...

Convenzione di Washington Cites e leggi di riferimento

by user

on
Category: Documents
2

views

Report

Comments

Transcript

Convenzione di Washington Cites e leggi di riferimento
Convenzione di Washington Cites e leggi di riferimento
Scritto da Sandra
La Convenzione di Washington (identificata con l’acronimo C.I.T.E.S. - Convention on
International Trade of Endangered Species) regolamenta il commercio, in termini di
esportazione, riesportazione, importazione, transito, trasbordo o detenzione a qualunque scopo,
di talune specie di animali e piante minacciate di estinzione, nei 130 Paesi che hanno aderito a
tale Accordo. L’Unione Europea ha recepito tale Convenzione con il Regolamento CEE
n.338/97 cui sono seguite, negli anni, significative modifiche volte a definire sempre più nel
dettaglio le specie da proteggere, attraverso la loro classificazione in allegati diversificati. In
Italia, il rispetto della complessa legislazione comunitaria formatasi intorno alla Convenzione, è
demandata a più amministrazioni: Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Attività Produttive e,
più in particolare, al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali che, con il Servizio CITES del
Corpo Forestale dello Stato, cura la gestione prettamente amministrativa ai fini del rilascio della
certificazione, nonché il controllo merceologico attraverso nuclei operativi (NOC) presenti sul
territorio nazionale, in stretto coordinamento con gli Uffici doganali abilitati (indicati nella
determinazione n.5987 del 6/5/2002). Presso tali Uffici vengono svolti i controlli che la
normativa nazionale delega all’Autorità doganale (Legge n.150/92 e suemodificazioni). Per
conoscere le formalità da espletare per il commercio e l’uso personale di piante, animali vivi o
morti o loro parti e per non incorrere nelle gravi sanzioni previste dalla normativa, occorre
informarsi presso le Autorità competenti (Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Ministero
dell’Ambiente, Ministero delle Attività Produttive, Agenzia delle Dogane). Ogni utile
informazione è reperibile nel manuale CITES che contiene i riferimenti normativi che regolano la
materia, le definizioni più ricorrenti di carattere doganale e CITES, l’elenco delle dogane
abilitate, la chiara e completa indicazione delle formalità richieste per ogni situazione, e gli
schemi di modulistica necessari per le differenziate procedure.
Il 16/06/08 il Ministero dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare ha applicato
integralmente il Reg. ce 338/97 clicca qui e il Reg. ce 865/06 clicca qui , annullando le
deroghe fin qui applicate, che permettevano alcune facilitazioni circa le Denunce di Nascita e
Morte nonché gli Spostamenti e le Cessioni a Titolo Gratuito di alcune specie in Allegato A Appendice II, fra cui le nostre tartarughe del genere Testudo, le tartarughe terrestri che noi
conosciamo come hermanni, graeca e marginata.
Vedi a questo proposito, in particolare, gli art. 7 ; 8 ; 9 ; del Reg. ce 338/97 e l'art. 54 del Reg.
ce 865/06
1/4
Convenzione di Washington Cites e leggi di riferimento
Scritto da Sandra
I moduli riportati in questa Sezione sono i nuovi moduli da
compilare per le Denunce sopra elencate.
Come compilare una Denuncia di Nascita all. A ( Annesso I )
Box 1 : Inserire i propri dati completi . Inserire eventuale nome e indirizzo dell'Allevamento.
Indicare il tipo di Allevamento con una X nella casella apposita ( amatoriale nella maggior parte
dei casi) Box 2 : Inserire la specie delle tartarughe, con nome scientifico ( es: testudo hermanni ) e nome
comune ( es: tartaruga di Hermann o tartaruga comune) , e la data di nascita. La denuncia deve
essere presentata entro 10 gg. dalla nascita.
Box 3 : Inserire i dati dei neonati, il sesso ovviamente sarà I ( indeterminato ) , il tipo di
marcaggio, foto, il n. di marcaggio sarà quello che avrete indicato nella Scheda Fotografica (
seguono le indicazioni per la compilazione della scheda fotografica).
Nella stessa scheda si possono inserire solo i cuccioli nati nella stessa data dalla stessa coppia
di genitori.
Box 4 : Inserire la specie dei genitori, il tipo di marcaggio, che in questo caso può essere Foto o
Microchip, il numero di marcaggio, cioè il codice della foto inserito nella Scheda Fotografica di
ciascun genitore, o il n. del microchip. Spuntare con una X il Fonte dei genitori, W = Wild ; F = di
1° generazione nata in cattività ; C = di 2° generazione nata in cattività.
Allegare copia dei documenti di origine dei genitori e Scheda Identificativa dei genitori nel caso
non siano portatori di microchip.
2/4
Convenzione di Washington Cites e leggi di riferimento
Scritto da Sandra
Come compilare la Scheda Identificativa del genere Testudo
Box 1 : Inserire la data di compilazione della scheda
Box 2 : Inserire i propri dati completi
Box 3 : Inserire il nome dell'allevamento e l'indirizzo se diverso da quello dell'allevatore
Box 4 : Inserire il codice dell'esemplare, componendolo così : prime 6 lettere del proprio codice
fiscale / data di compilazione della Scheda senza tratti di divisione/ n. progressivo ( 01 , 02, ecc.
dare un numero progressivo per ogni scheda compilata nella stessa data )
Box 5 : barrare con una X la specie dell'esemplare
Box 6 : Inserire la data di nascita dell'esemplare, spuntare la casella presunta nel caso di
esemplari Wild di cui non si sappia con esattezza la data di nascita
Box 7 : Spuntare la casella indicante il sesso
Box 8/9 : Allegare due foto per ogni esemplare, una del carapace e una del piastrone,
inserendo nella foto il codice. La foto dovrà essere fatta su fondo grigio chiaro, con 1 € in alto a
destra ( come unità di misura ). Il codice dovrà essere stampato nella foto, in alto, sopra la testa
della tartaruga.
Box 10 : Inserire l'eventuale numero di microchip, completo di Casa produttrice.
Box 11 : Indicare se la scheda è un rinnovo annuale perché trattasi di esemplare con cites
inferiore ai 5 anni, oppure che non è un rinnovo annuale in tutti gli altri casi.
Box 12: Elencare eventuali segni particolari, tipo cicatrici, piastre anomale ecc.
Box 13 : Aggiungere note relative all'esemplare se lo si ritiene opportuno
Allegare documenti di origine degli esemplari
3/4
Convenzione di Washington Cites e leggi di riferimento
Scritto da Sandra
4/4
Fly UP