
76
59
298
55
86
62
54
257
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
68
77
62
55
262
74
87
98
45
304
68
135
134
51
388
95
110
139
89
433
Agosto
Settembre
Ottobre
116
110
238
93
557
96
106
90
88
380
88
103
73
77
341
Novembre
Dicembre
90
90
62
53
295
81
82
66
51
280
Totale
1001
1176
1197
783
4157
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Valutazione del danno economico
Danni Diretti:
-Euro
-Euro
-Euro
-Euro
-Euro
800: Valore commerciale + Valore genetico della bovina
110: Smaltimento della carcassa
15: Spese di certificazione sanitaria
10: Spese di manodopera
150: Eventuali spese veterinarie e farmacologiche
Totale Danni Diretti: Euro 1085 (pari a 2.100.853 Lire)
Danni Indiretti:
-Euro 800: Mancata rendita netta per lattazione ed eventuale
perdita del vitello
Totale Danni Indiretti:
Euro 800 (pari a 1.549.016 Lire)
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Totale Perdita Economica:
(Danni Diretti + Danni Indiretti)
1085 +800 = 1885 Euro/ Vacca (pari a 3.649.869 Lire)
Per un totale complessivo pari a
nel quadriennio 2001-2004 per i 4175 decessi registrati
7.869.000 Euro
Fonti:
-Bollettino ISMEA
-Dati A.P.A. sulla produzione del latte
-Contratto Nazionale dei Lavoratori Agricoli
-Tariffario Regionale per le prestazioni medico-veterinarie
-Tariffario Ordine dei Medici Veterinari di Lodi
Fonte ASL Lodi ( Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Mortalità Totale Provincia di Lodi
Quadriennio 2001-2004
600
500
400
300
200
100
0
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Mortalità per Anno Provincia di Lodi
300
250
200
150
100
50
0
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
2001
2002
2003
2004
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Tipologia Animali
manza
primipara
140
116
120
469 casi
121
111
2° parto
3° parto
100
4° parto
5° parto
80
6° parto
53
60
7° parto
35
40
20
15
8° parto
9° parto
11
3
0
2
1
1
10° parto
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Stato Riproduttivo
469 casi
300
200
233
125
111
Post partum
100
Non gravida
Gravida
0
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Mortalità e Distanza dal Parto
120
291 casi
100
80
60
40
20
0
0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100 200 300 400
Giorni dal Parto
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Stato Fisiologico
350
325
469 casi
300
2° Fase di lattazione
(da 4 a 7 mesi p.p.)
250
200
3° Fase di lattazione
(oltre 7 mesi p.p.)
150
Asciutta
100
45
50
1° Fase di lattazione
(entro 4 mesi p.p.)
32
53
Non Determinato
14
0
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
Sintomatologia Rilevata
120
114
102
97
100
morte improvvisa
80
respiratoria
gastro-enterica
60
40
40
cardio-circolatoria
50
33
30
41
nervosa
mastite
trauma
23
parto
20
tossico-metabolica
2
altro
0
Fonte ASL Lodi (Elaborazione Dr. Luigi Galimberti)
STRUMENTI E FASI DELLA RICERCA
Raccolta dati in azienda
Autopsie in campo
Diagnosi di laboratorio
NECROSCOPIA AZIENDALE
N° DI OSSERVAZIONI ED INDAGINI EFFETTUATE
57 aziende visitate
101 necroscopie aziendali effettuate
Esami anatomopatologici approfonditi
Accertamenti di laboratorio
RISULTATI
CAUSE DI MORTE RISCONTRATE
NEL CORSO DELLE AUTOPSIE
PATOLOGIE PER APPARATO
N° CASI
APPARATO DIGERENTE
70
APPARATO GENITALE E MAMMARIO
14
APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO
6
APPARATO RESPIRATORIO
5
ALTRO
6
CAUSE DI MORTE RISCONTRATE
NEL CORSO DELLE AUTOPSIE
N°
38
PATOLOGIA
PRINCIPALE
Enterotossiemia (Hbs?)
PATOLOGIA CONCOMITANTE /
PREDISPONENTE
-
8
Enterotossiemia
Associata
Mastite (4), Metrite (1),
Pericardite (1),
Tumore delle Sierose (1),
Malformazione cardiaca (1)
7
Dislocazione Abomasale
Enterotossiemia (5), Peritonite
iperacuta ed Enterotossiemia (2)
Peritonite Acuta
Enterotossiemia (3)
3
Meteorismo Acuto
Gassoso del Rumine
Enterotossiemia (1)
1
Indigestione del Rumine
con Replezione
Enterotossiemia (1)
2
Costipazione Dell’Omaso
Enterotossiemia (2)
11
CAUSE DI MORTE RISCONTRATE
NEL CORSO DELLE AUTOPSIE
N°
PATOLOGIA PRINCIPALE
PATOLOGIA
CONCOMITANTE/PREDISPONENTE
1
Pericardite Traumatica
Enterotossiemia (1)
4
Emorragia Interna
Broncopolmonite ed Enterotossiemia (1)
1
Endocardite Valvolare
Ostruttiva
4
Broncopolmonite PurulentoGangrenosa
1
Enfisema Polmonare Acuto
3
Carbonchio Sintomatico
Enterotossiemia (2), Endocardite
Valvolare (1), Emorragia Interna ed
Enterotossiemia (1)
Emorragia Interna (1)
CAUSE DI MORTE RISCONTRATE
NEL CORSO DELLE AUTOPSIE
N°
PATOLOGIA PRINCIPALE
PATOLOGIA
CONCOMITANTE/PREDISPONENTE
7
Mastite Iperacuta
Enterotossiemia (1)
3
Metrite Purulento-Gangrenosa Enterotossiemia (1)
2
Torsione dell’Utero
2
Morte e Macerazione Fetale
1
Sindrome Itterica Acuta
1
Annegamento
1
Non Determinabile
Enterotossiemia (1)
-
Gravi Alterazioni Cadaveriche
ESAMI DI LABORATORIO
• Ricerca quantitativa di C. perfringens dal
contenuto intestinale (tipizzazione molecolare
degli isolati)
• Ricerca tossine C. perfringens (ELISA)
• Ricerca BVD (ELISA Ag o RT-PCR)
• Esame colturale per Salmonella
• Esame istologico da intestino e altri organi
colpiti
• Altri esami mirati
M
-
+
B1 B2
STRUMENTI E FASI DELLA RICERCA
Raccolta dati in azienda
Indagine epidemiologica aziendale
• STRUTTURE
• MANAGEMENT
• ALIMENTAZIONE
INDAGINE EPIDEMIOLOGICA AZIENDALE
•
•
•
•
Strutture esterne
Strutture interne
Lettiera, cuccette
Spazio disponibile per capo
INDAGINE EPIDEMIOLOGICA AZIENDALE
• Impianto di mungitura,
• N° di mungiture
• Impianti di
raffrescamento,
• N° e tipologia degli
abbeveratoi
INDAGINE EPIDEMIOLOGICA AZIENDALE
•
•
•
•
•
•
Dimensione
Età media della mandria
Livello sanitario,
Mortalità nei gruppi
Prevalenza di patologie
Piani vaccinali
VALUTAZIONE DELLA RAZIONE ALIMENTARE
Fieni: specie, taglio, fioritura, metodo di
imballaggio.
Insilati: specie, taglio, fioritura, sostanza secca,
qualità, sistema di stoccaggio.
Concentrati: complessi (aziendali, acquistati)
semplici.
Sottoprodotti: tipo, insilato (s.s.), secco.
Sali e Integratori: complessi, semplici.
Ingestione: dosi/capo.
Omogeneità della miscelata: ottima,
buona,scarsa, insufficiente.
Tipo di carro: betoniera, secchio,
orizzontale.
Registrazione della formula per
gruppi di alimentazione.
CONSIDERAZIONI
• Sorprendente entità del problema
• Concetto “esteso” di morte improvvisa
• Grande varietà nella casistica osservata
• Importanza del periodo post-partum
• Prevalenza di forme enteriche iperacute
• Quantità “diagnostiche” di C. perfringens
• Fattori e patologie predisponenti l’enterotossiemia
• Prossima indagine al macello su animali problema
Fly UP