...

Manuale d`uso delle ruote Alcoa

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Manuale d`uso delle ruote Alcoa
Manuale d’uso delle ruote Alcoa
Europa, gennaio 2010
1
Manuale d’uso delle ruote Alcoa - Europa
Gennaio 2010
Il presente manuale sostituisce tutti i manuali precedenti (Dati Tecnici, Prospetto Valvole Aria,
Manuale di equilibratura, Catalogo dei lubrificanti ALCOA, Istruzioni per l’usura dei bordi del disco)
Indice:
1
2
3
4
Manuale.................................................................................................................................................................................................................... 4
Garanzia.................................................................................................................................................................................................................... 4
Sicurezza ................................................................................................................................................................................................................. 6
Scelta delle ruote.................................................................................................................................................................................................. 7
a. Scheda delle specifiche delle ruote Alcoa........................................................................................................................................... 7
b. Caratteristiche generali.............................................................................................................................................................................. 7
c. Assali dotati di freni a disco....................................................................................................................................................................... 7
d. Identificazione delle ruote Alcoa ........................................................................................................................................................... 8
e. Tabella: corrispondenza tra pneumatico e cerchio.......................................................................................................................... 9
f. Misura delle ruote . ....................................................................................................................................................................................10
g. Impiego misto di ruote Alcoa e di ruote in ferro ............................................................................................................................11
h. Identificazione proprietario / in servizio ...........................................................................................................................................12
5 Messa in servizio delle ruote...........................................................................................................................................................................13
a. Messa in servizio delle ruote / danno nascosto...............................................................................................................................13
b. Messa in servizio delle ruote / modifica delle ruote .....................................................................................................................14
c. Diametri dell’area di montaggio / superficie di supporto...........................................................................................................14
d. Prima del montaggio dello pneumatico............................................................................................................................................15
e. Valvole.............................................................................................................................................................................................................16
f. Prolunghe per valvole...............................................................................................................................................................................22
g. Montaggio degli pneumatici..................................................................................................................................................................22
i. Raccomandazioni per il montaggio degli pneumatici senza camera d’aria.................................................................23
ii. Montaggio degli pneumatici su ruote con canale simmetrico..........................................................................................25
iii. Montaggio degli pneumatici senza camera d’aria ................................................................................................................26
iv. Raccomandazioni per lo smontaggio degli pneumatici senza camera d’aria dalle ruote Alcoa . ........................28
v. Smontaggio degli pneumatici senza camera d’aria .............................................................................................................29
vi. Utilizzate ALgrease quando sostituite gli pneumatici..........................................................................................................30
h. Equilibratura.................................................................................................................................................................................................31
i. Pesi equilibratori con attacco a molla ........................................................................................................................................33
ii. Pesi equilibratori adesivi..................................................................................................................................................................33
iii. Liquido o polvere di equilibratura................................................................................................................................................35
i. Lubrificazione / ALgrease.........................................................................................................................................................................36
i. Lubrificazione del mozzo e / o foro del mozzo della ruota.................................................................................................36
ii. Lubrificazione di colonnette e dadi.............................................................................................................................................36
iii. ALgrease................................................................................................................................................................................................37
j. Montaggio della ruota (sul mozzo)......................................................................................................................................................38
k. Centraggio del mozzo...............................................................................................................................................................................39
l. Spessore del disco e serraggio...............................................................................................................................................................39
m. Dadi e colonnette.......................................................................................................................................................................................40
i. Capitolo A, montaggio delle ruote Alcoa con dadi standard e sostituzione colonnette della ruota...................40
ii. Capitolo A, come misurare la lunghezza della colonnetta..................................................................................................41
iii. Capitolo B, montaggio delle ruote Alcoa con colonnette standard e dadi con prolunga Alcoa...........................42
iv. Capitolo B, come controllare che il serraggio sia sufficiente..............................................................................................43
2
5. n. Dadi delle ruote...........................................................................................................................................................................................44
i. Dadi a testa esagonale costituiti da due parti..........................................................................................................................45
ii. Serraggio dei dadi ............................................................................................................................................................................46
iii. Mantenere i dadi delle ruote serrati ...........................................................................................................................................47
iv. Montaggio in gemellare con ruote in ferro...............................................................................................................................48
v. Insiemi non corretti............................................................................................................................................................................49
6 Uso delle ruote.....................................................................................................................................................................................................50
a. Uso improprio..............................................................................................................................................................................................50
b. Controllare accuratamente e frequentemente................................................................................................................................50
c. Danno da calore .........................................................................................................................................................................................51
d. Controlli delle dimensioni ......................................................................................................................................................................53
e. Usura dello pneumatico o problemi di tenuta di strada .............................................................................................................56
f. Usura del bordo del disco........................................................................................................................................................................56
i. Istruzioni per il calibro Alcoa per individuare l’usura del bordo del cerchio.................................................................57
ii. Come si determina l’usura del bordo del cerchio...................................................................................................................57
iii. Procedure di manutenzione / rimozione del bordo del cerchio ......................................................................................59
iv. Dura-Flange®........................................................................................................................................................................................62
g. Controlli per l’individuazione di ruote crepate o danneggiate..................................................................................................62
i. Area di montaggio ............................................................................................................................................................................62
ii. Corrosione . ..........................................................................................................................................................................................63
iii. Fori delle colonnette ........................................................................................................................................................................64
iv. Area del disco.......................................................................................................................................................................................64
v. Area del cerchio...................................................................................................................................................................................65
vi. Area della sede tallone.....................................................................................................................................................................65
7 Precauzioni e manutenzione .........................................................................................................................................................................66
a. Manutenzione anti corrosione per ruote Spazzolate e Lucide a Specchio . .........................................................................66
b. Manutenzione e pulizia delle ruote con trattamento Dura-Bright® . ......................................................................................67
c. Manutenzione delle ruote Dura-Flange® ..........................................................................................................................................67
8 Glossario dei termini comuni e dei fattori di conversione...................................................................................................................68
a. Glossario dei termini comuni ................................................................................................................................................................68
b. Fattori di conversione ..............................................................................................................................................................................69
9 Contatti. .................................................................................................................................................................................................................70
3
1 Manuale
Si prega di seguire attentamente le istruzioni. Conservare il presente manuale per un uso successivo. Il presente manuale
fornisce informazioni dettagliate ed è disponibile on-line al sito www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/
technical.asp
Su semplice richiesta, copie cartacee gratuite sono disponibili presso Alcoa Wheel Products Europe e presso distributori
autorizzati di ruote Alcoa. Contattare Alcoa Wheel Products Europe al numero +32 11 45 84 60.
2 Garanzia
Per ruote di autocarri medi e pesanti, rimorchi e autobus
Alcoa garantisce all’acquirente originale, che ha effettuato
l’acquisto presso Alcoa o al proprio distributore autorizzato, che la nuova ruota in alluminio Alcoa per autocarri
medi e pesanti, per rimorchi e per autobus è esente da
difetti di materiale e di lavorazione.
Alcoa si impegna a riparare o sostituire gratuitamente le
ruote che non fossero in grado di svolgere la loro normale
funzione a causa di difetti di materiale e di lavorazione.
Le ruote di autocarri, rimorchi e autobus e il trattamento
Dura-Bright® sono garantiti 60 mesi dalla data di fabbricazione indicata sulla ruota, eccetto per il trattamento DuraFlange® della flangia del disco che è garantito 24 mesi
contro l’usura che forma un bordo tagliente che necessita
di manutenzione.
Alcoa non garantisce né riparerà, sostituirà o regolerà
ruote delle quali sia stato fatto un uso inadeguato, inclusi
i casi seguenti:
(a) impiego di uno pneumatico sovradimensionato
rispetto agli standard raccomandati dalla Tire and Rim
Association, Inc. o altri enti riconosciuti per gli pneumatici e i cerchi come ETRTO (Europa) o altri;
(b) carico della ruota superiore alla portata massima
indicata da Alcoa;
(c) gonfiaggio oltre la pressione massima indicata dal
fabbricante degli pneumatici;
4
(d) cambiamento delle condizioni originali della ruota
con lavorazioni non autorizzate, quali saldature e raddrizzature;
(e) incidenti, condizioni di impiego anomale o estreme
incluso, ma senza limitazioni, incendi degli pneumatici, incendio dei freni, seri surriscaldamenti del
sistema frenante o grippaggi o uso degli pneumatici
sgonfi;
(f ) mancata osservanza delle regole di manutenzione
e delle altre istruzioni e avvertenze indicate nel
manuale d’uso delle ruote Alcoa, nei bollettini tecnici
Alcoa e in altra letteratura Alcoa. La manutenzione
raccomandata include, senza limitazioni, l’uso della
pressione adeguata, pulizia regolare, lucidatura, sostituzione delle valvole, controllo periodico in caso di
danni e controlli e procedure per l’usura dei bordi del
disco e l’allentamento dei dadi di fissaggio;
(g) scalfitture, graffiature o altre imperfezioni superficiali
risultanti da una manutenzione non adeguata, pulizia
non adeguata, detriti dell’asfalto, urto contro marciapiedi, incidenti o uso improprio non rientrano nella
garanzia;
(h) l’usura dei bordi del disco (che non siano Duraflange®) non rientra nella garanzia;
(i) danni dovuti a pulizia con sostanze abrasive, spazzole
abrasive, lana d’acciaio, pagliette in lana d’acciaio o
potenti agenti chimici (acidi o alcalini).
Le ruote con trattamento Dura-Bright® sono garantite contro:
2
• corrosione filiforme (filamenti, generalmente di aspetto lattiginoso, sotto al trattamento protettivo superficiale
e causate da un danno al trattamento superficiale come scalfitture, graffiature o danni causati dalla bulloneria
utilizzata per il montaggio o dai pesi delle ruote);
• rigonfiamento o rimozione del trattamento dovuti alla mancanza di tenuta del trattamento superficiale;
• sollevamento del trattamento superficiale dovuto ad un danno fisico (scalfitture, graffiature, cave).
Se il trattamento Dura-Bright® presenta scalfitture, ammaccature, graffiature o altri danni che rendono visibile
l’alluminio sottostante, il metallo esposto si può ossidare naturalmente, ma qualsiasi corrosione sarà limitata al
metallo esposto e non si estenderà al trattamento Dura-Bright® o sotto di esso.
Normalmente, le sostanze per il lavaggio o gli agenti chimici (inclusi i lavaggi con acidi delicati) che possono essere
utilizzati con sicurezza sul veicolo, sulle sue superfici verniciate e sui componenti, possono essere utilizzati con
sicurezza anche sul trattamento Dura-Bright®. Il trattamento Dura-Bright® previene la corrosione delle ruote in
alluminio e protegge la loro lucentezza. Per il periodo in cui il trattamento rimane applicato (vedi commenti (g) e
(h) a pagina 4) e viene manutenzionato in base al capitolo 7.b del presente manuale, esso viene garantito contro
la corrosione.
Se la corrosione si forma entro il periodo di garanzia del trattamento, soggetto alle limitazioni sopra menzionate,
Alcoa provvederà a sostituire qualsiasi ruota che presenti tale corrosione.
Non esiste garanzia alcuna relativa alla commerciabilità della ruota o alla sua adattabilità ad uso specifico,
né alcuna altra garanzia non è ivi, espressamente o tacitamente, prevista. Alcoa non è responsabile per danni
accidentali o conseguenti a qualsiasi violazione della
garanzia, la sua responsabilità e la tutela esclusiva dell’acquirente sono limitate alla riparazione o alla sostituzione
della ruota come dichiarato nella presente Garanzia.
La presente Garanzia deve essere utilizzata assieme al
presente Manuale d’uso delle ruote Alcoa. Il presente
manuale contiene norme e informazioni sulla sicurezza e
la mancata lettura e comprensione delle presenti informazioni può causare gravi lesioni o incidenti mortali.
La Garanzia è inclusa nel Manuale d’uso delle ruote
Alcoa ma può comparire in altri documenti. Se non si è in
possesso del Manuale d’uso delle ruote Alcoa è possibile
ottenerne copie gratuite presso Alcoa Wheel Products
Europe, Paal, Belgio, tel. +32 11 45 84 60 o sul sito
www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/
technical.asp
Avvertimento
Se le ruote non sono correttamente montate o
sottoposte a manutenzione possono essere non
sicure.
La mancata osservanza delle procedure per il
corretto montaggio o per la manutenzione può
provocare lesioni o incidenti mortali.
Seguire le corrette procedure di montaggio e
manutenzione contenute nel presente Manuale
d’uso delle ruote Alcoa.
5
3 Sicurezza
La sicurezza è interesse di tutti. Non tentare di eseguire
la manutenzione delle ruote senza la necessaria preparazione.
L’attrezzatura adeguata è importante. Assicurarsi di avere
a disposizione gli utensili e l’attrezzatura raccomandati e
utilizzarli in base alle indicazioni del costruttore.
Le ruote e gli pneumatici senza camera d’aria richiedono
la stessa cura. Anche se i gruppi senza camera d’aria
hanno meno componenti rispetto alle ruote a componenti multipli, anch’esse devono essere maneggiate con
cura e attenzione.
Prestare particolare attenzione durante le fasi fondamentali:
• rimozione dell’insieme ruota-pneumatico dai veicoli
• smontaggio dello pneumatico dalla ruota
• ispezioni della ruota
• montaggio dello pneumatico sulla ruota
• gonfiaggio dello pneumatico
• movimentazione e immagazzinamento dei gruppi
gonfiati
• montaggio dell’insieme sul veicolo
Avvertimento
L’insieme ruota-pneumatico gonfiato contiene
sufficiente aria compressa da provocare un
distacco a seguito di esplosione.
Un utilizzo non sicuro e la mancata osservanza
delle procedure di montaggio e smontaggio
approvate possono causare gravi lesioni o
incidenti mortali.
Studiare, comprendere e seguire le procedure
contenute nel presente manuale.
Le norme e disposizioni sulla sicurezza sono prontamente
disponibili. I costruttori di ruote, pneumatici e attrezzatura per la manutenzione offrono manuali di manutenzione e altro materiale per la formazione. Aggiornarsi sulle
corrette procedure e tenere gli attrezzi e la documentazione che fornisce istruzioni a portata di mano nell’officina. Studiare le norme e le disposizioni sulla sicurezza e
applicarle durante lo svolgimento del lavoro.
1 su 1000
SETTORE TIPICO
6
Le statistiche mostrano che nella maggior
parte dei settori, nel peggiore dei casi,
solo uno su 1000 incidenti gravi è fatale.
Tuttavia quando l’incidente riguarda
pneumatici e ruote, statisticamente uno su
10 incidenti gravi è fatale. Ciò accade con
una frequenza di 100 volte superiore che
nella maggior parte degli altri settori.
1 su 10
SETTORE DELLA MESSA IN SERVIZIO
4 Scelta delle ruote
4.a. Scheda delle specifiche delle ruote Alcoa
4.b. Assali dotati di freno a disco
Le specifiche della ruota elencate nella Scheda delle specifiche sono soggette a modifiche senza preavviso. Per
richiedere una copia gratuita dell’attuale ‘Scheda delle
specifiche’ delle ruote Alcoa, contattare Alcoa Wheel
Products Europe o un distributore autorizzato di ruote
Alcoa. Contattare Alcoa Wheel Products Europe al numero
+32 11 45 84 60.
La maggior parte delle ruote Alcoa sono dotate di valvola
protetta la quale riduce il rischio che durante la rotazione
particelle estranee, quali i sassi, entrino nell’area interna
della ruota e possano penetrare nella valvola. Gli oggetti
che colpiscono la pinza del freno fisso del sistema con
freno a disco possono provocare danni alla valvola o alla
pinza del freno.
Per visualizzare la scheda on-line collegarsi al sito
www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/
wheel_specs_technical.asp
Tutte le ruote da 22.5” e 19.5” attualmente prodotte da
Alcoa per i veicoli europei sono dotate di un modello di
valvola protetta che può essere montata sugli assali con i
freni a disco. Alcune ruote Alcoa da 17.5” non sono dotate
di valvola protetta e possono essere montate solo su
assali con freno a tamburo. Vedi Scheda delle specifiche
delle ruote Alcoa.
La Scheda delle specifiche delle ruote Alcoa contiene il
codice di disponibilità attuale e le specifiche complete
come le dimensioni della ruota, gli spostamenti e le
portate massime.
4
Nota: Le ruote con trattamento Dura-Bright® prodotte
dopo il novembre 2002 hanno i codici delle ruote Alcoa
terminanti con “DB”. Le ruote fabbricate in precedenza,
hanno codici che terminano con 4 o 7. La maggior parte
delle ruote sono disponibili con il trattamento DuraBright®.
Nota: Al momento le opzioni Dura-Bright® e Dura-Flange®
non sono disponibili contemporaneamente su una stessa
ruota. Il trattamento Dura-Bright® è disponibile sulla
maggior parte delle ruote di tipo lucido a specchio; il trattamento Dura-Flange® è disponibile solo sulle ruote con
finitura spazzolata.
4.c. Caratteristiche generali
Materiale della ruota: Approvato da:
Certificati ISO:
Dimensioni dello pneumatico: Max. pressione di gonfiaggio: Dadi: Montaggio: Coppia di serraggio valvola: Coppia di serraggio dado: Disponibilità delle ruote: lega di alluminio forgiato 6061, T6 temprato
LBF, TÜV, JWL-T e da tutti i costruttori di veicoli europei
ISO 14001: 2004 EMS (Sistema di gestione ambientale) ISO/TS 16949: 2002
tutte le dimensioni approvate da ETRTO
900 kPa, 130 PSI (a freddo)
dadi costituti da due parti o dadi costituiti da due parti con prolunga
in base alle normative DIN 74361
con centraggio sul mozzo in base alle normative DIN 74361
compresa tra 12 e 15 Nm (tra 9 e 11 Ft-Lb)
raccomandata dai costruttori di autocarri e assali
presso tutti i costruttori di autocarri o i distributori autorizzati Alcoa.
7
4.d. Identificazione delle ruote Alcoa
Dal 1977, tutte le ruote con cerchio in alluminio Alcoa
sono state identificate da una stampigliatura che indica la
portata della ruota, la massima pressione di gonfiaggio, la
data di fabbricazione, il codice, la descrizione della ruota e
la matrice di marcatura e designazione.
Tutte le ruote con trattamento Dura-Bright® sono identificate dalle lettere “DB” in coda al codice (es.: 896513DB).
Prima del giugno 1996, tutte le ruote Alcoa per veicoli
industriali pesanti avevano il simbolo di identificazione
Alcoa all’esterno del cerchio vicino al foro di ventilazione
in linea con la posizione della valvola. Tale stampigliatura
è stata eliminata dai veicoli industriali pesanti fabbricati
dopo il giugno 1996.
Se non siete in grado di identificare la dimensione o la
portata della ruota, se ne sconsiglia l’utilizzo.
Tutte le ruote Dura-Flange® sono identificate dalle lettere
“DF” in coda al codice (es. 896510DF).
Ruote fabbricate dal 1996 al 2009
•
•
•
•
•
•
•
RUOTE IN ALLUMINIO FORGIATO ALCOA®
MAX LOAD 3550 Kg (portata della ruota)
MAX KPa 952 T-DOT (massima pressione di gonfiaggio)
T-DOT (designazione FMVSS 120)
JWL-T (simbolo del test di impatto giapponese)
MADE IN HUNGARY (può anche essere: JAPAN / MEXICO / U.S.A.)
021703 (data che riporta giorno/mese/anno di costruzione, in
questo caso 17 febbraio, 2003) (per le date antecedenti il 2000, le
ruote possono riportare anche solo l’indicazione di mese/anno)
• PART NO 874503 (codice)
• 22.5 X 7.50 15° DC (dimensione della ruota per gli pneumatici dei
veicoli pesanti senza camera d’aria)
• 1 (2 o 3) (linea di imballaggio)
Ruote fabbricate a partire dal 2009
•
•
•
•
•
•
•
•
•
8
RUOTE IN ALLUMINIO FORGIATO ALCOA®
MAX LOAD 4500 kg (9920 LB) (portata della ruota)
MAX PRESS. 900 kPa (130 PSI) (massima pressione di gonfiaggio)
HUNGARY (made in…) (può anche essere: JAPAN / MEXICO / U.S.A.)
112309 (data che riporta giorno/mese/anno di costruzione, in
questo caso 23 novembre, 2009)
PART NO 812522DB (codice)
22.5 X 11.75 - 0 (dimensione e spostamento della ruota)
T-DOT (designazione FMVSS 120)
JWL-T (simbolo del test di impatto giapponese)
4.e. Tabella: corrispondenza tra pneumatico e cerchio
Prima di montare uno pneumatico su una ruota controllare che la dimensione dello pneumatico e della ruota corrispondano.
Tabella di corrispondenza tra la larghezza del cerchio e dello pneumatico (dimensioni più comuni) per autocarri
industriali medi e pesanti secondo ETRTO
Dimensione pneumatico/ Profili del cerchio approvati
codice sezione
4
Dimensioni normali della sezione
7
5.25
8 e 8.5
5.25
6.00
9 e 9.5
6.00
6.75
10
6.75
7.50
11
7.50
8.25
12
8.25
9.00
13
9.00
9.75
285/60
8.25
9.00
295/60
9.00
9.75
305/60
9.00
9.75
315/60
9.00
9.75
385/65
11.75
12.25
425/65
13.00
14.00
445/65
14.00
6.75
Serie ‘60’
Serie ‘65’
Serie ‘70’, ‘75’, ’80’ e ‘90’
205
5.25
6.00
215
6.00
6.75
225
6.00
6.75
235
6.75
7.50
245
6.75
7.50
255
6.75
7.50
8.25
265
6.75
7.50
8.25
275
7.50
8.25
285
7.50
8.25
295
8.25
9.00
305
8.25
9.00
315
9.00
9.75
6.75
9.00
Possono esserci altre corrispondenze cerchio-pneumatico non contemplate in questa tabella. Per ulteriori informazioni
contattare i costruttori o i direttori delle vendite delle ruote Alcoa (consultare la pagina dei contatti su
www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/contact_us.asp)
I costruttori specializzati degli pneumatici possono fornire altre raccomandazioni.
9
4.f. Misura delle ruote
Come misurare l’interasse minimo in gemellare
ficiente. Lo spostamento interno ed esterno di ciascuna
ruota Alcoa è riportato sulla Scheda delle specifiche
delle ruote Alcoa. Sia lo spostamento interno che esterno
delle ruote è misurato dalla superficie di montaggio della
ruota fino alla linea di mezzeria del cerchio. È essenziale
mantenere il corretto gonfiaggio e le portate dello pneumatico per mantenere il corretto interasse minimo in
gemellare.
La misura dell’interasse in gemellare viene determinata
dai costruttori degli pneumatici ed è riportata nei loro
manuali. Per determinare se il gruppo delle ruote gemelle
in alluminio Alcoa ha un interasse in gemellare adeguato
per gli pneumatici scelti, raddoppiare la misura dello spostamento esterno della ruota Alcoa utilizzata. Se la misura
dello spostamento esterno raddoppiata corrisponde o è
maggiore rispetto alle raccomandazioni del costruttore
degli pneumatici, l’interasse minimo in gemellare sarà suf-
1
2
1.
2.
3.
4.
interasse in gemellare
gioco dello pneumatico
gioco del veicolo
larghezza della sezione dello
pneumatico
5. diametro del foro centrale
6. diametro del cerchio del bullone
7. spostamento esterno della ruota
8. spostamento interno della ruota
9. back space
10. linea di mezzeria dello pneumatico
3
4
6
5
7
10
10
8
9
10
4.g. Impiego misto di ruote Alcoa e di ruote in ferro
Ruote
Le ruote in alluminio per autocarri Alcoa possono essere
utilizzate in gemellare con una ruota interna in ferro. Se
si utilizza una ruota interna in ferro, prestare la massima
precauzione nel fissare correttamente entrambe le ruote
al mozzo.
Entrambe le ruote, sia quelle in ferro che quelle Alcoa,
devono corrispondere per: dimensione della ruota e spostamento, indice di carico della ruota e devono essere
montate con pneumatici e battistrada corrispondente
della stessa profondità.
La scelta della bulloneria corretta (ad es. dadi, dadi
speciali con prolunga e colonnette) è fondamentale per
ottenere un fissaggio sicuro ed una sufficiente lunghezza
del gradino di centraggio sul mozzo per poter centrare
correttamente la ruota di alluminio esterna.
Un montaggio misto in gemellare è soggetto a tutte le
raccomandazioni e linee guida valide per un montaggio in
gemellare sicuro e corretto di ruote in ferro e in alluminio.
Fare riferimento ai manuali del costruttore (OEM) per le
ruote in ferro e al Manuale d’uso delle ruote Alcoa.
4
Nota: Se si montano in gemellare ruote in ferro verniciate
all’interno e ruote Alcoa all’esterno, prestare attenzione
alla vernice in eccesso che si può accumulare all’interno
della ruota in ferro. Una quantità eccessiva di vernice
riduce la forza di bloccaggio e può causare l’allentamento
delle ruote.
INNESTO DEL MOZZO
1. Lunghezza della colonnetta e serraggio (bulloneria)
Per l’utilizzo con dadi flangiati costituiti da due parti e per
sostituire le colonnette, la lunghezza minima delle colonnette deve essere:
• 1x spessore disco ruota in ferro + 1 volta lo spessore
disco ruota Alcoa + altezza di 1 dado + 3 mm per l’utilizzo con filetti di M22, M20 o M 18 x 1.5 (o 2 filetti pieni
in caso di differente filettatura tipo BSF o UNF)
• Esempio: con spessore del disco di 1x ruota in ferro e 1
volta la ruota Alcoa oltre a dadi flangiati regolari costituiti da 2 parti M22 x 1.5 si ottiene una lunghezza della
colonnetta di 12 + 22 + 27 + 3 = 64 mm
Per l’utilizzo con dadi speciali costituiti di due parti con
prolunga il numero minimo di filetti raccomandati tra
colonnetta e dado deve essere:
• 14 giri completi per M22 x 1.5 (Metrico, Volvo dal 2005)
• 13 giri completi M20 x 1.5 (Metrico)
• 12 giri completi per M18 x 1.5 (Metrico)
• 10 giri completi per 7/8”-11 BSF (Scania)
• 12 giri completi per 7/8”-14 UNF (Volvo fino al 2004)
11
2. Centraggio
I mozzi progettati per ruote in ferro con centraggio sul
mozzo possono non avere una lunghezza di centraggio
sufficiente per il posizionamento in gemellare con le ruote
in alluminio Alcoa o con una ruota Alcoa in posizione
esterna o una ruota in ferro in posizione interna.
Prestare particolare attenzione alla lunghezza del
gradino di centraggio, specialmente quando si passa
da ruote gemelle in ferro a ruote gemelle in alluminio.
Misurare il mozzo di centraggio per accertarsi che abbia
una lunghezza minima di centraggio tale da consentire
almeno 5 mm alla ruota esterna, senza considerare la
lunghezza gli angoli smussati. La parte orizzontale del
centraggio dovrebbe essere quindi almeno di 27 mm
nel caso in cui lo spessore del disco della ruota interna
in alluminio sia di 22 mm. La parte orizzontale del centraggio deve essere di almeno 17 mm per un montaggio
in gemellare misto nel caso in cui lo spessore del disco
della ruota in alluminio interna sia di 12 mm.
3. Coppia di serraggio
Quando si esegue il montaggio in gemellare tra ruote
in ferro e ruote in alluminio Alcoa, durante il montaggio
della ruota seguire le raccomandazioni del costruttore del
veicolo per la corretta coppia di serraggio e per l’uso dei
lubrificanti per il filetto.
Attenzione
A causa delle diverse caratteristiche meccaniche
tra le ruote in ferro e quelle in alluminio forgiato,
un montaggio in gemellare misto può diminuire
la durata utile delle une o delle altre. Si raccomanda quindi di non utilizzare montaggi misti
nei trasporti professionali pesanti e / o applicazioni “off road”.
4.h. Identificazione proprietario / in servizio
Alcuni trasportatori desiderano identificare in modo
specifico le ruote come DI PROPRIETÀ o IN-SERVIZIO. Alcoa
raccomanda ai trasportatori e ai padroncini di adottare la
pratica di stampigliare in modo permanente sulle ruote la
data della prima messa in servizio.
1. Utilizzare punzoni “Lo-Stress” o equivalenti.
2. La posizione delle aree stampigliate sul disco esterno
deve essere lo spazio verso l’esterno a partire da una
linea tra i centri dei fori di ventilazione e una distanza
minima di 2,5 cm o 1.0” pollici ogni qualsiasi foro di
ventilazione.
3. La posizione della stampigliatura dell’identificazione
all’interno della ruota deve essere il più vicino possibile
alla stampigliatura dell’identificazione del fabbricante.
12
Nota: L’utilizzo di un punzone per stampigliatura sulle
ruote con trattamento superficiale Dura-Bright® può compromettere l’aspetto e la qualità del trattamento DuraBright® nell’area della stampigliatura.
5 Messa in servizio delle ruote
Avvertimento
• Non superare il carico massimo della ruota. Il cliente
deve confrontare la portata del veicolo del costruttore (OEM) e dello pneumatico (OEM) con la portata
massima della ruota.
• Alcune ruote non sono progettate per l’utilizzo su
assali dotati di sistemi di freni a disco. Come riferimento consultare i codici delle ruote sulla Scheda
delle specifiche delle ruote Alcoa.
• Fare riferimento alle raccomandazioni dei costruttori degli pneumatici per la corretta pressione dello
pneumatico.
• Prima di montare lo pneumatico, eseguire un
controllo del montaggio ruota per assicurarsi che
non ci siano ostruzioni.
5
5.a. Messa in servizio delle ruote / danno nascosto
Non superare il carico massimo della ruota. Il cliente deve
confrontare la portata del veicolo del costruttore (OEM)
con la portata massima della ruota.
Non gonfiare eccessivamente. Utilizzare la pressione
degli pneumatici raccomandata dal costruttore ma, in
nessun caso, superare la pressione di gonfiaggio a freddo
elencata nelle Caratteristiche generali (consultare il
Capitolo 4.c.) del presente manuale. Prima di montare lo
pneumatico eseguire un controllo del montaggio ruota
per assicurarsi che non ci siano ostruzioni.
Alcuni tipi di danno della ruota possono rimanere nascosti
sotto allo pneumatico. Per questa ragione, ogni volta che
si rimuove uno pneumatico, esaminare accuratamente
l’intera ruota. Rimuovere tutto il grasso e lo sporco del
manto stradale. Utilizzare una spazzola metallica o di lana
d’acciaio per rimuovere la gomma dalle sedi del tallone.
Controllare i fori di montaggio per gli allargamenti e
allungamenti che possono verificarsi se i dadi speciali
non sono avvitati a fondo (consultare il Capitolo 5.n.iii.).
Le striature di sporco che si irradiano dai forni delle colonnette possono indicare dadi speciali allentati.
13
5.b. Messa in servizio delle ruote / modifica delle ruote
Alcoa non approva alcun tipo di modifica delle ruote
eccetto una leggera lucidatura a fini estetici o una leggera
sabbiatura per rimuovere i trucioli metallici dall’area del
bordo del disco (consultare il Capitolo 6.f.iii.).
Avvertimento
Non modificare mai le ruote mediante saldatura, brasatura
o altra applicazione di calore nel tentativo di ripararle o
raddrizzarle. Sulle ruote Alcoa non è consentito l’utilizzo
di piastre con adattatori o dispositivi di bloccaggio del
tallone.
Saldature, brasature o altro tipo di riscaldamento
di una qualsiasi area della ruota di alluminio
Alcoa indeboliscono la ruota. Ruote indebolite o
danneggiate possono causare il distacco di pneumatici e ruote a seguito di esplosione o un guasto
delle ruote sul veicolo.
Le ruote non devono essere verniciate o in altro modo
rivestite poiché ciò potrebbe interferire con le superfici di
montaggio.
Qualsiasi ruota che mostri segni di modifica deve essere
tolta dal servizio e scartata.
Il distacco di pneumatici e ruote a seguito di
esplosione o un guasto della ruota sul veicolo
può causare gravi lesioni o incidenti mortali.
Non saldare, brasare o riscaldare mai le superfici
delle ruote in alluminio Alcoa.
5.c. Diametri area di montaggio / superficie di supporto
Per alloggiare correttamente l’area del disco della ruota, la superficie di supporto del mozzo deve uniformarsi al diametro
di seguito raccomandato (come da SAE J694).
Applicabili alle ruote Alcoa con centraggio sul mozzo:
14
Cerchio del bullone
N. di bulloni
Dimensione filetto
Backup Ø mm
Backup Ø pollici
335
10
M22 x 1.5
381 – 386
15.0 – 15.2
335
10
7/8” - 11 BSF
381 – 386
15.0 – 15.2
335
10
7/8” - 14 UNF
381 – 386
15.0 – 15.2
275
8
M22 x 1.5
335 – 343
13.2 – 13.5
275
8
M20 x 1.5
315 – 320
12.4 – 12.6
245
6
M18 x 1.5
284 – 290
11.2 – 11.4
225
10
M22 x 1.5
274 – 279
10.8 – 11.0
205
6
M18 x 1.5
246 – 249
9.7 – 9.8
5.d. Prima del montaggio dello pneumatico
• Non superare il carico massimo della ruota. Il cliente
deve confrontare la portata del veicolo del costruttore
(OEM) con la portata massima della ruota.
• Fare riferimento alle raccomandazioni del costruttore
degli pneumatici per la corretta pressione dello pneumatico.
• Prima di montare lo pneumatico eseguire un controllo
del montaggio ruota per assicurarsi che non ci siano
ostruzioni.
• Non utilizzare una ruota che abbia sperimentato la
separazione pneumatico/cerchio ad alta pressione,
pneumatico sgonfio, che è stata esposta a calore
eccessivo o altri danni fisici. Una ruota che sia stata sottoposta a una di queste condizioni non avrà più dimensione e un profilo sufficienti per trattenere il tallone
dello pneumatico mentre è sotto pressione.
• Una ruota crepata o danneggiata può causare un
guasto o staccarsi dal veicolo mentre questo è in
movimento.
• Non raddrizzare le ruote. Non riscaldare le ruote nel
tentativo di ammorbidirle per poi raddrizzarle o porre
rimedio ad altri danni. La speciale lega utilizzata per
queste ruote è stata sottoposta a trattamento termico
e il riscaldamento non controllato ne causa indebolimento.
• Non saldare le ruote per nessuna ragione.
Avvertimento
Quando si rimuovono gli pneumatici, pulire
e controllare l’intera ruota. Utilizzando una
spazzola, rimuovere qualsiasi particella di
prodotto estraneo dalle sedi del tallone della
ruota (porzioni della ruota che supportano lo
pneumatico).
5
Controllare i dischi delle ruote per verificarne
l’usura con il Calibro per l’usura dei bordi del
disco Alcoa. Rimuovere i bordi taglienti come
spiegato nel Capitolo 6.f.
Ogni qualvolta che si rimuove lo pneumatico
si raccomanda di rivestire abbondantemente
l’intera superficie della camera d’aria con un
prodotto per la protezione della superficie
approvato e di lubrificare. Vedi raccomandazioni
nel Capitolo 5.g.
15
5.e. Valvole
La presente tabella sostituisce il Prospetto valvole aria Alcoa / Manuale 2005
• Le seguenti informazioni sono applicabili alle ruote più comuni
utilizzate in Europa.
• In origine le ruote possono arrivare con valvole che nel frattempo
sono state sostituite e migliorate. La tabella sottostante elenca
quindi solamente valvole di sostituzione.
• Include le ruote con trattamento Dura-Bright®:
codici con estensione DB.
• Include le ruote con trattamento Dura-Flange®:
codici con estensione DF.
Diam.
17.5”
19.5”
GAX54MS00N
GAX70MS07N2
GAX83MS00N
CODICE RUOTA
66320X
66340X
CODICE VALVOLA
GAX70MS60N
GAX70MS45N
x 6.75”
66082X
66347X
66382X
GAX70MS45N
GAX70MS45N
GAX70MS45N
x 6.75”
76347X
76348X
GAX70MS45N
GAX70MS45N
76448X
76449X
GAX70MS45N
GAX70MS45N
77340X
77345X
GAX70MS45N
GAX70MS27N
GAX54MS00N
GAX70MS27N
GAX54MS00N
GAX70MS27N
> 12.2007
01.2008 >
> 12.2007
01.2008 >
> 12.2007
GAX54MS00N
01.2008 >
GAX70MS45N
GAX70MS45N
GAX70MS27N
GAX54MS00N
GAX70MS27N
GAX54MS00N
GAX70MS27N
GAX54MS00N
> 12.2007
01.2008 >
> 12.2007
01.2008 >
> 12.2007
01.2008 >
77346X
77347X
x 8.25”
78340X
78342X
78345X
78346X
78347X
16
GAX40MS00N
Larghezza
x 6.00”
x 7.50”
22.5”
Da sinistra a destra:
x 14.00”
7434XX
GAX40MS00N
x 7.50”
87352X
87357X
GAX70MS60N
GAX70MS60N
87450X
87451X
87452X
87453X
87455X
GAX70MS27N
GAX70MS07N2
GAX70MS07N2
GAX70MS07N2
GAX70MS27N
per Volvo inclusa la prolunga GAX09070
Diam.
22.5
Width
x 8.25”
x 9.00”
x 11.75”
WHEEL PART NR
88354X
88355X
88356X
8845XX
8855XX
88650X
88651X
88652X
88653X
88655X
886570
886580
VALVE PART NR
GAX70MS60N
GAX70MS45N
GAX70MS45N
GAX70MS27N
GAX70MS27N
GAX70MS27N
GAX70MS07N2
GAX70MS07N2
GAX70MS07N2
GAX70MS27N
GAX83MS00N
GAX83MS00N
89352X
89353X
89355X
8945XX
8955XX
89651X
89652X
89653X
896570
896580
GAX70MS60N
GAX70MS45N
GAX70MS45N
GAX70MS27N
GAX70MS27N
GAX70MS07N2
GAX70MS07N2
GAX70MS07N2
GAX83MS00N
GAX83MS00N
8105XX
81151X
81152X
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
81251X
GAX40MS00N
81252X
GAX40MS00N
812570
812580
81352X
81353X
81354X
81355X
81356X
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
81455X
GAX40MS00N
8145XX
8155XX
8165XX
81751X
81752X
817570
817580
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
GAX40MS00N
x 13.00”
83352X
83353X
GAX40MS00N
GAX40MS00N
x 14.00”
84151X
GAX40MS00N
x 15.00”
85052X
GAX40MS00N
x 17.00”
8405XX
8425XX
GAX70MS07N2
GAX40MS00N
ruota WorkHorse®
ruota WorkHorse®
5
ruota WorkHorse®
ruota WorkHorse®
ruota WorkHorse® (spostamento 135)
ruota WorkHorse® (spostamento 135)
utilizzare la prolunga GAX85 per ruote fabbricate
> 06.2000
utilizzare la prolunga GAX85 per ruote fabbricate
> 06.2000
ruota WorkHorse® (spostamento 120)
ruota WorkHorse® (spostamento 120)
22.5x17.00 (spostamento -67 mm)
22.5x17.00 (spostamento -50 mm)
17
18
VALVOLE / CODICE
GAX40MS00N (dritta)
sostituisce: BTR542, BTR552
CODICE RUOTA
7434XX
81151X, 81152X, 81251X, 81252X, 81354X, 81355X, 81356X, 8145XX, 8155XX,
8165XX, 8175XX
83353X
84151X (22.5 x 14.00)
8425XX (22.5 x 17.00 spostamento -50 mm)
- Utilizzare la prolunga valvola per GAX85 per 81356X e 81455X (> 06.2000)
GAX54MS00N (dritta)
77345X (01.2008 >), 77346X (01.2008 >), 77347X (01.2008 >)
78345X (01.2008 >), 78346X (01.2008 >), 78347X (01.2008 >)
GAX70MS07N2 (7°)
sostituisce: B70MS-07N
8405XX (22.5 x 17.00 spostamento -67 mm)
sostituisce: B70MS-07N
88651X, 88652X, 88653X
89651X, 89652X, 89653X
GAX70MS27N (27°)
sostituisce: B70MS-27N, B60MS-27N,
BV3-20-5
77345X (> 12.2007), 77346X (> 12.2007), 77347X (> 12.2007)
78345X (> 12.2007), 78346X (> 12.2007), 78347X (> 12.2007)
87450X, 87455X
8845XX, 8855XX
8945XX, 8955XX
GAX70MS45N (45°)
sostituisce: B70MS-45N, BTR543C
66340X, 66347X
76347X, 76348X, 76448X, 76449X
77340X
78340X, 78342X
88355X, 88356X
89353X, 89355X
- In questa sezione le ruote sono progettate solo per freni a tamburo
- La prolunga valvola GAX09070 è opzionale se montata in singolo
GAX70MS60N (60°)
sostituisce: B70MS-60N, BTR543D
66320X (10.2001 >)
87352X
88354X
89352X
- In questa sezione le ruote sono progettate solo per freni a tamburo
- La prolunga valvola GAX09070 è opzionale se montata in singolo
GAX83MS-00N (dritta)
sostituisce: BTR544SP
88657X, 88658X
sostituisce: BTR544SP
- In questa sezione le ruote sono Workhorse®
Prolunga valvola per montaggio in
GEMELLARE
Utilizzare la prolunga valvola GAX09150 per tutte le valvole montate in
gemellare
VALVOLE / CODICE (OBSOLETO)
BTR544D (60°)
CODICE RUOTA E VALVOLE DI SOSTITUZIONE
66320X (> 09.2001) può essere sostituito da GAX70MS60N
- In questa sezione le ruote sono progettate solo per freni a tamburo
- La prolunga valvola GAX09070 è opzionale se montata in singolo
BF8437 / BH-8437 (60°)
Può essere sostituito con GAX70MS-60N
Per Volvo per l’utilizzo di 87357X con la prolunga GAX09070. Controllare il gioco.
- In questa sezione le ruote sono progettate solo per freni a tamburo
- Prolunga valvola GAX09070 opzionale per il montaggio in singolo
BTR543E (75°)
81352X, 81353X può essere sostituito da GAX40MS00N (lineare)
83352X può essere sostituito da GAX40MS00N (lineare)
PROLUNGHE VALVOLE/ CODICE
GAX85
GAX09070 Sostituisce la B2412, la
B2412N / B2414 e la B2414N
GAX09150
5
DESCRIZIONE
Prolunga valvola di 19 mm nichelata, 24 mm di lunghezza totale
Prolunga valvola in plastica di 54 mm incluso coperchietto, 72 mm di
lunghezza totale
Prolunga valvola in plastica di 133 mm incluso coperchietto, 151 mm di
lunghezza totale
VALVOLE PER RUOTE ALCOA
Nel corso degli ultimi due decenni, le ruote Alcoa sono
state dotate di differenti tipi di valvole. Si possono distinguere 3 tipi di modelli. Questo capitolo consente di sostituire quasi tutte le valvole montate sulle ruote a partire
dai primi anni ‘90 con l’ultima versione disponibile (Vedi
tabelle precedenti).
Valvole con O-ring arancione o nero
BTR542, BTR543C, BTR543D, BTR543E, BTR544 (tutte), BTR
545 (tutte), B60MS-27N, BV-3-20-5
Versioni precedenti. Valvole nichelate o cromate con
O-ring. Quando vengono controllate o sostituite, queste
valvole non necessariamente richiedono di lubrificazione
o ingrassatura.
Valvole con anello in gomma nero a forma di T e dadi
costituiti di due parti
GAX70MS07N / B70MS-07N, B70MS-27N, B70MS-45N,
B70MS-60N
Versione precedente. Per ottenere una migliore la tenuta
interna, è stato sostituito l’O-ring con un anello in gomma
più largo a forma di T che contribuisce anche a ridurre
il rischio di corrosione galvanica tra la valvola e la sede
interna della valvola stessa. Quando vengono controllate
o sostituite, queste valvole non necessariamente richiedono lubrificazione o ingrassatura.
Il dado esagonale di 14 mm della valvola è dotato di una
rondella interamente in plastica che impedisce anche la
corrosione galvanica all’esterno e permette di far ruotare
il dado senza danneggiare la sede della valvola. Una volta
allentata questa valvola non è più riutilizzabile e deve
essere sostituita con una nuova o modificata con la stessa
valvola di seconda generazione GAX70MS-07N2.
Valvole con anello in gomma nero a forma di T e dado
singolo
GAX40MS00N,
GAX54MS00N,
GAX70MS07N2,
GAX83MS00N (valvole della dotazione originale)
GAX70MS27N, GAX70MS45N, GAX70MS60N (valvole di
sostituzione)
>>>
19
>>>
Versioni attuali. Queste valvole sono dotate di un dado
singolo con una superficie di contatto allargata che distribuisce uniformemente le forze nell’area del foro della
valvola. Ciò riduce significativamente la possibilità di danneggiare tale area applicando una coppia di serraggio
eccessiva. Una volta controllata per verificarne il corretto
funzionamento, questo tipo di valvola può essere utilizzata nuovamente. Quando vengono controllate o sostituite, queste valvole non necessariamente richiedono
lubrificazione o ingrassatura.
Le 4 valvole della dotazione originale sono adatte all’intera gamma delle ruote prodotte attualmente. Queste
valvole sono dotate di teste scanalate e di una base
esagonale che offre maggiore grippaggio e consente una
facile sostituzione mediante l’uso di un cacciavite o di una
chiave.
La base delle 3 valvole di sostituzione è piatta e ciò crea
un’area di transizione liscia dalla mezzeria del canale alla
sede del tallone per questa generazione di ruote e per
quelle precedenti. Per facilitare il fissaggio di tali valvole si
può utilizzare una chiave esagonale da 4.5 mm.
Tutti i dadi e le valvole nuovi sono nichelati ed hanno un
tipo coperchietto a testa tonda nichelato che include una
guarnizione per una tenuta dell’aria al 100%. Sui copri
stelo della valvola in metallo si raccomanda l’uso di coperchietti in plastica.
Dadi e coppia di serraggio delle valvole
Le valvole Alcoa sono dotate di dadi esagonali da 14 e 16
mm. Sulle ruote più vecchie fabbricate negli Stati Uniti per
le valvole si utilizzavano dadi esagonali da 5/8”. La coppia
di serraggio consigliata è compresa tra 12 e 15 Nm (tra 9
e 11 Ft-Lb).
RACCOMANDAZIONI GENERALI
OPERAZIONI DA ESEGUIRE
• Per evitare la fuoriuscita di aria dovuta a corrosione o
accoppiamento difettoso, le ruote Alcoa devono essere
dotate di valvole cromate o nichelate rispondenti ad
elevati standard e studiate appositamente per le ruote
Alcoa.
• Quando si gonfiano gli pneumatici, utilizzare aria
asciutta.
• Per lo stelo della valvola si raccomandano coperchietti
con guarnizione di tenuta d’aria.
OPERAZIONI DA NON ESEGUIRE
• Non montare valvole per ruote in ferro. Le valvole per
ruote in ferro possono avere diametri differenti, curve
differenti (angolo) e / o lunghezza del filetto insufficiente.
• Non montare mai valvole in ottone. L’alluminio e
l’ottone accelerano il processo di corrosione. La corrosione può causare perdite.
• Non piegare la valvola standard Alcoa modificandone
la forma.
• Non gonfiare lo pneumatico con aria proveniente da
un sistema d’areazione che utilizza la lubrificazione
automatica per utensili elettrici.
• Non utilizzare liquidi o polvere di equilibratura. Questi
prodotti possono provocare l’ossidazione della sede
del tallone e del canale della ruota e il malfunziona-
20
mento dell’anima della valvola causando una perdita
d’aria.
• Non utilizzare prolunghe della valvola in metallo o
ottone senza un supporto solido. Prolunghe in ferro
non supportate accelerano la fatica alla base della
valvola o nell’area del foro della valvola a causa delle
forze centrifughe. Come conseguenza si possono
formare crepe sulla base della valvola e/o nell’area
del foro della valvola della ruota che causano perdita
d’aria.
• Non utilizzare camere d’aria con prolunghe flessibili
senza aver installato il corretto bloccaggio all’esterno
della ruota. Camere d’aria con prolunghe allentate
possono danneggiare la ruota e la valvola causando
perdite d’aria.
SOSTITUZIONE DELLE VALVOLE
Il momento più adatto per controllare le valvole è quando
si devono sostituire gli pneumatici. Si raccomanda di
montare una valvola nuova ogni volta che viene montato
uno pneumatico nuovo.
Prima di montare una valvola nuova controllare che
la stessa corrisponda alla ruota. Consultare le tabelle
precedenti come riferimento. Quando si sostituiscono i
sigillanti utilizzare sempre silicone o O-ring EPDM / anelli
a forma di T – non in gomma.
5
Dopo aver rimosso la valvola pulire accuratamente la
sede e il foro della valvola stessa. Rimuovere sporco,
lubrificante e ossidazione. Assicurarsi che tutte le aree di
contatto siano asciutte.
Non utilizzate utensili acuminati e / o non applicate
eccessiva forza per evitare di danneggiare la superficie
con scalfitture o ammaccature. Superfici irregolari o
danneggiate possono causare perdite. Carta vetrata a
grana fine, lana d’acciaio o una spazzola metallica a setole
morbide agevolano la pulizia della superficie della valvola
senza danneggiarla.
Solo per valvole con O-ring:
Applicare un sottile strato di ALgrease nel foro della
valvola (internamente ed esternamente) fino a 1” pollice
o 2 centimetri di diametro intorno al foro della valvola.
Prima di montare la valvola applicare ALgrease sullo stelo
della valvola e sulla base dove è posizionato l’O-ring. Non
utilizzare nessun altro lubrificante a base acquosa o contenente metalli.
Dopo aver eseguito il montaggio, mantenere la valvola
in posizione e controllare che l’allineamento sia in grado
di ospitare una prolunga della valvola per le applicazioni
con montaggio in gemellare.
Montare la valvola con cautela senza serrare eccessivamente: la coppia di serraggio consigliata è compresa tra
12 e 15 Nm (tra 9 e 11 Ft-Lb).
21
DISPONIBILITÀ DELLE VALVOLE
Per la maggior parte delle ruote Alcoa esistono due
tipi di valvole. Le valvole GAX70MS07N2 per le ruote
attuali da 8.25 e 9.00 per autocarri e autobus e le valvole
GAX40MS00N per la maggior parte delle ruote super
single.
Utilizzare solamente valvole originali Alcoa. Tali valvole
sono costruite appositamente per adattarsi alle ruote
Alcoa e non sono disponibili sul mercato dei pezzi
di ricambio. Alcoa ha reso disponibili tutte le valvole
elencate – che iniziano con il codice GAX – a tutta la rete
dei concessionari in Europa. Per ulteriori informazioni si
prega di contattare il concessionario locale oppure Alcoa
Wheel Products Europe.
5.f. Prolunghe per valvole
I distributori Alcoa offrono differenti prolunghe per
valvole. Un tipo di prolunga da 150 mm consente di
effettuare controlli della pressione dello pneumatico e
la regolazione dello pneumatico interno di un regolare
montaggio in gemellare.
Le prolunghe per valvola in metallo per il montaggio
in gemellare possono essere utilizzate assieme ad un
supporto o solamente con uno stabilizzatore dello stelo
della valvola. La massa delle prolunghe per valvole in
metallo e la rotazione possono esercitare delle forze che
provocano la formazione di crepe nell’area del foro della
valvola della ruota o sullo stelo della valvola.
Si raccomandano prolunghe dello stelo della valvola in
POM (Poliossimelitene) disponibili presso i Distributori
autorizzati di ruote Alcoa.
Controllare frequentemente la condizione e la coppia di
serraggio delle valvole e delle prolunghe per valvole.
Per ulteriori informazioni, consultare le tabelle precedenti
e la Scheda delle specifiche delle ruote Alcoa.
5.g. Montaggio degli pneumatici
Le ruote europee Alcoa hanno un angolo di 15° sulla
sede del tallone e richiedono esclusivamente pneumatici senza camera d’aria con un tallone di 15° gradi.
Sulle Ruote Alcoa con misure europee non utilizzare mai
pneumatici con camera d’aria o pneumatici con angoli
del tallone diversi.
• Non utilizzare una ruota che sia stata esposta a calore
eccessivo dovuto a incendio degli pneumatici, o dei
freni, forte surriscaldamento del sistema frenante,
grippaggi o altre cause.
• Non utilizzare uno pneumatico o una ruota danneggiati. Verificarne attentamente lo stato prima di
procedere al loro montaggio.
• Utilizzare solo pneumatici aventi le dimensioni prescritte, che corrispondano alla larghezza del cerchio, in
base alle indicazioni ETRTO e / o alle raccomandazioni
dei costruttori degli pneumatici.
• Controllare che la valvola sia montata correttamente
con la coppia di serraggio corretta.
• Applicare ALgrease a protezione del cerchio e un lubrificante per il montaggio dello pneumatico che non
contenga metalli e che abbia un pH neutro.
>>>
22
Avvertimento
Pneumatici montati o manutenzionati non
correttamente possono presentare problemi
durante il funzionamento.
La mancata osservanza del corretto montaggio
dello pneumatico o delle procedure di manutenzione può causare lesioni o incidenti mortali.
Seguire le corrette procedure di montaggio
dello pneumatico e di manutenzione contenute
nei manuali dei costruttori degli pneumatici e
nei Capitoli 5.g. e da 5.g.i. a 5.g.vi. del presente
manuale.
>>>
Non tutte le macchine per il montaggio/smontaggio
dello pneumatico funzionano in modo analogo. Accertarsi di aver letto il manuale di funzionamento o d’uso
riguardante la vostra macchina prima di tentare di
montare o smontare gli pneumatici. Seguire il manuale
specifico di funzionamento e d’uso.
• Per la corretta pressione dello pneumatico, fare riferimento alle raccomandazioni dei costruttori degli pneumatici. Non gonfiare eccessivamente.
• Durante il gonfiaggio, utilizzare una gabbia di protezione.
• Assicurarsi che entrambi i talloni dello pneumatico
siano correttamente alloggiati: gli pneumatici degli
autocarri pesanti sono dotati di una “nervatura di
guida” stampata sulla parete laterale accanto al tallone
dello pneumatico. Quando lo pneumatico viene
gonfiato, tale nervatura o anello deve essere uniformemente distanziato / parallelo al cerchio della ruota
lungo tutta la circonferenza della ruota. Controllare la
posizione dell’anello prima di rimuovere l’insieme dalla
gabbia di gonfiaggio. Se anello e ruota non sono concentrici, sgonfiare il gruppo nella gabbia e rimontare lo
pneumatico.
5
5.g.i. Raccomandazioni per il montaggio degli pneumatici senza camera d’aria
Avvertimento
Avvertimento
Pneumatici o ruote danneggiate possono causare
il distacco di pneumatici e ruote a seguito di
esplosione.
L’utilizzo di camere d’aria interne nelle ruote
senza camera d’aria può non evidenziare
piccole perdite. La presenza di piccole perdite
può indicare la presenza di crepe (consultare il
Capitolo 6.g.) o danni sulle ruote che possono
causare avarie.
Il distacco a seguito di esplosione può causare
gravi lesioni o incidenti mortali.
Controllare pneumatici e ruote per rilevare
la presenza di danni prima di rimuoverli dal
veicolo. Se viene rilevato un danno, lo pneumatico deve essere completamente sgonfiato prima
di allentare i dadi speciali. Togliere immediatamente e in via definitiva, pneumatici o ruote danneggiati dal servizio.
Avarie alle ruote possono provocare incidenti e
causare lesioni gravi o incidenti mortali.
Non utilizzare mai camere d’aria interne sulle
ruote Alcoa senza camera d’aria. Togliere immediatamente e in via definitiva, pneumatici e ruote
danneggiati dal servizio.
23
AVVERTENZA:
Le ruote Alcoa in alluminio montabili in gemellare richiedono speciali tecniche di montaggio dello pneumatico,
consultare il Capitolo 5.g.iii.
24
ruota montabile in gemellare
ruota con montaggio in singolo
1. Non scalfire o scanalare la ruota. Quando ci si appresta
al montaggio degli pneumatici, collocare le ruote
in alluminio su un pavimento di legno o su di un
tappetino di gomma puliti. Prestare particolare attenzione al montaggio delle ruote Alcoa con trattamento
Dura-Bright® poiché le piccole scalfitture o graffiature
non possono essere lucidate (consultare il Capitolo
7.b.). Per le ruote con trattamento Dura-Bright® Alcoa
si raccomanda l’uso dei distanziatori DiscMate™ per
evitare di danneggiare le superfici di contatto.
2. Utilizzare sempre un martello in gomma, plastica o
rivestito in pelle.
3. Controllare la ruota per rilevare eventuali danni. Non
utilizzare ruote danneggiate o seriamente corrose
(consultare il Capitolo 6.g.ii.).
4. Pulire le aree della sede del tallone dello pneumatico
con una spazzola metallica. Assicurarsi che la sede del
tallone e il canale della ruota siano asciutti prima di
applicare il lubrificante per pneumatici.
5. Controllare lo pneumatico per rilevare eventuali danni.
Prima di montarlo, assicurarsi che l’interno dello pneumatico sia asciutto.
6. Si raccomandano l’uso di un lubrificante a base non
acquosa per la protezione della superficie del cerchio
e un lubrificante per il montaggio dello pneumatico.
Rivestire l’intera superficie del cerchio (consultare il
Capitolo 5.g.iii.).
7. Lubrificare il cerchio e il tallone dello pneumatico
immediatamente prima di montare lo pneumatico.
Non utilizzare un lubrificante che contenga acqua. I
lubrificanti a base acquosa possono favorire il processo
di corrosione della superficie del cerchio. L’uso di lubrificanti a base non acquosa è particolarmente importante quando si montano pneumatici senza camera
d’aria poiché l’aria viene trattenuta nello pneumatico
grazie alla tenuta tra il bordo del tallone e quello del
cerchio.
8. Non lubrificare mai il cerchio o il tallone dello pneumatico con una soluzione infiammabile. Ciò può
provocare un’esplosione durante l’aerazione dello
pneumatico o durante il funzionamento del veicolo
(vedi avvertimento sottostante).
9. Se si utilizza una macchina per il montaggio/smontaggio dello pneumatico su ruote di alluminio,
prestare attenzione ed evitare di scalfire la ruota.
10. Per il gonfiaggio dello pneumatico utilizzare solo aria
asciutta. Si raccomanda l’utilizzo di dispositivi in grado
di trattenere l’umidità nella linea di alimentazione del
compressore ad aria.
11. Non gonfiare eccessivamente. Utilizzare la pressione
raccomandata dai costruttori, ma in nessun modo
superare la massima pressione di gonfiaggio a freddo.
12. Quando si gonfia uno pneumatico utilizzare sempre
un raccordo a molla o un raccordo diritto filettato e
una valvola remota con manometro.
Avvertimento
Avvertimento
Non utilizzare materiali volatili o infiammabili,
come l’etere o la benzina, come ausilio per il
posizionamento dei talloni degli pneumatici
sulla ruota poiché un accumulo incontrollato
di pressione nello pneumatico può causare
un’esplosione.
Un insieme ruota/pneumatico pressurizzato può
esplodere e separarsi in maniera violenta.
Si può verificare il distacco tra pneumatico e
ruota a seguito di esplosione se si posizionano
i talloni utilizzando gli ausili sopra citati, mentre
si aggiunge aria al pneumatico, sia esso montato
o no sul veicolo, o successivamente sulla strada.
La perdita del controllo del veicolo può causare
lesioni gravi o incidenti mortali.
Il distacco violento può causare lesioni gravi o
incidenti mortali.
Durante il gonfiaggio mantenere sempre
l’insieme ruota/pneumatico all’interno di una
gabbia.
5
Per il posizionamento del tallone utilizzare esclusivamente dispositivi meccanici o pneumatici
approvati.
5.g.ii. Montaggio degli pneumatici su ruote con canale non simmetrico
Le ruote Alcoa spesso sono dotate di un canale simmetrico con un bordo stretto su entrambi i lati del cerchio.
Questa caratteristica consente il montaggio dello pneumatico da entrambi i lati della ruota. Tuttavia, alcune ruote
Alcoa non sono simmetriche e sono dotate di un bordo
stretto solo su un lato della ruota. Le ruote con canale
ridotto, così come altri modelli di ruota, sono caratterizzate da un diametro maggiore sotto al canale e hanno un
profilo del cerchio non simmetrico e inclinato che crea
ulteriore spazio di frenata.
montare da questo lato
Per ridurre al minimo la possibilità che si verifichi un
danno al tallone dello pneumatico, tutti i montaggi e
smontaggi dello pneumatico devono essere eseguiti
solamente dal lato del bordo stretto della ruota.
Gli pneumatici devono essere montati/
smontati solamente dal lato del disco
della ruota.
non montare da questo lato
25
5.g.iii. Montaggio degli pneumatici senza camera d’aria
AVVISI
• Non superare il carico massimo della ruota. Il cliente
deve confrontare la portata del veicolo del costruttore
(OEM) con la portata massima della ruota.
• Prima di montare lo pneumatico eseguire un controllo
del montaggio della ruota per assicurarsi che non ci
siano ostruzioni.
• Quando si accoppiano gli pneumatici alle ruote Alcoa
collocare lo stelo della valvola vicino al segno che
indica il punto basso sullo pneumatico.
• Non tutte le macchine per il montaggio/smontaggio
degli pneumatici funzionano in modo analogo. Assicurarsi di leggere il manuale di funzionamento o
d’uso relativo alla vostra macchina prima di tentare di
montare o smontare i pneumatici.
• Per la corretta pressione dello pneumatico fare riferimento alle raccomandazioni dei costruttori degli pneumatici.
Posizionare la ruota sulla macchina. Lubrificare la ruota
(l’intera superficie della camera d’aria) e il tallone dello
pneumatico utilizzando un lubrificante approvato. I talloni
dello pneumatico devono essere montati sul bordo del
disco il più vicino possibile al canale della ruota. Spingere
il più possibile il tallone sopra al disco.
Inserire un attrezzo con estremità curva tra il tallone e il
disco della ruota, tenendo l’attrezzo fermo contro il disco.
Con un movimento circolare, dare piccoli colpi per posizionare il tallone sopra al disco. Spingere l’attrezzo verso
il basso non appena il tallone risulta posizionato sul disco.
26
Lubrificare il secondo tallone dello pneumatico. Iniziare
l’inserimento del secondo tallone nel canale mantenendolo in posizione rispetto il disco mediante un morsetto.
Lubrificare metà del tallone. Con un attrezzo con l’estremità curva tra il tallone dello pneumatico e il disco, e il
fermo verso la ruota, spingere l’attrezzo verso l’esterno
per posizionare lo pneumatico sopra il disco. Continuare
a forzare il tallone sopra al disco utilizzando l’attrezzo
fino a quando la parte rimanente del tallone non è posizionata sul bordo. Posizionare il tallone dello pneumatico utilizzando un anello pneumatico o un altro utensile
meccanico per il posizionamento tallone.
5
Posizionare l’insieme ruota/pneumatico all’interno della
gabbia di protezione o altro sistema di ritenzione adatto.
Per la corretta pressione dello pneumatico fare riferimento alle raccomandazioni dei costruttori degli pneumatici. Utilizzando un raccordo a molla o un raccordo
diritto autobloccante con valvola remota e manometro,
gonfiare l’insieme ruota/pneumatico alla pressione
corretta. Se fuoriesce aria, far rotolare lo pneumatico o utilizzare un espansore del tallone per forzare i talloni dello
pneumatico contro il cerchio. Assicurarsi di essere fuori
dalla traiettoria delle parti potenzialmente esplosive o dei
getti d’aria.
Gli pneumatici degli autocarri pesanti hanno una
“nervatura di guida” stampata sulla parete laterale
accanto al tallone dello pneumatico. Quando lo pneumatico viene gonfiato, tale nervatura o anello deve essere
uniformemente distanziato / parallelo al cerchio della
ruota lungo tutta la circonferenza della ruota. Controllare
la posizione dell’anello prima di rimuovere l’insieme dalla
gabbia di gonfiaggio. Se anello e ruota non sono concentrici, sgonfiare il gruppo nella gabbia e rimontare lo pneumatico.
27
5.g.iv. Raccomandazioni per lo smontaggio degli pneumatici senza camera d’aria dalle ruote Alcoa
1. Quando si smontano manualmente gli pneumatici
dalle ruote, si raccomanda di collocare le ruote in
alluminio su un pavimento di legno o su un tappetino
di gomma puliti. Togliere l’anima (spillo) della valvola/
l’aria dall’insieme ruota-pneumatico prima della
rimozione dal veicolo. Prestare particolare attenzione durante lo smontaggio delle ruote Alcoa con
trattamento Dura-Bright® poiché le lievi scalfitture o
graffiature non possono essere lucidate (consultare
il Capitolo 7.b. per le specifiche precauzioni, cura e
procedure di manutenzione).
2. Utilizzare sempre un martello in gomma, plastica o
rivestito in pelle.
3. Mantenere gli attrezzi per gli pneumatici levigati. Utilizzarli con cura. Graffi o scalfitture del cerchio possono
causare la formazione di crepe.
4. Se si utilizza una macchina per il montaggio/smontaggio dello pneumatico su ruote in alluminio, fare
attenzione per evitare di scalfire la ruota.
Avvertimento
Un calore eccessivo può indebolire strutturalmente le ruote in alluminio.
Negli insiemi pneumatico/ruota che utilizzano
ruote che sono state esposte ad eccessivo calore
si possono verificare improvvisi e imprevedibili
distacchi tra pneumatico e ruota che possono
causare lesioni gravi o incidenti mortali.
Togliere immediatamente e in via definitiva
dal servizio le ruote che siano state esposte a
eccessivo calore (ad esempio a seguito di un
incendio dello pneumatico, un guasto del cuscinetto della ruota, un trascinamento/grippaggio
del sistema frenante o una separazione pneumatico/ruota ad alta pressione).
Avvertimento
Pneumatici o ruote danneggiati possono causare
un distacco di pneumatico e ruota a seguito di
esplosione.
Il distacco a seguito di esplosione può causare
lesioni gravi o incidenti mortali.
Controllare gli pneumatici e le ruote per rilevare
eventuali danni prima di rimuoverli dal veicolo.
Se si rileva un danno, lo pneumatico deve essere
completamente sgonfiato prima di allentare i
dadi speciali. Togliere immediatamente e in via
definitiva dal servizio gli pneumatici o le ruote
danneggiati.
28
5.g.v. Smontaggio degli pneumatici senza camera d’aria
AVVERTENZA
• Non tutte le macchine per il montaggio/smontaggio degli pneumatici funzionano in modo analogo. Assicurarsi di leggere
il manuale di funzionamento o d’uso relativo alla vostra macchina prima di tentare di montare o smontare i pneumatici.
Rimuovere l’anima della valvola dallo stelo della valvola
per assicurare il completo sgonfiaggio. Collocare la ruota
sulla macchina e posizionare l’attrezzo in modo che l’estremità piatta venga inserita tra il tallone dello pneumatico e
il cerchio. Posizionare e mantenere l’attrezzo in verticale
fino a quando il tallone non risulta separato dalla ruota.
5
Ripetere la procedura a intervalli fino a quando il tallone
non è completamente separato dalla ruota. Ripetere la
procedura su entrambi i lati dello pneumatico. Ora lo
pneumatico è pronto per essere smontato. Lubrificare il
tallone dello pneumatico.
Inserire l’estremità curva degli attrezzi tra lo pneumatico
e la ruota, a una distanza di circa 25 cm (10 pollici). Tirare
un attrezzo verso il centro della ruota, poi tirare l’altro
nella stessa maniera. Per liberare il tallone, lasciare un
attrezzo in posizione, estrarre e reinserire l’altro attrezzo
con l’estremità curva tra il tallone e il disco, a una distanza
ridotta dalla zona di apertura. Forzare sul tallone libero dal
cerchio, ripetere la procedura fino a quando non si libera
l’intero tallone dalla ruota.
Inserire l’estremità diritta dell’attrezzo dello pneumatico
tra i talloni ed entrambi bordi del disco, agganciando il
fermo sull’attrezzo sopra il secondo cerchio. Posizionare
l’attrezzo inserito formando un angolo di 90° rispetto
allo pneumatico sulla sommità della ruota e lubrificare le
zone del tallone su entrambi i lati dell’attrezzo. Flettere il
gruppo dello pneumatico verso l’attrezzo e farlo rullare o
rimbalzare per forzare lo pneumatico.
29
5.g.vi. Utilizzate ALgrease quando sostituite gli pneumatici
La frequente sostituzione degli pneumatici in condizioni
non ideali, l’impiego di lubrificanti a base acquosa per il
montaggio degli pneumatici e la mancata pulitura della
superficie della sede tallone, sono le ragioni principali
che ineluttabilmente contribuiscono a e favoriscono
perdite d’aria per corrosione, ossidazione dell’alluminio e
accumuli di sporco.
Alcuni tipi di pneumatici hanno il difetto di “fondersi” in
corrispondenza della sede del tallone della ruota. Se la
mescola fusa e altri eventuali residui non sono rimossi
prima del montaggio di un nuovo pneumatico, l’irregolarità della superficie di contatto può causare perdite d’aria.
Rimuovere l’anima della valvola nel pulire le sedi dei
talloni per evitare accumuli di sporco nello stelo della
valvola e per non pregiudicare il buon funzionamento
della valvola.
Prima di montare un nuovo pneumatico, pulire accuratamente le sedi del tallone con una spazzola metallica o con
un utensile elettrico adatto fino a ottenere una superficie
liscia e pulita.
Evitare di usare utensili estremamente abrasivi e/o di
applicare eccessiva forza per evitare di ammaccare la
superficie. Superfici danneggiate o irregolari possono
causare perdite d’aria.
Applicate un sottile strato di ALgrease su entrambe le sedi
del tallone, sui bordi del cerchio, borchie e lati curvi della
base del cerchio.
Applicare ALgrease anche su entrambi i talloni dello
pneumatico.
Il successivo montaggio dello pneumatico deve avvenire
nel rispetto delle procedure di montaggio e delle linee
guida per la sicurezza fornite dai costruttori degli pneumatici.
30
5.h. Equilibratura
Sostituisce il Manuale di Equilibratura 2005
Grazie alla lavorazione eseguita interamente con
macchine utensili, le ruote Alcoa non richiedono alcuna
equilibratura. L’insieme ruota/pneumatico può tuttavia
richiedere l’uso di pesi equilibratori. L’equilibratura con
liquido o polvere non è consigliata. È preferibile l’uso di
pesi di equilibratura verniciati.
I regolamenti hanno vietato l’uso di piombo per l’equilibratura di automobili e furgoni fino a 3.5 T GVW (Massa
veicolo trattore e rimorchio). Al momento della compilazione del presente manuale i pesi equilibratori utilizzati
per i veicoli commerciali oltre tale GVW possono ancora
contenere piombo.
Attenzione
Pesi non montati correttamente potrebbero
“volare via” durante l’uso e danneggiare il veicolo
o causare lesioni personali.
Seguire sempre le procedure raccomandate dal
presente manuale o dai costruttori di pesi equilibratori.
5
Negli ultimi venti anni le ruote Alcoa sono state fabbricate
con diversi modelli di cerchi. Si possono distinguere 3 tipi
di modelli. Questo capitolo contiene le indicazioni per
equilibrare correttamente le ruote fabbricate dall’inizio
degli anni 90.
1° generazione di modello del bordo del disco per ruote Alcoa
Pesi equilibratori con attacco a molla
Le ruote sotto elencate possono essere equilibrate con pesi equilibratori con attacco a molla Hofmann conosciute come
modelli 555 e 556. Eccezioni: alcune ruote sono ancora oggi in grado di ospitare questo tipo di pesi equilibratori. Consultare i codici per il riferimento.
Dimensione della ruota di 1° generazione
17.5 x 6.00 (1)
17.5 x 6.75 (1)
19.5 x 6.75 (1)
19.5 x 7.50 (1)
19.5 x 8.25 (1)
19.5 x 14.00 (2)
22.5 x 7.50 (1)
22.5 x 8.25 (1)
22.5 x 8.25 (2)
22.5 x 9.00 (1)
22.5 x 9.00 (2)
22.5 x 11.75 spostamento 0 (2)
22.5 x 11.75 spostamento 120 (2)
22.5 x 13.00 (2)
22.5 x 14.00 (2)
P/N Alcoa
66320X, 66340X
66082X, 66347X, 66382X
76347X, 76348X, 76448X, 76449X
77340X
78340X
7434XX
8735XX
8835XX
8845XX
8935XX
8945XX
81352X, 81353X, 81354X, 81355X
81356X, 81455X
83352X, 83353X
84151X
31
1. Dimensioni di ruota che utilizzano attacchi a molla Hofmann modelli 555 per il lato esterno e 556 per il lato interno. Su
queste ruote non si possono utilizzare pesi equilibratori adesivi Hofmann modello 551-5 sul lato aperto.
2. Dimensioni di ruota che utilizzano attacchi a molla Hofmann modello 556 su entrambi i lati ma che possono anche
utilizzare pesi equilibratori adesivi Hofmann modello 551-5 su entrambi i lati ad eccezione di 8845XX, 8855XX, 8945XX
e 8955XX.
2° generazione di modello del bordo del disco per ruote Alcoa
Pesi equilibratori adesivi.
Le ruote sotto elencate possono essere equilibrate solo
con pesi equilibratori adesivi e non sono in grado di
ospitare pesi equilibratori con attacco a molla di altra
manifattura o tipo.
Istruzioni per l’equilibratura delle ruote Alcoa con pesi
equilibratori adesivi Hofmann modello 551-5
• Le ruote Alcoa con i codici sotto elencati sono state
ideate per l’equilibratura con pesi equilibratori adesivi
Hofmann modello 551-5*.
• Il suffisso 5* indica pesi equilibratori con nastro isolante
blu e una resistenza al calore fino a 180° C.
Dimensione della ruota di 2° generazione
19.5 x 7.50
19.5 x 8.25
22.5 x 7.50
22.5 x 8.25
22.5 x 9.00
22.5 x 11.75 spostamento 120
• Tali ruote non possono essere equilibrate con pesi
equilibratori con attacco a molla Hofmann modello 555
o 556.
• I pesi devono sempre essere applicati contro la
sporgenza/cuneo del cerchio, ossia il più vicino
possibile al bordo del cerchio.
Consultare il Capitolo 5.h.ii. per le istruzioni relative all’applicazione dei pesi equilibratori.
22.5 x 11.75 spostamento 135
Alcoa P/N
77345X, 77346X, 77347X
78345X. 78346X, 78347X
8745XX
8855XX, 8865XX
8955XX, 8965XX
81456X, 81556X, 81557X, 81558X EU
81753X, 81755X, 81756X
81652X, 81655X
22.5 x 17.00 spostamento -67
22.5 x 17.00 spostamento -50
8405XX
8425XX
3° generazione di modello di cerchio per ruote Alcoa
Durante il 2009 e il 2010 tutte le ruote Alcoa sono state soggette ad un passaggio verso modelli di bordo del cerchio in
grado di utilizzare sia pesi equilibratori adesivi che con molletta di fissaggio. I nuovi pesi equilibratori con molletta di
fissaggio, tuttavia, non possono essere applicati alla prima serie di ruote Alcoa, come sotto elencato, dato che il modello
di bordo del cerchio non è lo stesso.
Dimensione della ruota di 3° generazione
22.5 x 11.75 spostamento 0
22.5 x 11.75 spostamento 120
22.5 x 11.75 spostamento 135
22.5 x 15.00 spostamento 120
32
Alcoa P/N
8105XX, 81251X, 81252X
81751X, 81752X
81151X, 81152X, 81257X, 81258X
85052X
5.h.i. Pesi equilibratori con attacco a molla
Fare riferimento alla 1° e 3° generazione di modello di
bordo del cerchio delle ruote Alcoa
I pesi equilibratori per le ruote Alcoa sono disponibili
presso il fornitore di bulloneria dei costruttori di pneumatici. Con gli pneumatici radiali può essere temporaneamente necessario ridurre la pressione dello pneumatico
durante l’installazione dei pesi equilibratori con attacco
a molla per consentire il gioco della molla sul bordo del
cerchio. Si raccomanda l’uso di pesi di equilibratura verniciati per evitare che si formino macchie o corrosione della
superficie in alluminio della ruota.
Attenzione
L’eccessiva usura del bordo del disco (consultare
il Capitolo 6.f.) potrebbe rendere necessario l’uso
di pesi equilibratori che “si attaccano” o adesivi
se il bordo del cerchio non è adatto a sostenere
correttamente il peso equilibratore con attacco a
molla.
5
5.h.ii. Pesi equilibratori adesivi
Fare riferimento alla 2° e 3° generazione di
modello di bordo del cerchio delle ruote
Alcoa
lato interno
lato esterno
I pesi equilibratori adesivi devono essere
applicati solo su una superficie pulita o sui lati
e sulle aree indicati. Tali pesi devono essere
applicati solo in una posizione dove, durante
il funzionamento, non siano a contatto con
freno, sospensione, sterzo o altri componenti.
POSIZIONAMENTO:
Entrambi i lati della ruota hanno un’area
preposta, dove devono essere applicati i pesi
equilibratori.
interno
esterno
Solo per ruote con modello di bordo del
cerchio per ruote Alcoa di 2° generazione:
I pesi equilibratori devono sempre essere
applicati contro la sporgenza/cuneo del
cerchio, ossia il più vicino possibile al bordo
del cerchio stesso.
lato interno
lato esterno
33
PROCEDURA e OPERAZIONI DA ESEGUIRE:
1. Temperatura
Per fissare i pesi equilibratori, la temperatura ambiente
deve essere superiore ai 10° C. Anche la temperatura
di entrambe le ruote, così come dei pesi equilibratori adesivi, deve essere di 10° C o superiore. Prima di
applicare i pesi equilibratori adesivi, far raggiungere
alle ruote la temperatura ambiente (almeno 10° C).
2. Pulizia
Dopo aver determinato il tipo di peso e la posizione
in cui applicarlo, pulire accuratamente i punti di applicazione e rimuovere completamente polvere, grasso
e silici. Questo vale sia per le ruote nuove sia per
quelle usate. Utilizzare un prodotto per la rimozione
del silicio o qualsiasi altro detergente indicato per
rimuovere silici e grasso. I silici deteriorano la colla di
fissaggio utilizzata per i pesi equilibratori riducendone
il potere di tenuta.
3. Fissaggio
È importante evitare che si formino bolle o che ci sia uno scarso contatto tra il nastro adesivo del peso e la
superficie della ruota. Per questo, i detergenti che contengono silicio possono deteriorare la colla di fissaggio
e fare sì che i pesi equilibratori non aderiscano correttamente alla superficie. I pesi devono essere applicati
esercitando una leggera pressione (5 kg di pressione
con il pollice della mano) contro la piccola sporgenza
nelle apposite aree.
4. Durata
I pesi Hofmann con nastro isolante blu (modello
551-5) possiedono una “forza collante iniziale” relativamente bassa. Il peso può essere quindi riposizionato
subito dopo il fissaggio durante l’equilibratura. La colla
raggiunge la sua massima forza di tenuta dopo 24 ore
a temperatura ambiente.
Sul lato esterno utilizzare esclusivamente pesi Hofmann
modello 551 da 50, 75 e 100 grammi. Se occorrono più di
100 grammi su questo lato, i pesi devono essere posizionati uno dietro l’altro.
Il lato interno consente l’uso di Hofmann modello 551
nella gamma compresa tra 50 e 225 grammi.
34
Attenzione
Il trasferimento delle ruote da un luogo freddo ad
uno più caldo provoca la formazione di condensa
sulla superficie della ruota che compromette il
fissaggio.
Questa condizione crea uno scarso contatto tra
ruota e peso equilibratore adesivo.
Ciò può far sì che il peso “voli via” durante l’uso
danneggiando il veicolo o causando lesioni
personali.
OPERAZIONI DA NON ESEGUIRE:
• Non utilizzare pesi con grammatura compresa tra 125 e
225 sul lato esterno: la larghezza di questi pesi eccede
la superficie di applicazione su questo lato.
• Non utilizzare mai pesi con grammatura compresa tra
250 e 300: essi sono troppo larghi per il lato esterno e
troppo alti per il lato interno. Potrebbero pertanto danneggiare i componenti dei freni. Eventualmente utilizzare un quantitativo superiore di pesi di dimensioni
inferiori.
• Non applicare pesi equilibratori adesivi in aree diverse
da quelle preposte perché potrebbero provocare danni
ad altri componenti.
Per ulteriori informazioni consultare il sito web Hofmann:
www.dionys-hofmann.de
5
5.h.iii. Liquido o polvere di equilibratura
L’equilibratura con liquido o polvere non è consigliata.
Attenzione
Attenzione
La politica di Alcoa Wheel Products è di non
raccomandare nessuna marca specifica o ente
specifico per la polvere di equilibratura.
L’utilizzo di liquido di equilibratura o sigillanti per
pneumatici nelle ruote Alcoa può causare una
rapida formazione della corrosione della superficie del cerchio della ruota.
L’utilizzo di polveri di equilibratura sulle ruote
Alcoa può ostruire le valvole. Quando si usa la
polvere di equilibratura, si raccomanda l’uso di
un’anima della valvola con filtro. Dato il modello
delle ruote Alcoa e delle valvole corrispondenti,
non è sempre è possibile montare un’anima della
valvola lunga o con filtro.
Ruote seriamente corrose non sono adatte per la
messa in servizio.
Le ruote Alcoa corrose a seguito dall’utilizzo di
equilibratori o sigillanti liquidi per pneumatici
non saranno sostitute in garanzia Alcoa.
L’utilizzo della polvere di equilibratura non
annulla la garanzia salvo che ad un controllo della
ruota non vengano rilevate anomalie relative
all’uso della polvere stessa.
Liquidi o polveri di equilibratura possono danneggiare
il rivestimento interno degli pneumatici senza camera
d’aria. Per ulteriori informazioni consultare le raccomandazioni dei costruttori.
35
5.i. Lubrificazione / ALgrease
5.i.i. Lubrificazione del mozzo e / o del foro del mozzo della ruota
Prima di montare ruote con centraggio sul mozzo,
rivestire abbondantemente il gradino di centraggio o il
foro della ruota con un lubrificante a base non acquosa
per ridurre la corrosione tra ruota e mozzo di centraggio.
Un eccessivo accumulo di corrosione tra ruota e mozzi di
centraggio può rendere difficoltoso lo smontaggio della
ruota stessa. Non lubrificare la superficie della ruota, il
mozzo o il tamburo del freno (vedi illustrazione).
ALgrease o lubrificanti equivalenti resistono al calore
e non danneggiano né l’alluminio né gli pneumatici.
Possono inoltre essere utilizzati per montare pneumatici
e valvole. I lubrificanti a base acquosa o contenenti metalli
pesanti possono innescare processi di corrosione e sono
quindi da evitare. Ordinare ALgrease presso il distributore
Alcoa di zona. Per ulteriori informazioni su ALgrease consultare il Catalogo degli Accessori Alcoa.
Lubrificare abbondantemente i gradini di centraggio o il
foro delle ruote con un lubrificante a base non acquosa.
Lubrificare qui
Lubrificare qui
Lubrificare qui
Lubrificare qui
NON lubrificare la superficie del mozzo, della ruota o del tamburo del freno.
5.i.ii. Lubrificazione di colonnette e dadi
Per i dadi utilizzati sulle ruote con centraggio sul mozzo
applicare due gocce di olio per motore nel punto tra il
dado e la rondella integrata e due gocce sui primi due o
tre filetti sulla punta di ciascuna colonnetta.
In tal modo si minimizza la corrosione tra le superfici di
accoppiamento. La lubrificazione non è necessaria se si
utilizza bulloneria nuova.
lubrificare qui
lubrificare qui
NON lubrificare la superficie del mozzo,
della ruota o del tamburo del freno
36
5.i.iii. ALgrease
UTILIZZATE ALGREASE DURANTE IL MONTAGGIO DELLE RUOTE
Durante il normale utilizzo delle ruote, nella zona della
ruota e del mozzo, si accumulano sporco e altre sostanze
estranee. Acqua e sale possono contribuire all’ossidazione
nel foro centrale della ruota. I gradini di centraggio dei
mozzi, specialmente quelli continui, fanno sì che le ruote
si incollino ai mozzi e diventino difficili da rimuovere.
Per evitare che le ruote si “incollino” ai mozzi utilizzare
ALgrease prima di montare la ruota sul mozzo. Se il
problema si verifica, smontare la ruota e procedere nel
modo seguente:
5
Pulire le superfici del disco della ruota e del mozzo che
sono in contatto tra loro.
Pulire accuratamente i gradini di centraggio del mozzo,
senza trascurare la superficie interna del foro della ruota,
utilizzando una spazzola metallica ed eliminando ogni
traccia di ruggine, ossidazione e polvere.
Applicare un sottile strato di ALgrease sulla superficie
interna del foro del mozzo e / o sui gradini di centraggio
del mozzo.
37
ALgrease può essere utilizzato senza problemi su
alluminio e ferro. Resiste a temperature elevate e basse.
Le parti e le superfici trattate con ALgrease sono protette
dalla la corrosione. Si consiglia di utilizzare ALgrease ogni
qualvolta si montano le ruote.
Non applicare ALgrease alle superfici di contatto nell’area
di montaggio del mozzo o del disco della ruota.
Non utilizzare altri lubrificanti a base acquosa o contenenti metalli pesanti. Questi prodotti possono causare un
aumento della corrosione.
5.j. Montaggio della ruota (sul mozzo)
Raccomandazioni per il corretto montaggio delle ruote
Controllare e sostituire le colonnette piegate, rotte,
crepate o danneggiate. Quando si sostituiscono le colonnette rotte, farlo sempre su ciascun lato della colonnetta
rotta. Se due o più colonnette sono rotte, sostituire tutte
le colonnette per quella posizione della ruota. Assieme
al costruttore di colonnette verificare le procedure per la
regolare manutenzione e sostituzione della colonnetta.
Tutti i dispositivi di fissaggio della bulloneria dovrebbero
essere di grado 8 o conversione metrica 10.9. Quando si
sostituiscono le colonnette, seguire le raccomandazioni
dei costruttori di bulloneria.
AVVERTENZE
• Eseguire un controllo del montaggio della ruota per
assicurarsi che non ci siano ostruzioni.
• Non superare il carico massimo della ruota. Il cliente
deve confrontare la portata del veicolo del costruttore
(OEM) con la portata massima della ruota.
• Per la corretta pressione dello pneumatico fare riferimento alle raccomandazioni dei costruttori degli pneumatici. Prima di montare lo pneumatico:
Avvertimento
Le ruote non installate o manutenzionate correttamente possono essere non sicure o non funzionare correttamente.
La mancata osservanza delle procedure di
montaggio o di manutenzione della ruota può
causare lesioni gravi o incidenti mortali.
Seguire le corrette procedure di montaggio e
di manutenzione della ruota come descritto nel
presente capitolo.
38
1. Assicurarsi che tutti i dadi della ruota abbiano la
corretta pressione di serraggio — controllarli spesso
(consultare il Capitolo 5.n.ii.). Se la ruota è allentata,
i fori vengono urtati (si deformano). Se vi sono dadi
speciali stretti e altri lenti, si possono formare crepe
sulla ruota o le colonnette si possono rompere. Questa
condizione può far sì che le ruote si allentino e si
stacchino dal veicolo. Striature di sporco o ruggine che
irradiano dai fori della colonnetta possono indicare
dadi allentati (consultare il Capitolo 5).
2. Assicurarsi che l’estremità della chiave utilizzata per
la ruota sia liscia, diversamente rivestire la superficie
di montaggio della ruota con una barriera protettiva
prima di stringere i dadi speciali. Se l’estremità della
chiave non è liscia, può danneggiare la ruota attorno
ai dadi speciali.
3. Mantenere lisci e puliti tutti i componenti che vengono
a contatto con le superfici. Sporco o sporgenze sulle
superfici di montaggio possono causare la perdita
della ruota. Rimuovere tutte le sporgenze dovute alla
presenza di trucioli metallici, scalfitture, ecc.. Durante
l’assemblaggio evitare che residui di sporco si depositino sulla superficie di montaggio.
4. Non introdurre oggetti estranei come spaziatori o
profilati a cappello, nelle zone della superficie di
contatto del sistema di montaggio a meno che ciò
non sia approvato da Alcoa. Non verniciare le ruote in
alluminio forgiato Alcoa.
5. Prestare particolare attenzione quando si montano
ruote Alcoa con trattamento Dura-Bright® poiché le
leggere scalfitture e graffiature non possono essere
lucidate (consultare il Capitolo 7.b., per le specifiche
cautele e precauzioni da adottare e per le procedure di
manutenzione).
6. DiscMates™ sono guarnizioni di protezione da inserire
tra le ruote e anche tra ruote e superfici di contatto del
mozzo e del tamburo del freno (consultare il Capitolo
5.g.i.). Si raccomanda di sostituire DiscMates™ quando
si rimuove e si rimonta l’insieme ruota/pneumatico.
5.k. Centraggio del mozzo
Tutte le ruote Alcoa di tipo europeo per veicoli commerciali pesanti sono ruote con centraggio sul mozzo. Le
ruote Alcoa di tipo europeo sono dotate di fori colonnetta
cilindrici e non sono adatte per il centraggio sulla colonnetta con dadi conici o sferici: non utilizzare questo tipo
di bulloneria sulle ruote Alcoa di tipo europeo per veicoli
pesanti.
casi non considerare le dimensioni degli angoli smussati.
Gradini di centraggio più lunghi facilitano il montaggio.
Applicare sempre al gradino di centraggio una piccola
quantità di ALgrease o di lubrificante a base non acquosa
onde ridurre la corrosione e facilitare la rimozione delle
ruote quando si sostituiscono gli pneumatici o per la
messa in servizio.
I mozzi ideati per le ruote in ferro con centraggio sul
mozzo possono avere una lunghezza del gradino di centraggio insufficiente per il posizionamento con ruote
in alluminio gemellate. Prestare particolare attenzione
alla lunghezza del gradino di centraggio specie quando
si passa da ruote in ferro a ruote gemelle in alluminio.
Assicurarsi che la ruota esterna sia agganciata e centrata
mediante i gradini di centraggio.
5
Prima di acquistare le ruote Alcoa consultare il costruttore (OEM) del vostro autocarro, rimorchio o assale: la
lunghezza del gradino di centraggio deve essere di 5 mm
o più per il montaggio singolo e 1 volta lo spessore del
disco + 5mm per il montaggio in gemellare. In entrambi i
5.l. Spessore del disco e serraggio
La flangia di montaggio delle ruote Alcoa ha uno spessore
maggiore (da 19.0 a 28.5 mm) rispetto a quella delle ruote
in ferro (da 10 a 13 mm) pertanto richiede una bulloneria
di montaggio differente.
Per il corretto montaggio delle ruote Alcoa utilizzare:
• colonnette (di sostituzione) più lunghe con dadi
standard, come descritto nel Capitolo A del presente
manuale, oppure
• dadi con prolunga (disponibili presso Alcoa) con colonnette di lunghezza standard, come descritto nella
Capitolo B del presente manuale.
Come riferimento consultare l’ultima Scheda delle specifiche delle ruote Alcoa con i dettagli relativi a: dimensioni della ruota, codici, proprietà dimensionali come lo
spessore del disco e le applicazioni.
Avvertimento
In serraggio insufficiente tra colonnetta e dado
può causare crepe o rotture della colonnetta.
Un serraggio insufficiente tra colonnetta e dado
potrebbe causare la perdita della ruota.
La mancata osservanza delle corrette procedure
di montaggio e di manutenzione della ruota può
causare lesioni gravi o incidenti mortali.
39
5.m. Dadi e colonnette
5.m.i. Capitolo A, montaggio delle ruote Alcoa con dadi standard e sostituzione delle colonnette della ruota
La versione della ruota Alcoa per questo tipo di montaggio
richiede colonnette più lunghe rispetto alle ruote in ferro.
La lunghezza della colonnetta deve essere sufficiente da
coprire lo spessore del disco di una o di entrambe le ruote,
l’altezza del dado e di altri due filetti.
Controllare attentamente lunghezza della colonnetta. La
lunghezza della colonnetta viene misurata dalla superficie di montaggio piatta del mozzo, che è a contatto con
il disco della ruota, all’estremità esterna della colonnetta.
Per il montaggio in singolo la lunghezza minima della
colonnetta è = allo spessore della flangia della ruota Alcoa
+ altezza del dado standard + 3 mm** @ M22, M20 or M18
x 1.5
Per il montaggio in gemellare la lunghezza minima della
colonnetta è = 2 volte lo spessore della flangia della ruota
Alcoa + altezza del dado standard + 3 mm** @ M22, M20
oppure M18 x 1.5
** 2 filetti pieni in caso di 7/8”- 11 BSF oppure 7/8” - 14 UNF
AVVERTENZA
• Se si usano dadi esagonali con altezza totale maggiore,
si richiedono colonnette più lunghe.
40
5.m.ii. Capitolo A, come misurare la lunghezza della colonnetta
La lunghezza della colonnetta viene misurata della superficie di montaggio dell’estremità dell’assale:
• ossia il mozzo del freno a disco ha azionato gli assali e i tamburi montati all’interno del freno a tamburo hanno azionato
gli assali fino al primo filetto completo all’esterno della colonnetta
• ossia il tamburo dei tamburi montati all’esterno o per il freno a tamburo ha azionato gli assali fino al primo filetto
completo all’esterno della colonnetta.
tamburo montato all’interno
tamburo montato all’esterno
5
1
2
4
5
3
4
1.
2.
3.
4.
5.
6.
mozzo
spallamento esposto
primo filetto pieno
tamburo
lunghezza della colonnetta
superficie di montaggio
5
6
3
1
6
Per un montaggio sicuro con sostituzione delle colonnette della ruota, la lunghezza della colonnetta deve contemplare:
Montaggio in singolo:
Per l’utilizzo con dadi flangiati composti di due parti e
colonnette di sostituzione, la lunghezza della colonnetta
deve essere:
• 1 volta lo spessore del disco della ruota Alcoa + altezza
del dado + 3 mm per utilizzo con M22, M20 o M18 x
1.5 filetti (oppure 2 filetti pieni in caso di diverso tipo di
filettatura, ad esempio BSF or UNF)
• esempio di ruota Alcoa da 1x 22.5 x 9.00 con spessore
del disco di 22 mm e un dado flangiato regolare
composto di due parti di M22 x 1.5 per una lunghezza
della colonnetta di 22 + 27 + 3 = 52 mm
Montaggio in gemellare:
Per l’utilizzo con dadi flangiati composti di due parti e
colonnette di sostituzione, la lunghezza minima della
colonnetta deve essere:
• 2 volte spessore del disco della ruota Alcoa + altezza
del dado + 3 mm per utilizzo con M22, M20 oppure
M18 x 1.5 filetti (oppure 2 filetti pieni in caso di diverso
tipo di filettatura, ad esempio BSF o UNF)
• esempi di ruote Alcoa da 2x 22.5 x 9.00 con spessore
del disco di 22 mm e un dado flangiato regolare
composto di due parti M22 x 1.5 per una lunghezza
della colonnetta di 2 volte 22 + 27 + 3 = 74 mm
41
Disponibilità delle colonnette
Colonnette prolungate
Consultare il vostro costruttore (OEM) di autocarri o
rimorchi e chiedere se sono disponibili colonnette prolungate nel caso dei sistemi di montaggio da 26, 24 o 21 mm,
ossia colonnette prolungate e dadi standard.
Alcuni costruttori di assali per rimorchi offrono assali con
colonnette prolungate adatte sia per ruote in ferro, più
sottili, che per ruote in alluminio, più spesse. In alcuni casi
le ruote Alcoa possono essere montate senza dover sostituire le colonnette o acquistare dadi speciali con prolunga.
Per determinare un montaggio corretto e sicuro, seguire
le procedure descritte in questo capitolo.
5.m.iii. Capitolo B, montaggio delle ruote Alcoa con colonnette standard e dadi con prolunga Alcoa
Le colonnette con lunghezza standard possono essere
utilizzate con ruote Alcoa con uno spessore del disco
maggiore se si utilizza un dado speciale con prolunga. Il
pignone o prolunga di tali dadi si estende fino all’interno
dei fori di montaggio compensando la lunghezza della
colonnetta standard e assicurando una lunghezza sufficiente della parte filettata. Utilizzare soltanto ruote Alcoa
con un diametro del foro di montaggio corretto in modo
da consentire alla prolunga del dado di entrare facilmente.
I dadi speciali con prolunga sono disponibili per:
• diametro del foro di montaggio di 32.0 mm per il
montaggio con dado con prolunga:
• oppure M22 x 1.5 (Metrico, Volvo 2005 >)
• oppure 7/8”-11 BSF (Scania)
• oppure 7/8”-14 UNF (Volvo > 2004)
• diametro del foro di montaggio di 30.0 mm per il
montaggio con dado con prolunga:
• oppure M20 x 1.5 (Metrico)
• diametro del foro di montaggio di 26.5 mm per il
montaggio con dado con prolunga:
• M18 x 1.5 (Metrico)
42
Come riferimento per i diametri del foro colonnetta consultare la Scheda delle specifiche delle ruote Alcoa. In
caso di dubbio consultare il concessionario Alcoa, il distributore oppure Alcoa Wheel Products Belgio.
Per un corretto montaggio, assicurarsi che il dado prenda
sufficientemente il filetto della colonnetta:
La lunghezza della parte filettata raccomandata del
dado e colonnetta deve essere pari o maggiore al 95%
del diametro della colonnetta stessa.
Il numero minimo di filetti raccomandati tra colonnetta e
dado è:
•
•
•
•
•
14 giri completi per M22 x 1.5 (Metrico, Volvo 2005 >)
13 giri completi per M20 x 1.5 (Metrico)
12 giri completi per M18 x 1.5 (Metrico)
10 giri completi per 7/8”-11 BSF (Scania)
12 giri completi per 7/8”-14 UNF (Volvo > 2004)
5.m.iv. Capitolo B, come controllare che il serraggio sia sufficiente
Fissare al mozzo le ruote con montaggio in singolo o in
gemellate utilizzando almeno due dadi per assicurarle.
Stringere un dado a mano e contare il numero di giri
completi fino a quando il dado non è stretto.
Non centrare le ruote con centraggio sul mozzo
utilizzando dadi speciali con prolunga
Le prolunghe dei dadi speciali NON servono per centrare
la/le ruota/e; anche con questo sistema di montaggio le
ruote vengono centrate sul mozzo o sull’assale di centraggio. Per un centraggio sufficiente la lunghezza del
gradino di centraggio deve essere di 5 mm o maggiore
per il montaggio in singolo oppure 1 volta lo spessore del
disco + 5mm per il montaggio in gemellare. Non considerare la lunghezza degli angoli smussati (sia in singolo e in
gemellare).
5
Per il montaggio in singolo è necessario utilizzare dadi speciali con
prolunga di “tipo corto”
I dadi speciali con prolunga tipo corto e lungo sono
disponibili presso Alcoa nelle varie dimensioni di filetto
e per tutti i veicoli europei. La coppia di serraggio per
ottenere una corretta forza bloccante è quella consigliata
dai costruttori di autocarri /rimorchi o assali.
Per il montaggio in gemellare è necessario utilizzare dadi speciali con
prolunga “tipo lungo”.
Colonnette e parte non filettata
X
Le colonnette che hanno una parte non filettata o uno
spallamento esposto possono causare un bloccaggio non
corretto o assente dalla/e ruota/e. I dadi con prolunga
possono “arrivare fino alla parte non filettata” o spallamento esposto prima che la ruota sia correttamente
bloccata.
Prima del montaggio delle ruote Alcoa sul mozzo utilizzando queste colonnette, determinare lo spazio tra la
rondella e la battuta sul mozzo.
Questo spazio (x) deve essere 2 mm in meno dello spessore del disco della
ruota Alcoa. Determinare questo spazio quando il dado è a battuta sulla
colonnetta senza ruota montata.
43
Colonnette
Durante il servizio, le dimensioni e le condizioni della
colonnetta possono cambiare per le condizioni ambientali, reinstallazioni multiple, coppia di serraggio non
corretta o altri fattori. Consultare il fabbricante del mozzo
e della colonnetta per le raccomandazioni relative alla
manutenzione regolare e alle procedure di sostituzione
della colonnetta.
Controllare e sostituire le colonnette piegate, rotte,
crepate o danneggiate. Quando si sostituiscono colonnette rotte, farlo sempre su ciascun lato. Se due o più
colonnette sono rotte, sostituire tutte le colonnette per
quella posizione di ruota.
Tutti dispositivi di fissaggio della bulloneria dovrebbero
essere di grado 8 o conversione metrica 10.9. Quando si
sostituiscono le colonnette seguire le raccomandazioni
dei fabbricanti della bulloneria.
5.n. Dadi delle ruote
Avvertimento
L’utilizzo di dadi speciali cromati che hanno una cromatura sulle superfici e che vengono a contatto con la ruota,
può causare un bloccaggio ridotto o non adatto della ruota.
Questa condizione può causare l’allentamento e la perdita della ruota dal veicolo. Ciò può provocare lesioni gravi
o incidenti mortali.
Non utilizzare mai dadi speciali con superfici di contatto cromate. Sulle ruote in alluminio Alcoa utilizzare esclusivamente la bulloneria raccomandata.
44
5.n.i. Dadi a testa esagonale costituiti da due parti
Il modello e le specifiche dei dadi utilizzati per le ruote
Alcoa devono essere conformi alla normativa DIN 74361.
Le ruote Alcoa con misure europee sono utilizzate con
dadi a testa esagonale costituiti da due parti aventi la
seguente filettatura:
•
•
•
•
•
M22 x 1.5
M20 x 1.5
M18 x 1.5
7/8” - 11 BSF
7/8” - 14 UNF
AVVERTENZA:
• I dadi singoli non sono approvati per l’utilizzo sulle
applicazioni delle ruote Alcoa.
• Per il fissaggio delle ruote Alcoa con misure europee
montate sui veicoli pesanti, utilizzare solo dadi costituiti da due parti o dadi con prolunga costituiti da due
parti con una rondella girevole appositamente ideata
per sistemi di montaggio con centraggio del mozzo.
• I dadi regolari normalmente montati su autocarri o
assali (rimorchi) con ruote in ferro possono essere utilizzati anche per le ruote Alcoa con i diametri dei fori
colonnetta corrispondenti dato che il serraggio è sufficiente (consultare i Capitoli 5.l. e 5.m.).
• Presso Alcoa sono disponibili i seguenti tipi di dadi a
testa esagonale con prolunga:
M22 x 1.5 (Metrico, Volvo 2005 >)
M20 x 1.5
M18 x 1.5
7/8”-11 BSF (Scania)
7/8”-14 UNF (Volvo > 2004)
• Alcuni veicoli sono dotati di filetti di mano destra o di
mano sinistra. Tali veicoli hanno filetti per mano destra
a destra e filetti per mano sinistra a sinistra. Le lettere
“R” e “L” sulle colonnette e sui dadi indicano rispettivamente i filetti di mano destra e sinistra.
Alcoa P/N
Dimensione filetto
Per
Prolunga
Applicazione
GAX578032
M22 x 1.5
Metrico, Volvo 2005 >
tipo corto
In singolo
GAX57803201*
M22 x 1.5
Metrico, filetto mano sinistra
tipo corto
In singolo
GAX578132
M22 x 1.5
Metrico, Volvo 2005 >
tipo lungo
In gemellare
GAX57813201*
M22 x 1.5
Metrico, filetto mano sinistra
tipo lungo
In gemellare
GAX614230
M20 x 1.5
Metrico
tipo corto
In singolo
GAX614330
M20 x 1.5
Metrico
tipo lungo
In gemellare
GAX542026
M18 x 1.5
Metrico
tipo corto
In singolo
GAX542126
M18 x 1.5
Metrico
tipo lungo
In gemellare
GAX578432
7/8”-11 BSF
Scania
tipo corto
In singolo
GAX578532
7/8”-11 BSF
Scania
tipo lungo
In gemellare
GAX578232
7/8”-14 UNF
Volvo > 2004
tipo corto
In singolo
GAX578332
7/8”-14 UNF
Volvo > 2004
tipo lungo
In gemellare
5
(*)L’estensione 01 nei codici dei dadi speciali indica le versioni del filetto per mano sinistra.
AVVERTENZA:
• Benché i dadi con prolunga siano stati ideati per compensare la lunghezza della colonnetta, si richiede comunque una
lunghezza della colonnetta minima ossia si richiede il serraggio (consultare i Capitoli 5.m.iii. e 5.m.iv.).
45
5.n.ii. Serraggio dei dadi
I dadi flangiati costituiti da due parti M22 x1.5, M20 x 1.5,
M 18 x 1.5, 7/8 - 11 BSF o 7/8 - 14 UNF possono richiedere
differenti coppie di serraggio. Richiedere i corretti valori di
coppia di serraggio al costruttore del veicolo o degli assali
o fare riferimento al manuale del veicolo.
Posizionare i gradini di centraggio in posizione ore dodici.
Posizionare le ruote sui gradini di centraggio, stringere
a mano tutti i dadi flangiati costituiti da due parti e poi
stringere utilizzando la corretta coppia di serraggio e
seguendo la sequenza sotto indicata a seconda del tipo
di ruota.
Colonnetta Sei
Dopo aver percorso 5-50 miglia / 8-80 chilometri, controllare nuovamente la coppia di serraggio, salvo che le
procedure documentate della vostra azienda di trasporto
non dispongano diversamente. Da questo momento in
poi, controllare frequentemente la coppia di serraggio.
I dadi devono essere mantenuti stretti e le colonnette e i
dadi devono essere controllati frequentemente.
Le chiavi a impulsi, se utilizzate, devono essere regolate
con cura per applicare una coppia di serraggio che rientri
nelle tolleranze raccomandate. Serrare i dadi seguendo le
sequenze raccomandate.
Colonnetta Otto
Dopo ogni montaggio della ruota, verificare la coppia di
serraggio del dado con una chiave torsiometrica. Serrare
nuovamente i dadi se necessario.
Al cambio degli pneumatici, verificare i dadi e le colonnette per assicurarsi che siano in buone condizioni. Se
sono presenti crepe, se i filetti sono privi della filettatura
o danneggiati, togliere tali dadi dal servizio. Controllare di
conseguenza le colonnette delle ruote.
Colonnetta Dieci
AVVERTENZA:
• Se si devono serrare i dadi frequentemente, se le colonnette e le rondelle dei dadi della ruota si rompono
frequentemente o i fori colonnetta vengono colpiti
ripetutamente, rivedere la bulloneria e le procedure di
montaggio.
46
Avvertimento
LUBRIFICAZIONE
COPPIA DI SERRAGGIO INSUFFICIENTE ED
ECCESSIVA
Non applicare lubrificanti alle rondelle dei dadi
speciali ossia alla superficie di contatto dado-ruota.
L’applicazione di un eccessivo quantitativo di lubrificante sui filetti della colonnetta o del dado può
generare una coppia di serraggio eccessivo. Una
coppia di serraggio eccessiva può allungare le
colonnette causandone il cedimento.
Le rondelle lubrificate con olio possono generare
una coppia di serraggio eccessiva che può causare
l’allungamento delle colonnette provocando guasti.
Colonnette difettose possono portare alla perdita
della ruota dal veicolo causando lesioni gravi o
incidenti mortali.
Se i dadi hanno una coppia di serraggio insufficiente, le ruote possano girare allentate, i fori della
colonnetta possono essere urtati ripetutamente
(deformandosi), le colonnette sono soggette a fatica
e i dadi si possono a loro volta allentare causando
la formazione di crepe nell’area del foro colonnetta.
In caso di applicazione accidentale, rimuovere completamente i lubrificanti dalla rondella del dado
speciale cioè dalla superficie di contatto tra dado e
ruota.
Evitare che l’olio venga a contatto con le superfici
di montaggio della ruota, del mozzo o del tamburo.
Per la lubrificazione dei filetti delle colonnette non
utilizzare bombolette spray.
Consultare il Capitolo 5.i. Lubrificazione / ALgrease.
5
Una coppia di serraggio eccessiva può allungare le
colonnette provocandone il cedimento con la conseguente perdita di serraggio che può causare fatica
prematura.
Una coppia di serraggio insufficiente o eccessiva
può portare alla perdita della ruota causando lesioni
gravi o incidenti mortali.
Controllare tutte le parti incluse le ruote, le colonnette e i dadi. Controllare le superfici di montaggio
di ruote, mozzi o tamburi. Effettuare un controllo
per rilevare la presenza di sporco, corrosione o
danni. Rimuovere lo sporco e la ruggine; sostituire le
parti danneggiate. Attenersi alla corretta sequenza
di serraggio e utilizzare le differenti coppie.
5.n.iii. Mantenere i dadi delle ruote serrati
Mantenere stretti i dadi speciali della ruota. Dopo il primo
utilizzo o ad ogni rimozione verificare la corretta coppia di
serraggio di tutti i dadi speciali. Durante i fermi macchina
controllare le ruote e i dadi. Striature di sporco che si
irradiano dai dadi speciali possono indicare un allentamento.
Mantenere stretti i dadi flangiati e controllare frequentemente colonnette e dadi. Ad ogni cambio degli pneumatici ispezionare i dadi e le colonnette ed accertarsi
che siano in buone condizioni. Se i dadi richiedono un
serraggio frequente o se le colonnette si rompono spesso,
rivedere la bulloneria e le procedure di montaggio.
Per la corretta coppia di serraggio del dado, fare riferimento alla tabella sottostante.
Centraggio del mozzo utilizzando dadi flangiati costituiti da due parti
Tipo di
montaggio
Filetto del dado
Tipo di coppia di
serraggio Nm
Metrico
M18 x 1.5
340 – 400
Metrico
M20 x 1.5
380 – 450
Metrico *1
M22 x 1.5
610 – 675
Scania
7/8 – 11 BSF
540 – 660
Volvo*2
7/8 – 14 UNF
640 – 700
47
Per la corretta installazione dei dadi flangiati costituiti
da due parti applicare due gocce di olio per motore nel
punto tra il dado e la flangia e due gocce sui primi due o
tre filetti sulla punta di ciascuna colonnetta. (consultare il
Capitolo 5.n.ii.).
*1 Incluso Volvo dal 2005
*2 Volvo fino al 2004
AVVERTENZA:
1. Se si utilizzano appositi dispositivi di fissaggio (dadi
speciali), consultare i costruttori per i valori della
coppia di serraggio consigliati.
2. Il serraggio dei dadi della ruota con la coppia di
serraggio consigliata è estremamente importante. Una
coppia di serraggio insufficiente può causare ruote
lente, danneggiare le ruote, le colonnette e i mozzi e
causare la perdita della ruota. Una coppia di serraggio
eccessiva può danneggiare le colonnette e causare un
allentamento delle ruote.
3. Tutte le chiavi torsiometriche, pneumatiche o qualsiasi
altro utensile utilizzato devono essere tarati periodicamente per assicurare il corretto serraggio.
5.n.iv. Montaggio in gemellare con ruote in ferro
Se si montano in gemellare ruote in ferro e ruote in
alluminio Alcoa, seguire le raccomandazioni dei costruttori delle ruote in ferro per applicare la corretta coppia di
serraggio e per l’uso di lubrificanti per filetto durante il
montaggio della ruota.
Consultare il Capitolo 4.g.
Avvertimento
Se si montano in gemellare ruote interne in ferro
verniciate con ruote esterne in alluminio, prestare
attenzione all’eccessivo accumulo di vernice
all’interno della ruota in ferro.
Un eccessivo quantitativo di vernice può ridurre
la forza di bloccaggio e allentare la ruota con il
rischio di causare gravi lesioni o incidenti mortali.
48
5.n.v. Insiemi non corretti
I seguenti sono esempi di insiemi di ruote non corretti.
1
1
2
2
5
3
3
1. Ruota in alluminio Alcoa con centraggio sul mozzo
2. dado speciale con sede sferica
3. area di contatto insufficiente
• Non utilizzare dadi speciali con prolunga sulle ruote
progettate per l’utilizzo con colonnette prolungate.
• Non utilizzare dadi flangiati costituiti da due parti su
ruote progettate per l’utilizzo con dadi speciali con
prolunga.
• Non utilizzare dadi standard Volvo con prolunga
standard Volvo su qualsiasi altro tipo di ruota.
• Non utilizzare dadi flangiati costituiti da due parti su
ruote con sede sferica/posizionate con colonnetta.
• Non utilizzare dadi speciali con sede sferica o conica
per ruote con centraggio sul mozzo.
1. ruote in alluminio con sede sferica, posizionata
con colonnetta
2. dado flangiato costituito da due componenti
3. ridotta (se esistente) area di contatto
Avvertimento
L’utilizzo di dadi sbagliati sulle ruote può
provocare la perdita della coppia di serraggio,
la rottura delle colonnette e la formazione di
crepe sulle ruote. Tali condizioni possono causare
lesioni gravi o incidenti mortali.
Utilizzare solo bulloneria progettata appositamente per ciascun tipo di ruota.
Consultare i Capitoli 5.m. e 5.n. per i gruppi di
bulloneria corretti.
49
6 Uso delle ruote
6.a. Uso improprio
L’uso improprio può ridurre la vita della ruota. La sostituzione non accurata degli pneumatici, gli impatti violenti
sul cerchio della ruota, un sovraccarico, l’esposizione
a eccessivo calore, gli urti contro i marciapiedi ad alta
velocità o un bordo tagliente possono danneggiare le
ruote.
Non gonfiare eccessivamente. Utilizzare la pressione raccomandata dai costruttori, ma in nessun caso superare
la pressione di gonfiaggio a freddo. Prima di montare lo
pneumatico eseguire un controllo del montaggio della
ruota per assicurarsi che non ci siano ostruzioni.
6.b. Controllare accuratamente e frequentemente
Un funzionamento sicuro richiede un esame attento e
a intervalli frequenti delle ruote e della bulloneria, sia
quando queste sono montate sul veicolo che quando non
lo sono.
Le ruote che sono state in servizio necessitano di un
controllo a intervalli regolari per assicurarne una prestazione corretta e sicura.
Non è sempre possibile predire la vita utile di una ruota.
Le ruote si usurano. Generalmente le ruote più vecchie e
quelle che operano in condizioni estreme devono essere
esaminate più frequentemente per gli evidenti segni di
usura che inducono a toglierle dal servizio.
Esaminare frequentemente tutte le aree esposte. Pulire
le ruote e verificare la presenza di eventuali crepe o altri
danni. Controllare inoltre l’interno delle ruote gemellate
quando viene rimossa la ruota esterna.
Al cambio degli pneumatici, esaminare accuratamente
l’intera ruota. Prestare particolare attenzione al profilo e
alle superfici del cerchio.
50
Avvertimento
Pneumatici o ruote danneggiati possono causare
il distacco pneumatico/ruota a seguito di esplosione. Il distacco a seguito di esplosione può
causare lesioni gravi o incidenti mortali.
Prima di smontare gli pneumatici e le ruote dal
veicolo, controllarli per individuare eventuali
danni.
Se si rilevato un danno, sgonfiare completamente
lo pneumatico prima di allentare i dadi della
ruota. Rimuovere dal servizio gli pneumatici o le
ruote danneggiati.
6.c. Danno da calore
Effettuare controlli per l’esposizione a eccessivo calore.
Una ruota che sia stata esposta a eccessivo calore può
apparire carbonizzata o bruciata. Una ruota esposta a
eccessivo calore può apparire in buone condizioni se sottoposta a pulitura. Non utilizzare ruote che siano state
esposte a eccessivo calore, indipendentemente dal loro
aspetto. Anche se una ruota non appare bruciata in modo
evidente, controllare le etichette, il tallone dello pneumatico, i componenti del freno e DiscMate™ per avere una
prova della presenza di carbonizzazione, scioglimento,
rigonfiamento o bruciatura.
Una ruota che sia stata esposta a eccessivo calore può
presentare scoloramento. Può apparire di colore grigio
scuro e non è possibile lucidarla per ottenere una finitura
brillante come quella tipica della ruota.
Una ruota che abbia girato con uno pneumatico sgonfio
invece di uscire immediatamente di strada, deve essere
controllata per danno da eccessivo calore.
Avvertimento
Un eccessivo calore dovuto a incendio, malfunzionamento del freno, cuscinetto della ruota
mancante, guasto dello pneumatico o altre cause
può indebolire il metallo e causare il distacco
dell’insieme ruota/pneumatico a seguito di
esplosione.
Il distacco dell’insieme ruota/pneumatico a
seguito di esplosione può causare gravi lesioni o
incidenti mortali.
Togliere, immediatamente e in via definitiva, dal
servizio ruote che siano state esposte a eccessivo
calore.
6
L’adesivo del logo Alcoa che appare rigonfiato, annerito
o crepato, può indicare che la ruota è stata esposta a
eccessivo calore come mostrato nella foto a destra, o può
presentare scoloramento, come mostrato nella foto sottostante.
Da gennaio 2009 il nuovo logo Alcoa può non evidenziare
il danno da calore.
51
Controllare tutti gli assali e i componenti per rilevare segni da esposizione ad eccessivo calore. Prestare particolare attenzione ai tamburi o dischi del freno. Se uno di questi componenti mostra segni di surriscaldamento, sostituire l’intero
gruppo, ruota inclusa.
Indicatore di calore
Indicatore di calore
Le ruote fabbricate dal febbraio 2009 avranno un adesivo indicatore del calore posizionato ad una distanza di 1 pollice o
2,5 cm vicino al punzone a rullo all’interno, come mostrato a sinistra e a destra, ed un altro adesivo indicatore del calore
posizionato ad una distanza di 1 pollice o 2,5 cm sul canale a lato dello pneumatico come mostrato nelle foto di cui sopra.
Se uno di questi adesivi rotondi mostra segni di rigonfiamento, si presenta carbonizzato, annerito o crepato, ciò può
indicare che la ruota è stata esposta a eccessivo calore.
52
Avvertenza
SE SI NOTA UNA DELLE CONDIZIONI DESCRITTE A PAGINA 52, TOGLIERE IMMEDIATAMENTE LA RUOTA DAL
SERVIZIO.
LO STESSO VALE PER UN DANNO ALLO PNEUMATICO DOVUTO A CALORE, SCOLORAMENTO DELLA RUOTA E/O
DEI COMPONENTI DEL FRENO COSÌ COME SEGNI DI BRUCIATURE O CARBONIZZAZIONE DEGLI ADESIVI.
6.d. Controlli delle dimensioni
Controllo della circonferenza sul lato aperto
Avvertimento
Avvertimento
Le ruote che siano state sottoposte a separazione
tra pneumatico e cerchio dovuta ad alta pressione
o a un danno da eccessivo calore possono non
avere più una dimensione e un profilo sufficienti
a trattenere il tallone dello pneumatico quando
questo è sotto pressione.
Le ruote che hanno girato sgonfie o che presentano altri danni fisici possono non avere più una
dimensione e un profilo sufficienti a trattenere il
tallone dello pneumatico quando questo è sotto
pressione.
Il distacco dell’insieme ruota/pneumatico a
seguito di esplosione può causare lesioni gravi o
incidenti mortali.
Togliere dal servizio, immediatamente e in via
definitiva, qualsiasi ruota che sia stata esposta
ad alta pressione, separazione tra pneumatico e
cerchio o eccessivo calore.
6
I cerchi senza dimensioni e profilo corretti
possono portare al distacco di pneumatico e
cerchio a seguito di esplosione causando lesioni
gravi o incidenti mortali.
Qualsiasi ruota che sia stata in servizio deve
essere ispezionata prima del montaggio. Ad ogni
controllo della ruota seguire le procedure per il
controllo della dimensione descritte in questo
capitolo.
53
Controlli delle dimensioni / miglior metodo di controllo: con un calibro a sfere per cerchi di ruote
La foto mostra un calibro a sfere per cerchi.
Utilizzando un calibro a sfere, misurare la circonferenza
del tallone dello pneumatico sul lato aperto.
La circonferenza della sede tallone sul lato aperto della
ruota deve essere controllata ad ogni cambio dello pneumatico. Il lato aperto è quello opposto alla superficie del
disco. In caso di flangia centrale delle ruote a base larga
o di ruote con spostamenti interni inferiori a 76 mm o 3
pollici, controllare entrambi i bordi del cerchio. Ogni ruota
dovrebbe essere ispezionata prima del montaggio. Se la
circonferenza della sede del tallone non corrisponde alla
dimensione richiesta, come indicato dal calibro a sfere per
il cerchio della ruota, togliere, immediatamente e in via
definitiva, la ruota dal servizio.
I calibri a sfere utilizzati per la misurazione della circonferenza della ruota possono essere acquistati presso
MAKRA Manfred Kratzmeier GmbH
Werner-von-Siemens-Straße 15
76694 Forst / Baden
Germania
Controlli delle dimensioni / secondo miglior metodo di controllo: se non è disponibile un calibro a sfere,
utilizzare una squadra da carpentiere
54
CONDIZIONE ACCETTABILE
CONDIZIONE NON ACCETTABILE
La foto di cui sopra mostra una squadra da carpentiere
nella stessa condizione su entrambe le sedi tallone.
La foto di cui sopra mostra una ruota sottodimensionata,
dove è possibile inserire una carta di credito (circa 0.030
pollici o 0,76 mm) tra la squadra e la ruota.
LA TECNICA DI CONTROLLO SI APPLICA SOLO A RUOTE GEMELLE O A RUOTE CON DISCO LEVIGATO.
Controllare tutte le ruote a ogni cambio dello pneumatico
per verificare la correttezza del profilo sul lato aperto del
cerchio. Posizionare il lato lungo della squadra da carpentiere lungo il centro del lato disco della ruota. Posizionare
il lato corto su entrambi i bordi del disco della ruota come
mostrato a pagina 54. Ripetere la procedura in quattro
punti equidistanti sulla ruota.
Il lato corto deve toccare entrambi i bordi del disco su
ogni punto. Se tra il lato corto e il bordo del disco c’è una
distanza superiore allo spessore di una carta di credito
(uno spessimetro di 0,76 mm o 0.030 pollici.), togliere dal
servizio in via definitiva la ruota e scartarla.
Controlli delle dimensioni / terzo miglior metodo di controllo: far rotolare la ruota come descritto di seguito
Se non sono disponibili un calibro a sfere o una squadra
da carpentiere, far rotolare la ruota, senza lo pneumatico,
per un minimo di 10 piedi o 3 metri su una superficie
liscia, piatta, livellata e pulita come una pavimentazione
in asfalto o in cemento. Qualsiasi deviazione dal rotolamento in linea retta indica la potenziale mancanza della
dimensione e del profilo corretti. Togliere dal servizio la
ruota fino a quando non è possibile controllarla adeguatamente con un calibro a sfere.
SE NON SI COMPRENDE PIENAMENTE UNO DEI METODI DI
CONTROLLO DESCRITTI NEL PRESENTE CAPITOLO, CONTATTARE ALCOA ALLO +32 (0) 11 458 460 PER ULTERIORI
CHIARIMENTI.
ruota gemella
ruota singola
6
55
6.e. Usura dello pneumatico o problemi di tenuta di strada
Se si osservano problemi di usura dello pneumatico o di
tenuta di strada, può essere utile controllare il run-out
(deviazione) radiale. Smontare la ruota dal veicolo,
sgonfiare e rimuovere lo pneumatico (consultare il
Capitolo 5.g.v., per le raccomandazioni e le istruzioni per
lo smontaggio degli pneumatici senza camera d’aria).
Rimontare la ruota sul veicolo senza lo pneumatico.
Assicurarsi di seguire correttamente le procedure di
montaggio per garantire che la ruota sia correttamente posizionata sul mozzo. Collocare un indicatore a
quadrante, come illustrato in questa foto, per tracciare le
sedi del tallone dello pneumatico della ruota. Ruotare la
ruota osservando la variazione mostrata sull’indicatore
a quadrante. Le ruote in alluminio Alcoa devono essere
testate per il run-out radiale solo sulla superficie della
sede del tallone. Una lettura totale sull’indicatore di 1,0
mm o 0.04 pollici o inferiore è considerata accettabile.
L’usura dello pneumatico può anche essere causata da
pneumatici non collocati correttamente. Controllare lo
pneumatico per il corretto collocamento sulla ruota.
Anche i talloni dello pneumatico possono non essere
collocati correttamente. Se si verifica questa condizione,
smontare la ruota dal veicolo, sgonfiare e rompere le
sedi del tallone (consultare il Capitolo 5.g.v. per le raccomandazioni e le istruzioni di smontaggio degli pneumatici senza camera d’aria). Lubrificare adeguatamente
le sedi del tallone e riposizionare correttamente i talloni
degli pneumatici. Rigonfiare nuovamente la ruota in una
gabbia di sicurezza o utilizzando un altro dispositivo di
trattenuta adatto.
6.f. Usura dei bordi del disco
Si raccomanda di leggere questo capitolo e quello successivo prima della messa in servizio delle ruote Alcoa.
L’usura dei bordi del disco non è una condizione coperta
da garanzia. Le ruote Dura-Flange® hanno una garanzia di
24 mesi contro l’usura che forma un bordo tagliente che
necessita di manutenzione.
Un’usura irregolare sulla superficie del bordo del disco è
causata dall’abrasione del tallone dello pneumatico sulla
parete laterale. L’usura del bordo del disco si verifica più
spesso nelle applicazioni con carichi pesanti o mobili. Se
si osserva un’eccessiva usura del bordo del disco durante
l’impiego, si consiglia l’utilizzo di ruote in alluminio Alcoa
con trattamento Dura-Flange®. Queste ruote sono state
trattate in modo specifico per ridurre significativamente
l’usura del bordo del disco.
Per informazioni consultare il sito www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/duraflange.asp
Togliere dal servizio le ruote se l’usura dei bordi del disco
risulta eccessiva. È possibile determinare l’usura eccessiva
56
utilizzando il calibro approvato da Alcoa per il rilevamento dell’usura e seguendo le procedure dettagliate
descritte nel Capitolo 6.f.ii. Se l’usura dei bordi del disco
forma bordi taglienti e/o tagli sullo pneumatico, consultare le Procedure per la Rimozione dei Bordo dettagliate
nel Capitolo 6.f.iii o contattare Alcoa per le procedure di
manutenzione raccomandate.
6.f.i. Istruzioni per il calibro Alcoa per individuare l’usura del bordo del cerchio
QUESTI CALIBRI DEVONO ESSERE UTILIZZATI SOLO PER L’USURA DEL BORDO DEL DISCO. NON
SI TRATTA DI UN ANGOLO PER LA SEDE DEL TALLONE O DI UN ATTREZZO PER IL DIAMETRO.
condizione del cerchio accettabile
condizione del cerchio accettabile
calibro per
cerchi
calibro per
cerchi
disco della ruota
il passaggio della luce in questo punto indica
che il cerchio è in condizione accettabile
condizione del cerchio
NON accettabile
calibro per
cerchi
disco della ruota
il passaggio della luce in questo punto indica
che il cerchio è in condizione accettabile
disco della ruota
l’assenza del passaggio di luce nel punto
indicato è indice di usura eccessiva
6
6.f.ii. Come si determina l’usura del bordo del cerchio
FASE 1.
Smontare l’insieme ruota/pneumatico dal veicolo. Estrarre
l’anima della valvola e sgonfiare completamente lo pneumatico. Smontare lo pneumatico dalla ruota in conformità
con il capitolo Montaggio delle Ruote Alcoa con Pneumatici senza Camera d’Aria (Capitolo 5.g.iii.).
FASE 2.
Dopo lo smontaggio della ruota dallo pneumatico, verificare che la circonferenza della sede del tallone sul lato
aperto sia accettabile (consultare il Capitolo 6.d.). Ispezionare il cerchio della ruota con il Calibro Alcoa per individuare l’usura del bordo del cerchio e accertarsi che la
ruota non debba essere tolta dal servizio a causa dell’eccessiva usura dei bordi del cerchio (foto a destra “condizione non accettabile”).
condizione accettabile
Per determinare tale condizione seguire le istruzioni del
calibro per l’usura dei bordi del disco. Se non si dispone
di un Calibro Alcoa per l’usura del bordo, contattare Alcoa
Wheel Products Europe al +32 11 45 84 60 o inviare una
e-mail a [email protected] per ottenerne gratuitamente il quantitativo desiderato.
condizione non accettabile
57
FASE 3.
Se, dopo la verifica eseguita con il calibro per l’usura del
bordo, la ruota risulta idonea al servizio, verificare l’affilatezza del bordo della ruota utilizzando un attrezzo in
gomma. Questi calibri sono costituiti da un blocchetto
di legno su cui si applica una striscia di gomma ricavata
dalla parete laterale dello pneumatico o un altro pezzo di
gomma idoneo all’uso.
Calibro per misurare l’affilatezza del bordo realizzato con un
pezzo di gomma fissato su un blocchetto di legno.
AVVERTENZA
Se il bordo del cerchio è così assottigliato ed affilato da
poter quasi recidere la gomma del calibro, procedere alla
rimozione del bordo. Per le procedure di rimozione consultare la pagina 59. Se la gomma non presenta alcun
taglio, la ruota può essere messa nuovamente in servizio
senza ulteriori interventi per l’eliminazione dell’usura sul
bordo del cerchio.
Esaminare lo pneumatico per rilevare che non presenti
tagli nell’area del tallone e nella parete laterale. Se non si
riscontrano danni in tali punti, lo pneumatico può essere
rimesso in servizio. Gli pneumatici che presentano tagli
devono essere tolti dal servizio. In tale circostanza lo
pneumatico deve essere ispezionato per individuare ogni
tipo di danno e trattato seguendo le normali procedure
raccomandate dai costruttori degli pneumatici.
Controllare le ruote ad ogni cambio degli pneumatici e UNA
VOLTA L’ANNO l’usura del bordo del cerchio e la possibile
presenza di bordi taglienti. Seguendo tale procedura, si
reduce significativamente la probabilità che un bordo
tagliente del cerchio possa tagliare lo pneumatico.
58
Facendo scorrere l’attrezzo lungo il bordo del cerchio sulla
zona usurata, è possibile stabilire se il bordo in quel punto
è talmente affilato da scalfire o tagliare lo strato di gomma
del calibro per la verifica dell’affilatezza. Se la gomma del
calibro risulta tagliata, seguire le istruzioni di rimozione
del bordo.
Fare scorrere il calibro in gomma per misurare l’affilatezza
lungo la ruota sulla zona usurata per determinare se l’usura
è tagliente al punto da danneggiare la gomma del calibro
per l’usura.
Attenzione
Non passare mai le mani o le dita sulle aree
usurate del bordo del cerchio senza indossare le
adeguate protezioni.
Le aree usurate del bordo del cerchio sono
affiliate ed è facile ferirsi alle mani o alle dita. Le
ferite possono infettarsi.
Indossare sempre i guanti quando si maneggiano le ruote o quando si verifica l’affilatezza del
bordo.
6.f.iii. Procedure di manutenzione / rimozione del bordo del cerchio
Sono disponibili numerosi attrezzi per rimuovere i bordi taglienti dalla ruota creatisi
per l’usura del bordo del cerchio. Ecco alcuni esempi di utensili comunemente usati:
Lima
Levigatrice elettrica o pneumatica
6
Una lima costituisce uno strumento molto efficace per
eliminare i bordi taglienti.
Il suo utilizzo offre un metodo molto rapido ed efficace per
rimuovere il bordo tagliente. Quando si utilizzano questi
attrezzi, l’operatore deve prestare la massima attenzione
affinché il bordo del cerchio sia lavorato in modo uniforme.
Smerigliatrice pneumatica o elettrica
Smerigliatrice angolare
Si tratta di un altro metodo veloce ed efficace per rimuovere
i bordi taglienti creatisi per l’usura dei bordi del cerchio. Fare
attenzione in quanto le mole potrebbero “diventare pastose”
a causa dell’alluminio asportato. Fare inoltre attenzione a
non creare scalfitture sulla ruota.
Utilizzata con una mola, un disco di taglio o un inserto per
smerigliatura, si trasforma in una variante della smerigliatrice elettrica. Si tratta di un utensile veloce ed efficace,
prestare molta attenzione e cercare di asportare il metallo
nel modo più uniforme possibile senza scalfire la ruota.
59
Attenzione
L’operazione di rimozione manuale o con utensili elettrici dei bordi taglienti produce limatura di metallo e
scintille. Numerosi utensili elettrici hanno parti taglienti che si surriscaldano durante il funzionamento. Alcuni
utensili elettrici producono una rumorosità eccessiva durante l’uso.
La limatura metallica può essere costituita da frammenti acuminati e quando viene proiettata in aria dall’azione
degli utensili può colpire la pelle o gli occhi causando lesioni gravi. Una rumorosità eccessiva prodotta dagli
utensili elettrici può danneggiare l’udito. I bordi taglienti possono causare tagli e le superfici a temperatura
elevata possono provocare ustioni. Tagli e ustioni possono causare infezioni.
Quando si lavora con utensili manuali o elettrici, indossare sempre i dispositivi di protezione più adatti al caso
come occhiali di protezione, guanti, indumenti protettivi e auricolari.
60
seria usura dei bordi del cerchio
bordo tagliente rimosso
FASE 4.
Queste foto mostrano il processo di rimozione dei
bordi taglienti. Indipendentemente dal tipo di utensile
prescelto, muoverlo sulla circonferenza della ruota asportando solo il materiale necessario ad eliminare il bordo
tagliente. Dovrebbe trattarsi solo di un piccolo quantitativo di metallo. Se vi sono tracce di affilatezza, effettuare
l’intervento su entrambi i bordi.
FASE 5.
Dopo aver rimosso il bordo, passare il calibro indicatore
di affilatezza lungo l’area interessata per accertarsi che
non vi siano residui taglienti. Se la gomma dell’attrezzo
risulta ancora danneggiata da tagli, ripetere le fasi precedenti per rimuovere il bordo tagliente. Eliminare solo la
quantità minima di materiale necessaria per la rimozione
del bordo.
Indipendente dal metodo usato, lo scopo è rimuovere i
bordi taglienti. Asportare solo il quantitativo di materiale
necessario per rimuovere il bordo. Prestare attenzione e
assicurarsi sempre che la rimozione del bordo sia effettuata nel modo più uniforme possibile. Evitare di scalfire
la ruota.
FASE 6.
Misurare l’altezza del bordo con il Calibro Alcoa per la
misurazione dell’usura del cerchio assicurandosi che
l’altezza rimanente sia sufficiente a contenere lo pneumatico in modo sicuro. Accertarsi che il calibro scorra su
tutta la circonferenza della ruota e che non vi siano punti
del bordo che restano al di sotto del livello accettabile
indicato dal calibro. Se tutto il bordo della ruota rientra
nei limiti di tolleranza indicati dal calibro, rimettere in
servizio la ruota.
FASE 7.
La ruota va sempre ispezionata per individuare altre condizioni che potrebbero pregiudicare il funzionamento
della stessa e richiederne la messa fuori servizio.
Consultare i Capitoli 6.b., c., d.
Avvertimento
La saldatura o brasatura sul bordo del cerchio
o qualunque altra area della ruota in alluminio
Alcoa indeboliscono la ruota. Ruote indebolite
o danneggiate possono causare il distacco di
pneumatici e ruote a seguito di esplosione o pregiudicare il funzionamento della ruota durante il
servizio.
Il distacco di pneumatici e ruote a seguito di
esplosione o l’avaria delle ruote sul veicolo
possono causare lesioni gravi o incidenti mortali.
Non sottoporre mai a saldatura o brasatura le
superfici delle ruote in alluminio Alcoa.
Avvertimento
Avvertimento
Eccessivo calore dovuto a incendi, malfunzionamento del freno, difetto del cuscinetto della
ruota, difetto dello pneumatico o altre cause
possono indebolire il metallo e causare il distacco
dell’insieme ruota/pneumatico a seguito di
esplosione.
La messa in servizio di ruote con altezza del bordo
insufficiente, come rilevato dal calibro per l’usura
dei cerchi Alcoa, potrebbe causare il distacco di
pneumatici e ruote a seguito di esplosione.
Il distacco dell’insieme ruota/pneumatico a
seguito di esplosione può causare lesioni gravi o
incidenti mortali.
Togliere immediatamente e in via definitiva dal
servizio qualsiasi ruota che sia stata esposta a
eccessivo calore.
6
Il distacco a seguito di esplosione può causare
lesioni gravi o incidenti mortali.
Le ruote la cui altezza del bordo risulta al di
sotto dei limiti di tolleranza indicati dal calibro
per cerchi Alcoa non dispongono di un bordo in
grado di sostenere adeguatamente uno pneumatico. Togliere immediatamente e in via definitiva
dal servizio qualsiasi ruota con altezza del bordo
insufficiente.
AVVERTENZA
L’eccessiva usura del bordo del cerchio (consultare il
Capitolo 6.f.) può imporre l’utilizzo di pesi equilibratori
delle ruote “applicati” o adesivi qualora il cerchio risulti
inadatto a sostenere adeguatamente pesi equilibratori
con attacco a molla.
61
6.f.iv. Dura-Flange®
Se si forma un’eccessiva usura dei bordi del disco durante
il funzionamento, si suggerisce l’utilizzo di ruote in
alluminio Alcoa con trattamento Dura-Flange®. Tali ruote
possiedono un trattamento speciale che riduce significativamente l’usura del bordo del disco. Solo le ruote
con trattamento Dura-Flange® hanno una garanzia di 24
mesi contro l’usura del bordo del disco e contro i bordi
taglienti.
Dura-Flange® ha 24 mesi di garanzia contro l’usura che
forma un bordo tagliente che necessita di manutenzione
come da Capitolo 6.f.iii. Manutenzione del bordo del
disco.
AVVERTENZA
Una leggera usura o moderata puntinatura non sono condizioni coperte da garanzia.
Sulle ruote con trattamento Dura-Flange®, non è possibile
eseguire il trattamento sul bordo del disco, incluse quelle
descritte nel Capitolo 6.f.iii. Manutenzione del bordo del
disco.
Il foglietto illustrativo di Dura-Flange® è disponibile sul
sito www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/
downloads.asp
6.g. Controlli per l’individuazione di ruote crepate o danneggiate
Avvertimento
Ruote crepate o danneggiate possono rompersi o
staccarsi dal veicolo.
Ruote che si rompono o si staccano dal veicolo
in movimento possono causare lesioni gravi o
incidenti mortali.
Togliere dal servizio, immediatamente e in via
definitiva, le ruote crepate o danneggiate.
6.g.i. Area di montaggio
Le crepe sui fori delle colonnette sono causate normalmente da coppia di serraggio scorretta (consultare i
Capitoli 5.n.ii. e 5.n.iii.), carico eccessivo o supporto insufficiente della flangia di montaggio da parte del mozzo o
del tamburo del freno. Togliere la ruota dal servizio.
62
Osservare le ruote per rilevare possibili crepe o danni. In
caso di danno evidente o sospetto, togliere le ruote dal
servizio.
A destra vengono mostrate crepe sul foro della colonnetta che si propagano da un foro colonnetta all’altro. Le
cause sono: diametro della superficie di supporto della
ruota sottodimensionato, superficie di supporto non
uniforme, componenti di fissaggio non corretti (consultare il Capitolo 5.c.) e valore di coppia di serraggio insufficiente (consultare i Capitoli 5.n.ii. e 5.n.iii.). Togliere le
ruote dal servizio.
La superficie di supporto deve uniformarsi al diametro
raccomandato nella tabella del Capitolo 5.c.
Controllare accuratamente l’area di contatto mozzo /
tamburo per individuare eventuali crepe o altri danni.
6.g.ii. Corrosione
Alcune condizioni ambientali possono innescare processi
di corrosione. I tipi di corrosione più comuni sono quelli
dovuti a: sale, composti del cloruro di magnesio e cloruro
di calcio utilizzati per rimuovere la neve, e sostanze fortemente acide o alcaline. Se si utilizza aria per riempire
gli pneumatici senza camera d’aria, o se lo pneumatico
stesso non è asciutto, le aree della ruota sotto allo pneumatico si possono seriamente corrodere.
Togliere dal servizio le ruote con seria corrosione nella
zona del foro del mozzo.
La corrosione della sede del tallone, sullo stelo della
valvola e sul foro del mozzo spesso è causata da umidità
intrappolata. Una lieve corrosione deve essere rimossa
accuratamente con una spazzola metallica e il cerchio
deve essere protetto con un lubrificante a base non
acquosa (consultare il Capitolo 5.j.). Togliere dal servizio
qualsiasi ruota seriamente corrosa.
6
Attenzione
L’utilizzo di liquidi di equilibratura dello pneumatico o di sigillanti sulle ruote Alcoa può causare
una rapida corrosione della superficie del cerchio
della ruota.
Ruote seriamente corrose non sono adatte per la
messa in servizio.
Le ruote Alcoa corrose dall’uso di liquidi per
l’equilibratura dello pneumatico o di sigillanti
non vengono sostituite in garanzia.
63
6.g.iii. Fori delle colonnette
Se le ruote vengono messe in funzione allentate, sia le ruote posizionate con colonnette che quelle con centraggio sul
mozzo si possono danneggiare. Sulle ruote posizionate con colonnetta verificare se gli alloggiamenti a sfera sono danneggiati o allungati. Sulle ruote con centraggio sul mozzo verificare che i fori colonnetta non siano allungati. Una coppia
di serraggio eccessiva può danneggiare gli alloggiamenti a sfera delle ruote posizionate con colonnette e la superficie del
disco delle ruote con centraggio sul mozzo. Togliere le ruote danneggiate dal servizio.
CONDIZIONE NON ACCETTABILE
CONDIZIONE NON ACCETTABILE
Per ruote con centraggio sul mozzo – solitamente se sono
visibili i segni del filetto sul diametro interno dei fori colonnette, ciò indica che la ruota ha girato allentata.
Per ruote con centraggio sul mozzo – solitamente se è visibile
un foro della colonnetta danneggiato, ciò potrebbe indicare
che la ruota ha girato allentata.
6.g.iv. Area del disco
Controllare entrambi i lati dell’area del disco per rilevare
crepe sul foro colonnetta. Se vengono rilevate crepe,
togliere la ruota dal servizio.
Le crepe sul foro colonnetta sono causate normalmente
da sovraccarico delle ruote.
64
6.g.v. Area del cerchio
Controllare l’intera area del cerchio per
rilevare eventuali scalfitture, graffi e crepe.
Perdite d’aria possono essere causate da
crepe nelle aree circostanti il foro dello
stelo della valvola. Togliere dal servizio la
ruota per eseguire la manutenzione.
Le crepe nell’area circostante il foro dello
stelo della valvola sono causate normalmente dal sovraccarico delle ruote.
6.g.vi. Area della sede del tallone
6
Perdite d’aria possono essere causate da
crepe nelle aree della sede del tallone
attorno al cerchio. Togliere dal servizio la
ruota per eseguire la manutenzione.
Le crepe nella sede del tallone sono causate
normalmente dal sovraccarico delle ruote.
65
7 Precauzioni e manutenzione
Pulizia regolare
Corrosione
Pulire regolarmente le ruote con getti di vapore o idropulitrice. Si consiglia l’impiego di un detergente delicato.
Non utilizzare prodotti fortemente alcalini / acidi abrasivi.
Grazie alla resistenza alla corrosione propria dell’alluminio, le ruote in alluminio forgiato Alcoa non necessitano di verniciatura. Alcune condizioni ambientali, come il
trasporto di bestiame, possono innescare processi di corrosione. Materiali potenzialmente corrosivi sono il sale, le
sostanze fortemente alcaline e i composti clorurati. L’uso
di ALprotect riduce la corrosione e migliora la protezione
delle vostre ruote.
Utilizzo di ALclean e ALpolish
Le ruote Alcoa Spazzolate e con finitura Lucida a Specchio
sono prive di rivestimento. La lega con elevata resistenza
alla corrosione, utilizzata per le ruote Alcoa, riduce al
minimo l’ossidazione. Utilizzando ALclean e ALpolish si
facilita la conservazione della lucentezza originale delle
ruote. Una manutenzione regolare e frequente mantiene
le ruote brillanti e lucenti per anni.
Per informazioni consultare il sito www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/wheelcare.asp
Per mantenere intatta la propria lucentezza, le ruote Alcoa
con trattamento Dura-Bright® richiedono solo l’utilizzo
di acqua e sapone. Queste ruote non hanno bisogno di
essere lucidate con ALpolish.
7.a.Manutenzione anti corrosione per ruote Spazzolate e Lucide a Specchio
(non per ruote con trattamento Dura-Bright®)
Le seguenti informazioni sono valide per le ruote
standard in alluminio forgiato Alcoa senza trattamento
Dura-Bright®. Consultare il Capitolo 7.b. per le istruzioni
specifiche sulla cura e la pulizia delle ruote Alcoa con trattamento Dura-Bright®.
1. Pulire frequentemente con acqua ad alta pressione
erogata con un tubo. L’uso di un detergente delicato
velocizza il processo di pulizia. Non utilizzare detergenti aggressivi.
2. Quando si rimuovono gli pneumatici controllare
l’intera ruota. Con una spazzola metallica, rimuovere
qualsiasi prodotto estraneo dal lato pneumatico del
cerchio. Non utilizzare una spazzola metallica per
rimuovere lo sporco e i prodotti della corrosione
dalla superficie della ruota. Ogni volta che si rimuove
lo pneumatico, rivestire abbondantemente l’intera
superficie della camera d’aria con un prodotto per la
protezione della superficie approvato e con un lubrifi66
cante (consultare il Capitolo 5.i.iii.).
3. Per mantenere l’aspetto delle vostre ruote Alcoa, si
raccomanda di seguire le seguenti istruzioni:
a. Dopo aver montato ruote nuove e prima di utilizzare il veicolo, usare una spugna, un panno o
una spazzola a fibre soffici per lavare le superfici
esposte della ruota con una soluzione composta
da un detergente delicato e acqua tiepida.
b. Risciacquare accuratamente con acqua pulita.
c. Asciugare bene per evitare la formazione di
macchie d’acqua.
d. Pulire frequentemente le ruote degli autocarri
Alcoa come richiesto per mantenerne l’aspetto
originale.
Per i riferimenti consultare il capitolo Cura delle Ruote al
sito www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/
wheelcare.asp
7.b. Manutenzione e pulizia delle ruote con trattamento Dura-Bright®
1. Il trattamento Dura-Bright® è stato ideato per facilitare la pulizia e in genere richiede solo acqua. Se non
è possibile rimuovere i residui del manto stradale con
acqua fredda, provare con acqua tiepida e con un
panno morbido o in camoscio. Se i residui di manto
stradale rimangono, utilizzare acqua tiepida e un
detergente delicato (con l’ausilio di un pulitore commerciale elettrico ad alta pressione, se disponibile).
Diluire sempre il detergente seguendo le raccomandazioni del costruttore; non utilizzare mai il detergente
direttamente senza prima averlo diluito con acqua.
Quando è diluito l’acidità/alcalinità del detergente
dovrebbe avere un pH tra 5 e 9. Evitare detergenti
che contengono acido cloridrico, solforico, nitrico
o idrofluorico. Quest’ultimo (acido idrofluorico),
spesso utilizzato nelle procedure di pre-trattamento
al lavaggio delle ruote di automobili / autocarri, non
deve essere utilizzato sulle ruote con trattamento
Dura-Bright®.
2. Quando si rimuovono gli pneumatici, pulire e controllare l’intero cerchio (consultare il Capitolo 6.b.). Con
una spazzola morbida, rimuovere qualsiasi prodotto
estraneo dal cerchio (porzione della ruota che
supporta lo pneumatico). Ogni volta che si rimuove
lo pneumatico, ricoprire abbondantemente l’intera
superficie della camera d’aria con un prodotto per la
protezione della superficie approvato e con un lubrificante (consultare il Capitolo 5.g.ii.).
3. Una volta in servizio, le ruote con trattamento DuraBright® possono presentare scalfitture o graffiature causate dai detriti dell’asfalto e/o da un danno
meccanico. Se ciò accade, continuare a seguire le
normali istruzioni per il lavaggio e la pulitura sopra
indicate.
4. Nonostante la durata della vita delle ruote con trattamento Dura-Bright®, se la ruota viene montata contro
un’altra ruota, mozzo o tamburo, l’area di montaggio
può apparire graffiata, rovinata o presentare scoloramento. Si consiglia l’uso di una protezione della superficie di montaggio, come ad esempio DiscMates™.
Nota: il valore del pH si trova nelle MSDS (Schede di
sicurezza dei materiali). Se il detergente è in forma concentrata, contattare il fornitore di detergenti chimici per
determinare la corretta diluizione e il corretto valore del
pH.
AVVERTENZA
Per la manutenzione delle ruote con trattamento DuraBright® che sono state o sono soggette a danno, erosione
e scoloramento del trattamento Dura-Bright®, fare riferimento al bollettino di manutenzione del trattamento
Dura-Bright® del maggio 2009. Tale bollettino è disponibile, su semplice richiesta, presso Alcoa Wheel Products
Europe, tel. +32 11 45 84 60.
7
7.c. Manutenzione delle ruote Dura-Flange®
1. Sulle ruote con Dura-Flange® non è possibile eseguire
un nuovo trattamento del bordo.
2. Dura-Flange® ha una garanzia di 24 mesi contro l’usura
che forma un bordo tagliente che necessita manutenzione.
3. Una leggera usura o moderata puntinatura non sono
condizioni coperte da garanzia.
67
8 Glossario dei termini comuni e dei fattori di conversione
8.a. Glossario dei termini comuni
1/2 INTERASSE IN GEMELLARE – Metà della distanza tra le
due linee di mezzeria delle ruote gemelle. La dimensione
è la stessa dello SPOSTAMENTO ESTERNO.
15° L’angolo della superficie del tallone dello pneumatico utilizzata per gli pneumatici senza camera d’aria per
veicoli medi e pesanti.
AREA DEL DISCO – Il lato verticale della ruota che supporta
il cerchio.
BORDO DEL DISCO – Porzione del disco che si estende al
di sopra della superficie del disco e che contiene il tallone
dello pneumatico.
CAMERA D’ARIA – Spazio compreso tra lo pneumatico e il
cerchio della ruota o camera d’aria interna (quest’ultima
non applicabile alle ruote di tipo europeo).
CENTRO DEL CANALE – Il canale o la sezione centrale del
cerchio della ruota che consente il montaggio degli pneumatici senza camera d’aria.
DADO SPECIALE ESTERNO – Un dado speciale utilizzato
per assicurare una ruota esterna posizionata con la colonnetta con una coppia di ruote in gemellare e con filettatura del dado speciale interno (non applicabile alle ruote
Alcoa di tipo europeo).
DADO SPECIALE INTERNO – Dado speciale utilizzato per
montare la ruota interna in un sistema di ruote montate in
gemellare e posizionate con una colonnetta (non applicabile alle ruote Alcoa di tipo europeo).
DADO SPECIALE “TIPO LUNGO” - Un dado speciale riadattato con una prolunga di estensione lunga utilizzata
per assicurare le ruote montate in gemellare (vedi anche
DADO SPECIALE “TIPO CORTO”).
DC – Abbreviazione di canale.
DISCMATE™ - (guarnizione della ruota) Una guarnizione di
6-6 in nylon da inserire tra il mozzo o il tamburo del freno
e la ruota e / o tra due ruote come protezione contro la
corrosione.
CERCHIO DEL BULLONE – Il cerchio definito dai centri del
foro colonnetta (fori colonnetta) di una ruota, dimensioni
definite con diametro in pollici o millimetri (EU).
DISCO – Porzione di ruota che supporta lo pneumatico.
COLONNETTA – Un bullone filettato che si estende dalla
superficie del mozzo al quale le ruote sono assicurate da
dadi speciali.
FORO CENTRALE - Vedi “FORO DEL MOZZO.”
COPPIA DI SERRAGGIO – Quantitativo di forza utilizzata
per stringere i dadi speciali. Normalmente viene espressa
in Piedi-libbre o Newton-metri e misurata con una chiave
torsiometrica.
DADO FLANGIATO COSTITUITO DA DUE PARTI – Combinazione di rondella costituita da due parti e dado utilizzata
per assicurare le ruote con centraggio sul mozzo.
DADO FLANGIATO SINGOLO – Combinazione di rondella
singola e dado non raccomandata per l’utilizzo sulle
applicazioni delle ruote Alcoa.
DADO SPECIALE CORTO – Un dado riadattato con una
prolunga di estensione utilizzata per assicurare le ruote in
singolo (vedi anche DADO SPECIALE LUNGO).
FORO – Vedi “FORO DEL MOZZO.”
FORO COLONNETTA – Foro presente sul disco della ruota
attraverso il quale passa il bullone (colonnetta).
FORO DEL MOZZO – Il foro centrale della ruota a disco, le
dimensioni sono indicate in pollici o millimetri (EU).
Ft-lbs – Abbreviazione di Piede-libbre (misurazione della
coppia di serraggio).
GONFIAGGIO MASSIMO – Il quantitativo massimo di
pressione consentito, misurato ad una temperatura
ambiente di circa 20° C oppure di 68 F.
in. – Abbreviazione di pollici.
kg – Abbreviazione di kilogrammo (misurazione del peso),
che corrisponde a 1000 grammi.
kPa – Abbreviazione di kilo Pascal (misurazione della
pressione).
68
LATO ESTERNO – Lato del disco della ruota.
LATO INTERNO – Lato della ruota opposto a quello del
disco.
LINEA DI MEZZERIA DEL DISCO – Una linea che dall’asse
radiale della ruota arriva fino al punto intermedio tra i
bordi del disco.
LINGUETTA / GRADINO DI CENTRAGGIO – Le superfici /
componenti sporgenti sul mozzo e utilizzate per il centraggio della ruota sul mozzo.
mm – Abbreviazione di millimetri.
MONTAGGIO CON CENTRAGGIO SUL MOZZO – Un sistema
di montaggio della ruota che utilizza un mozzo per
centrare la ruota e i dadi flangiati costituiti da due componenti utilizzati per assicurarla.
MONTAGGIO POSIZIONATO CON COLONNETTA POSIZIONATA, ALLOGGIAMENTO A SFERA – Un sistema di
montaggio della ruota che utilizza colonnette e dadi
speciali a sede sferica per centrare e assicurare la ruota
(non applicabile per le ruote Alcoa di tipo europeo).
NEWTON METRI / PIEDE-LIBBRE – Il quantitativo di coppia
serraggio applicata ad un dado speciale o ad altro componente. Può essere misurato con una chiave torsiometrica.
Nm – Abbreviazione di metri Newton (misurazione della
pressione).
PIEDE-LIBBRE / NEWTON METRI – Il quantitativo di coppia
serraggio applicata ad un dado speciale o ad altro componente. Può essere misurato con una chiave torsiometrica.
PSI – Abbreviazione di libbre per pollice quadrato (misurazione della pressione).
REVERSIBILE – Termine applicato alla ruota a disco che
può essere girata sul mozzo senza modificare la posizione
della linea di mezzeria dello pneumatico.
RUOTA A DISCO – Insieme singolo (forgiato) o costituito
da due pezzi (saldati) formato da un disco e un cerchio.
RUOTA GEMELLA – Qualsiasi ruota che possa essere
accoppiata da lato a lato del disco con un’altra ruota e che
forma un insieme di ruote gemelle interno o esterno.
SEDE DEL TALLONE – L’area lungo il bordo esterno del
cerchio dove lo pneumatico e il cerchio montati sono a
contatto.
SPOSTAMENTO - vedi “SPOSTAMENTO ESTERNO” e “SPOSTAMENTO INTERNO” – La distanza da una superficie di
montaggio della ruota alla linea di mezzeria del cerchio.
SPOSTAMENTO ESTERNO – La distanza dalla superficie di montaggio della ruota alla linea di mezzeria del
cerchio quando la linea di mezzeria del cerchio è montata
all’esterno della superficie del mozzo. Questa dimensione
è la stessa di 1/2 INTERASSE IN GEMELLARE.
SPOSTAMENTO INTERNO – Distanza dalla superficie di
montaggio della ruota alla linea di mezzeria del cerchio
quando la linea di mezzeria è all’interno della superficie
di montaggio.
SUPERFICIE DI MONTAGGIO DELLA RUOTA – Area di
montaggio, diametro della superficie di supporto,
porzione di lato della ruota a contatto con il mozzo o il
tamburo del freno.
TALLONE DELLO PNEUMATICO – La superficie dello pneumatico che è a contatto con la superficie angolata del
cerchio della ruota.
8.b. Fattori di conversione
Da pollici a millimetri
Pollici x 25,4 = Millimetri
Da Libbre a Chilogrammi
Libbre x 0,4536 = kg
Da Millimetri a Pollici
Millimetri x 0.03937 = Pollici
Da Chilogrammi a Libbre
kg x 2.2046 = Libbre
Da PSI (libbre per pollice quadrato) a kPa (Kilo Pascal)
PSI (phi, diametro) x 6,8948 = kPa
Piede-Libbre a Newton - metri
Ft-lbs x 1,35582 = Nm
Da kPa a PSI
kPa x 0.145 = PSI
Da Newton metri a Piede-Libbre
Nm x 0.737562 = Ft-lbs
69
9 Contatti
Alcoa Wheel Products Europe
Industrieweg 135
Industrial Zone Ravenshout 7046
B-3583 Beringen-Paal
Belgio
Tel
Fax
E-mail
Web
+32 11 458 460
+32 11 455 630
[email protected]
www.alcoawheels.com
Per contatti specifici sul territorio, consultare
www.alcoa.com/alcoawheels/europe/it/info_page/contact_us_europe.asp
Clausola di limitazione della responsabilità:
Il presente catalogo è stato compilato con molta cura.
Nonostante ciò, non è possibile fornire garanzie riguardo
la completezza, correttezza o aggiornamento delle informazioni in esso contenute.
Alcoa Wheel Products non può essere ritenuta responsabile per il contenuto del presente catalogo o per le conseguenze derivanti dall’uso dello stesso.
Per questo, dalle informazioni contenute nel presente
catalogo, non possono derivare diritti.
Alcoa Wheel Products si riserva, in qualsiasi momento,
senza previa notifica o senza dichiarare le ragioni per cui
decide di farlo, il diritto di apportare modifiche alle informazioni contenute nel presente catalogo.
70
71
Industrieweg 135
B-3583 PAAL - Belgio
Tel. +32 (0)11 458460
Fax +32 (0)11 455630
[email protected]
www.alcoawheels.com
72
Italian - April 2010
ALCOA WHEEL PRODUCTS EUROPE
Fly UP