...

Argomento Resistenza al fuoco delle strutture

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

Argomento Resistenza al fuoco delle strutture
Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale
«Scienza e Tecnica della Prevenzione Incendi»
A.A. 2013 - 2014
Argomento
Resistenza al fuoco delle strutture
Pietro Croce
[email protected]
Regolamento UE 305/2011
Allegato I
REQUISITI DI BASE DELLE OPERE DI COSTRUZIONE
Le opere di costruzione, nel complesso e nelle loro singole parti, devono essere adatte all'uso
cui sono destinate, tenendo conto in particolare della salute e della sicurezza delle persone
interessate durante l'intero ciclo di vita delle opere. Fatta salva l'ordinaria manutenzione, le
opere di costruzione devono soddisfare i presenti requisiti di base delle opere di costruzione per
una durata di servizio economicamente adeguata.
1. Resistenza meccanica e stabilità
Le opere di costruzione devono essere concepite e realizzate in modo che i carichi cui possono
essere sottoposti durante la realizzazione e l'uso non provochino:
a) il crollo, totale o parziale, della costruzione;
b) gravi ed inammissibili deformazioni;
c) danni ad altre parti delle opere di costruzione, o a impianti principali o accessori, in seguito a
una grave deformazione degli elementi portanti;
d) danni accidentali sproporzionati alla causa che li ha provocati.
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Regolamento UE 305/2011
Allegato I
2. Sicurezza in caso di incendio
Le opere di costruzione devono essere concepite e realizzate in modo che, in caso di incendio:
a) la capacità portante dell'edificio possa essere garantita per un periodo di tempo determinato;
b) la generazione e la propagazione del fuoco e del fumo al loro interno siano limitate;
c) la propagazione del fuoco a opere di costruzione vicine sia limitata;
d) gli occupanti possano abbandonare le opere di costruzione o essere soccorsi in altro modo;
e) si tenga conto della sicurezza delle squadre di soccorso.
……….
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Situazione Normativa Italiana
NTC2008
Eurocodici + Appendici tecniche nazionali in accordo con il punto C.3 del DM
16/02/2007
C.3 I metodi di calcolo da utilizzare ai fini del presente decreto sono quelli contenuti
negli eurocodici di seguito indicati se completi delle appendici contenenti i parametri
definiti a livello nazionale (NDPs):
C.3.1 EN 1991-1-2 «Azioni sulle strutture – Parte 1-2: Azioni generali –Azioni sulle strutture esposte al fuoco»
C.3.2 EN 1992-1-2 «Progettazione delle strutture di calcestruzzo – Parte 1-2: Regole generali – Progettazione
strutturale contro l’incendio»
C.3.3 EN 1993-1-2 «Progettazione delle strutture di acciaio – Parte 1-2: Regole generali – Progettazione
strutturale contro l’incendio»
C.3.4 EN 1994-1-2 «Progettazione delle strutture miste acciaio calcestruzzo – Parte 1-2: Regole generali –
Progettazione strutturale contro l’incendio»
C.3.5 EN 1995-1-2 «Progettazione delle strutture di legno – Parte 1-2: Regole generali – Progettazione
strutturale contro l’incendio»
C.3.6 EN 1996-1-2 «Progettazione delle strutture di muratura – Parte 1-2: Regole generali – Progettazione
strutturale contro l’incendio»
C.3.7 EN 1999-1-2 «Progettazione delle strutture di alluminio – Parte 1-2: Regole generali – Progettazione
strutturale contro l’incendio»
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Situazione Normativa Italiana
Conseguentemente il punto C4 non è più valido:
C.4 In attesa della pubblicazione delle appendici nazionali degli eurocodici, è possibile
limitare l’impiego dei metodi di calcolo alla
sola verifica della resistenza al fuoco degli elementi costruttivi portanti, con
riferimento agli eurocodici indicati in C.3.2, C.3.3, C.3.4 e C.3.5 con i valori dei
parametri da definire a livello nazionale presenti nelle norme stesse come valori di
riferimento ovvero con riferimento alle norme UNI di seguito indicate :
C.4.1 UNI 9502 «Procedimento analitico per valutare la resistenza al fuoco degli
elementi costruttivi di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso»
C.4.2 UNI 9503 «Procedimento analitico per valutare la resistenza al fuoco degli
elementi costruttivi di acciaio»
C.4.3 UNI 9504 «Procedimento analitico per valutare la resistenza al fuoco degli
elementi costruttivi di legno»
Le norme UNI citate sono state abrogate
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1991-1-2 – Procedimenti di progettazione
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Curve nominali di temperatura dell’EN1991-1-2
Curve nominali di temperatura dell’EN1991-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Curve naturali confrontate con la curva d’incendio standard
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Fasi dello sviluppo di un incendio naturale
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Curve naturali d’incendio in funzione del fattore d’apertura O
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Combinazioni di carico NTC2008
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Verifiche allo SLU
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Verifiche allo SLU
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Verifiche per azioni eccezionali (nel caso specifico: incendio)
Fattore di riduzione del carico
GA=1,0
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Verifiche per azioni eccezionali (nel caso specifico: incendio)
GA=1,0
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Strategie di progettazione «a caldo» degli Eurocodici
Only load bearing function R of steel structures is covered by the design
rules of the fire part of Eurocodes
Load bearing function of a structure is satisfied only if during the
relevant duration of fire exposure t
Efi,d,t  Rfi,d,t
where
Efi,d,t : design effect of actions (Eurocodes 1990 and 1991)
Rfi,d,t : design resistance of the structure at time t
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Strategie di progettazione «a caldo» degli Eurocodici
Azioni termiche
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Strategie di progettazione «a caldo» degli Eurocodici
Azioni termiche
Se non fornito nelle parti da EN 1992 a EN 1966 o EN1999 nelle sezioni dedicate alle
proprietà di progettazione antincendio dei materiali, si può adottare m= 0,8.
L'emissività del fuoco è assunta in generale pari a f = 1,0.
In generale si adotta un fattore di configurazione sia assunto pari a  = 1,0. Un valore
inferiore è consentito per includere nell'analisi effetti dovuti a schermatura o posizione.
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Strategie di progettazione «a caldo» degli Eurocodici
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Resistenze di progetto - Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
SLU (a T=20° C)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Resistenze di progetto - Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
VERIFICHE DI RESISTENZA AL FUOCO
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
RESISTENZA A COMPRESSIONE
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
RESISTENZA A COMPRESSIONE IN FUNZIONE DELLA TEMPERATURA
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
CURVE σ- IN FUNZIONE DELLA TEMPERATURA – Aggregati silicei
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio e acciaio da precompressione
(EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio (EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio da precompressione (EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Calcestruzzo (EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio (EN 1992-1-2)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio (EN 1992-1-2)
temperatura critica dell'armatura: È la temperatura dell’armatura alla quale ci si attende il
collasso della membratura in caso di incendio (Criterio R ) per un dato livello di sollecitazione
dell’acciaio.
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1991-1-2 – Procedimenti di progettazione
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari – (fi=0,7)
Tabelle dell’allegato D al DM 16/2/2007
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari – (fi=0,7)
EN 1992-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari
Tabelle dell’allegato D al DM 16/2/2007 – Prospetti dell’EN1992-1-2
TRAVI
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari
TRAVI CONTINUE
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari
Tabelle dell’allegato D al DM 16/2/2007 – Prospetti dell’EN1992-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari - Prospetti dell’EN1992-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari - Prospetti dell’EN1992-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari - Prospetti dell’EN1992-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione con dati tabellari - Prospetti dell’EN1992-1-2
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Strategie di progettazione «a caldo» degli Eurocodici
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione semplificati
Metodo dell’isoterma 500° C
Metodo a zone
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione semplificati
Metodo dell’isoterma 500° C
1 – Con mappatura termica o per via analitico-numerica, si determina la parte di cls
resistente, scartando le zone compresse soggette a T>500 °C
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione semplificati
Metodo dell’isoterma 500° C
2 – Si determina la temperature delle barre d’armatura, anche se a T>500 °C, e la
corrispondente resistenza ridotta
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
EN 1992-1-2 – Procedimenti di progettazione semplificati
Metodo dell’isoterma 500° C
3 – Si calcola con il metodo convenzionale la resistenza a rottura della sezione, da confrontare
con la resistenza
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Curva Temperatura - dilatazione termica
Curva Temperatura – conducibilità termica
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Curva Temperatura – calore specifico
(a T=735 si ha cambiamento di fase)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Curva Temperatura – calore specifico
(a T=735 si ha cambiamento di fase)
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Curve σ-
The stress-strain relationships are defined by three
parameters:
- the slope of the linear elastic range Ea,θ
- the proportional limit fap,θ
- the effective yield strength fay,θ
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Curve σ-
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Fattori di riduzione delle caratteristiche meccaniche con la temperatura
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Resistenze di calcolo
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Classificazione delle sezioni trasversali
Effetto della temperatura
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei
materiali – Acciaio
strutturale (EN
1993-1-2)
Classificazione delle
sezioni trasversali
Pietro Croce - Resistenza al fuoco
delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio
strutturale (EN 1993-1-2)
Classificazione delle sezioni
trasversali
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Determinazione semplificata della temperatura critica
può essere assunto pari a
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Determinazione semplificata della temperatura critica
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Determinazione semplificata della temperatura critica
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Determinazione semplificata della temperatura critica
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Coefficienti di sezione per acciaio nudo incluso l’effetto ombra
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Nomogramma per la determinazione della resistenza al fuoco
Acciaio nudo
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Coefficienti di sezione per acciaio protetto
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Coefficienti di sezione per acciaio protetto
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Coefficienti di sezione per acciaio protetto
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Nomogramma per la determinazione della resistenza al fuoco di acciaio
protetto
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Proprietà dei materiali – Acciaio strutturale (EN 1993-1-2)
Nomogramma per la determinazione della resistenza al fuoco
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Grazie per l’attenzione
Pietro Croce - Resistenza al fuoco delle strutture
Fly UP