...

LABORATORIO DI TUTELA EUROPEA DEI DIRITTI UMANI

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

LABORATORIO DI TUTELA EUROPEA DEI DIRITTI UMANI
UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI SASSARI
DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA
LABORATORIO DI
TUTELA EUROPEA DEI
DIRITTI UMANI FONDAMENTALI
OBIETTIVI
Scopo del laboratorio – che si terrà nella forma di lezioni frontali con approccio dialettico e dinamico
anche grazie all’utilizzazione di supporti video e presentazioni PowerPoint ed attività formative che
coinvolgeranno docenti ed operatori del diritto specializzati in materia di tutela dei diritti umani – è quello di
fornire i fondamentali strumenti teorici, concettuali e metodologici per l'analisi dei processi di affermazione,
positivizzazione ed evoluzione dei diritti umani e delle libertà fondamentali, sul piano del diritto interno,
europeo ed internazionale.
A partire dalla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali
del 1950, infatti, gli strumenti di tutela dei diritti umani sono stati continuamente affinati. Per effetto delle
modifiche apportate nel 1998, il rispetto da parte degli Stati contraenti degli obblighi derivanti dalla
Convenzione è assicurato dalla Corte europea dei diritti umani, cui, al fine di ottenere la riparazione dei danni
subiti, possono rivolgersi gli Stati, i singoli individui e i gruppi di persone che ritengano che i propri diritti o
libertà riconosciuti dalla Convenzione EDU e dai suoi Protocolli siano stati violati.
Il laboratorio è dedicato principalmente allo studio del funzionamento di tale sistema e mira, altresì, ad
offrire ai partecipanti la possibilità di approfondire attraverso la giurisprudenza della Corte EDU relativa ad
alcuni dei diritti tutelati dalla Convenzione, l’impatto che questa ha nell’ordinamento italiano. Nell’ambito del
corso verranno, infine, esaminati i rapporti tra la Corte di Strasburgo e la Corte di Giustizia dell’UE alla luce
dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona (1° dicembre 2009), che ha attribuito valore giuridico vincolante
alla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.
DESTINATARI
Il laboratorio nella sua composizione in tre moduli è destinato agli studenti, laureati e laureandi ed in
particolare il terzo ed ultimo modulo, si rivolge altresì ad avvocati, praticanti avvocati, funzionari pubblici,
operatori del diritto, rappresentanti delle ONG specializzate nel settore dei diritti umani, nonché a tutti coloro
che intendano approfondire la conoscenza sul tema della tutela europea dei diritti umani. Al termine del corso
a tutti i partecipanti che avranno frequentato almeno l’80% delle ore delle attività formative del Laboratorio,
sarà rilasciato un attestato di frequenza che, per gli studenti, darà titolo al riconoscimento di n. 6 CFU.
Ai fini della formazione professionale continua, con riferimento alle attività che si svolgeranno durante il terzo
modulo, verrà altresì richiesto l’accreditamento da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Sassari e
Nuoro.
ISCRIZIONE: L’iscrizione al Laboratorio dovrà essere effettuata entro il giorno venerdì 5 febbraio 2016
mediante compilazione dell’apposito modulo reperibile nei siti www.uninuoro.it e www.giuriss.it. Le adesioni
degli studenti del Polo di Nuoro e di Sassari dovranno essere inoltrate rispettivamente ai seguenti indirizzi:
[email protected] e [email protected]
CONTENUTI
I MODULO (dal giorno 8 al 12 febbraio 2016) 12 h – 2 CFU:
- Nozione giuridica di diritti umani: fonti e questioni definitorie; affermazione, positivizzazione ed
evoluzione dei diritti umani;
- La Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti
dell’uomo e delle libertà fondamentali e la Corte EDU;
- L’evoluzione normativa e giurisprudenziale della tutela dei diritti dell’uomo nello “spazio giuridico
europeo”;
- La posizione della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà
fondamentali nell’ordinamento dell’Unione europea ed in quello italiano;
- La Carta di Nizza. Struttura, valore e contenuto.
II MODULO (dal giorno 15 al 19 febbraio 2016) 12 h – 2 CFU:
- Analisi dei principali diritti umani fondamentali con esame dei recenti casi giurisprudenziali della Corte
EDU: il diritto alla dignità umana e alla vita; La libertà di espressione nell’art. 10 CEDU; La tutela dell’equo
processo nell’art. 6 CEDU; il divieto di discriminazione;
- I rapporti tra ordinamento dell’Unione europea e ordinamenti degli Stati membri, con speciale riferimento
alla protezione dei diritti fondamentali; l’evoluzione della tutela dei diritti fondamentali nell’Unione
europea;
- Norme interpretative ed equo processo tra Corte costituzionale e Corte di Strasburgo;
- Problematiche attuali in materia di tutela dei diritti fondamentali dei migranti e dei richiedenti asilo. La
nozione di “rifugiato” nel diritto dell’Unione europea: il Case Study dei diritti dei migranti: introduzione al
III Modulo.
III MODULO (dal giorno 14 al 18 marzo 2016) 12 h – 2 CFU:
- Diritti umani e diritto umanitario nella giurisprudenza dei tribunali interni e della Corte europea dei diritti
umani.
- La natura self-executing delle norme della Convenzione europea dei diritti umani e l’applicazione delle
sentenze della Corte europea negli ordinamenti nazionali;
- condizioni di ricevibilità e procedura di esame dei ricorsi interstatali ed individuali;
- Rimedi per l’irragionevole durata dei processi.
- L’esecuzione delle sentenze della Corte EDU e il ruolo del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa.
- La tutela di specifiche categorie di soggetti (minori, donne, disabili, minoranze);
- Settori emergenti nell'ambito della problematica dei diritti umani (tribunali penali internazionali,
terrorismo, ambiente).
CALENDARIO ATTIVITA’ DIDATTICA:
I MODULO: dall’8 al 12 febbraio 2016;
II MODULO: dal 15 al 19 febbraio 2016;
III MODULO: dal 14 al 18 marzo 2016;
Orari del Laboratorio: h. 15.00/17.00 ed i giorni mercoledì 10 e 17 febbraio anche h. 17.00/19.00.
Il Laboratorio si terrà in presenza presso il Polo Universitario di Nuoro nella sede di Via Salaris n. 18, con
attivazione del servizio di videoconferenza.
DOCENTI:
Prof.ssa Gabriella Ferranti, con la collaborazione della Dott.ssa M. Cristina Carta.
Fly UP