...

6 - LAUREANDI 1. Quali sono le sessioni previste per l`esame di

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

6 - LAUREANDI 1. Quali sono le sessioni previste per l`esame di
6 - LAUREANDI
1. Quali sono le sessioni previste per l’esame di laurea?
Le sessioni sono quattro; quella estiva che si svolge nel mese di Luglio, la 1^
autunnale con sedute nel mese di Ottobre, la 2^ autunnale con sedute nel mese di
Dicembre e la sessione straordinaria le cui sedute si svolgono a Marzo. Tutti gli
adempimenti cui ottemperare sono consultabili sul sito dell’Ateneo all’indirizzo
www.unina.it e su quello del Dipartimento di Giurisprudenza all’indirizzo
www.giurisprudenza.unina.it
2. Quali sono le scadenze entro le quali devo presentare la documentazione
per l’ammissione all’esame di laurea?
Le scadenze sono indicate nel “Regolamento per l’ammissione all’esame di laurea”.
Il Regolamento è pubblicato sul sito del Dipartimento di Giurisprudenza all’indirizzo
www.giurisprudenza.unina.it
3. E’ previsto il pagamento di tasse per la laurea?
No, non si deve versare alcuna tassa di laurea.
4. Ho terminato gli esami nel mese di Marzo, non ho pagato l’iscrizione per il
nuovo anno accademico e devo laurearmi nella sessione estiva, devo
effettuare l’iscrizione completa?
No, ma deve versare la tassa di “iscrizione per il solo esame di laurea” (istanza in
marca da bollo dell’importo vigente corredata dal pagamento della tassa di iscrizione
e dal pagamento della tassa regionale).
5. Qual è la scadenza per il pagamento della “tassa di iscrizione per il solo
esame di laurea”?
La scadenza è la stessa della presentazione della documentazione per l’ammissione
all’esame di laurea. La domanda di iscrizione, redatta su carta legale, completa delle
ricevute dei versamenti effettuati (tassa di iscrizione e tassa regionale) deve essere –
tempestivamente – consegnata agli sportelli dell’Ufficio di Segreteria (al massimo
unitamente all’istanza di laurea). Le date di scadenza per la presentazione della
modulistica per l’ammissione all’esame di laurea sono contenute nel “Regolamento
di ammissione all’esame di laurea in Giurisprudenza” emanato dalla competente
Struttura Didattica e pubblicato sul sito all’indirizzo www.giurisprudenza.unina.it
6. Posso presentare la documentazione per l’ammissione all’esame di laurea
pur dovendo sostenere l’ultimo esame di profitto pochi giorni dopo la
scadenza?
Assolutamente no. Le norme attualmente vigenti consentono allo studente di
sostenere l’ultimo esame anche nel giorno di scadenza per la presentazione della
documentazione di laurea ma non può consegnare tale documentazione in debito di
esami.
7. Intendo elaborare una tesi di laurea in una materia non prevista dal Piano
di Studio. Posso farlo?
Si. Se l’esame rientra tra gli insegnamenti ufficiali attivati presso il Corso di Laurea
in Giurisprudenza di questo Ateneo.
No. Se l’esame rientra tra quelli di altri Corsi di Studio.
8. Quante copie della tesi devo rilegare?
Se la tesi è a “modello differenziato” (laurea quadriennale) ne occorrono tre copie:
due da consegnare all’Ufficio Area Didattica di Giurisprudenza ed una per il
candidato; se è una tesi “tradizionale” (laurea quadriennale, laurea quinquennale),
oppure una tesi per gli iscritti al Corso di Laurea Triennale, ne occorrono solo due
copie: una da consegnare al Relatore ed una per il candidato.
9. Ai fini del calcolo della media, che valenza hanno le lodi?
Tanto le lodi quanto le ripetizioni dell’esame (in caso di una precedente bocciatura)
non hanno alcuna valenza.
10. Come si calcola la media finale?
La media è ponderata e si calcola:
- moltiplicando il voto dell’esame per i relativi crediti;
- sommando tutti i prodotti;
- dividendo per il numero totale di crediti.
Si ottiene così la media in trentesimi.
La media verrà trasformata in centodecimi moltiplicandola x 11 e dividendo x 3.
11. Quanti punti mi attribuirà la Commissione in sede di discussione?
La Commissione deciderà in tal senso come da Regolamento Didattico. Comunque,
per la tesi “tradizionale” (laurea triennale, laurea quadriennale, laurea quinquennale),
la Commissione può attribuire fino ad un massimo di 11 punti (casi eccezionali!)
perché tanti sono i componenti la Commissione. La lode viene conferita
all’unanimità. Per la tesi a modello “differenziato” (laurea quadriennale) le norme
attualmente vigenti consentono l’assegnazione di massimo 3 punti e la lode non va
conferita in alcun caso.
12. In base a quali elementi mi valuta la Commissione?
L’Ufficio di Segreteria non può conoscere quali sono i criteri utilizzati dalla
Commissione per la valutazione del candidato. Il compito dell’Ufficio di Segreteria è
di trasmettere all’Ufficio Area Didattica il “curriculum laureae” dello studente che
reca le generalità, il numero di matricola, cursus studiorum, materia della tesi, titolo e
tipologia della tesi, Relatore, esami sostenuti con voti e date e la media finale in cento
decimi con arrotondamento finale.
13. Quanto tempo prima di laurearmi devo richiedere la tesi e qual’è la
procedura?
Per gli studenti della laurea quadriennale che intendono discutere una tesi
“tradizionale”, per quelli della laurea magistrale quinquennale e per quelli della
specialistica biennale, la tesi va richiesta almeno un anno prima dei termini fissati per
la presentazione della documentazione di laurea. Con parere favorevole scritto del
Relatore, e Decreto del Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, l’anno può
essere ridotto a nove mesi. I laureandi che intendono discutere una tesi a “modello
differenziato” devono richiedere la tesi almeno tre mesi prima dei termini fissati per
la presentazione della documentazione di laurea. Gli studenti iscritti ad un Corso di
Laurea Triennale devono richiedere la tesi almeno sei mesi prima dei termini fissati
per la presentazione della documentazione di laurea.
La procedura per richiedere l’assegnazione della tesi è di esclusiva competenza
dell’Ufficio Area Didattica di Giurisprudenza.
14. Ho perso il modulo di assegnazione tesi, cosa devo fare?
Deve rivolgersi all’Ufficio Area Didattica di Giurisprudenza.
15. Ho richiesto la tesi diversi anni fa. E’ scaduto il modulo di assegnazione?
Assolutamente no. Il modulo di assegnazione tesi non ha più scadenza. Si deve
ricontattare il Relatore; nel caso non fosse più disponibile, per qualsiasi motivo,
bisogna rivolgersi all’Ufficio Area Didattica di Giurisprudenza.
16. Ho problemi nella compilazione del questionario “Alma Laurea”
E’ possibile eseguire la procedura di registrazione direttamente al seguente indirizzo:
http://www.almalaurea.it/cgi-bin/lau/laureandi/registrazione/index_atenei_al
Al termine della compilazione del questionario si potrà stampare la ricevuta da
consegnare, obbligatoriamente, con la documentazione di laurea.
17. Non ho un PC per la compilazione del questionario “Alma Laurea”, cosa
faccio?
Può recarsi presso gli sportelli dell’Ufficio di Segreteria dove è disponibile, per gli
studenti, una postazione informatica.
18. Quando e come saprò qual è il giorno della mia seduta di laurea?
L’Ufficio Area Didattica di Giurisprudenza redigerà e pubblicherà il calendario delle
sedute di laurea sia nelle proprie bacheche che sul proprio sito all’indirizzo
www.giurisprudenza.unina.it
Il calendario sarà redatto circa 10 giorni dopo la scadenza della presentazione della
documentazione prevista per l’ammissione all’esame di laurea.
19. Che cos’è il controllo didattico-amministrativo facoltativo?
E’ un controllo che si può richiedere all’Ufficio di Segreteria anche con 2 esami in
debito. Consente di conoscere la propria posizione didattico-amministrativa in
anticipo rispetto al controllo obbligatorio previsto dal “Regolamento di ammissione
all’esame di laurea” nel terzo giorno antecedente la propria seduta di laurea.
Per il candidato che avrà effettuato il controllo facoltativo, quello obbligatorio servirà
– esclusivamente – per conoscere il punteggio di partenza e per confermare la data
della seduta.
20. Come posso prenotarmi al controllo didattico/amministrativo facoltativo?
La prenotazione per il controllo didattico/amministrativo può essere effettuata agli
sportelli dell’Ufficio di Segreteria o via e-mail seguendo la modalità indicata
nell'avviso pubblicato sul sito dell’Ateneo all’indirizzo www.unina.it e su quello del
Dipartimento di Giurisprudenza all’indirizzo www.giurisprudenza.unina.it
21. Posso delegare qualcuno per il controllo didattico/amministrativo
facoltativo e/o obbligatorio?
Si. Purchè la persona sia munita di autorizzazione scritta, in carta libera;
all’autorizzazione deve essere allegata la copia, fronte/retro, di un valido documento
di riconoscimento dell’interessato e della persona autorizzata.
22. Quanti esami di profitto posso sostenere nel mese di Settembre per
laurearmi ad Ottobre?
Come previsto dalle norme attualmente vigenti non più di due.
23. Come faccio a prenotare l’esame per il mese di Settembre?
Compilando il modello in distribuzione agli sportelli dell’Ufficio di Segreteria
Studenti.
24. Quando potrò presentare la documentazione prevista per l’ammissione
all’esame di laurea del mese di Ottobre?
Solo dopo aver superato l’esame, o i due esami, e comunque non oltre il 25
Settembre.
24. Ho optato per la laurea magistrale. Sul modulo per il controllo facoltativo
quali CFU (Crediti Formativi Universitari) devo indicare, quelli relativi
alla carriera pregressa o quelli della carriera attuale?
Devono essere indicati i CFU relativi agli insegnamenti previsti nell’attuale Corso di
Laurea Magistrale avendo, comunque, presente che, per essere ammessi all’esame di
laurea, lo studente deve aver acquisito 282 CFU che, sommati ai 18 previsti per la
prova finale, danno un totale di 300 CFU quanti ne occorrono per il conseguimento
della Laurea Magistrale in Giurisprudenza.
Fly UP