...

Visualizza - Dermatologo Palermo – Centro Dermatologico Listro

by user

on
Category: Documents
7

views

Report

Comments

Transcript

Visualizza - Dermatologo Palermo – Centro Dermatologico Listro
Gioacchino
Listro
Specialista in dermatologia,
dermatologia plastica
Aumenta la richiesta di trattamenti di medicina estetica prematrimonio. Da parte della sposa
naturalmente, ma anche da parte
degli altri protagonisti, con la
mamma dello sposo in testa alla
classifica. L’obiettivo è comune:
splendere, splendere, splendere...
A
pparire radiosa il giorno del proprio matrimonio è
il sogno di tutte le spose. Essere la più bella tra le
belle. Si sa, è così. Ma, un po’ meno risaputo è che
quel sogno è lo stesso – elevato al quadrato – delle mamme
e, soprattutto, delle suocere. Tutte le donne protagoniste
del grande evento, chi più chi meno, vorranno splendere e
ringiovanire. Tutto ha inizio proprio da quel sogno, dalla
medesima voglia di apparire perfette, perseguita con tattica
e determinazione strategica.
Ed ecco che cosa è necessario fare perché il sogno diventi realtà. Come prima cosa è necessario recarsi da uno
specialista, pianificare con lui tempi, tipi di trattamento,
soluzioni indicate alle proprie esigenze. Quindi ricorrere,
se è il caso, anche al “ritocco” soprattutto del viso e del
décolleté. Proprio così, a confermarlo il dottor Gioacchino
Listro di Palermo. Nel suo centro dermatologico, in via
Libertà, si recano molte future spose con l’obiettivo di
curare la pelle, eliminare per sempre un difetto estetico
particolare (macchie, nei, angiomi), o spinte dalla semplice
voglia di preparare la pelle per il grande evento, così da far
risaltare la propria naturale bellezza. “Spessissimo – spie-
12 ILOVE wedding
ga Listro – le spose portano con sé anche le mamme per
ringiovanirle un po’ e, a volte, addirittura i papà”. Certo, le
ragioni per papà e per mamma sono diverse. Per convincere
i papà, uomini d’altri tempi, lontani un miglio dal mondo
della cura estetica, la figlia fa ricorso all’atto d’amore,
appellandosi ad una ragione di tutto rispetto: farla felice il
giorno più bello della sua vita. Ed è così che il papà, per la
propria “bambina”, sarà disposto a eliminare quell’orribile
neo o quella peluria sul viso, pur di arrivare all’altare da
grande star in una scenografia perfetta, rendendo contenta
la proprio figlia. Diverse le ragioni che spingono la suocera
al ritocco. Sono soprattutto le mamme dello sposo, infatti,
a recarsi dal dermatologo prima del grande evento. “Le
suocere che mi richievdono qualche ritocco estetico prima
del matrimonio del figlio sono tante”, afferma Listro, che
aggiunge: “Sono determinate a ringiovanire e sanno ciò che
vogliono: apparire radiose e con qualche anno in meno”.
Tutto ciò non può che confermare una verità: splendere non
è più solo una prerogativa della sposa.
Ma, cominciamo, proprio da lei, la sposa, vera protagonista.
Prima di convolare a nozze, a poche settimane dal grande
giorno, la tensione comincia a farsi sentire e il suo corpo
ne manifesta i sintomi: i capelli e il viso perdono luminosità
e sulla pelle possono comparire antiestetici, insopportabili
brufoletti. Per scongiurare l’insorgere dell’acne da stress
e arrivare al matrimonio più belle che mai, sarà meglio
preventivare un intervento mirato; il primo consiglio è
quello di scegliere, insieme al proprio dermatologo, una
terapia leggera. In questo caso, il dottore Listro consiglia
innanzitutto di cominciare la cura almeno qualche settimana prima del matrimonio, dopo aver fatto un check up
computerizzato della pelle. La naturale bellezza si potrà
esaltare notevolmente con varie tecniche che recuperano la
tonicità della pelle, levigandola: peeling curativi che danno
luminosità, terapie con antiossidanti, laser soft e/o a luce
pulsata e ossigenoterapia (con quest’ultima, ottimi risultati
si ottengono con sei sedute, due a settimana prima del matrimonio). Se le esigenze sono più importanti, invece, e si
richiedono trattamenti specifici (per esempio per eliminare
nei, macchie solari, residui di acne, angiomi o peluria),
i tempi necessari saranno molto più lunghi e bisognerà
pensarci con tre o sei mesi d’anticipo, a seconda del caso.
Un ringiovanimento del viso, del collo, del décolleté e del
dorso delle mani, le zone più esposte e anche quelle che
più tradiscono l’età di una donna – cruccio delle mamma e
delle suocere – richiederà anch’esso trattamenti più lunghi.
Ma, se si agisce in tempo, il risultato farà rinascere a una
seconda vita. “Con la bio-rivitalizzazione, che consiste in
piccole iniezioni di acido ialuronico e vitamine – spiega
Listro – la pelle verrà nutrita e stimolata al rinnovamento
cellulare. I trattamenti potranno essere svolti, a seconda dei
casi, anche con filler, laser (Day laser e Fraxel) o ultrasuoni
focalizzati di nuova generazione (Ulthera): un lifting non
chirurgico, senza bisturi, senza effetti collaterali, e senza
lunghi periodi di recupero post-operatorio, che nell’arco di
sei mesi farà splendere la pelle, ringiovanendola”.
I trattamenti di medicina estetica sono vari e possono
risolvere pure i difetti del corpo. Nel centro dermatologico
del dottor Listro vengono adottate al riguardo sia tecniche
note come l’endermology sia tecniche più innovative, come
quelle con Tri-Active, capaci di agire sul grasso localizzato.
Fondamentale resta l’accortezza di rivolgersi a uno specialista e agire con largo anticipo. Anche se il vestito non
scoprirà alcune parti del corpo, non è detto infatti che
una donna non voglia migliorare il proprio fisico prima di
convolare a nozze. Alcune scelgono perfino di rifarsi il seno
senza dover ricorrere ai rischi di un’operazione chirurgica.
Per migliorarne l’aspetto (seni svuotati da allattamenti) o
per aumentarne il volume di una o due taglie, Gioacchino
Listro spiega il vantaggio del trattamento di dermatologia
estetica, poco aggressivo e senza tempi di recupero, basato
su una sostanza a base di acido ialuronico, eco guidata,
assolutamente naturale e senza effetti collaterali. “Dopo il
trattamento – spiega – una donna potrà vedersi diversa e
decidere solo in futuro, se ricorrere o meno all’operazione
chirurgica. Questo trattamento infatti non ha una durata
permanente, anche se duraturo, e viene ripetuto almeno
una volta ogni anno”.
Ad ogni modo, è bene ricordarsi di non eseguire i trattamenti nel periodo estivo, in cui la pelle è esposta ai raggi
del sole. Senza mai dimenticare, inoltre, che si tratta di
trattamenti di un certo rilievo ed è sempre opportuno
dunque rivolgersi a un professionista che possa offrire il
massimo della sicurezza.
Centro Dermatologico Listro
Via Libertà, 56 - Palermo
Tel. 091 6269822
ILOVE wedding
13
Fly UP