...

Condizioni di Trasporto

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Condizioni di Trasporto
CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO
SOMMARIO:
1. ARTICOLO 1: SIGNIFICATO DI ESPRESSIONI PARTICOLARI PRESENTI
IN QUESTE CONDIZIONI
2. ARTICOLO 2: APPLICABILITÀ
3. ARTICOLO 3: BIGLIETTI
4. ARTICOLO 4: SCALI INTERMEDI
5. ARTICOLO 5: TARIFFE, TASSE, SUPPLEMENTI
6. ARTICOLO 6: PRENOTAZIONI
7. ARTICOLO 7: CHECK-IN E IMBARCO
8. ARTICOLO 8: RIFIUTO E LIMITAZIONI DEL TRASPORTO
9. ARTICOLO 9: BAGAGLIO
10. ARTICOLO 10: ORARI, RITARDI, CANCELLAZIONI DI VOLI
11. ARTICOLO 11: RIMBORSO
12. ARTICOLO 12: COMPORTAMENTO A BORDO DELL’AEROMOBILE
13. ARTICOLO 13: DISPOSIZIONI PER SERVIZI SUPPLEMENTARI
14. ARTICOLO 14: FORMALITÀ AMMINISTRATIVE
15. ARTICOLO 15: VETTORI SUCCESSIVI
16. ARTICOLO 16: RESPONSABILITÀ PER DANNI
17. ARTICOLO 17: TERMINI PER RECLAMI ED AZIONI LEGALI
18. ARTICOLO 18: MODIFICHE E RINUNCE
19. ARTICOLO 19: ALTRE CONDIZIONI/li>
20. ARTICOLO 20: INTERPRETAZIONE
ARTICOLO 1 - SIGNIFICATO DI ESPRESSIONI PARTICOLARI
PRESENTI IN QUESTE CONDIZIONI
Nel leggere queste condizioni, vi invitiamo a notare che:
1.1 “Noi”, “nostro”, “noi stessi" e “ci” indicano South African Airways SOC.
1.2 “Voi”, “vostro” e “voi stessi” indicano qualsiasi persona, ad eccezione dei membri
dell’equipaggio, trasportata o che sarà trasportata in un aeromobile a seguito dell’acquisto
di un Biglietto (vedere anche la definizione di “Passeggero”).
1.3 “SOSTE CONCORDATE” indica le località, ad eccezione del luogo di partenza e di
destinazione, specificati sul Biglietto come punti di sosta programmati durante la rotta.
1.4 “CODICE DI DESIGNAZIONE DELLA COMPAGNIA AEREA” indica i due
caratteri o le tre lettere che identificano vettori aerei specifici.
1.5 “AGENTE AUTORIZZATO ” indica un agente di vendita da noi nominato per
rappresentarci nella vendita del trasporto aereo sui nostri servizi.
1.6 “BAGAGLIO” indica gli effetti personali che accompagnano il passeggero durante il
viaggio. Salvo per quanto diversamente specificato, consistono nel Bagaglio Registrato e
Bagaglio Non Registrato.
1.7 “RICEVUTA BAGAGLIO” indica la parte del Biglietto relativa al trasporto del
Bagaglio Registrato.
1.8 “TALLONCINO DI IDENTIFICAZIONE BAGAGLIO” indica un documento
emesso al solo scopo di identificazione del Bagaglio Registrato.
1.9 “VETTORE” indica un vettore aereo diverso da noi, il cui codice di designazione è
riportato sul Biglietto o su un Biglietto di Congiunzione.
1.10 “BAGAGLIO REGISTRATO” indica il bagaglio che prendiamo in custodia e per il
quale abbiamo emesso una Ricevuta Bagaglio.
1.11 “SCADENZA CHECK-IN” indica il limite di tempo specificato dalla compagnia
aerea entro il quale occorre completare le formalità di check-in e ritirare la carta
d’imbarco.
1.12 “CONDIZIONI CONTRATTUALI” indica le dichiarazioni contenute o consegnate
con il Biglietto o l’Itinerario/Ricevuta, identificate in quanto tali e che comprendono per
riferimento, queste Condizioni di Trasporto e le notifiche.
1.13 “BIGLIETTO CONGIUNTO” indica un Biglietto emesso in connessione con un
altro Biglietto, unitamente al quale documenta un unico contratto di trasporto.
1.14 "CONVENZIONE" indica il documento applicabile fra quelli di seguito specificati:
1.14.1 la Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo
internazionale, firmata a Varsavia il 12 ottobre 1929 (di seguito denominata Convenzione
di Varsavia);
1.14.2 la Convenzione di Varsavia modificata dal Protocollo dell’Aia il 28 settembre
1955;
1.14.3 la Convenzione di Varsavia modificata dal Protocollo Addizionale N. 1 di
Montreal (1975);
1.14.4 la Convenzione di Varsavia modificata all’Aia e dal Protocollo Addizionale N. 2
di Montreal (1975);
1.14.5 la Convenzione di Varsavia modificata all’Aia e dal Protocollo Addizionale N. 4
di Montreal (1975);
1.14.6 la Convenzione supplementare di Guadalajara (1961)
1.14.7 La Convenzione per l'unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo
internazionale, firmata a Montreal il 28 maggio 1999.
1.15 "TAGLIANDO" indica sia un Tagliando di Volo cartaceo sia un Tagliando
Elettronico, entrambi autorizzanti il passeggero nominato a viaggiare sul volo specificato.
1.16 "DANNO" comprende decesso, ferite o infortunio di un Passeggero, perdita, perdita
parziale, furto o altro danno derivante da o in relazione con il trasporto o altri servizi
supplementari da noi offerti.
1.17 "GIORNI" indica i giorni di calendario, comprendenti tutti i sette giorni della
settimana; a condizione che, ai fini di notifica, non venga calcolato il giorno di invio della
stessa; e a condizione che per determinare la durata di validità di un Biglietto, non venga
calcolato il giorno di emissione del biglietto o di inizio del volo.
1.18 "TAGLIANDO ELETTRONICO" indica un tagliando di volo elettronico o altro
documento conservato nel nostro database.
1.19 "BIGLIETTO ELETTRONICO" indica l’Itinerario/Ricevuta emessi da noi o per
nostro conto, i Coupon Elettronici e, laddove applicabile, una carta d’imbarco.
1.20 "TAGLIANDO DI VOLO" indica la parte del Biglietto riportante l’annotazione
“valido per passaggio” o in caso di Biglietto Elettronico, il Tagliando Elettronico, e
indica le destinazioni intermedie particolari a cui il passeggero ha diritto.
1.21 "FORZA MAGGIORE" indica le circostanze insolite e imprevedibili al di fuori del
controllo, le cui conseguenze non potevano essere evitate malgrado fosse stata esercitata
la massima attenzione.
1.22 "ITINERARIO/RICEVUTA" indica un documento o i documenti emessi ai
Passeggeri che viaggiano con Biglietti Elettronici contenente il nome del passeggero,
informazioni sul volo e comunicazioni.
1.23 "PASSEGGERO" indica le persone, ad eccezione dei membri dell’equipaggio,
trasportate o che saranno trasportate in un aeromobile a seguito dell’acquisto di un
Biglietto. (Vedere anche la definizione di "voi", "vostro" e "voi stessi”).
1.24 "TAGLIANDO PASSEGGERO" o "RICEVUTA PASSEGGERO" indica la parte
del Biglietto emessa da noi o per nostro conto, così contrassegnata e che deve essere
conservata dal passeggero.
1.25 “DIRITTI SPECIALI DI PRELIEVO” (SDR) indica uno speciale diritto di prelievo
come definito dal Fondo Monetario Internazionale.
1.26 "SCALO INTERMEDIO" indica una sosta programmata durante il viaggio in un
punto situato fra il luogo di partenza e il luogo di destinazione.
1.27 "TARIFFA" indica le tariffe pubblicate, spese e/o Condizioni di Trasporto relative
di una compagnia aerea, depositate, su richiesta, presso le autorità competenti.
1.28 "BIGLIETTO" indica il documento denominato “Biglietto del Passeggero e
Ricevuta Bagaglio” o il Biglietto Elettronico, entrambi emessi da noi o per nostro conto,
comprendenti le Condizioni Contrattuali, avvisi e Tagliandi".
1.29 "BAGAGLIO NON REGISTRATO" indica qualsiasi altro Bagaglio diverso dal
Bagaglio Registrato.
ARTICOLO 2 - APPLICABILITÀ
2.1 GENERALITÀ
2.1.1 Ad eccezione di quanto specificato nell’Articolo 2.2 e 2.5, le nostre Condizioni di
Trasporto si applicano a tutti i voli, o segmenti di volo, per i quali il nostro nome o il
Codice di Designazione della Compagnia Aerea è indicato nel riquadro del vettore sul
Biglietto corrispondente per quel volo o segmento di volo e in ogni caso per il quale
siamo legalmente responsabili nei confronti del passeggero.
2.1.2 Le presenti Condizioni si applicano altresì a trasporti gratuiti e a tariffe ridotta,
salvo nella misura diversamente prevista da nostre norme o regolamenti ovvero sui
contratti, pass o biglietti corrispondenti.
2.2 OPERAZIONI DI TRASPORTO CHARTER
Se il trasporto viene effettuato in base ad un contratto charter, queste Condizioni di
Trasporto si applicano solo nella misura in cui sono incorporate per riferimento o
altrimenti, nel contratto di trasporto charter o nel Biglietto.
2.3 CODE SHARE
Per alcuni servizi potremmo avere accordi con altri vettori noti come "Code Share".
Questo indica che pur avendo una prenotazione con noi e un biglietto riportante il nostro
nome e il codice di designazione della compagnia aerea, l’aeromobile può essere
condotto da un altro vettore. Nel caso di applicabilità di detti accordi, comunicheremo il
vettore che effettua il volo al momento della prenotazione.
2.4 LEGGE PREVALENTE
Sono applicabili queste Condizioni di Trasporto a condizione che non siano incompatibili
con le nostre Tariffe o la nostra legge applicabile. In questo caso prevarranno tali Tariffe
o la legge applicabile. Qualora un’eventuale disposizione di queste Condizioni di
Trasporto non sia valida ai sensi della legge applicabile, le altre disposizioni non
perderanno comunque la loro validità.
2.5 PRIORITÀ DELLE CONDIZIONI RISPETTO AI REGOLAMENTI
Salvo per quanto specificato nelle presenti Condizioni di Trasporto, qualora si verificasse
un'incompatibilità tra queste Condizioni di Trasporto e altri nostri eventuali regolamenti
riferiti alla specifica materia, si applicheranno le presenti Condizioni di Trasporto.
ARTICOLO 3 - BIGLIETTI
3.1 DISPOSIZIONI GENERALI
3.1.1 Garantiremo il trasporto solo al Passeggero il cui nome è riportato sul Biglietto.
Potrebbe essere richiesto al passeggero un documento d’identità.
3.1.2 Il Biglietto non è cedibile.
3.1.3 Alcuni Biglietti sono venduti a tariffe scontate che potrebbero essere parzialmente o
completamente non rimborsabili. Scegliete la tariffa che meglio soddisfa le vostre
necessità. Vi consigliamo anche di verificare di avere un’adeguata copertura assicurativa
in caso dobbiate annullare il Biglietto.
3.1.4 Se il passeggero è in possesso di un Biglietto, come descritto nel punto 3.1.3 di cui
sopra, completamente inutilizzato, e non può viaggiare per motivi di Forza Maggiore, a
condizione che veniamo informati tempestivamente, garantiremo un credito della somma
non rimborsabile della tariffa utilizzabile per altri viaggi con la nostra compagnia, dopo
aver detratto il relativo costo amministrativo.
3.1.5 Il Biglietto è e resta proprietà del vettore che lo emette.
3.1.6 Necessità di biglietto. Ad eccezione dei Biglietti Elettronici, il passeggero non avrà
diritto di viaggiare su un volo se non avrà presentato un Biglietto valido con il Tagliando
di Volo per quel volo e tutti gli altri coupon di volo e il Tagliando Passeggero inutilizzati.
Inoltre, non avrà diritto al Trasporto se il Biglietto presentato non è valido o se è stato
alterato da persona diversa dall’Agente Autorizzato o da noi. Nel caso di un Biglietto
Elettronico, non avrà diritto a viaggiare sul volo senza aver fornito un documento
identificativo e un Biglietto Elettronico valido emesso a suo nome e a lui consegnato.
3.1.7 Smarrimento, ecc. del biglietto.
3.1.7(a) In caso di smarrimento o danneggiamento di un Biglietto (o di parte dello stesso)
da parte del passeggero o in caso di mancata presentazione di un Biglietto contenente il
Tagliando Passeggero e tutti i Tagliandi di Volo inutilizzati, su richiesta del passeggero
sostituiremo detto Biglietto o parte dello stesso emettendo un nuovo Biglietto, a
condizione che vi siano prove, immediatamente accertabili, dell’emissione di un Biglietto
valido per il(i) volo(i) in questione e della sottoscrizione di un contratto per il rimborso di
eventuali costi e perdite, per il valore del biglietto originale, necessariamente e
ragionevolmente sostenuti da noi o da un altro Vettore per uso illecito o fraudolento del
Biglietto. Non richiederemo al passeggero il rimborso per perdite imputabili a nostra
negligenza. Il vettore emittente potrà addebitare un costo amministrativo ragionevole per
questo servizio, salvo il caso in cui lo smarrimento o il danneggiamento del Biglietto sia
imputabile a negligenza del vettore emittente o del suo agente.
3.1.7(b) Nel caso in cui dette prove non siano disponibili o nel caso in cui non venga
sottoscritto detto contratto, il vettore emittente del nuovo Biglietto potrà richiedere il
pagamento dell’intero Biglietto per la sostituzione dello stesso, soggetto a rimborso, se e
quando il vettore emittente originale accetterà il fatto che il biglietto smarrito o
danneggiato non è stato utilizzato prima della scadenza della sua validità. Se il Biglietto
originale venisse ritrovato prima della scadenza della sua validità e venisse consegnato al
vettore emittente del nuovo Biglietto, il rimborso summenzionato sarà contestualmente
riconosciuto.
3.1.8 Il biglietto è un documento importante e occorrerà assicurarsi che non venga
smarrito o rubato.
3.2 PERIODO DI VALIDITÀ
3.2.1 Tranne nel caso in cui sia diversamente indicato sul Biglietto, su queste Condizioni
di Trasporto, o nelle Tariffe applicabili (che può limitare la validità del Biglietto, nel qual
caso la limitazione sarà riportata sul Biglietto stesso), un Biglietto è valido per:
3.2.1.1(a) un anno dalla data di emissione in caso di viaggio internazionale, come da
definizione nella Convenzione; ovvero
3.2.1.1(b) sei mesi dalla data di emissione per viaggi nazionali che avvengano
interamente entro il territorio della Repubblica del Sudafrica; ovvero
3.2.1.1(c) fermo restando che il primo viaggio abbia luogo entro un anno oppure sei mesi
dalla data di emissione del Biglietto, a seconda che si tratti di viaggio internazionale o
nazionale rispettivamente, un anno decorrente dal primo viaggio per un Biglietto di
viaggio internazionale e sei mesi dalla data del primo viaggio per Biglietto di viaggio
nazionale.
3.2.2 Nel caso di impossibilità ad effettuare il viaggio entro il periodo di validità del
Biglietto perché al momento in cui sono state richieste le prenotazioni non ci è stato
possibile confermare una prenotazione, la validità di detto Biglietto sarà prorogata, o il
passeggero avrà diritto ad un rimborso ai sensi dell’Articolo 11.
3.2.3 Se dopo aver iniziato il viaggio, il passeggero è impossibilitato a proseguire il
viaggio entro il periodo di validità del Biglietto per motivi di salute, potremo estendere il
periodo di validità del Biglietto fino alla data in cui il passeggero sarà in grado di
effettuare il viaggio o fino al nostro primo volo dopo detta data, dal punto in cui il
viaggio viene ripreso sul posto disponibile nella classe di servizio abbinata alla tariffa
pagata. La malattia dovrà essere comprovata da un certificato medico. Quando i tagliandi
di volo del Biglietto, o nel caso di un Biglietto Elettronico, il tagliando elettronico,
prevedano uno o più scali, la validità di detto Biglietto potrà essere estesa per un periodo
non superiore ai tre mesi dalla data riportata su detto certificato. In queste circostanze,
estenderemo in modo analogo il periodo di validità dei Biglietti di altri componenti della
famiglia che accompagnano il passeggero.
3.2.4 Nel caso di decesso di un Passeggero durante la rotta, i Biglietti delle persone che
accompagnano il Passeggero potranno essere modificati rinunciando al soggiorno
minimo o estendendone la validità. Nel caso di decesso di un familiare prossimo del
Passeggero che ha iniziato il viaggio, la validità dei Biglietti del Passeggero e di quelli
dei familiari prossimi che accompagnano il Passeggero sarà analogamente modificata.
Detta modifica sarà effettuata alla ricezione di un certificato di morte valido fermo
restando che l’eventuale estensione di detta validità non supererà un periodo di
quarantacinque (45) giorni a decorrere dalla data del decesso.
3.3 ORDINE PROGRESSIVO E USO DEL TAGLIANDO
3.3.1 Il Biglietto acquistato è valido solo per il trasporto così come riportato sul Biglietto,
dal luogo di partenza attraverso qualsiasi Sosta Concordata fino alla destinazione finale.
La tariffa pagata è basata sulla nostra Tariffa e riguarda il trasporto come riportato sul
Biglietto. Rappresenta parte essenziale del contratto con il passeggero. Il Biglietto non
sarà utilizzato e perderà di validità nel caso di mancato utilizzo di tutti i Tagliandi
nell’ordine progressivo specificato nel Biglietto.
3.3.2 Nel caso di modifica di un qualsiasi aspetto del trasporto, il passeggero dovrà
contattarci in anticipo. Sarà calcolata la tariffa per il nuovo trasporto e verrà data la
possibilità di accettare il nuovo prezzo o di mantenere il trasporto originale come da
biglietto. Nel caso di modifica di un qualsiasi aspetto del trasporto imputabile a Forza
Maggiore, il passeggero dovrà contattarci non appena possibile e faremo del nostro
meglio per trasportarlo allo scalo successivo o alla destinazione finale, senza un ricalcolo
della tariffa.
3.3.3 Nel caso di variazione del trasporto senza il nostro consenso, stabiliremo il prezzo
corretto per il viaggio effettivo. Il passeggero dovrà pagare la differenza fra il prezzo
pagato e il prezzo totale applicabile per il trasporto revisionato. Rimborseremo la
differenza se il nuovo prezzo è inferiore, altrimenti i Tagliandi inutilizzati non avranno
valore.
3.3.4 Si rende noto che mentre alcuni tipi di cambiamenti non implicheranno un
cambiamento della tariffa, altri cambiamenti, come nel caso di modifica del luogo di
partenza (ad esempio se il passeggero non vola per il primo segmento) o nel caso di
inversione della direzione del viaggio, potranno comportare un aumento del prezzo.
Molte tariffe sono valide solo nelle date e per i voli riportati sul Biglietto e non potranno
essere modificate se non dietro pagamento di una tariffa addizionale.
3.3.5 Ogni Tagliando di Volo contenuto nel Biglietto sarà accettato per il trasporto nella
classe di servizio nella data e per il volo che corrispondono alla prenotazione. Se un
Biglietto viene originariamente emesso senza specificare una prenotazione, sarà possibile
riservare un posto in un secondo momento, fermi restando la nostra Tariffa e la
disponibilità di posto sul volo richiesto.
3.3.6 Si comunica che nel caso in cui il passeggero non si presenti per il volo senza averci
previamente informati, potremo cancellare il ritorno o le prenotazioni in corso. Se
informati in anticipo, non cancelleremo le successive prenotazioni di volo.
3.4 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO DEL VETTORE
Sul biglietto la nostra denominazione può essere abbreviata con il Codice di
Designazione della Compagnia Aerea o in altro modo. Il nostro indirizzo dovrà essere
considerato quello dell'aeroporto di partenza indicato accanto alla prima abbreviazione
del nostro nome nel riquadro del vettore sul Biglietto oppure, nel caso di un Biglietto
Elettronico, indicato per il nostro primo segmento di volo nell'Itinerario/Ricevuta.
ARTICOLO 4 – SCALI INTERMEDI
4.1 Gli Scali Intermedi sono consentiti nelle Soste Concordate, subordinatamente ai
requisiti e ai regolamenti governativi.
4.2 Gli Scali Intermedi possono essere stabiliti anticipatamente con il Vettore e
specificati sul biglietto.
ARTICOLO 5 – TARIFFE, TASSE, SUPPLEMENTI
5.1 TARIFFE
Le tariffe coprono unicamente il trasporto dall’aeroporto di partenza a quello di
destinazione, salvo per quanto diversamente ed espressamente specificato. Le tariffe non
comprendono il trasporto di superficie in aeroporto e fra i diversi aeroporti e i terminal
cittadini. La tariffa sarà calcolata in conformità con la nostra Tariffa in vigore nella data
di pagamento del biglietto per il viaggio nelle date specificate e l’itinerario riportato. In
caso di cambiamento dell’itinerario o delle date di viaggio, la tariffa potrebbe subire
modifiche.
5.2 TASSE, SUPPLEMENTI
Le tasse e i supplementi applicabili, imposti dal governo o altra autorità o dall’operatore
di un aeroporto, saranno a carico del passeggero. Al momento dell’acquisto del Biglietto
saranno comunicate le tasse e i supplementi non compresi nella tariffa, solitamente
indicate a parte sul Biglietto. Le tasse, commissioni e spese imposte sul viaggio aereo
sono soggette a costante modifica e possono essere imposte dopo la data di emissione del
Biglietto. In caso di aumento di una tassa o di un supplemento riportato sul Biglietto, il
passeggero ha l’obbligo di pagarlo. Lo stesso è valido per le nuove tasse o i supplementi
imposti dopo l’emissione del biglietto. Analogamente, nel caso in cui le tasse o i
supplementi pagati al momento di emissione del Biglietto siano abolite o ridotte e non
siano quindi più applicabili o siano applicabili per un importo inferiore, è previsto il
diritto al rimborso.
5.3 VALUTA
Le tariffe e i supplementi potranno essere pagati nella valuta avente corso legale nel
paese di emissione del biglietto, salvo il caso in cui venga indicata un’altra valuta da noi
o dal nostro Agente Autorizzato prima o al momento del pagamento (ad esempio, a causa
della non convertibilità della valuta locale). Ci riserviamo la facoltà di accettare il
pagamento in un’altra valuta.
ARTICOLO 6 - PRENOTAZIONI
6.1 REQUISITI PER LA PRENOTAZIONE
6.1.1 Noi o il nostro Agente Autorizzato registreremo la(le) (e) prenotazione(i). Su
richiesta forniremo la conferma scritta della(e) prenotazione(i).
6.1.2 Alcune tariffe prevedono condizioni che limitano o escludono il diritto di
modificare o annullare le prenotazioni. Occorre verificare le condizioni che si applicano
alla tariffa e da parte nostra decliniamo qualsiasi responsabilità in caso di mancata
verifica da parte del passeggero.
6.2 TERMINI DI PAGAMENTO DEL BIGLIETTO
In caso di mancato pagamento del Biglietto nel limite di tempo specificato, come
comunicato da noi o dal nostro Agente Autorizzato, potremo annullare la prenotazione.
6.3 DATI PERSONALI
Viene espressamente riconosciuto dal passeggero che i dati personali ci sono stati
comunicati allo scopo di effettuare una prenotazione, acquistare un Biglietto, ottenere
servizi supplementari, sviluppare e fornire servizi, facilitare le procedure di immigrazione
e di entrata e mettere a disposizione tali dati alle autorità governative, in relazione al
viaggio. Per questi scopi, il passeggero ci autorizza a conservare e usare detti dati e a
trasmetterli ai nostri Agenti Autorizzati, agenzie governative, altri Vettori o fornitori dei
servizi summenzionati. Decliniamo qualsiasi responsabilità nei vostri confronti per
qualsiasi perdita o spesa sostenuta in ragione del nostro uso o della trasmissione di tali
dati, salvo la perdita o la spesa sia stata dovuta alla nostra negligenza. Potrebbe essere
richiesto dalle norme governative il rilascio di specifici dati o informazioni personali, ivi
comprese le informazioni che ci consentano di metterci in contatto con i componenti
della vostra famiglia in caso di emergenza.
6.4 POSTI
Faremo del nostro meglio per soddisfare le richieste di posti effettuate con anticipo,
tuttavia non possiamo garantire che venga assegnato un posto particolare. Ci riserviamo il
diritto di assegnare o riassegnare i posti in qualsiasi momento, anche dopo l’imbarco
sull’aeromobile. Questo potrebbe rivelarsi necessario per ragioni operative, di incolumità
o di sicurezza.
6.5 RICONFERMA DELLE PRENOTAZIONI
6.5.1 Sia all’andata che al ritorno, le prenotazioni potrebbe essere soggette a riconferma
entro determinati limiti di tempo. Informeremo il passeggero nei casi in cui richiediamo
la riconferma e come e quando farlo. Se il passeggero non riconferma il volo, nei casi in
cui questo è previsto, potremo cancellare le prenotazioni di andata o ritorno. Tuttavia, se
ci viene comunicato che il passeggero intende viaggiare se vi è ancora posto sul volo,
reinseriremo le prenotazioni autorizzando il viaggio. Se non vi è posto sul volo faremo
quanto ragionevolmente possibile per trasportare il passeggero alla destinazione
successiva o finale.
6.5.2 Occorre controllare i requisiti di riconferma di tutti i vettori coinvolti nel viaggio.
Se necessario, è necessario riconfermare presso il Vettore il cui codice identificativo è
indicato sul Biglietto per il volo in questione.
6.6 CANCELLAZIONE DI PRENOTAZIONI SUCCESSIVE
Si comunica che nel caso in cui il passeggero non si presenti per il volo senza averci
previamente informati, potremo cancellare il ritorno o le prenotazioni in corso. Se
informati in anticipo, non cancelleremo le successive prenotazioni di volo.
ARTICOLO 7 - CHECK-IN E IMBARCO
7.1 Il tempo limite per il check-in varia da aeroporto ad aeroporto. Consigliamo il
passeggero di informarsi in merito e di rispettarlo. Il viaggio sarà più tranquillo se il
check-in sarà effettuato con un congruo anticipo. Ci riserviamo il diritto di annullare le
prenotazioni in caso di mancato rispetto dei tempi di check-in previsti. Noi o il nostro
Agente Autorizzato comunicheremo il tempo limite per il primo check-in. Per tutti i voli
successivi dell’itinerario, è possibile assumere informazioni sul tempo limite specifico
per effettuare il check-in rivolgendosi a noi o ai nostri Agenti Autorizzati. Il tempo limite
di check-in relativo ai nostri voli è riportato sull’orario ufficiale o può essere richiesto a
noi o al nostro Agente Autorizzato.
7.2 Occorre presentarsi personalmente al check-in con il bagaglio registrato. È vietato il
check-in da parte di terzi. È possibile non essere ammessi al trasporto se il passeggero
non si presenta personalmente al check-in.
7.3 Il passeggero dovrà presentarsi all’uscita per l’imbarco entro l’orario comunicato al
momento del check-in.
7.4 Potremo annullare il posto riservato in caso di mancato rispetto dell’orario di
imbarco.
7.5 Non saremo responsabili per eventuali perdite o spese sostenute a seguito del mancato
rispetto delle disposizioni di questo Articolo.
ARTICOLO 8 – RIFIUTO E LIMITAZIONI DEL TRASPORTO
8.1 DIRITTO DI RIFIUTARE IL TRASPORTO
A nostra ragionevole discrezione, potremo rifiutare il trasporto del passeggero o del suo
Bagaglio se gli abbiamo comunicato per iscritto l’interdizione a volare con noi a far data
dalla comunicazione stessa. In tal caso avrà diritto a un rimborso. Inoltre, potremmo
decidere di rifiutare di trasportare il passeggero o il suo Bagaglio qualora si fosse
verificato o possa ragionevolmente verificarsi quanto segue, ovvero:
8.1.1 ciò sia necessario per il rispetto di leggi, regolamenti o norme applicabili;
8.1.2 il trasporto del passeggero e del suo Bagaglio possa costituire una minaccia per la
sicurezza o per la salute degli altri passeggeri o possa materialmente rendere non
adeguatamente confortevole il viaggio degli altri passeggeri o dell’equipaggio;
8.1.3 il comportamento, l’età, lo stato fisico o mentale del passeggero, inclusa
l’alterazione dovuta ad alcol o droga, possa provocare rischi o pericoli a sé stesso, agli
altri passeggeri, all’equipaggio o alle cose;
8.1.4 il passeggero si sia reso responsabile di una condotta illecita o indisciplinata su un
volo precedente e vi sia il rischio che tale condotta possa ripetersi;
8.1.5 il passeggero si sia rifiutato di sottoporsi ai controlli di sicurezza;
8.1.6 non siano state pagate le tariffe applicabili, le tasse dovute ed ogni altra spesa
accessoria;
8.1.7 il passeggero non sia in possesso di documenti di viaggio in corso di validità, non
risulti in possesso di valida documentazione di viaggio necessaria per l’ingresso in un
Paese di transito del volo o per l’ingresso nel Paese di destinazione finale del volo stesso,
abbia distrutto i documenti di viaggio durante il volo o si sia rifiutato di esibirli al
personale di bordo, previo rilascio di ricevuta, ove gli fosse richiesto;
8.1.8 il biglietto presentato dal passeggero sia stato ottenuto illegalmente ovvero sia stato
acquistato da un soggetto diverso da noi o dal nostro Agente Autorizzato, ovvero sia stato
segnalato come smarrito o rubato, sia stato contraffatto, ovvero il passeggero non può
provare di essere la persona al cui nome è stato emesso il Biglietto;
8.1.9 il passeggero non abbia rispettato i requisiti di cui all’art. 3.3, concernenti l’ordine
progressivo dei tagliandi di volo ed il loro uso, o presenti un biglietto che sia stato
rilasciato o che sia stato alterato in qualsiasi modo da un soggetto diverso da noi o dal
nostro Agente, ovvero il Biglietto sia mutilato;
8.1.10 il passeggero non abbia rispettato le nostre istruzioni per quanto concerne la
sicurezza e l’incolumità;
8.1.11 esista una qualsiasi ragione o circostanza che a nostro ragionevole parere ci dia il
diritto di rifiutare il trasporto del passeggero o del suo Bagaglio;
8.1.12 il passeggero abbia in precedenza commesso uno degli atti o delle omissioni sopra
elencati.
8.2 ASSISTENZA SPECIALE
L’accettazione per il trasporto di minori non accompagnati, di disabili, di donne in stato
di gravidanza, di persone affette da malattie o di altre persone aventi necessità di
assistenza speciale è effettuata previo nostro accordo. Ai passeggeri disabili che al
momento dell’acquisto del biglietto ci abbiano comunicato una loro speciale esigenza e
che sono stati da noi accettati non potrà essere rifiutato il trasporto in ragione di tale
disabilità o speciali esigenze, ma che deve essere debitamente informato da parte del
passeggero all’atto della prenotazione di eventuali esigenze particolari, ma a tali
passeggeri potranno applicarsi talune regole nostre o norme governative le cui copie sono
disponibili in visione presso gli uffici locali dei rappresentanti della SAA. I passeggeri
che richiedono un’assistenza speciale non possono sedere vicino alle Uscite di
Emergenza.
8.3 SOVRACCARICO
Ove il vettore dovesse ritenere che il limite di peso dell’aeromobile o la capacità di posti
a sedere fossero in eccesso, il Vettore deciderà propria ragionevole discrezione e
subordinatamente alle disposizioni degli articoli 9.6.3 e 10.2.4 delle presenti Condizioni
Generali di Trasporto, quali Passeggeri e quale Bagaglio saranno trasportati.
ARTICOLO 9 - BAGAGLIO
9.1 FRANCHIGIA BAGAGLIO
Il passeggero ha diritto al trasporto di Bagaglio in franchigia nei limiti ed alle condizioni
stabilite da noi o dai nostri Agenti Autorizzati e che sono disponibili nel nostro sito
www.flysaa.com
9.2 ECCEDENZA DI BAGAGLIO
Verrà richiesto un pagamento extra per il trasporto del Bagaglio in eccesso rispetto a
quello in franchigia. Le relative tariffe sono disponibili presso di noi su richiesta e
consultabili nel nostro sito www.flysaa.com.
9.3 OGGETTI NON ACCETTATI COME BAGAGLIO
9.3.1 Non possono essere inseriti nel Bagaglio
9.3.1.1 Oggetti che non costituiscono Bagaglio come definito dall’Articolo 1;
9.3.1.2 Oggetti che possano costituire pericolo per l’aeromobile o per le persone o le cose
che si trovano a bordo dello stesso, quali gli oggetti specificati nei regolamenti
dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (ICAO), nelle Istruzioni
Tecniche per la Sicurezza del Trasporto Aereo di Merci Pericolose e nei Regolamenti per
il Trasporto di Merci Pericolose dell’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo
(IATA), nonché nei nostri regolamenti (maggiori informazioni disponibili presso di noi
su richiesta);
9.3.1.3 Oggetti il cui trasporto sia proibito dalle disposizioni normative e dai regolamenti
vigenti negli Stati di partenza e di destinazione del trasporto;
9.3.1.4 Oggetti da noi ragionevolmente ritenuti non idonei ad essere trasportati in quanto
pericolosi, non sicuri o a causa del loro peso, dimensione, forma o caratteristiche, ovvero
che siano fragili o deperibili tenuto conto, fra l’altro, del tipo di aeromobile utilizzato.
Informazioni sugli oggetti non accettati sono disponibili su richiesta;
9.3.2 È vietato il trasporto di armi da fuoco e munizioni di qualsiasi natura come o
all’interno di Bagaglio Registrato. Possiamo accettare questi articoli come parte della
vostra franchigia di bagaglio e vi forniremo l’assistenza necessaria per l’accettazione di
tali articoli. Le armi da fuoco devono essere scariche, con l’apposita sicura inserita e
idoneamente imballate. Il trasporto di munizioni è sottoposto ai regolamenti ICAO e
IATA come specificato al punto 9.3.1.2.
9.3.3 Le armi come spade, coltelli e articoli simili possono essere accettate, a nostra
discrezione, come Bagaglio Registrato ma non potranno essere condotte nella cabina
dell’aeromobile.
9.3.4 Nel Bagaglio Registrato, non devono essere inclusi oggetti fragili o deperibili, opere
d’arte, denaro, gioielli, metalli preziosi, computer, apparecchi elettronici per uso
personale, telefoni cellulari, videocamere, apparecchiature audio e video, titoli
negoziabili, titoli di credito o altri valori, documenti commerciali, passaporti e altri
documenti di identità personale e campionari.
9.3.5 Qualora, nonostante il divieto, gli articoli di cui ai punti 9.3.1, 9.3.2 e 9.3.4, fossero
presenti nel vostro bagaglio, ciò sarà da intendersi interamente a vostro rischio e pericolo,
senza pregiudicare eventuali nostri diritti relativi a tale infrazione; inoltre, decliniamo
ogni responsabilità per eventuali perdite di articoli che superino le limitazioni di
responsabilità, e ad ogni modo soggetta ad eventuale tutela ai sensi della Convenzione.
9.4 DIRITTO DI RIFIUTO DEL TRASPORTO
9.4.1 Subordinatamente ai commi 9.3.2 e 9.3.3, rifiuteremo di trasportare come Bagaglio
gli oggetti descritti all’articolo 9.3 e potremo inoltre rifiutare l’ulteriore trasporto di tali
oggetti qualora fossero rinvenuti a bordo. Il diritto di ispezione, che esso venga o meno
esercitato, costituisce il nostro accordo, esplicito o implicito, a trasportare oggetti
all’interno del Bagaglio che sarebbero altrimenti preclusi dal trasporto.
9.4.2 Abbiamo la facoltà di rifiutare il trasporto come Bagaglio di ogni oggetto che risulti
ragionevolmente inadatto per il trasporto a causa delle sue dimensioni, della sua forma,
del suo peso, del suo contenuto, delle sue particolari caratteristiche, o per motivi di
sicurezza o operativi, o perché suscettibile di arrecare disagio o disturbo agli altri
passeggeri. Informazioni sugli oggetti non accettati sono disponibili su richiesta.
9.4.3 Abbiamo la facoltà di rifiutare il trasporto di qualsiasi oggetto come Bagaglio, per
ragioni operative, di incolumità o di sicurezza, ivi compreso il Bagaglio che non
appartiene al passeggero e che è in comune (pool)* al suo Bagaglio. * Bagaglio od
oggetti inseriti nel bagaglio che siano stati passati al passeggero da un terzo, ovvero
bagaglio trasportato per conto di qualcun altro, il cui contenuto non sia noto al
passeggero. L’individuazione di tali oggetti senza che siamo stati preventivamente
informati può comportare il rifiuto del trasporto nonché eventuali azioni legali.
Decliniamo qualsiasi responsabilità per tale Bagaglio e ci riserviamo il diritto di
pretendere un risarcimento da parte del passeggero a fronte di richieste o perdite
sostenute in conseguenza del danno causato.
9.4.4 Abbiamo la facoltà di rifiutare l’accettazione di Bagagli per il trasporto qualora,
secondo il nostro ragionevole apprezzamento, non sia adeguatamente contenuto in
contenitori idonei a consentirne un trasporto sicuro. Informazioni sugli imballaggi e i
contenitori non accettati sono disponibili su richiesta.
9.5 DIRITTO DI ISPEZIONE
Per motivi di incolumità e sicurezza potremo chiedere di perquisire ed ispezionare il
passeggero e di perquisire, ispezionare ed esaminare ai raggi x il suo Bagaglio.
Nell'eventualità in cui non sia possibile eseguire l'ispezione del bagaglio in presenza del
passeggero, potremmo perquisire il bagaglio in sua assenza per stabilire se è in possesso,
o se il bagaglio contiene gli oggetti descritti al punto 9.3.1 nonché armi da fuoco, armi o
munizioni che non ci sono state segnalate ai sensi di quanto disposto ai punti 9.3.2 o
9.3.3. In caso di diniego alla conduzione delle ispezioni, potremo rifiutare di trasportare il
passeggero e il suo Bagaglio. Decliniamo qualsiasi responsabilità per i danni provocati
alla persona durante la perquisizione o l'ispezione, o per danni arrecati al Bagaglio
durante ispezione e l’esame ai raggi x, tranne nel caso in cui essi siano stati causati da
nostra colpa o negligenza.
9.6 BAGAGLIO REGISTRATO
9.6.1 Contestualmente alla consegna del Bagaglio, che il passeggero desidera registrare,
prenderemo in custodia il bagaglio e rilasceremo un Talloncino di Identificazione
Bagaglio per ogni singolo Bagaglio Registrato per l’imbarco.
9.6.2 Il Bagaglio Registrato dovrà recare affisso un cartellino riportante il nome o altro
identificativo del proprietario.
9.6.3 Il Bagaglio Registrato, se possibile, sarà trasportato sullo stesso aeromobile del
passeggero, salvo il caso in cui si decida per ragioni di sicurezza od operative di
trasportarlo su un altro volo. Se il Bagaglio registrato viene trasportato su un volo
successivo, la consegna dello stesso sarà a nostro carico, salvo il caso in cui la legge
applicabile richieda la presenza del passeggero per lo sdoganamento.
9.7 BAGAGLIO NON REGISTRATO
9.7.1 Possiamo specificare le dimensioni e/o il peso massimo del Bagaglio a mano. Se
non lo facciamo il Bagaglio a mano deve essere posizionato nel sedile di fronte al
passeggero o nelle cappelliere. Se il Bagaglio non può essere sistemato in questo modo,
sarà imbarcato come Bagaglio Registrato.
9.7.2 Gli oggetti non idonei ad essere trasportati nel comparto bagaglio (ad es. strumenti
musicali delicati) e che non soddisfano i requisiti del punto 9.7.1 di cui sopra, potranno
essere trasportati solo come bagaglio a mano previa comunicazione e previo consenso da
parte nostra. Potrebbe essere addebitato un costo extra per questo servizio.
9.8 RITIRO E CONSEGNA DI BAGAGLIO REGISTRATO
9.8.1 Nel rispetto dell’articolo 9.6.3, viene richiesto di recuperare il Bagaglio Registrato
non appena consegnato nell’aeroporto di destinazione o di Scalo Intermedio. Nel caso in
cui il bagaglio non venga ritirato entro un ragionevole periodo, verrà addebitata una
commissione di deposito bagaglio. Qualora detto Bagaglio non venga reclamato entro tre
(3) mesi dal momento in cui è stato messo a disposizione del passeggero, potremo
eliminarlo senza alcuna responsabilità nei confronti del passeggero.
9.8.2 Solo il titolare della Ricevuta Bagaglio e del Talloncino di Identificazione Bagaglio
ha diritto alla consegna del Bagaglio Registrato. 9.8.3 Qualora una persona che richiede il
Bagaglio Registrato non fosse in grado di produrre la Ricevuta Bagaglio e di individuare
il bagaglio per mezzo del Talloncino di Identificazione Bagaglio, le consegneremo il
Bagaglio solo a condizione che sia in grado di dimostrare, a nostra soddisfazione, il suo
diritto e, se da noi richiesto, tale persona dovrà rilasciare una garanzia adeguata atta a
rimborsarci per qualsiasi perdita, danno o spesa che dovessimo sostenere a fronte di tale
consegna.
9.9 ANIMALI Se acconsentiamo al trasporto di animali, esso sarà soggetto alle seguenti
condizioni:
9.9.1 Il passeggero dovrà assicurarsi che animali al seguito quali cani, gatti, uccelli
domestici e altri animali domestici siano correttamente messi in gabbia e accompagnati
da validi certificati di salute e di vaccinazione, permessi di entrata e altri documenti
richiesti dai paesi di entrata o di transito altrimenti non saranno accettati per il trasporto.
Detto trasporto può essere soggetto alle condizioni addizionali da noi specificate,
disponibili su richiesta;
9.9.2 Se accettato come Bagaglio, l’animale, unitamente alla sua gabbia e al cibo, non
farà parte del Bagaglio in Franchigia ma costituirà un Eccedenza di Bagaglio un bagaglio
in eccesso, per il quale occorre pagare la tariffa applicabile. Gli animali non saranno
trasportati all’interno della cabina dell’aeromobile. Saranno trasportati all’interno di
contenitori idonei, posti negli appositi alloggiamenti della stiva dell’aeromobile.
9.9.3 I cani da guida al seguito dei Passeggeri disabili saranno trasportati a titolo gratuito
oltre alla franchigia di bagaglio, subordinatamente alle nostre condizioni che sono
disponibili su richiesta.
9.9.4 Se il trasporto non è soggetto a norme di responsabilità della Convenzione, non
saremo responsabili in caso di infortunio o perdita, malattia o decesso di un animale per il
cui trasporto abbiamo dato il nostro consenso salvo il caso di negligenza da parte nostra;
9.9.5 Decliniamo ogni responsabilità per quanto riguarda tale animale qualora non abbia i
documenti di uscita, entrata e i certificati sanitari necessari per l’entrata dell’animale o il
passaggio attraverso qualsiasi paese, stato o territorio. La persona che trasporta l’animale
dovrà rimborsarci per eventuali le derivanti multe, costi, perdite o responsabilità che ci
siano state imposte o siano state da noi sostenute.
ARTICOLO 10 – ORARI, RITARDI, CANCELLAZIONI DI VOLI
10.1 ORARI
10.1.1 I termini temporali del trasporto indicati negli orari ufficiali possono essere
modificati tra la data di pubblicazione degli orari stessi e la data di inizio del viaggio.
Non ne garantiamo l’esattezza e, peraltro, essi non formano parte del contratto.
10.1.2 Prima di accettare la prenotazione, comunicheremo al passeggero l’orario
programmato di partenza del volo di suo interesse vigente al momento della prenotazione
stessa, che sarà indicato sul Biglietto. È possibile che l’orario del volo previsto venga
modificato dopo l’emissione del Biglietto. Se ci vengono forniti i dati per contattare il
passeggero, cercheremo di comunicare le eventuali modifiche. Se dopo l’acquisto del
Biglietto viene variato in modo significativo l’orario del volo previsto, il nuovo orario
non è accettabile per il passeggero e ci è impossibile prenotare un altro volo accettabile
per il passeggero, questi avrà diritto ad un rimborso in forza dell’Articolo 11.2. I dati di
contatto saranno quindi richiesti al passeggero al momento della prenotazione.
10.2 CANCELLAZIONI, DEVIAZIONI, RITARDI, ECC.
10.2.1 Adotteremo ogni misura necessaria e ragionevole atta ad evitare ritardi nel
trasporto dei passeggeri e del Bagaglio. Nell’adozione di questi provvedimenti e per
impedire la cancellazione di un volo in circostanze eccezionali, potremo decidere di
ricorrere ad un vettore e/o aeromobile alternativo.
10.2.2 Fatto salvo per quanto diversamente previsto dalla Convenzione e dal
Regolamento UE 261 / 2004, in caso di cancellazione di un volo, di impossibilità di
effettuare un volo secondo l’orario previsto, di impossibilità di fermarci a destinazione o
al punto di Scalo, o nel caso in cui il passeggero perda la coincidenza per la quale ha una
prenotazione confermata, potremo a scelta del passeggero:
10.2.2.1 trasportarlo come prima opportunità su un altro dei nostri servizi previsti in cui
vi sia posto senza costo addizionale e, se necessario, potremo estendere la validità del
Biglietto; o
10.2.2.2 entro un ragionevole periodo, offrire un volo alternativo al passeggero alla
destinazione riportata sul Biglietto con i nostri servizi o quelli di un altro vettore, o
tramite altro mezzo e classe di trasporto reciprocamente concordato senza costo
addizionale. Se la tariffa e le spese del volo alternativo sono inferiori a quelle pagate,
rimborseremo la differenza; o
10.2.3 Al verificarsi di uno degli eventi di cui all’Articolo 10.2.2, fatto salvo per quanto
diversamente previsto dalla Convenzione e dal Regolamento UE No. 261 / 2004, le
opzioni di cui agli Articoli da 10.2.2.1 a 10.2.2.3 sono i soli rimedi disponibili per il
passeggero e non avremo altra responsabilità nei suoi confronti.
10.2.4 Se non siamo in grado di garantire il posto precedentemente confermato,
rimborseremo i passeggeri a cui è stato negato l’imbarco o a cui è stata involontariamente
assegnata una classe inferiore rispetto a quella prenotata, in conformità con la legge
applicabile e la nostra politica di rimborso per imbarchi negati.
ARTICOLO 11 - RIMBORSO
11.1 Provvederemo a rimborsare il Biglietto o qualsiasi porzione inutilizzata di esso,
conformemente alle regole tariffarie applicabili, secondo quanto di seguito indicato:
11.1.1 Fatto salvo per quanto diversamente previsto da questo Articolo, saremo obbligati
a rimborsare il titolare del Biglietto o l’intestatario del Biglietto, dietro presentazione
soddisfacente della prova di pagamento.
11.1.2 Nel caso in cui un Biglietto sia stato pagato da una persona diversa dal passeggero
intestatario del Biglietto, e il Biglietto riporti una limitazione di rimborso, effettueremo il
rimborso solo alla persona che ha pagato il Biglietto o all’ordine di detta persona.
11.1.3 Fatta eccezione per il caso di smarrimento del Biglietto, i rimborsi saranno
effettuati dietro consegna del Biglietto e di tutti i Tagliandi di Volo inutilizzati.
11.1.4 Ferma restando la produzione dei documenti richiesti dal Vettore e l’esercizio di
ragionevoli precauzioni da parte nostra, il rimborso effettuato in buona fede e senza colpa
a favore di colui che appare essere l’intestatario e/o l’acquirente del biglietto, si riterrà
correttamente effettuato nei confronti dell’avente diritto e ci solleverà da qualsiasi
responsabilità e da ulteriori pretese avanzate dal passeggero o da chicchessia.
11.2 RIMBORSI INVOLONTARI
11.2.1 In caso di cancellazione di un volo, impossibilità di effettuare un volo
ragionevolmente secondo l’orario previsto, impossibilità di fermarci a destinazione o allo
Scalo Intermedio, o se il passeggero perde la coincidenza sulla quale aveva una
prenotazione confermata, la somma rimborsata sarà:
11.2.1.1 se nessuna parte del Biglietto è stata utilizzata, una somma uguale alla tariffa
pagata;
11.2.1.2 se una parte del Biglietto è stata utilizzata, il rimborso non sarà inferiore alla
differenza fra la tariffa pagata e la tariffa applicabile per il viaggio fra i punti per i quali il
Biglietto è stato utilizzato;
11.2.1.3 all’atto dell’accettazione di un rimborso da parte del Passeggero per l’acquisto di
un biglietto in queste circostanze, saremo esonerati da qualsiasi ulteriore responsabilità.
11.3 RIMBORSI VOLONTARI
11.3.1 Se il passeggero ha diritto ad un rimborso del Biglietto per ragioni diverse da
quelle di cui al punto 11.2, l’importo del rimborso sarà:
11.3.1.1 se nessuna parte del Biglietto è stata utilizzata, un importo pari alla tariffa pagata
meno i ragionevoli costi di servizio e commissioni di cancellazione;
11.3.1.2 se una parte del Biglietto è stata usata, il rimborso sarà pari all’importo derivante
dalla differenza fra la tariffa pagata e la tariffa applicabile per quel viaggio fra i punti per
i quali il Biglietto è stato utilizzato, meno eventuali costi ragionevoli di servizio o
commissioni di cancellazione.
11.4 RIMBORSO DI BIGLIETTO SMARRITO
11.4.1 In caso di smarrimento del Biglietto o di parte dello stesso, dopo averci fornito
prova inconfutabile di tale smarrimento, e il pagamento di una ragionevole spesa
amministrativa, effettueremo il rimborso non appena possibile dopo la scadenza del
periodo di validità del Biglietto a condizione che:
11.4.1.1 il Biglietto, o parte dello stesso, sia stato smarrito non sia stata utilizzato,
precedentemente rimborsato o sostituito (ad eccezione del caso in cui l’uso, rimborso o
sostituzione da o a una terza parte sia dovuto a nostra negligenza);
11.4.1.2 la persona a cui viene effettuato il rimborso decide, nella forma da noi prescritta,
di rimborsarci in caso di uso illecito o frode e/o nella misura in cui il Biglietto smarrito, o
parte dello stesso, sia utilizzato da terzi (ad eccezione del caso in cui l’eventuale uso,
frode o sostituzione da parte di terzi sia dovuto a nostra negligenza);
11.4.2 Se noi o il nostro agente autorizzato smarriamo il biglietto o una parte di esso, ci
assumeremo la responsabilità di tale smarrimento.
11.5 DIRITTO DI RIFIUTO DEL RIMBORSO
11.5.1 Possiamo rifiutare un rimborso qualora la richiesta sia stata fatta dopo la scadenza
del periodo di validità del Biglietto.
11.5.2 Possiamo rifiutare il rimborso di un Biglietto richiesto a noi o a funzionari
governativi come prova dell’intenzione di partenza da un determinato paese, a meno che
non ci venga fornita prova per noi soddisfacente che il passeggero ha il permesso di
soggiornare nel paese o che partirà con un altro vettore o altro mezzo di trasporto.
11.6 VALUTA Ci riserviamo il diritto di effettuare un rimborso secondo le stesse
modalità e nella stessa valuta utilizzata per il pagamento del biglietto. br /> 11.7 CHI È
INCARICATO DEL RIMBORSO DEI BIGLIETTI I rimborsi volontari saranno
effettuati dal vettore che ha originariamente emesso il Biglietto o dal suo agente
autorizzato.
ARTICOLO 12 – COMPORTAMENTO A BORDO DELL’AEROMOBILE
12.1 GENERALITÀ
112.1.1 Qualora, a nostro ragionevole parere, un passeggero a bordo dell’aeromobile
pregiudichi la sicurezza del volo o delle persone o delle cose a bordo, crei intralcio
all'equipaggio nello svolgimento delle sue mansioni, non rispetti le istruzioni
dell’equipaggio incluse in via non limitativa quelle relative al fumo e al consumo di alcol
o droga, disturbi gli altri passeggeri e l’equipaggio o si comporti comunque in modo da
arrecare disagio o danno agli altri passeggeri o all’equipaggio, potremo decidere di
adottare i provvedimenti che riterremo ragionevolmente necessari per impedire detto
comportamento, comprese misure coercitive, nonché lo sbarco od il rifiuto della
prosecuzione del trasporto; egli potrà essere perseguito per infrazioni commesse a bordo
dell’aeromobile.
12.1.2 In caso di comportamento descritto nel precedente comma 12.1.1, il passeggero
dovrà rimborsarci per tutte le pretese, perdite, multe, penali o spese fra cui, in via non
limitativa, tutti i costi insorgenti dalla variazione di rotta dell’aeromobile allo scopo di
sbarcare il passeggero, nonché di tutte le spese sostenute da noi, dai nostri Agenti,
dipendenti, fornitori indipendenti, passeggeri e terzi in caso di morte, lesioni, perdita,
danno o ritardo ad altre persone o alle cose, derivante da tale comportamento illecito.
12.2 DISPOSITIVI ELETTRONICI
12.2.1 Per ragioni di sicurezza, possiamo vietare o limitare l’uso a bordo di dispositivi
elettronici fra cui, in via non limitativa, cellulari, laptop, registratori portatili, radio
portatili, lettori CD, giochi elettronici o dispositivi di trasmissione, compresi giochi
controllati via radio e walkie-talkie. È consentito l’uso di apparecchi per l’udito e
pacemaker.
12.2.2 In caso di inosservanza del comma 12.2.1, ci riserviamo il diritto di trattenere tali
dispositive elettronici fino al termine del volo o fintanto che sarà richiesto dalle
disposizioni della legge locale.
ARTICOLO 13 – DISPOSIZIONI PER SERVIZI SUPPLEMENTARI
13.1 Qualora accettassimo di attivarci per la fornitura di servizi supplementari da parte di
soggetti terzi per la prestazione di servizi diversi dal trasporto aereo, o venisse emesso un
biglietto o un voucher relativo al trasporto o a servizi (diversi dal trasporto aereo) resi da
terzi quali prenotazioni alberghiere, locazione di autovetture, agiremo soltanto quale
intermediario e, pertanto saranno applicabili le loro norme e condizioni. Non saremo
responsabili nei confronti di terzi per il costo dei servizi resi e il passeggero accetta di
rimborsarci a fronte di tali costi.
13.2 Se forniamo anche il trasporto di superficie, si applicheranno altre condizioni al
trasporto di superficie. Dette condizioni sono disponibili su richiesta.
ARTICOLO 14 – FORMALITÀ AMMINISTRATIVE
14.1 GENERALITÀ
14.1.1 Il passeggero ha l’obbligo di munirsi dei necessari documenti di viaggio e dei visti
nonché di osservare leggi, regolamenti, ordini, prescrizioni e condizioni emanati dallo
Stato di partenza, destinazione e transito.
14.1.2 Non saremo responsabili nei confronti dei passeggeri, per le conseguenze dovute
alla mancanza di tali documenti o visti o alla violazione di tali leggi, regolamenti, ordini,
prescrizioni, norme o istruzioni.
14.2 DOCUMENTI DI VIAGGIO
Prima del viaggio, il passeggero si obbliga ad esibire tutti i documenti di entrata, uscita,
certificati sanitari e di altro tipo richiesti da leggi, regolamenti, ordini, prescrizioni o altre
condizioni vigenti nei paesi interessati e deve consegnarci e consentirci di conservare
copia degli stessi. Dopo verifica di detti documenti potremo rifiutare il trasporto del
passeggero ove non adempisse tali requisiti o se i documenti di viaggio non fossero
corretti.
14.3 RIFIUTO DI INGRESSO
Se al passeggero viene negato l’ingresso in un qualsiasi paese, egli sarà responsabile del
pagamento di eventuali multe o costi irrogati dal Governo interessato e del costo del
trasporto da quel paese. La tariffa applicata per il trasporto fino al punto di diniego di
ingresso o di espulsione non sarà da noi rimborsata.
14.4 RESPONSABILITÀ DEL PASSEGGERO PER SANZIONI PECUNIARIE, COSTI
DI DETENZIONE, ECC.
Se al passeggero viene richiesto di pagare sanzioni pecuniarie o penali o altre spese
sostenute a causa della sua inosservanza di leggi, regolamenti, ordini, prescrizioni o altre
condizioni dei paesi interessati o di produrre i documenti richiesti, il passeggero dovrà
rimborsarci, dietro nostra richiesta, le somme pagate o le spese sostenute. A nostra
discrezione, a concorrenza di tale pagamento o spesa potremo compensare il valore del
trasporto inutilizzato sul biglietto o qualsiasi fondo del passeggero in nostro possesso.
14.5 ISPEZIONE DOGANALE
Se necessario, il passeggero dovrà presenziare al controllo del Bagaglio da parte di
funzionari doganali o governativi. Non saremo responsabili nei confronti dei passeggeri
per perdite o danni subiti durante detto controllo o derivanti dal mancato rispetto di
questo requisito salvo se arrecato da nostra negligenza o da quella de nostri agenti.
14.6 ISPEZIONE DELLA SICUREZZA
Il passeggero dovrà effettuare tutti i controlli di sicurezza stabiliti da Governi, funzionari
aeroportuali, Vettori ovvero dalla nostra compagnia. Il passeggero non avrà diritto ad
alcun risarcimento per qualsiasi danno alla persona o al bagaglio eventualmente subito
durante le ispezioni di cui sopra o il mancato rispetto di tale prescrizione, salvo il caso in
cui sia stato causato da negligenza nostra o dei nostri agenti.
ARTICOLO 15 – VETTORI SUCCESSIVI
Il trasporto effettuato da noi o altri Vettori sia in base ad un Biglietto sia in base ad un
Biglietto Congiunto si considera come un’unica operazione per gli scopi della
Convenzione. Leggere attentamente l’Articolo 16.3.2.
ARTICOLO 16 – RESPONSABILITÀ PER DANNI
16.1 La responsabilità di South African Airways (Proprietary) Limited e di ciascun
Vettore coinvolto nel viaggio sarà determinata dalle rispettive Condizioni di Trasporto.
Le disposizioni inerenti alla nostra responsabilità sono descritte nel presente articolo.
16.2 Salvo per quanto diversamente qui stabilito, il viaggio internazionale, come definito
nella Convenzione, è soggetto alle norme di responsabilità disposte dalla Convenzione.
Viene fatto riferimento al particolare contratto applicato (vedi Articolo 16.4).
16.3 Ove il vettore non fosse soggetto o fosse incompatibile con le norme di
responsabilità della Convenzione, si applicheranno le norme seguenti:
16.3.1 Ogni nostra responsabilità per danni sarà ridotta da ogni negligenza, atto illecito o
omissione da parte del passeggero che causi o contribuisca al danno, ai sensi della legge
applicabile.
16.3.2 Saremo responsabili solo per i danni occorsi durante il trasporto sui voli o su
segmenti per i quali il Codice di Designazione della Compagnia Aerea è indicato nel
riquadro del vettore sul Biglietto corrispondente per quel volo o segmento di volo. Se
emettiamo un Biglietto o registriamo un Bagaglio per il trasporto su un altro vettore,
agiamo soltanto in qualità di agente di tale altro vettore. Ciononostante, riguardo al
Bagaglio Registrato, è possibile sporgere reclamo contro il primo o l’ultimo vettore.
16.3.3 Saremo responsabili dei danni al Bagaglio Registrato soltanto se causati da nostra
negligenza.
16.3.4 Decliniamo qualsiasi responsabilità per ogni danno insorgente dalla nostra
osservanza a leggi o a norme governative e regolamenti applicabili o dal mancato rispetto
degli stessi da parte del passeggero.
16.3.5 Salvo nel caso di atti od omissioni compiuti con l’intenzione di provocare un
danno o temerariamente e con la consapevolezza che probabilmente ne deriverà un
danno, la nostra responsabilità in caso di danno a Bagaglio Registrato sarà limitata a 19
Diritti Speciali di Prelievo al kilogrammo e in caso di danno a Bagaglio Non Registrato
sarà limitata a 332 Diritti Speciali di Prelievo a passeggero, laddove al viaggio si
applicasse la Convenzione di Varsavia, ovvero a 1.131 Diritti Speciali di Prelievo per
Bagaglio Registrato e Non Registrato laddove si applicasse la Convenzione di Montreal,
fermo restando che in ogni caso si considerano limiti differenti ove così previsto dalla
legislazione applicabile. Se il peso del Bagaglio non è registrato sulla Ricevuta Bagaglio,
si presume che il peso complessivo del Bagaglio Registrato non superi la franchigia
applicabile alla classe di trasporto interessata. Se in caso di Bagaglio Non Registrato,
viene dichiarato per iscritto un valore più elevato ai sensi di una valutazione agevolata
dell’eccedenza, la nostra responsabilità sarà limitata a tale valore più elevato dichiarato.
16.3.6 Salvo disposizione contraria nelle presenti Condizioni, saremo responsabili
esclusivamente per il risarcimento di danni inerenti a perdite e costi documentabili, ai
sensi della Convenzione.
16.3.7 Non siamo responsabili dei danni causati dal Bagaglio. Il Passeggero sarà
responsabile dei danni causati dal suo Bagaglio ad altre persone o cose, ivi comprese
quelle di nostra proprietà.
16.3.8 La nostra responsabilità in caso di Danni ad articoli non consentiti per il trasporto
nel bagaglio consegnato al check-in, ai sensi del punto 9.3, tra cui oggetti fragili o
deperibili, oggetti di particolare valore, dispositivi elettronici, gioielli, metalli preziosi,
computer, attrezzature personali, contratti, azioni o altri oggetti di valore, documenti
commerciali, passaporti e altri documenti d’identità o campioni non dovranno superare le
limitazioni di responsabilità ai sensi della Convenzione, sempre soggetta ad eventuale
tutela nelle nostre facoltà.
16.3.9. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali danni ad attrezzature sportive o
strumenti musicali non conservati nelle relative custodie rigide o ad ogni modo adeguate
per l’articolo. Qualora la custodia esterna non recasse danni visibili, non saremo
responsabili per le condizioni del contenuto.
16.3.10. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali bagagli già danneggiati.
16.3.11. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali bagagli fuori misura, di peso in
eccesso o interessati da sovraimballaggio.
16.3.12. Nelle normali procedure di movimentazione, il bagaglio potrebbe recare minimi
segni di usura. Decliniamo ogni responsabilità per i normali effetti di usura, come tagli,
graffi, segni, ammaccature nonché bagagli sporchi. Decliniamo ogni responsabilità per
parti sporgenti come ruote, lacci, maniglie, inclusi manici estraibili o allungabili, grucce,
ganci, tasche e parti rimovibili nonché altri oggetti aggiuntivi apposti ai bagagli.
16.3.13. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali bagagli danneggiati a causa di
difetti di fabbrica.
16.3.14. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali malattie, infortuni o disabilità,
incluso il decesso, attribuibili a condizioni fisiche o all’aggravarsi di tali condizioni
fisiche.
16.3.15. Il contratto di trasporto, inclusi i presenti Termini e condizioni di trasporto ed
esclusioni di responsabilità, è applicabile inoltre e senza eccezioni, ai nostri Agenti
autorizzati, impiegati, dipendenti e rappresentanti.
16.3.16. Nessuna delle clausole ivi contenute implicherà una rinuncia alle esclusioni o
alle limitazioni di responsabilità ai sensi dell’Accordo o delle leggi in vigore salvo
laddove espressamente reso noto in questi Termini.
16.3.17. Decliniamo ogni responsabilità per articoli consegnati al check-in in sacchetti o
buste di carta o plastica che non siano sufficientemente resistenti e durevoli, non
dispongano di chiusure sicure o che non garantiscano protezione adeguata per i contenuti.
16.4 TRASPORTO INTERNAZIONALE – ACCORDO SPECIALE
16.4.1 Le disposizioni del presente Articolo 16.4 non vincolano altri Vettori coinvolti nel
viaggio del passeggero, salvo espressamente da costoro precisato.
16.4.2 Conveniamo che rispetto ai trasporti internazionali di Passeggeri, ai quali si
applica la Convenzione, effettuati su voli o segmenti di volo per i quali il Codice di
Designazione della Compagnia Aerea è indicato nel riquadro del vettore sul Biglietto
corrispondente per quel volo o segmento di volo:
16.4.2.1 non invocheremo la limitazione di responsabilità di cui all’Articolo 22(1) per
qualsiasi richiesta di risarcimento danni ai sensi dell’Articolo 17 della Convenzione;
16.4.2.2 non ci difenderemo in giudizio, ai sensi dell’Articolo 20(1) della Convenzione, a
fronte della parte di risarcimento danni che non eccede 113.100 Diritti Speciali di
Prelievo;
16.4.2.3 provvederemo immediatamente, e in ogni caso, entro e non oltre quindici (15)
giorni dall’accertamento dell’identità della persona avente diritto all’indennizzo, ad
effettuare i pagamenti anticipati occorrenti per far fronte alle esigenze economiche
immediate, in misura proporzionale all’avversità subita;
16.4.2.4 fatto salvo quanto disposto al comma 16.4.2.3, il pagamento anticipato non potrà
essere inferiore ad una somma in ECU pari a 16.000 Diritti Speciali di Prelievo per ogni
Passeggero, in caso di morte;
16.4.2.5 un pagamento anticipato non costituisce un riconoscimento di responsabilità e
potrà essere compensato con eventuali somme successive corrisposte in base alla
responsabilità ma non è restituibile, salvo ove provassimo che il danno è stato causato da,
o vi ha contribuito, la negligenza del Passeggero che ha subito lesioni o che è deceduto,
ovvero in circostanze in cui venisse successivamente provato che la persona che ha
ricevuto il pagamento anticipato abbia causato o abbia contribuito a causare il danno per
negligenza ovvero che non era l’avente diritto all’indennizzo.
16.5 Ad eccezione di quanto espressamente disposto, nulla nel presente documento potrà
costituire una rinuncia all’esclusione ovvero alla limitazione di responsabilità ovvero ad
altra difesa che sia ammessa ai sensi della Convenzione o delle leggi applicabili. Fatta
salva la generalità di quanto sopra, nulla nel presente documento potrà costituire una
rinuncia all’esclusione ovvero alla limitazione di responsabilità ovvero ad una difesa
ammessa ai sensi della Convenzione o delle leggi applicabili, in relazione alla morte, al
ferimento o ad altre lesioni fisiche nei confronti di un istituto pubblico di previdenza
sociale ovvero di un ente di simile natura ovvero di una persona che deve corrispondere o
che ha corrisposto l’indennizzo a fronte della morte, del ferimento o di altra lesione
fisica. Tali richieste di risarcimento saranno soggette al limite previsto all’Articolo 22(1)
e alle difese di cui all’Articolo 20(1) della Convenzione. Indennizzeremo il Passeggero o
i famigliari a carico del Passeggero per i danni compensatori recuperabili eccedenti
rispetto ai pagamenti ricevuti da un istituto pubblico di previdenza sociale ovvero da un
altro ente di simile natura.
16.5.1 TRASPORTO NAZIONALE IN SUDAFRICA
Per tutti i trasporti con i nostri servizi nazionali entro il territorio della Repubblica
Sudafricana a cui non si applica la Convenzione, il limite della nostra responsabilità per
ogni Passeggero, in caso di morte, ferimento o lesione fisica sarà pari alla somma di
R1.000.000 (un milione di Rand) comprese le spese e i costi legali subordinatamente a
prova del quantum della richiesta di risarcimento e che l’incidente sia conseguente a
nostra negligenza o che sia stato da essa causato, fermo restando che tale limite non sia
applicherà nel caso di atti od omissioni compiuti con l’intenzione di provocare un danno
o temerariamente e con la consapevolezza che probabilmente ne deriverà un danno.
ARTICOLO 17 – TERMINI PER RECLAMI ED AZIONI LEGALI
17.1 COMUNICAZIONE DI RECLAMI
Il ricevimento senza riserve del Bagaglio Registrato da parte della persona avente diritto
alla riconsegna costituisce, salvo prova contraria, presunzione che lo stesso è stato
consegnato in buono stato e conformemente al titolo di trasporto. Se il passeggero intende
presentare reclamo o intentare un’azione legale in caso di danno al Bagaglio Registrato,
egli deve, appena rilevato il danno, presentare reclamo entro 7 (sette) giorni dalla data di
ricevimento del Bagaglio. In caso di ritardo nella consegna del Bagaglio Registrato, il
reclamo deve essere inoltrato entro 21 (ventuno) giorni dalla data in cui il Bagaglio è
stato messo a disposizione del passeggero. Il reclamo deve avere forma scritta ed essere
inviato immediatamente dopo la scoperta del danno o del ritardo e comunque entro i
predetti termini.
17.2 LIMITE TEMPORALE DELLE AZIONI LEGALI
Qualsiasi diritto al risarcimento dei danni si estingue qualora non sia promossa azione
legale entro due (2) anni dall’arrivo a destinazione o dal giorno in cui l’aeromobile
sarebbe dovuto arrivare, o dal giorno in cui il trasporto è stato interrotto. Il criterio per
calcolare la decorrenza del suddetto termine sarà determinato dalle disposizioni di legge
vigenti nel luogo del tribunale competente.
NOTA Per il trasporto nazionale (ossia interamente entro il territorio della
Repubblica Sudafricana) il limite temporale sarà di tre anni.
ARTICOLO 18 – MODIFICHE E RINUNCE
Nessun agente, dipendente o preposto del Vettore ha il potere di sostituire, modificare od
annullare le norme delle presenti Condizioni di Trasporto. Le presenti Condizioni
Generali rappresentano un contratto vincolante tra noi e il passeggero. Occorre leggere
attentamente tutte le disposizioni per accertarsi di essere vincolati esclusivamente dai
termini corrispondenti.
ARTICOLO 19 – ALTRE CONDIZIONI
CIl trasporto del Passeggero e del Bagaglio viene effettuato in conformità con altre
normative e condizioni applicabili o da noi adottate. Queste normative e condizioni, così
come di volta in volta modificate, sono essenziali. Riguardano fra l’altro il trasporto di
minori non accompagnati, donne in stato di gravidanza, passeggeri malati, limitazioni
dell’uso di dispositivi ed oggetti elettronici, il consumo a bordo di alcolici e il trasporto di
animali.
ARTICOLO 20 - INTERPRETAZIONE
Il titolo di ogni Articolo di queste Condizioni di Trasporto è solo per comodità e non
dovrà essere utilizzato per l’interpretazione del testo.
Nome del vettore: South African Airways SOC
Abbreviazione del Nome: SA
Fly UP