...

Pannello di controllo antincendio Schede con modulo bus

by user

on
Category: Documents
6

views

Report

Comments

Transcript

Pannello di controllo antincendio Schede con modulo bus
Pannello di controllo antincendio
Schede con modulo bus
I pannelli di controllo Sinteso gestiscono tutti
i messaggi generati dal sistema, i segnali che
fanno scattare gli allarmi e complessi processi
di controllo. L’interfaccia utente estremamente
semplice e con messaggi di testo consente di
verificare rapidamente lo stato del sistema, sia
localmente che mediante accesso remoto. E dal
momento che le esigenze variano a seconda del
tipo di edificio e di applicazione, sono disponibili
tre diversi modelli di pannello di controllo:
FC2020, FC2040 e FC2060.
Terminali antincendio
Le schede con modulo bus vengono utilizzate
per espandere il pannello modulare FC2060:
con queste schede è possibile aggiungere linee
supplementari ai pannelli di controllo,
ad esempio per reti FDnet o rivelatori collettivi.
Alla scheda di linea collettiva è possibile collegare
rivelatori con standard Siemens. Inoltre, ingressi
e uscite possono essere collegati mediante
schede I/O.
Terminali e display ripetitori di piano
Il terminale FT2040 consente di operare in
remoto parallelamente ai pannelli di controllo. È
anche in grado di duplicare il display dei pannelli
di controllo di qualunque parte del sistema, con i
quali comunica mediante FCnet.
Rivelatori antincendio
Per visualizzare eventi lontani dai pannelli di controllo
antincendio, rendendo più pratica la gestione
del sistema per l’utente, è possibile aggiungere
al sistema terminali e display ripetitori di piano.
Grazie a caratteristiche esclusive, i ripetitori di piano
Sinteso possono essere collegati direttamente al
circuito, consentendo significativi risparmi sui costi
di installazione. La visibilità di ogni ripetitore di
piano può essere configurata singolarmente, così da
visualizzare in una determinata area solo gli eventi
rilevanti per gli occupanti, ad esempio nelle postazioni
infermieristiche. Questi dispositivi soddisfano i più
severi requisiti di sicurezza, tanto che i ripetitori di
piano sono in grado di funzionare ininterrottamente
anche in caso di apertura del circuito o di cortocircuito.
Dispositivi di allarme
Rivelatori S-LINE con ASAtechnology per
applicazioni sofisticate – rivelatori C-LINE con
algoritmi di rivelamento (DA) per applicazioni
standard: entrambe le serie sono caratterizzate
dalla presenza di un rivelatore ottico, termico
e combinato, mentre i rivelatori S-LINE hanno
anche un dispositivo multisensore per il
rivelamento di fumo, calore e monossido di
carbonio. La gamma dei prodotti comprende
anche dispositivi speciali, come rivelatori di
fiamma, rivelatori di fumo wireless e dispositivi
per zone a rischio di esplosione.
Videocontrollore antincendio
In caso di allarme, il videocontrollore antincendio
consente di valutare direttamente la situazione
sulla base di immagini provenienti in diretta
da una videocamera di sorveglianza collegata.
Questo sistema consente di effettuare analisi a
posteriori di un evento registrato con sequenze
antecedenti e successive all’allarme.
Driver per display sinottico
La centrale di spegnimento XC10 può essere
integrata in una rete FDnet con il modulo
I/O FDCIO222: così, tutti gli eventi di rilievo
vengono indirizzati al pannello di controllo
antincendio Sinteso. La centrale di spegnimento
è già preconfigurata nel tool SintesoWorks. Ciò
ne semplifica l’implementazione in conformità
con la norma EN54.
Separatore di linea
Il driver per display sinottico alimentato
mediante FDnet controlla i LED di un display
specifico del Cliente.
Moduli d’ingresso/uscita
Ci sono due avvisatori acustici per la segnalazione
di allarmi, l’avvisatore FDS221 e l’avvisatore
FDSB291, che sono integrati nel rivelatore
d’incendio. L’avvisatore acustico e lampeggiante
combinato FDS229 garantisce la segnalazione
acustica e visiva dell’allarme.
Centrale di spegnimento XC10
I moduli d’ingresso FDCI222 vengono utilizzati
per il monitoraggio di stato mentre in moduli
d’ingresso/uscita FDCIO222 consentono di
decentralizzare il controllo di porte antincendio
e deflettori parafiamma. Inoltre, il transponder
FDCIO223 consente la connessione monitorata
di linee di rivelatori convenzionali, di dispositivi
di segnalazione d’allarme e di dispositivi in zone
a rischio di esplosione.
I separatori di linea sono già integrati in tutti i
dispositivi FDnet. Il separatore di linea FDCL221
assicura che in caso di cortocircuito non si
disattivino più linee aperte. Viene utilizzato in
presenza di derivazioni aperte in parallelo della
rete FDnet, ad esempio, per sostituire cablaggi
radiali di sistemi collettivi.
Reti di sistema
Mediante la rete FCnet è possibile collegare
insieme fino a 32 pannelli di controllo e terminali
antincendio.
La rete FCnet consente la rapida trasmissione
di dati e dispone di un nodo di rete ridondante
per garantire la massima tolleranza ai guasti.
Tutti i rivelatori antincendio e i dispositivi
periferici vengono collegati in rete con il
pannello di controllo e sono alimentati
contemporaneamente mediante la rete FDnet.
FDnet
Pulsante di chiamata
FDM223
Fly UP