...

Riparazione chirurgica di enorme aneurisma postinfartuale del

by user

on
Category: Documents
10

views

Report

Comments

Transcript

Riparazione chirurgica di enorme aneurisma postinfartuale del
- Copyright - Il Pensiero Scientifico Editore downloaded by IP 138.201.67.136 Wed, 06 Jul 2016, 15:25:17
IMMAGINI IN MEDICINA CARDIOVASCOLARE
Riparazione chirurgica di enorme aneurisma
postinfartuale del ventricolo sinistro
Gabriele Giunti, Benedetta Bellandi, Guido Parodi, Pierluigi Stefàno
Divisione di Cardiologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze
(G Ital Cardiol 2009; 10 (1): 44)
© 2009 AIM Publishing Srl
Ricevuto il 4 luglio 2008;
accettato il 9 luglio 2008.
Per la corrispondenza:
Dr.ssa Benedetta Bellandi
Divisione di Cardiologia
Azienda OspedalieroUniversitaria Careggi
Viale Morgagni, 85
50134 Firenze
E-mail:
[email protected]
Un paziente di 67 anni è stato ricoverato per
infarto miocardico acuto a sede anteriore e
sottoposto a coronarografia urgente che ha
dimostrato stenosi del 50% della coronaria destra ed occlusione dell’arteria interventricolare anteriore al secondo tratto per cui è stato
effettuato stenting diretto dell’arteria interventricolare anteriore con ripristino di flusso
TIMI 3. La valutazione della perfusione miocardica postprocedurale ha evidenziato un fenomeno di no-reflow (blush grade 0). Il decorso
clinico è stato caratterizzato dalla comparsa di
segni e sintomi di insufficienza cardiaca acuta
ed il paziente è stato dimesso in decima giornata con presenza di aneurisma antero-settale, frazione di eiezione del 25%, rigurgito mitralico 2+. Dopo circa 2 settimane il paziente è
stato ricoverato per edema polmonare acuto,
44
per il quale è stato posizionato un contropulsatore aortico e posta indicazione ad intervento di ventricoloplastica. La Figura 1A dimostra
la presenza di un enorme aneurisma del ventricolo sinistro all’ecografia transesofagea.
L’intervento è consistito nella resezione dell’aneurisma e rimodellamento chirurgico del
ventricolo sinistro mediante impianto di patch
in Dacron secondo la tecnica di Dor, con l’utilizzo del dispositivo “Blue Egg” per la precisa
ridefinizione delle dimensioni della camera
ventricolare (Figure 1C e 1D). Al ripristino della geometria ventricolare è seguito l’immediato miglioramento della funzione sistolica. La
Figura 1B documenta, mediante ecocardiogramma transesofageo postoperatorio, il
buon risultato dell’intervento. Il paziente è
asintomatico ad un follow-up di 5 mesi.
Fly UP